Antos Cosmesi Naturale – Shampoo capelli secchi e sfibrati

Nel lontano 1997 io avevo 13 anni, un sacco di complessi come tutte le adolescenti e alla radio si sentiva in continuazione “Capelli” di Niccolò Fabi. A 13 anni le implicazioni più profonde dei suoi significati non le avevo capite per niente, ma di gente che mi chiedeva se avevo messo le dita nella presa ne incontravo tanta. Sul rapporto di amore-odio che ho con i miei capelli potrei scriverci un post lunghissimo, probabilmente una cosa più adatta a un seminario di psicologia clinica che a un beauty blog, ma non escludo di raccontarvelo a puntate tra la recensione di uno shampoo e di un balsamo. (io me la leggerei volentieri anche senza le recensioni comunque ndMisato XD)

A questo punto si dovrebbe aver intuito che ho i capelli ricci, e tanti. Quando dico “tanti” di solito la gente non capisce bene cosa intendo, quindi in occasione del nostro ultimo incontro ho pregato la padrona di casa di produrre testimonianza, che potete vedere qui sotto.

29.04.2015_02

Prima che qualcuno dica, per gentilezza o convinzione “hai dei capelli stupendi!,” faccio notare che la foto è stata scattata in un momento di particolare grazia, ossia a un giorno dal lavaggio e in assenza di umidità (nonché poco dopo l’henné, per cui non si nota la ricrescita). (sono belli lo stesso, sapevilo XD ndMisa che li ha visti live tante volte nell’ultimo decennio abbondante :P)

Quello che dalla foto non si nota è che sono secchi come la morte e anche vagamente idrorepellenti. Per capirci, se cammino sotto una pioggerella leggera (non diluvio, ora non esageriamo) non si bagnano quasi per nulla. Poi ovviamente esplodono in ogni dove regalandomi una simpatica acconciatura afro, ma questo è un altro discorso.

Ben conscia di quanto sopra, Misato ha pensato bene di regalarmi uno shampoo giunto per misteriosi motivi in mano sua (misterioso un corno, fu un invio dell’azienda e lo sapevi XD ndMisa), l’Antos per capelli secchi e sfibrati.

29.04.2015_01pr

Lo shampoo viene venduto nelle tipiche bottigliette brutte come la morte di Antos (raga’, non ve l’hanno mai detto che l’occhio vuole la sua parte?), che hanno almeno il pregio di essere comode e non far uscire quintali di prodotto a ogni utilizzo. L’odore è fortemente erbaceo, io sento soprattutto il rosmarino, che è presente sotto forma di olio essenziale. A me tutto sommato non dispiace, ma penso che a qualcuno potrebbe dare fastidio.

Quanto alla performance, mi pare rientri nella media degli shampoo bio che ho provato finora (tra una cosa e l’altra, una decina circa). Ossia lava, ma senza fare molta schiuma, salvo in presenza di capelli molto puliti – l’unica volta in cui me l’ha fatta è stata per il lavaggio post-henné, e in quel caso ho fatto due passate mentre di solito una mi basta e avanza. L’assenza di schiuma per me è un po’ un problema perché faccio fatica a capire dove esattamente ho passato lo shampoo, e capirete che con la massa di capelli che mi ritrovo non è bello lavarne solo metà XD

Seccare non secca, ma per me ha la pecca che ho riscontrato in ogni singolo shampoo bio, e che dopo diversi tentativi mi ha fatto desistere dal comprarne ancora: l’assenza di districante. Ogni santa volta che ne provo uno mi ritrovo la testa come un manico di scopa, e anche no. Già vedo qualcuno obiettare “ma dopo metti il balsamo”, ma a me solo il balsamo non basta. O perlomeno, basterebbe pure, però ne devo utilizzare quantità molto abbondanti (e fidatevi che non ne uso proprio poco) e di conseguenza i capelli diventano troppo pesanti. Oh, e poi l’idea di finire una bottiglia di balsamo in 4 lavaggi non è proprio il massimo, se non altro dal lato economico.

In conclusione: questo shampoo andrà anche bene per i capelli secchi, ma se li avete anche ricci non ve lo consiglio.

Il prodotto di cui parlo in questo post mi è stato omaggiato dalla ditta che lo produce, Antos Cosmesi Naturale; non sono stata pagata in alcun modo per scrivere questo articolo né avevo vincoli per farlo e le opinioni che ho espresso sono strettamente personali e regolate dalle linee programmatiche del blog disponibili nel Disclaimer dello stesso.

Comments

  1. Che dire, forse lo proverò. Finora ho usato solo lo shampoo per capelli chiari e non sono rimasta tanto soddisfatta.
    Luna BlackMoon recently posted…Love/Hate – PSP #10My Profile

  2. Io non ho i capelli secchi, anzi, quindi non e’ un prodotto per me, pero’ volevo sapere se hai provato gli shampoo La Saponaria. Quello all’arancio dolce dovrebbe fare per te, e il potere districante loro lo hanno eccome :).

  3. Giuliana Andrea says:

    Ciao Lum-chioma di leone XD
    Il che è stato un vantaggio,visto che hai potuto immolare la chioma in nome dell’amicizia. Che si fa,eh?

    Quanti bei ricci. Districarli ti costa tempo suppongo. E dolore. Due mie carissime amiche per districare le chiome delle bimbe utilizzano un olio di Bottega Verde. So che qui si parla di shampoo,ma potrebbe tornarti utile. A loro sembra abbia risolto molto,soprattutto in estate perché oltre a districare nutre pure. Magari lo conosci già XD

    Avendo capelli liscissimi con cute grassa non avevo valutato il prodotto.

    Ciao Misato,hai proprio un’amica preziosa XD

    • In realtà no, da quando ho la Tangle Teezer i dolori sono un ricordo lontano, certo un po’ ci vuole ma perché sono tanti XD
      Di solito passo la Tangle Teezer sotto la doccia e poi prima di asciugare il pettine per distribuire meglio i vari prodotti che ci metto su. Direi che le due cose non mi portano via più di 10 minuti. E sono gli unici in cui vedo un pettine XD
      Oli di BV non ne conosco, magari quando avrò finito i millemila prodotti che sto testando ora :)
      Lum recently posted…TV series: marzo/aprile 2015My Profile

      • Giuliana Andrea says:

        Tangle Teezers! Io le farei una statua! L’ho presa un anno e mezzo fa per mia figlia. Ha risolto tantissimo. Anche lei come me ha capelli liscissimi,ma hanno una tendenza ad annodarsi incredibile!
        La scolpiamo a quattro mani questa statua…lol…

  4. A me era piaciuto molto questo shampoo, mi lasciava le onde definite senza cenni di crespo e i capelli lucidissimi (i miei però non sono mica ricci come i tuoi e purtroppo non sono tanti come i tuoi… Invidia (buona) nei tuoi confronti!)
    L’unica nota storta era appunto che non fa schiuma per cui diventa fastidioso da usare. Non so, l’avessi davanti probabilmente lo ricomprerei.
    Marina coppersugarglider recently posted…Rossetti: rossi e giù di lì.My Profile

    • I capelli lucidi non li ho notati, ma probabilmente sono io a non saperli lavare bene XD
      Quando vado dal parrucchiere non ho di questi problemi.
      Gli shampoo ecobio a quello che ho visto fanno tutti poca schiuma :/
      Lum recently posted…TV series: marzo/aprile 2015My Profile

  5. Ciao cara, come ti dicevo io ti consiglio gli Shampoo Planter’s, io con gli shampoo bio ho il tuo stesso problema, mentre con questi mi trovo davvero bene. Bacino a te e Misato! :)
    ReyInWonderland recently posted…I’m in love with… ConcealerMy Profile

  6. Fransis says:

    Non oenso possa fare per me, non ho i capelli secchi e in più li ho liscissimi, con una tendenza spaventosa ad annodarsi. Se non districa almeno un po’ non va bene!
    Avendo i capelli drittissimi ovviamente mi affascinano sia quelli mossi che quelli ricci. Capisco che i tuoi essendo molto molto ricci e in più secchi sono un po’ difficili da gestire o da acconciare in modi diversi..però sinceramente adoro i capelli afro: se ce li avessi io li lascerei gonfissimi e ribellk e passerei il mio tempo a toccarli e sentire quanto sono sofficiosi**_** super rilassante!!

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: