5 shades of “it’s alive” – Controllo del livello di rombo

Un altro mese è passato, ed è di nuovo tempo di 5 shades.
Se siete stat* attent* questa settimana, potreste aver subodorato il tema, perché una donna a caso lo aveva spoilerato tramite un post… se poi ricordate/seguite le nostre pagine facebook allora ricorderete che si tratta anche di un’edizione speciale, perché la scelta del tema l’ha avuta colei che ha indovinato il tema del 5 shades di aprile 2013… una donna arguta che si fa chiamare Becky, o creuzadema, e ha un blog pure lei, qui.

La richiesta di Becky è stata di portarvi con noi nel mondo della musica dal vivo e più precisamente dei concerti dove il make up è messo a dura prova (per citarla: “a prova di concerto sudore, afa, pogo, bomba atomica :°D” XD), e come al solito Lidalgirl, Takiko, Golden Vi0let, Daniela ed io cercheremo di raccontarvi il nostro punto di vista sulla faccenda… perché il 5 shades è una collaborazione, ma le teste sono 5, le esperienze anche, e il risultato finale è un collage variegato che val la pena vivere per intero, guardando ogni look e leggendo quella che ognuna di noi ha da dire.
Si torna nel mondo della musica in maniera molto diversa insomma dall’ultima volta… io dopo il Giappone ritorno in Italia, perché se penso a “concerto/pogo/casino/ballare/musica dal vivo”, c’è un solo gruppo che ho sentito tante volte nel corso degli anni e altrettante ne sentirei, e chi li segue, già dal titolo del post, mi ha sgamato sicuramente… XD


io c’ero, ovviamente ç_ç nella bolgia XD

26.05.2013_12look

Eh sì, i Subsonica… Controllo del livello di rombo è il loro primo vero album live e ormai ha una decina d’anni… io li seguo dagli esordi, anche se il mio primo concerto intero loro è più recente… oddio, è passato un decennio quasi, però per certi aspetti sembra ieri.
Chi conosce i Subsonica sa una cosa: dal vivo sono meglio.
Anche se un pezzo sul cd ti prende… sentirlo dalla viva voce di Samuel è un’esperienza, anche quando lo prendi per il culo perché si dimentica le parole o perché ha degli intercalari (che son quelli che si sentono anche nel doppio che cito) che un po’ ti aspetti… e se lo vivi sotto al palco è ancora meglio.

Niente ha più senso per me della musica dal vivo (a registrare in studio son bravi tutti ormai…), e quella vissuta nella bolgia ha un sapore particolare, anche se crea “problematiche” come il doversi guardare le spalle (e le tette. E la schiena. E tutto, io son pure piccoletta di statura XD), come doversi vestire (no, Carla Gozzi, non sto parlando dei tacchi che consigli tu… proprio del contrario XD e di un altro paio di cose salvavita) e, per me che “ci tengo”, anche del trucco.

Dico che ci tengo perché per me il look da concerto nella bolgia è più una questione di durata che di bellezza… sono fissata perché da portatrice di palpebra oleosa avevo smesso di truccarmi per anni perché tanto non mi durava niente, quando poi ho scoperto che c’erano modi per evitare la malasorte… se mi preparo per qualcosa, per qualunque cosa, non voglio che scompaia/si rovini dopo un’ora.
Neanche se sono nella bolgia.
Punto.
Per cui quando Becky ci ha fatto la proposta mi si è stampato un sorriso in faccia perché 10 anni di concerti vissuti sotto al palco qualcosa mi hanno insegnato… e se faccio alcune cose, è perché le ho davvero imparate sul campo, a forza di Primo Maggio a San Giovanni e di transenne col posto ad altezza culo di Boosta, come chiamo io la postazione che preferisco


qui si capisce abbastanza. io sto più sotto, di solito. E il video ha l’audio che ha ma SPACCA, chi dice che non hanno autoironia sta male

(sì amo Davide. No, non sono una di quelle che va a sentire i Subsonica per urlare cretinate sconce ai ragazzi, semplicemente mi son sempre piazzata in prima/seconda fila dove c’è il Mollone e mai in mezzo, non so, preferisco la visione laterale da sempre)…

Poste queste condizioni base, ho usato solo prodotti “sicuri” e già testati (anche se… ve lo dico dopo XD) e mi è venuto fuori questo:

26.05.2013_01look 26.05.2013_02look

26.05.2013_03look 26.05.2013_04look

26.05.2013_05look 26.05.2013_06look

26.05.2013_08look 26.05.2013_09look

26.05.2013_07look

Come sempre, notate quanto cambino i colori, specie quello del rossetto e del fard, con luci diverse… tra l’altro ho abbondato del secondo perché con la luce artificiale bianca e il flash (anche detto: “il nemico U_U”) era la prima cosa a sparire XD

Il look è un classico “colore più chiaro sulla palpebra mobile + scuro nella parte esterna”, un po’ allungato perché con la forma del mio occhio è molto più facile ottenere looks contenuti che quando ho gli occhi aperti sembra che quasi non esistano… non vi è un’ispirazione particolare perché non avevo in mente un pezzo ma l’idea del divertimento… e per me un look colorato e freddo è divertimento!
Devo dire, probabilmente se il Duca Bianco si degnasse di fare un nuovo tour (The next Day è MERAVIGLIOSO, dannazione!) mi inventerei qualcosa di diverso e tematico, ma in generale se vado a un concerto con bolgia annessa e sperimento qualcosa… lo faccio più per il blog che per altro (se una matita resiste in rima a certe temperature e a ore di ballo scatenato beh… in una serata ho risolto una review XD) ^^

I miei passaggi da look da concerto sono quindi all’insegna della durata, perché se vado a sentire live qualcuno che mi fa ballare non concepisco lo stare ferma… i “nemici” son quindi il caldo, le lacrime eventuali (ci son pezzi che…), e anche ai bagni… questa storia a chi segue il blog da tanto so che tornerà familiare, e infatti proprio dopo un concerto dove c’erano anche i Subsonica ve l’avevo raccontata, mostrandovi quel look… che fu cruciale per sviluppare la mia visione di cosa voglio in tali casi.
Specie d’estate si beve, e se non lo faccio io (io ammetto che a meno di concertone per ore cerco di resistere stoicamente onde non dover andare al bagno… la praticità innanzitutto XD) potrà farlo qualcun altro e innaffiarmi… per la base mi preoccupo poco (preferisco che la pelle respiri, la faccio per completezza e devo dire che il fondotinta di aleguaras tiene abbastanza anche in condizioni estreme senza incartapecorirmi la faccia per altro! XD), ma occhi e labbra devono rimanere intonsi, non voglio dovermene preoccupare (ma fintanto che sei qui posso dirmi vivo… eh sì XD) ma voglio poter continuare a saltare sapendo che non ho perso tempo a farli XD
Con ciò che ho usato succede, gli Aqua Cream sono anche delle basi eccezionali per i pigmenti e la mia matita per le sopracciglia è dannatamente resistente a sudore, acqua e alte temperature <3 26.05.2013_11look Cromaticamente il turchese è un tono che amo, che ho deciso di scurire in piega con un duochrome blu con dentro verde (l’effetto un po’ si perde per via della base, ma durerà e quindi va bene così!) sfumato con un viola che tende al caldo; un punto luce seriamente luminoso (fissato con il primer d’ordinanza!) e un eyeliner waterproof viola (in foto si perde per via della base, dal vivo si notava ancora che è di un viola scuro XD) perché non c’è concerto dei Subsonica senza l’amato colore infilato nel look a tradimento.
Una vecchia tradizione personale.
(non fate caso al mascara, quando leggerete la lista dei prodotti… non ho fatto in tempo a ricomprarmi quello waterproof ç_ç )

Occhi a parte, l’altra cosa della cui sanità mi preoccupo sono le labbra: devono reggere truccate anche se canto (e canto tanto, canto tutto! XD), per cui mi serve un rossetto che:
– sia idratante
– duri una cifra
– non si secchi sulle labbra anche se bevo
– non sbavi
– non voglia la matita per essere contornato
Tengo tanto al fatto che il rossetto duri perché le labbra secche sono IL male (e non voglio stare a riapplicare, ho altro da fare durante il concerto XD), per cui ho scelto l’unico finish che non mi abbia mai tradita e di cui abbia in casa rossetti che stan bene con quegli occhi… ci sarebbe stato bene l’amatissimo Violetta, ma l’avete già visto nel 5 shades (lo ricordavate?), per cui volendo evitare il fucsia (ogni tanto mi capita XD) mi era rimasto un solo tono utile XD

Devo specificare (ad uso e consumo di Becky soprattutto) che della durata estrema della base non mi preoccupo perché nel caldo del pogo sottopalco sudo troppo per pensare di non far respirare la pelle con un primer… sicuramente son anche fortunata perché mediamente, bagni inattesi a parte, il fondotinta mi tiene anche bene… (il correttore invece tiene benissimo anche alle acquate XD).
Mi limito a portarmi dietro le veline assorbi sebo, son comode quando si suda e per sentirsi umane quando ci si ferma e all’improvviso, dopo ore, ti crolla addosso la stanchezza che non avevi avvertito perché eri impegnata a godertela ^^

Per il resto devo dire che per concerti che mettono a dura prova la resistenza (se vado a un concerto di classica o anche solo a sentire l’altro amato Samuele… Bersani, stavolta XD, il problema si pone in termini molto diversi!) io mi preoccupo più dell’outfit: deve essere comodo (non rinuncio alla gonna però XD ma rigorosamente di stoffa un po’ più rigida, tipo jeans. E il reggiseno senza ferretto, è pericoloso XD), senza tacchi, con scarpe chiuse perché che ti piaccia o meno il pogo (io non sono una fan ma amo ballare e amo stare sotto al palco, ergo mi adeguo XD) se decidi di stare in zona i piedi possono pestarteli inavvertitamente e ti spingeranno e incazzarsi non serve a niente :D (ma solo io le becco sempre quelle tutte-in-tiro come se dovessero andare a sentire la filarmonica di Vienna e che si sentono urtate nel profondo se qualcuno osa anche solo toccarle? ^^
Come pensano di impedirlo prendendo posto in zona transenne/parterre? Mai capito, ammetto)

E son bandite anche le borse enormi e ingombranti (io signora del minimalismo: borsina a tracolla con chiavi di casa – biglietto – soldi per eventuale maglietta o necessità (no portafogli, pesa! XD) – eventuali chiavi dell’auto/biglietto-abbonamento dei mezzi – veline antilucido – fazzoletti di carta) e catenine-orecchini-chincaglieria varia che si può perdere/rompere/può strozzarci.

Invece sì al mio migliore amico di ogni concerto: il signor elastico per capelli, per legarli, non sbatterli in faccia alla gente (ODIO PROFONDO ODIO) e stare… fresca è un parolone, meno calda diciamo XD

26.05.2013_10look

Ora ho davvero voglia di leggere i post delle altre (i links sono giù in fondo! XD) e soprattutto di andare a un live dei miei torinesi preferiti, sono in astinenza T________T

Voi amate i concerti?
Come gestite la faccenda trucco&outfit?

Prodotti usati:
*Occhi
– Aqua cream 21 di Make up for Ever
– Too Faced Shadow Insurance Lemon Drop
– Ombretti Polyester bride di Urban Decay, Velvet di Neve Cosmetics, Universal beige di Sephora
– Pigmento Deep blue green di MAC Cosmetics
– Pearlglide Petrol Blue di MAC Cosmetics
– Ssuper colour eyeliner 110 di Kiko
– Mascara ScandalEyes LycraFlex di Rimmel London

*Viso
– Correttore Prolongwear NW15 di MAC Cosmetics
– Fondotinta fair neutral di Aleguaras
– Fard Soho di Neve Cosmetics
– Cipria Hollywood di Neve Cosmetics

*Sopracciglia
– Matita Lingering di MAC Cosmetics

*Labbra
– Rossetto Up the amp di MAC Cosmetics

Per vedere gli altri looks:

5 bloggers. 5 gigs.

Lidalgirl, A Colourful Mess Misato-san, A lost girl (loves make up!) Golden Vi0let, Golden Vi0let
Daniela, Shopping and Reviews Takiko, Soffice Lavanda

Comments

  1. Intanto facciamo un applausone a Becky per la scelta del tema che personalmente apprezzo tanto (ma dai?) <3
    Il trucco è bellissimo e non potevi scegliere forma più azzeccata! Up the amp è uno dei tanti rossetti che invidio a mooorte come ti sta XD

    Mi viene il magone anche solo leggendo "tour" e "Duca Bianco" nella stessa frase, cazzo se potrebbe farlo ç___ç
    Chia La Vie En Cosmetiques recently posted…Some Barça TalkingMy Profile

    • e lo sapevo che l’avresti amato <3

      grazie, per tutto ^_^

      anche a me, non credere. quando Iman ha detto che forse lo faceva un po' l'ho odiata perché non puoi dire cose che tutti aspettano se non sei sicura ecco.

Trackbacks

  1. […] cambiato l’azzurro, anzi il turchese, che avevo sfruttato in quell’occasione (perché lo conoscete già, anche dalla recensione) e perché volevo testare un altro tono sul genere; e in più ho deciso di […]

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: