Antos Cosmesi Naturale – Crema anticouperose Review

Quando una crema viso sta per terminare vuol dire solo una cosa: che va recensita onde confermare, smentire o rettificare quanto detto nei post di most played.
Di questa anticouperose di Antos ne avevo parlato qui, per i confronti ^_-

17.06.2015_01pr

Info fondamentali
Crema viso per il trattamento delle pelli con tendenza ad arrossarsi commercializzata da Antos Cosmesi naturale attraverso il proprio sito ufficiale e i rivenditori fisici e online che espongono il marchio in confezioni da 50ml al prezzo (consigliato) di 7,50 euro.

Impressioni generali
La caccia alla crema viso “giusta” per me è un tema di grande attualità: mi piacerebbe trovare qualcosa che avesse diversi livelli di efficacia, ossia che fosse sia valida quale base trucco che per gli attivi che presenta.
Facile a dirsi… difficile a farsi, perché finora ho sperimentato o l’una o l’altra condizione ma mai entrambe assieme.

Quando molti mesi fa ho deciso di acquistare la Antos Anticouperose avevo in mente proprio tali aspetti: desideravo qualcosa che mi aiutasse coi rossori (non soffro di vera e propria couperose per mia fortuna) dovuti a una pelle chiara e sensibile anche a semplici sbalzi di temperatura (pure ai più banali come quelli che occorrono se esco sul balcone di casa!) ma che potesse anche farmi da base trucco perché non amo avere più creme viso aperte (ho sempre il timore di farle andare a male prima del tempo…), è una sorta di tabù personale se vogliamo che al momento non ho ancora superato.

L’ho inaugurata alla fine di agosto/inizio settembre dello scorso anno, in pieno caldo, e ho cominciato presto a vederne gli effetti: qualcosa per i rossori fa, li notavo meno diffusi, a volte proprio spariti, e mi sembrava (ci vado sempre cauta con tali valutazioni perché troppe sono le variabili in gioco per avere una matematica certezza!) pure che la mia pelle reagisse con meno “violenza” agli odiati sbalzi termici, del tipo che uscivo in balcone senza diventare paonazza e roba simile, per me a temperature elevate non è affatto scontato!
Tutto ciò per altro grazie a una crema dall’odore discreto, la consistenza media e che si assorbe abbastanza velocemente, il che vuol dire non dover massaggiare ore per potersi poi fare la base e storie del genere.

Come base trucco poi è piuttosto buona, funziona bene sia col minerale del cuore, che su di essa risulta altamente stendibile e acquisisce un’ottima aderenza alla pelle (che il minerale sia esigente in fatto di creme è un elemento da considerare sempre quando lo si adotta!) sia con lo Studio Fix di MAC… meno bene però per esempio col fondotinta cremoso compatto Liquidflora, che è stato uno di quei prodotti che mi ha dato la misura dei “limiti” di tale crema sul mio viso.
In che senso?
Nel senso che purtroppo su di me risulta troppo idratante, in estate non me ne sono accorta perché tendevo a usarla di sera (di giorno per me c’è solo la crema solare) e spesso col primer opacizzante Couleur caramel, ma calate le temperature e lasciato il primer a tempi in cui ne avrei avuto più bisogno… ho notato che mi lucidavo troppo presto, sotto la frangia anche dopo 3 ore se indossavo il Liquidflora che è il più idratante dei miei fondotinta, persino col fondotinta Meow alla lunga accadeva e io di norma in inverno sono una che non ha mai avuto bisogno di primer o altro e che anzi abbandonava pure la cipria opacizzante per eccellenza come base, e invece mi son trovata per mesi a ripristinare una routine simil estiva di lotta alla lucidità perché altrimenti non riuscivo a gestire la mia base viso per il numero di ore in cui son fuori casa per lo meno. (che è variabile, ma che può arrivare serenamente alle 12/13… e stare con le veline assorbisebo in mano in inverno ogni due/tre ore non è proprio nelle mie aspirazioni, ecco).

La prova del 9 l’ho avuta quando ho cambiato crema viso, beccato una nuova “fortunata” (perché piace alla mia pelle XD) e finalmente sono tornata al mio vecchio regime, e ho scoperto di poter pure utilizzare discretamente quel fondotinta che grazie alla crema anticouperose di Antos avrei dovuto severamente bocciare perché “troppo” sul mio viso.
Una delle tante storie che mi ha ricordato che un prodotto, specie se di skincare, non posso proprio valutarlo con poche applicazioni, pena la cantonata infinita. (e la diffusione di informazioni scorrette, che per un blogger a mio avviso è un peccato serio di cui macchiarsi)

Tra noi è finita insomma che mi son ritrovata a riciclarla per altri scopi (per esempio quando faccio l’henné per non sporcarmi la pelle) dopo averne consumato più di metà barattolo… non senza tristezza, perché la funzionalità l’ho riscontrata e la mia faccia con meno/zero rossori devo dire che mi piace molto! ç_ç

…in definitiva
La crema Anticouperose Antos è un prodotto valido per la lotta ai rossori del viso (non posso parlare di couperose per il mio caso specifico però!), dalla buona assorbenza e dalla soffice texture, tuttavia per una pelle mista tendente alla lucidità come la mia si è rivelata troppo idratante da utilizzare quale base trucco ed è il motivo per cui, pur con dispiacere, non la riprenderò.

Voi l’avete provata?
Che rimedi conoscete contro i malefici rossori?

Comments

  1. Io non soffro particolarmente di rossori ma pensavo che una crema del genere fosse più leggera e adatta a una pelle mista…dovrò cercare altro mi sa XD
    Foffy recently posted…Foffyman make upMy Profile

  2. Peccato per il problema con la pelle mista perché quando ho letto ‘contro i rossori’ gli occhi mi si sono illuminati. Purtroppo soffro moltissimo la lucidità (meno in inverno) e non posso rischiare di ritrovarmi tipo cotoletta dopo poco tempo…
    lenuccia recently posted…Chitchat I miei cinque rossetti nude preferitiMy Profile

  3. Per me che mi lucido alla velocità della luce presumo sia “troppo”, almeno d’estate :) Però per l’inverno una buona azione antirossori mi sarebbe utile, anch’io ho la pelle molto sensibile e divento un peperone in men che non si dica >.<
    Silvia Vanilla recently posted…5 minuti…Sotto la docciaMy Profile

  4. Mamma mia, io foooorse riusciro’ a finirla a fine mese! Sensazione piacevole sulla pelle, buon profumo, ma sui miei di rossori funzionalita’ zero. La abbandono senza rimpianti; a dire il vero mi sa non provero’ piu’ creme viso Antos, perche’ oltre questa provai la dermopurificante e quella fu davvero tremenda, una lampadina diventavo. Non ho piu’ molta fiducia su questo genere di loro prodotti, lo ammetto ^_^”.

    Concordo sul discorso che le creme anticouperose non si riescano a trovare sia leggere che funzionali :(. Spero prima o poi capiscano che anche le pelli miste/grasse possono soffrire di sbalzi termici o avere capillari fragili, continuando pero’ ad avere il bisogno di non essere soffocate (pare che questo genere di pelle sia spessa e tosta come quella di un asino e non possa soffrire di problemi di sensibilita’, bha’ XD!).

    • a me ne è rimasta davvero pochissima, penso la troverete nei prodotti finiti ^^
      Mi spiace per la funzionalità che su di te non s’è vista D:
      io proverei quella al riso credo, ma ci penserò molto più in là, al momento ne ho di creme da provare ^^

      sai che è vero anche per me?
      sigh..
      Misato-san recently posted…(welcome back) Orange is the new black!My Profile

  5. Già sai cosa ne penso ma commento ugualmente xp Sto cercando di far un recupero (abbastanza lento) XD
    Su di me il potere idratante andava bene ma la mia pelle mista in inverno si secca parecchio per cui lo immaginavo che avremmo avuto questa differenza, più che altro ho notato con dispiacere che il potere lenitivo sui rossori era blando :< Cosa che invece era naturalmente la fondamentale ragione per cui avevo comprato la crema uff
    Darkness recently posted…Crema corpo idratante al The Verde – BioQMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: