Bioearth – Shampoo Delicato per lavaggi frequenti Review

Credo di essere in vena di parlare di holy grails ultimamente, forse ho voglia di prodotti affidabili, forse mi sento un po’ in colpa perché li cito e poi li tralascio nelle recensioni, chissà.
Praticamente ogni volta che parlo di uno shampoo o di capelli in generale il mio pensiero e a volte le mie parole vanno a quello di Bioearth di cui sto finalmente per parlarvi, non ho mai fatto mistero che sia il mio preferito ever ed è giunta l’ora di tessergli le lodi che si merita!

Bioearth - Shampoo Delicato per lavaggi frequenti

Info fondamentali
Shampoo biologico a base di aloe vera formulato per lavaggi frequenti e cute delicata, è venduto dall’azienda produttrice in tutti i negozi che espongono il marchio (lista disponibile sul sito ufficiale) in confezioni da 250ml al prezzo orientativo di 9 euro.

Impressioni generali
L’incontro con lo Shampoo Delicato Bioearth è stato un mezzo segno del destino, per davvero: anni fa ne avevo avuto un campioncino non ricordo più in quale bioprofumeria, era proprio il periodo in cui, dopo essere passata da tempo a degli shampoo senza siliconi, volevo tentare il “grande passo” verso l’ecobio vero e proprio.
Sentivo tante persone con la cute grassa dire grandi cose del loro affidarsi agli shampoo biologici che davvero volevo sapere se potessero migliorare anche la mia situazione, mi ero fatta una grande lettura della sezione shampoo del forum di Lola e segnata un bel po’ di nomi… alla fine, dopo una prova interessante del suddetto campioncino, scoprii che la bioprofumeria più vicina a casa dei miei (che non esiste più da tempo) aveva Bioearth tra i marchi esposti e da cosa nacque cosa, pensai che potevo dargli una chance, che se mi fosse piaciuto sarebbe stato anche meno arduo da recuperare di alcuni suoi colleghi che avrei invece dovuto ordinare online, pratica che non mi fa impazzire specie per prodotti di prima necessità (lo shampoo decisamente lo è!).

Ai tempi mi faceva anche un po’ paura il prezzo, ammetto… 9 euro per uno shampoo?
Mi decisi a spenderli perché il quantitativo proposto era tutt’altro che irrisorio e perché son arrivata alla conclusione che se investo anche di più per prodotti di tipo decorativo (ergo rossetti o ombretti) non dare una chance a quelli di pulizia considerando che sono pure fissata con la cura base dei capelli era una contraddizione in termini.
E quindi l’ho preso.

Lo shampoo delicato Bioearth è venduto in una confezione semitrasparente con scatola esterna; quest’ultima a mio avviso non è indispensabile e francamente se fosse eliminata non ne sentirei la mancanza (in un’ottica ecobio).
Amo invece che la plastica spessa della confezione consenta di monitorare direttamente il quantitativo di prodotto contenuto in essa, mi aiuta sia a dosarlo che a decidere quando è il caso di riacquistarlo… le confezioni trasparenti o con segnalatore di livello penso resteranno le mie preferite sempre!

Lo shampoo è giallognolo, discretamente denso ma facile da diluire con poca acqua, fa anche una leggera schiuma, niente di importante (è raro che gli shampoo ecobio ne facciano e una volta abituatami ho smesso di farvi caso).
Il suo profumo è delicato e permane anche leggermente sui capelli.
Io lo utilizzo raramente diluito davvero, per lo più tendo a mischiargli un po’ d’acqua direttamente nel palmo della mano prima di cominciare a distribuirlo sulla cute.
Nonostante la denominazione di delicato ha un buon potere pulente, mi è capitato di utilizzarlo anche a capelli discretamente sporchi senza sentire l’esigenza di qualcosa di più forte che lo coadiuvasse, al massimo ho fatto una passata in più ma pace, in inverno di solito ne faccio due, in estate una sola perché lavo i capelli più spesso, col sudore (anche se molto arginato dall’utilizzo di cipria o primer opacizzante viso) la zona frangia mi crea l’esigenza più spesso.

La resa sui miei capelli è davvero meravigliosa, me li lascia morbidissimi (raramente utilizzo balsamo dopo di esso e in viaggio mi è capitato di decidere di non portarlo per avere un bagaglio più leggero e non ne ho sofferto), con un buon volume (qualcosa che da ‘ste parti si brama assai)… quando ho cominciato a utilizzarlo era estate e mi ero stupita di riuscire a lavare i capelli ogni 3 giorni e di averli ancora morbidi, in inverno arrivo spesso a 5 che sono ancora più che decenti.

Inoltre ne basta davvero poco, per cui una confezione mi dura 8-9 mesi… è vero che lo alterno spesso con qualcosa di più forte perché i miei capelli tendono ad abituarsi ai prodotti, ma insomma, 9 euro ogni 9 mesi si può fare serenamente per me, un euro al mese in cavolate lo spendo sicuramente (magari fosse solo uno! XD), posso investirlo anche in un prodotto che nella mia vita ha un significato senz’altro maggiore.

…in definitiva
Ho cercato fortemente di trovare un difetto a questo shampoo senza riuscirvi.
Potere lavante? Ce l’ha.
Volume? Me ne dà.
Durata del capello pulito? Check.
Buon profumo? Presente.
Delicatezza? Direi di sì, mai irritato il cuoio capelluto e anzi mi è capitato di lavare i capelli perché provavo prurito causato da tutt’altro e mi ha risolto il problema.
Direi che se lo ricompro da diversi anni (credo 4) ho i miei buoni motivi!

Voi l’avete provato?
C’è uno shampoo che avete ricomprato più volte e se sì perché?

Comments

  1. Uhm, ho solo una domanda… Dove posso trovarlo? Curiosità a mille dopo questa review e considerato quanto tengo ai prodotti per capelli non posso non provarlo!
    Marina coppersugarglider recently posted…Il mio gloss per capelli: Yves Rocher, aceto da risciacquo al lamponeMy Profile

  2. Uuuuuh finalmente la recensione! Sono veramente incuriosita da questo shampo. La Bioearth è un’azienda con prodotti veramente validi.

  3. Io temo sempre che lo shampoo per lavaggi frequenti non sia sufficientemente sgrassante per me, quindi desisto…infatti ne sto provando uno che non mi convince. Forse dovrei provare ad alternare i prodotti :-/
    Questo shampoo non l’ho provato per ora, ma chissà forse potrei dargli un’occasione ;)
    Foffy recently posted…Disneyland to Foffyland – ScarMy Profile

  4. io non ho provato questo per lavaggi frequenti ma quello per capelli grassi e lo trovo fantastico. Devo riuscire a mettere le mani anche su un campincino di questo..
    Vanessa | So Fashion recently posted…Incontro a La Bottega Color Cannella con Another and MoreMy Profile

  5. Io della bioheart vorrei provare per l’inverno la mousse detergente, quando andrò ad acquistarla guardo se c’è anche lo shampoo, sono sempre pronta a provare nuovi prodotti per capelli :D

  6. Urca, son basita! :o
    Anche 5 giorni tra un lavaggio e l’altro??
    Volume??
    Niente effetto “paglia”??
    My God, sto per fare un ordine bio. Lo inserisco all’istante!!!
    Grazie!! :-D

  7. Ma guarda il caso! Parlavo di questo shampoo giusto oggi con mia madre, che mi chiedeva consiglio per uno shampoo che potesse aiutarla a non lavarsi troppo i capelli, perché si stanno rovinando, e le ho detto che le avrei comprato questo! Lo usavo con soddisfazione qualche anno fa, lo compro anche adesso ogni tanto.

    Ho solo un dubbio, secondo te fa scolorire i capelli tinti? Tu li tingi? Non mi sembra, vedendo le tue foto. (Chiedo perché io pure non li tingo e quindi non so dire. Così a naso direi però che non dovrebbe)
    Anna recently posted…Sanctuary Spa Body LotionMy Profile

  8. Me lo segno. Adesso ho un po’ di shampoo di scorta da finire :)

  9. Mi incuriosisce moltissimo questo shampoo, appena termino lo shampoo per capelli grassi di Antos mi butto su questo !
    il volo di una farfalla recently posted…Minigonna Scozzese perfetta per l’autunno DIY #8My Profile

  10. Adoro!!
    Non l’ho ancora ricomprato perché voglio provare un po’ tutti gli shampoo che ci sono da Panda Shop, ma tanto tornerò a lui prima o poi.
    Patri – LAismydream recently posted…Trucco del giorno – 20 OttobreMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: