Ciao ciao… o no? – i miei prodotti finiti (aprile 2016) – reviews varie!

Rieccoci (in ritardo!) con un nuovo appuntamento-resoconto con tutti i prodotti finiti del mese… per aprile sono un bel po’, c’è del make up e in più 4 referenze sono di brand che non avevano ancora mai avuto spazio qui!
Se vi va scoprite di cosa si tratta, cosa ricomprerei oppure ho già rifatto mio e cosa invece non mi ha fatto esultare… e perché!

i miei prodotti finiti (aprile 2016)

01. Fitocose – Tonico per il viso all’Hamamelis [review]
Un grande ritorno, non lo compravo da un secolo sia per curiosità verso altri brand che per motivi di reperibilità (rispetto a qualche anno fa Fitocose trovo che sia molto meno facile da beccare, suppongo anche per la politica del brand poco affine a quella dei rivenditori).
Mi piace sempre come un tempo, se mi capitasse di poterlo fare lo riprenderei ancora.
Arrivederci!

02. Bio Marina – Crema viso light normalizzante (prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda) [prime impressioni]
Favolosa questa crema viso, fatemelo dire, favolosa.
Buon profumo, ottima azione… non sono certa che ora che la mia pelle è un po’ impazzita mi basterebbe, ma mi ha accompagnato da agosto a inizio-inizio marzo e l’ho amata a ogni singola applicazione.
L’unica cosa che non ne apprezzo è la confezione: io non sono una grande fan dell’airless perché se prendi troppo prodotto non sai come recuperare l’eccesso (so che di solito è molto amato per questioni igieniche ma… no, io preferisco altro), ma il vero problema è il non capire quanto prodotto resti ancora nella confezione.
Tanto che mi ha mollato a tradimento… sentivo il tutto leggero e così l’ho portata in trasferta senza travasare o altro… ebbene sono partita senza crema viso praticamente perché non sono riuscita a cavarne una goccina e ho dovuto usufruire di un prestito, ecco non è stato bello XD
La devo recensire bene!
E le dico arrivederci, al momento sto provando altro e ho anche la pelle che necessita di più idratazione ma non solo la prenderei coi miei soldi, ma ho considerato di provare la versione più idratante se la secchezza della mia pelle dovesse ripresentarsi in versione molto forte perché mi trovo spesso TANTO bene coi prodotti di quest’azienda, qualcosa vi ho già recensito e altro arriverà.

03. Cotoneve .Fiocchi di purezza – Dischetti levatrucco orlati (confezione 80 pezzi)
Che belli ‘sti dischetti struccanti, sono spessi il giusto per riuscire a usare fronte e retro (che ne caso di look molto colorati e con tanto mascara come i miei non è un aspetto secondario!) e non si sfaldano.
Adoro.
Li riprenderei, arrivederci!
(in verità li ho ripresi ma in versione più grossa XD )

04. Nabla Cosmetics – Crème Shadow Pinkwood (campioncino)
Sono riuscita a finire un campioncino (grazie Giuliana!) con cui ho fatto almeno 30 look senza farvelo mai vedere.
Brava me! U_U
(ho delle foto di uno che va pubblicato comunque, stay tuned che prima o poi ci riesco! XD )
Mi è piaciuto tantissimo questo ombretto in crema di Nabla e in molti ricorderete che per i miei occhi difficilissimi è un miracolo quello che vi sto raccontando ma… è successo.
Si stende bene, dura una vita senza primer… al colore non avrei dato un cecio per la mia persona, invece mi sta benissimo, è molto naturale rispetto ai miei colori e mi permette di giocare quei look con tocchi di colore che a volte mi piace molto fare.
Voglio la full size, non tutti i rivenditori Nabla (qui la lista) tengono anche i Crème shadows ed è l’unico motivo per cui ancora non sono riuscita ad acquistarlo.
Ma verrà il suo giorno…

05. Splend’or – Balsamo al cocco [review]
Ve ne ho parlato mille volte, dico solo che… al momento lo sto “tradendo” con un balsamo ecobio uscito da un mesetto di cui mi sono veramente innamorata.
Quindi non so dire se sia un addio clamoroso o un arrivederci, stranamente.

06. Kiko Milano – Ultra Tech Mascara [lookimpressioni]
Mi è piaciuto un sacco questo mascara e ho capito perché è uno dei preferiti di diversi mua che conosco usandolo giorno dopo giorno… fa delle ciglia bellissime, lunghe folte e definite, non è difficile da lavorare e non cola.
Difetti? Se piangi brucia molto, per me che lacrimo di frequente anche solo per il vento è un punto a suo sfavore.
L’ho sostituito perché la formula stava cambiando e cominciava a seccarsi quel tanto che bastava da farmi poi ritrovare pezzetti delle sue vestigia per la faccia.
Nonostante ciò lo riprenderei, al momento sto provando altro ma probabilmente posso considerando il mascara low cost col quale mi son trovata meglio finora.

07. Omia Laboratoires – Crema Mani ecobiologica Aloe vera
Senza infamia e senza lode, forse leggerina anche se quest’anno non ho avuto seri problemi alle mani, forse perché di freddo intenso ne ho sperimentato pochino.
Non mi ha colpito, addio.

08. Sephora Instant Eye Makeup Remover waterproof [review]
Uso tenere una confezione da viaggio di questo struccante nel beauty con cui faccio ogni genere di trasferta… di mio non uso fisso uno struccante del genere ma a volte serve… e meno male, l’altro giorno ho provato l’ultimo mascara uscito per MAC in negozio e se non avessi avuto una rimanenza di questo tesoro non avrei saputo come eliminarlo, non riuscivo con niente altro avessi in casa!
Sempre tanto amore, in settimana lo riprendo.

09. Nabla Cosmetics – Ombretto Antique White [reviewlook]
Lo avete visto nel 95% dei miei look da febbraio 2014.
Sembrava rigenerarsi!
E nei post dei prodotti col buco che tanto vi piacciono, tipo qui e qui se ve li siete persi o volete un ripasso (prima o poi ne faccio uno nuovo visto che ho novità!).
Lo adoro, è il mio ombretto da arcata preferito, ho altre cose per lo scopo in casa ma dal primo giorno che l’ho provato ho usato solo lui.
Già rimpiazzato nella palette base.

10. Il sapone di un tempo – Sapone naturale artigianale all’olio di cocco – Vaniglia
Questo sapone ho dimenticato di inserirlo in qualunque post di most played degli ultimi 3-4 mesi e non so perché!
L’ho acquistato per caso tempo fa perché dalla confezione, che è trasparente, si sente il profumo che è fantastico… ed è degno del prodotto in sé, è una saponetta delicata ma che deterge bene, oltre alla mia persona (ascelle in primis ma anche mani e braccia, io ho sempre una saponetta a portata di mano per quando faccio swatches e simili!) ne hanno usufruito anche i miei pennelli e pulisce davvero bene, non avevo problemi neanche con quelli sporchi di prodotti liquidi e cremosi (fondotinta e correttore in primis), il che non è scontato.
Il limite che ha è che è molto cremosa e finisce in fretta per questo.
La ricomprerò appena mi ritroverò in qualche punto vendita fisico che l’abbia (la mia veniva da La Biotique a Napoli).

11. Naturaline – Struccante Occhi Aloe Vera Eufrasia
La sola del mese!
I most played sono in ritardissimo, ma davvero… state alla larga da ‘sto coso perché non vale la confezione in cui è contenuto, io volevo tanto provare qualcosa della nuova linea cosmetica naturale venduta da Conad e dopo tanti mesi ci sono riuscita… cominciando col piede sbagliatissimo.
Punti a suo favore: non brucia gli occhi. Fine.
Punti a sfavore: strucca pochissimo, serve tantissimo prodotto anche per trucchi leggeri (che non sono la mia specialità ma qualcuno è capitato), il mascara classico non lo leva decentemente neanche se piangi e lo supplichi.
L’ho terminato abbinandolo a quello Sante (qui), levavo quello che si degnava di levarmi imbevendo il dischetto di cotone come se volessi affogarlo XD e poi eliminavo tutto il resto con l’altro.
A mai più rivederci!

E ora a voi la parola, raccontatemi cosa conoscete di questi prodotti e cosa vi incuriosisce!

Comments

  1. Mi chiedo come mai Fitocose agisca in questo strano modo anti-vendita. Bho, forse non vogliono ingrandirsi come azienda per mantenere determinati standard? Non capisco. Pero’ e’ un peccato, hanno ottimi prodotti ma ormai e’ una vita che non riesco a prendere roba loro (e tipo il siero antirossori non mi dispiacerebbe riaverlo in casa).
    Un creme shadow lo voglio pure io! Ho giornate cosi’ tristi che nemmeno truccarmi mi aiuta, e quindi vado di minimo indispensabile…e penso che forse e’ la volta buona di riprovare a usare un ombretto in crema. Sono indecisa tra Dandy e Birki, voglio una cosa che si veda il meno possibile ma dia un minimo di cura al viso…Magari se riusciamo a vederci, facciamo una capatina da Eataly e ce li prendiamo U_U (se dio vuole nel mio caso, che io son facile al tirarmi indietro dall’acquistare, devo essere ispirata D: ).

    • anni fa sì sapevo che era loro preciso interesse quello di non diventare un’azienda immensa… spiegavano il fatto di preparare le cose sul momento e quindi le tempistiche degli ordini in questo modo, nonché la politica dei prezzi pure. (ai rivenditori che volevano una scontistica rispondevano di… alzare i prezzi stessi. Il che non fa una piega se non fosse che poi il cliente che conosce la rete fa le comparazioni e si lamenta)
      Io pure tante cose non le prendo più perché faccio fatica a trovarle nei posti dove mi è più facile rifornirmi… non compro quasi online ma anche se lo facessi, in passato ho sperimentato molta difficoltà a trovare tutti i prodotti che volevo da un unico rivenditore… e fare più ordini per reperire una cosa qui e una lì vuol dire sprecare un sacco in termini di spese di spedizione etc (è anche… anti ecobio, volendo. Perché una spedizione comporta inquinamento, se ne fai di più.. ^^ )

      mi spiace di sapere che c’è qualcosa che non va ;;
      Non ti so consigliare perché secondo me sono molto diversi.
      anche io devo essere ispirata! ^^
      Misato-san recently posted…FOTD: Nice to meet you (feat. MAC Cosmetics Flamingo Park le, con prime impressioni)My Profile

  2. Mi interessa la crema Bio Marina.. nelle bio profumerie secondo te si trova? ho un buono regalo avuto per il mio compleanno alla bio profumeria Melissa a Torino e una crema non troppo pesante per l’estate mi servirebbe. A proposito: da Melissa i cream shadow si trovano! Io ho Pinkwood e Husky ma il primo non mi fa impazzire, è un colore che mi sbatte un pochino.
    Ciao
    Sonia

    • certo, è un brand bio di nome e di fatto, con certificazioni e tutto.
      Guarda sul sito che c’è l’elenco dei rivenditori fisici e online, io a Roma la trovo in diversi posti, i prodotti che ho acquistato vengono tutti dalla città eterna!

      sinceramente non ho idea di se Melissa li abbia ma son quasi certa di ricordare dei rivenditori a Torino.
      Che però per me è irrilevante come città, nel senso… è a 1000 km da dove vivo, mi torna un attimo fuori mano ^^
      Pinkwood invece su di me è proprio bello, Husky no D:
      Misato-san recently posted…FOTD: It’s Never-Ending! (feat. MAC Cosmetics Versicolour Stain con prime impressioni)My Profile

  3. In passato ho acquistato un tonico di Fitocose, aloe e azulene, ma l’ho odiato tantissimo! Era appiccicosissimo e non mi ha aiutata per nulla sui rossori. Però in generale trovo le loro formulazioni fatte bene, effettivamente è un peccato che non si trovi così spesso nei negozi.
    Starò alla larga dallo struccante di Naturaline, stavo valutando ultimamente che dovrei acquistare qualcosa di quella linea, ma a questo punto lo struccante proprio no :D

  4. Valeria says:

    uesta è una tipologia di post tra le mie preferite, forse perché mi sprona a consumare più prodotti ahahah (io sono alquanto pigra, lo ammetto). Ho avuto un periodo in cui ero stra fissata che volevo Pinkwood e non mi è ancora passata del tutto, avrei davvero bisogno di pocciarci il dito almeno per vedere com’è dal vivo. Lo struccante sephora mi incuriosice, devo partire per un week end a breve e ho solo una mini size da 30 ml di acqua micellare So’bio che ho amato, ma necessariamente devo avere un bifasico dietro e quasi quasi la proverei. Lo Splend’or è uno dei miei balsami preferiti ever e devo dire che mi hai messo curiositò anche per l’ultratech Kiko XD (ho approfittato della promozione mascara a 3,90€ però per prendere il trattamento allungante notte!)

  5. Pinkwood è stata una rivelazione anche per me, lo trovo super versatile e veramente performante, mi piace un sacco *_*
    Foffy recently posted…Stagioni – Cute SpringMy Profile

  6. Molto interessante la crema di BioMarina! Non l’avevo approfondita molto, ma da come scrivi ne sei proprio entusiasta e direi che vale la pena darci un occhio, soprattutto in vista della bella stagione in arrivo in cui la mia pelle maltollera un po’ tutto. Anche il mascara lo proverei volentieri, ma per me che lacrimo a catinelle appena metto il naso fuori casa forse non è il massimo… XD
    Redditude recently posted…It’s giveaway time!My Profile

    • mi è piaciuta da MORIRE.
      E io raramente mi affeziono alle creme viso, hanno sempre qualche fattore di… troppo pesante o troppo altro che poi non mi fa venire voglia di ricomprarle, che a volte me le fa finire in maniere alternative e via dicendo.
      Questa non sono corsa ad acquistarla di nuovo solo perché come accennavo… ho avuto problemi di pelle da Pasqua in poi, si è seccata tantissimo (al punto che… sono stata qualche giorno col mio migliore amico. Mi ha dato la sua crema viso che è per pelli secche. la mia se la beveva, normalmente la troverei pesantissima…), e questa sicuramente sarebbe risultata poco poco adatta a quell’esigenza.
      Nel frattempo mi è arrivata una crema da provare da altra azienda e visto che tanto non avrei saputo che caspita di pesci prendere ho aperto quella, ma se fossi rimasta proprio senza e basta la mia prima opzione sarebbe stata prendere una delle altre due di Bio Marina (che sono entrambe più corpose di questa) e poi eventualmente regalarla nel momento in cui per la mia pelle fosse diventata troppo.
      Proprio per una questione di fiducia nel brand.
      Questa qui avendola iniziata ad agosto posso dire che è ottima anche a temperature belle alte, l’ho usata pure con più di 40 gradi.

      beh non è detto che a te bruci però!
      A me bruciano quasi tutti, di solito cambia l’intensità… la mia discriminante è quanto bruciano e se ne trovo uno che non lo fa (tipo Le film noir di Nabla) grido al miracolo…
      Misato-san recently posted…FOTD: Lucky (feat. Dior Addict Extreme Lipstick, con prime impressioni)My Profile

  7. Il mascara di Kiko lo comprai anni fa ma fu per me una delusione totale!
    Angie_Pinkmeup recently posted…Face of the day #35: Marsala reloadedMy Profile

  8. uh quante cose vorrei dire in questo rettangolino! in sintesi: l’ultratech di kiko è il mio mascara “non-bio” preferito, lo ricompro ogni volta che il brand lo mette in sconto XD bio marina…. già sai ;) devo assolutamente provare gli ombretti in crema nabla… quelli in polvere non riesco a usarli perché mi irritano occhi e palpebre, ma da quando ho saputo che un’amica con il mio stesso problema riesce ad usare tranquillamente quelli in crema voglio provare anch’io! dei prodotti naturaline ancora non ho trovato niente che mi piaccia e anche omia in realtà mi lascia sempre un senso di…mhé! fitocose non la stimo granché, mi sa che come tonico all’hamamelis per mia figlia prenderò quello di marina :)

  9. Ilaria says:

    Biomarina mi attira molto, anche perchè ho provato dei campioncini che mi sono davvero piaciuti. Peccato solo i prezzi non esattamente friendly…

    • che hai provato?

      ti dirò secondo me bisogna sempre contestualizzare sul tipo di prodotto e sulla durata che ha.
      Per dirti… io per quelli a risciacquo e per struccare sono restia a spendere abbastanza anche perché truccandomi tutti i giorni e in maniera elaborata la durata degli stessi non è alta nelle mie mani, ma già per scrub e maschere per esempio sono più “coraggiosa” perché una volta a settimana… durano tanto (ho aperto la mia attuale maschera viso più di un anno fa per dire!)
      Misato-san recently posted…Dentro i miei vuotiMy Profile

      • Li ho provato l’anno scorso e non mi ricordo benissimo… mi pare maschera, scrub e latte detergente… concordo con te sullo scrub, sulla maschera un po’ meno perchè è vero che si usa una volta la settimana, però io normalmente sono generosa circa la quantità da applicare su viso e collo, quindi quando vedo 50 ml a 20 euro (prezzi e quantità sparate un po’ a caso, non mi sto riferendo nello specifico al brand in questo momento) rimango un po’ così… mi sembra pochina, ecco.
        Però un giorno me ne fotterò e proverò :-)
        In particolare penso mi farò tentare dagli scrub corpo, essendone una grande appassionata.

        • i prodotti che dici mi mancano, ho dei campioni da qualche parte però!
          Ecco io per le maschere pensavo più a una cosa tipo… che so Dr Organic, che mi pare siano tipo 150 ml per 12/13 euro (non ce l’ho sotto mano e… avendola comprata l’anno scorso non ricordo bene manco quanto l’ho pagata)
          Spendere 13 euro tutti assieme in teoria mi avrebbe spaventata un tempo, in pratica… no perché l’ho aperta a febbraio 2015 e ne ho ancora, io penso di metterne il giusto… e se penso che la mia estetista si prenderebbe 5 euro a volta (e quindi 20 al mese) per farmela già vedo il risparmio assurdo :D
          Se invece si tratta di un latte detergente con quel rapporto quantità prezzo mi pare al limite col caro perché mi trucco tutti i giorni.

          Ecco per lo scrub corpo a me intriga, ne ho letto BENISSIMO.
          Solo che forse è un filo costoso per la mia testa al momento, più che altro perché anche se lo faccio una volta a settimana ovviamente ne serve un bel po’ per coprire una superficie del genere rispetto a quello che userei per la sola faccia.
          Poi come te prima o poi lo so che me ne fregherò… o magari lo troverò in offerta, capita anche quello (di recente ho preso due tonici al 50% per esempio, c’è una bioprofumeria che frequento che ogni tanto mette dei prodotti molto scontati quando gliene restano uno/due in stock e sta aspettando il rifornimento…)
          Misato-san recently posted…MAC Cosmetics collezioni maggio 2016: Viva Glam Caitlyn Jenner Finally Free, Brooke Candy, Vibe tribe, All the right angles, Prep+prime highlighter (estensione gamma), Eyeshadows Palette x9, Pro Longwear waterproof colour stick, Pro Beyond twisted Lash Mascara, Pro palettes visti dalla rete!My Profile

          • No ma 12 euro per 150 ml sono fattibilissimi anzi, per me che tanti anni fa compravo solo alta profumeria, è anche un buon prezzo, soprattutto se è un buon prodotto e lo si usa con costanza, spenderne 20 per un formato di un terzo… mi frena un bel po’, ecco.
            Io l’ultima volta non l’ho preso nonostante non ne avessi bisogno, non so bene perchè, prendendone un altro di una marca a caso ma che mi ispirava perchè alla mandorla, che ho pagato 20 euro… mica poco… Ma anche qui, è vero che qualcosa si trova anche a meno, ma 20 euro per un grosso formato di scrub corpo che dura mesi non sono poi così tanti. Io poi li cambio sempre: al momento mi ispirano un sacco quelli della linea “il mare addosso” anche se le profumazioni mi perplimono un po’, e quelli Flow Kosmetikka, ma sono ancora sold out :-(

  10. Questa crema di cui parli mi intriga assai: ho avuto un periodo di pelle secca, ho così finito un po’ di creme solitamente troppo pesanti e ho trovato molto sollievo. Penserò a questa bio marina per il prossimo autunno, quando solitamente la mia pelle impazzisce.
    Anch’io amo il balsamo al cocco, quando l’ho trovato ero super-felice perché ne avevo sentito parlare bene ovunque! E non mi sono pentita.
    Ho un sacco di dischetti di cotone che non mi soddisfano, dovrò provarne qualcun altro, magari se mi trovo questi li provo.
    Gli ombretti in crema Nabla sembrano davvero validi, io ne ho preso uno e l’ho provato solo un paio di volte ma è favoloso e mi ha fatto venire voglia di provarne molti altri!
    lenuccia recently posted…Most played di aprileMy Profile

  11. Lo struccante Naturaline lo avevo stra-bocciato anche io nella mia panoramica del brand. Per quanto riguarda il mascara Kiko sono d’accordo con te, mi ci sono trovata molto bene.
    Lisbeth recently posted…This is the End 04.16My Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: