Biofficina Toscana – Latte Tonico Bifasico Review

L’idea di provare il latte tonico bifasico di Biofficina Toscana mi stuzzicava da anni, perché avere un prodotto unico per occhi e viso è un piccolo sogno personale che non mi ha mai abbandonata del tutto, specie in trasferta sarebbe tanto comodo non differenziare, tanto.
Mentre ancora mi struggevo sulla faccenda è arrivata in mio soccorso Ariel, che me ne ha offerta praticamente mezza confezione, la sua recensione è qui e contiene la metà dei motivi per cui essa è giunta tra le mie mani.
Oggi vi racconto la mia versione ;D

Biofficina Toscana - Latte Tonico Bifasico

Info fondamentali
Prodotto unico per struccare occhi e viso a base di estratto di camomilla ed eufrasia prodotto e commercializzato da Biofficina Toscana attraverso il proprio sito ufficiale e i rivenditori che espongono il marchio al prezzo consigliato di circa 14 euro per 200 ml.

Impressioni generali
L’idea di un latte tonico bifasico io la trovo veramente strana, e forse questo è il motivo principale per qui il prodotto mi è rimasto impresso.
Da un latte infatti ci si aspetta una consistenza medio densa, a volte persino un po’ corposa.
Da un bifasico invece oleosità e due fasi che si uniscono mescolandole.
Da un tonico qualcosa di liquido.
Non capivo come il tutto potesse coesistere, insomma.
Ammetto che non l’ho compreso neanche utilizzando il prodotto in sé, sebbene l’azienda spieghi in etichetta (impressa sul prodotto stesso) che si tratta di qualcosa che unisce tonico e latte per avere in un gesto unico due funzioni.
Ecco… io non capisco fino in fondo perché denominarlo latte se poi di fatto ne esplica solo la funzione in teoria, probabilmente gli avrei dato dello struccante, devo dire.

La premessa è importante perché basta toccare un attimo il prodotto per rendersi conto che del latte non ha nulla: è un liquido oleoso al tatto e al contatto col viso, che va agitato come un qualunque bifasico e va anche risciacquato alla fine dell’utilizzo.
Il che fa anche nascere la domanda sul senso del tonico in un prodotto che va poi pulito, secondo me.
Ma devo dire che come tonico io non l’ho mai considerato per cui il problema neanche me lo sono posta, lo riporto come riflessione che porgo a chi legge.

Io l’ho utilizzato da subito come da istruzioni dell’azienda: agitando il prodotto prima dell’uso e poi passandolo sul viso e sugli occhi con un dischetto di cotone.
Trovo che rimuova bene il trucco della base, senza sforzi o necessità di sfregamenti, anche quando si tratta di fondotinta siliconici e, meglio ancora, di rossetti coriacei.
E ne ho tanti, prediligendo la tipologia molto pigmentata.
Non mi trovo però d’accordo quando Biofficina Toscana suggerisce poi di passare semplice acqua per eliminare ogni residuo di prodotto, perché trovo che non sia affatto sufficiente, il viso resta unticcio, una sensazione fastidiosissima dal mio punto di vista, pertanto dopo averlo utilizzato io procedo con la mia normale routine di cura del viso e lavo tutto via con un detergente apposito coadiuvato dalla mia sempre amata spugna konjac.

Nella formula, piuttosto breve, Biofficina ha inserito anche estratto di eufrasia, rendendo così sulla carta il prodotto adatto anche agli occhi: nella mia esperienza purtroppo così non è, non mi crea bruciori ma ha degli effetti collaterali per me molto vistosi perché sul momento me li impasta, annebbiandomi la vista, e sul lungo periodo, dopo una notte di sonno, me li fa gonfiare terribilmente.
Al terzo giorno di fila in cui mi sono alzata come se avessi una fastidiosa congiuntivite e son dovuta ricorrere a impacchi e varie per riportare i miei occhi a uno stato accettabile ho decretato che il mio impegno di test del Latte tonico bifasico come struccante occhi poteva dirsi concluso.

…in definitiva
Il latte tonico bifasico di Biofficina Toscana per me è un prodotto controverso, non solo nel nome: lo trovo funzionale, seppur col limite di essere unto che io non apprezzo proprio, sul viso ma da evitare in zona occhi, almeno nel caso in cui essi siano particolarmente delicati come i miei.
Non mi convince inoltre l’idea di poterlo usare anche come tonico perché va risciacquato accuratamente.
Considerando pure il rapporto quantità prezzo mi sentirei di consigliarne il test solo agli sperimentatori che non temono il fallimento e a chi ormai ne abbia provati tanti di prodotti struccanti senza trovare pace, perché a quel punto tutto fa brodo.
Dal canto mio non trovo che i suoi pochi pregi costituiscano una condizione sufficiente all’acquisto.

Voi lo avete provato?
Avete uno struccante multi tasking del cuore?

Comments

  1. Speravo proprio che su di te funzionasse senza causarti problemi ç_ç Se non altro sono contenta di averti dato modo di provarlo e di averti fatto risparmiare qualche soldino. E ti ringrazio ancora per averlo adottato (leggasi: di aver lasciato che te lo sbolognassi) XD

    Per il resto sai fin troppo bene come la penso su di lui e i problemi che mi ha causato, concordo su tutto ed in particolare sulla questione della funzione di tonico che mi ha sempre lasciata perplessa!
    Ariel Make Up recently posted…♕ Tag ♕ I Like aka Chi Sono i miei Preferiti? ♕My Profile

  2. Io non l’ho acquistato proprio perché i miei occhi non tollerano i bifasici, poi in genere prodotti di skincare così multifunzionali sono davvero rari…diciamo che finora non ne ho trovati :-/
    Foffy recently posted…Collezione Artika Nabla – Make up per le festeMy Profile

  3. Provato e odiato! Mi ha fatto venire per due volte l’orzaiolo! Mi trovo molto meglio a struccarmi con acqua e olio, ho sicuramente meno problemi ed è molto più economico.
    Rosa recently posted…Christmas 2015 Gift Guide (part one)My Profile

  4. Concordo sul fatto che usarlo come tonico non ha molto senso perché il risciacquo va fatto eccome, effettivamente l’avrebbero potuto chiamare struccante bifasico e stop, almeno per non confondere le idee o dare aspettative diverse XD.
    Peccato che ti dia quella reazione agli occhi perché secondo me è un ottimo prodotto, fino ad ora il mio struccante preferito, tanto che, nonostante il prezzo non troppo amichevole, continuo a ricomprarlo ^.^
    Redditude recently posted…Challenge Accepted #4: Maschera Balsamica Ristrutturante Biofficina Toscana vs Maschera Ristrutturante ai Semi di Girasole MaternaturaMy Profile

  5. Pensavo di essere l’unica a non essersi trovata bene con questo prodotto, ne sento sempre parlare così bene! Concordo sul fatto che sia troppo unto e vada assolutamente risciacquato, anche a me appanna la vista e brucia leggermente gli occhi ma il vero dramma è stato il resto del viso, ogni volta che l’ho usato mi sono riempita di bolle rosse che prudevano e si gonfiavano e sgonfiavano stile puntura di zanzara, di solito mi capita con i prodotti bio made in Italy in cui c’è un eccesso di conservante (sodio benzoato).

  6. Giuliana Andrea says:

    Diciamo che l’ho scampata. Perché mi è stato proposto poco tempo fa. Ma la strana macedonia di questa formula,e il non aver letto nulla a favore mi ha fatto desistere. Io distinguo nella routine il passaggio latte per il viso e struccante delicato occhi,ma sopratutto il passaggio tonico lo reputo indispensabile. Ecco perché con la macedonia non potevo legare. Ed ecco il tuo post a conferma.
    Mi dispiace che tu,come del resto Ariel abbiate avuto problemi agli occhi. Lo struccaggio se porta problemi toglie il piacere di farlo. La pulizia a fine giornata per voi è passata da coccola a dolore,questo prodotto marcia male!

  7. A quanto pare scarterò anche questo struccante dalla lista per la ricerca dello struccante occhi perfetto! Preferisco non rischiare, conosco la sensazione congiuntivite dopo notte di sonno
    Alis recently posted…TAG: Cose da Beauty BloggerMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: