Ciao ciao… o no? – i miei prodotti finiti (settembre 2013) – reviews varie!

Proviamo un po’ a riprendere le redini del blog rinnovando la tradizione di fine mese col post dei prodotti finiti (e cestinati, c’è qualcosa anche in quella categoria!), che per settembre (maledettissimo settembre) è un misto di vecchie glorie e promettenti novità, di campioncini (a volte di consistente entità) e di full size che duravano da una vita e mezza.

Le foto le ho fatte al volo, c’è roba mancante ma… perdonatemi, ho proprio perso il ritmo, e la giornata è stata pure brutta anche atmosfericamente parlando, mi sono incaponita nel finire questo post per combattere la sfiga che perseguita me e il blog, lo ammetto.
Cominciamo!

01. MAC Cosmetics – Brush Cleanser [review]
Il mio amore per la comodità che questo prodotto rappresenta nella mia vita quotidiana di utilizzatrice di
pennelli è sempre costante.
La confezione originale l’ho backtoMAC-cata in agosto, perché non avendo
uno store vicino al momento avrei dovuto aspettare forse Natale per procurarmi la meraviglia indossata per il mio compleanno e per il 5 shades of mensile, ma con ciò che ho travasato sono andata avanti fino a metà settembre.
Già ricomprato, è una squadra che vince e non si cambia!

02. Bioearth – Gel d’aloe vera 96% cell renewing (campioncino 5ml)
Lo avevo conservato onde testarlo come doposole per quelle giornata in cui avessi dovuto mio malgrado
prenderne troppo; in realtà mi è andata bene per cui in tale veste credo di averlo usato due volte
in tutto, mentre le altre ha agito da post depilazione e per sfiammarmi una brutta sensazione di prurito
alla base del cuoio capelluto sulle cui cause sto ancora indagando.
Devo dire che 5ml pensavo fossero pochissimi e invece in tutto l’ho usato 7 volte o_O
Devo decisamente acquistarlo appena posso (il marchio non è dei più reperibili fisicamente qui), mi ha convinta a prendere la confezione intera :D

03. Neutromed – detergente intimo [review]
Solito amore per questo prodotto, eppure stavolta è almeno un arrivederci: ho deciso di provare un suo collega ecobio (in minitaglia, su fb tempo fa vi avevo anche spoilerato la spesa! chi si ricorda?), vedremo se riuscirà nell’impresa di farmi abbandonare un prodotto storico nella mia routine!

04. Vidal – bagnoschiuma muschio bianco 500 ml [review]
Anche qui solito amore. Per un bel po’ non rivedrà la via di casa mia perché ogni tanto in ambito bagnoschiuma mi concedo di cambiare, provare etc, però è un arrivederci perché tra quelli da supermercato resta il mio preferito!

05. Bionova – Bionova – Latte tonico 2 in 1 detergente struccante [review]
Finalmente è finito!
Non ho niente da aggiungere rispetto alla recensione se non che, ovviamente, non ci penso minimamente a
ricomprarlo.
Addio!

06. Omnia Botanica – shampoo purificante per capelli grassi [review]
Un altro amore che viene messo in stand by per provare cose nuove.
Resta lo shampoo per me reperibile senza sbattimenti (= Acqua e sapone ce l’ha sempre) migliore che abbia provato, nella categoria “capelli grassi”.
Arrivederci quindi, è veramente improbabile che non ti riprenda, non fosse altro perché in caso di emergenza andrei sul sicuro.

07. Kiko – Hand Sanitizer [già negli spreferiti di novembre 2012]
Finalmente è finito pure questo! U_U
Probabilmente l’avrò già raccontato parlando degli altri suoi fratelli che ho provato nel corso del tempo, ma per me avere un prodotto del genere in borsa è basilare per tutte quelle situazioni in cui mi trovo a swatchare roba e a non sapere come pulirmi poi le mani (oltre che per le classiche del tipo: “sono fuori e voglio mangiare un gelato/sono fuori e il corrimano della scala mobile della metro mi si è tatuato addosso etc”), ed è questo il test ultimo a cui li sottopongo, li trovo più comodi delle salviette struccanti sia per dimensioni che per la chiusura della confezione stessa.
Questo di Kiko però s’è rivelato anche peggiore del Sephora: mi ricorda tanto il loro
struccante bifasico, che ogni volta che lo uso per i rossetti poi mi rende la mano rossa perché non è in grado di portarmi via davvero il colore… per citare la mia amica e lettrice Barbara (ciao! <3 ), dopo aver tentato l'impresa con 'sto coso sembrava che mi fossi chiusa la mano in una portiera, da quanto era rossa! E usare più prodotto non serve, non si ottiene mai un lavoro bello pulito. Finirlo è stato un dramma perché naturalmente non mi veniva voglia di usarlo e in più ho trovato fastidioso il fatto che fosse piuttosto denso, il che voleva dire che non era facilissimo da prelevare, e man mano che il livello diminuiva il problema si accentuava. Addio con tanto rancore U_U 08. Fitocose – Il profumo dell’acqua “Acqua di Monoi” – confezione da 50 ml [già nei preferiti di settembre 2012]
Nome surreale a parte, ho amato tantissimi quest’acqua profumata e l’ho indossata ogni qual volta ho messo il naso fuori casa negli ultimi mesi, viaggi esclusi perché ammetto che la bottiglia in vetro non mi ha dato il coraggio di rischiare a portarmela in giro.
Il profumo di monoi che emana è delizioso, non mi ha mai causato irritazioni o altro, e l’unico motivo per cui non l’ho ricomprata è che non l’ho beccata l’ultima volta in bioprofumeria (poi me ne hanno regalata una di marchio diverso e allora mi sa che con Fitocose ci rivedremo molto in là nel tempo).
Tra l’altro… 50 ml per un anno, meno male che non ho preso la confezione grossa! (scelta dettata dal timore che mi andasse a male prima di terminarla, anche se devo dire che pure questa ha un pao di 4 mesi ma s’è mantenuta perfetta fino all’ultimo spruzzo)

09. Kiko – Blotting papers (confezione da 100 veline)
Prodotto indispensabile in borsa se si tende alla lucidità e, a mio avviso, se si porta la frangetta: non so voialtre, ma io odio quando i capelli mi si stampano in fronte, di brutto proprio XD
E passare copiosi strati di cipria opacizzante non basta per una giornata intera, specie in estate… quindi evviva evviva le veline!
Queste le avevo prese due anni fa, la confezione è enorme e siccome le uso prevalentemente in estate, la confezione sembrava tipo infinita.
Sono comodissime e leggermente incipriate anche, sebbene debba notare che, almeno su di me, la cosa fa poca differenza.
Preferisco usarle per asciugarmi il lucido/il sudore e poi passare la mia amata Blot di MAC a sugellare la ritrovata opacità.
Se le ho ricomprate?
Assolutamente sì, ne avevo provate altre in passato (ELF e Essence), ma queste sono di più, hanno una grandezza comodissima, mi durano un sacco.
E tra l’altro son prodotte in Giappone, cosa che mi fa sorridere assai XD

10. Bio a + oe – Bio Shampoo Sebo-regolatore [già nei preferiti di agosto 2013] (campione da 50/60 ml)
Sono infine tornata sui miei passi e ho deciso di finire questo shampoo un paio di volte che ho dovuto asciugarmi i capelli col phon (odio, odio totale, all’aria vengono meglio, non si stressano… uno dei mille motivi per cui odio l’arrivo del dannato autunno!), e confermo le ottime impressioni già espresse qui sul blog.
Ciò nonostante tra di noi è un addio, perché ho esperienze di shampoo che mi offrono prestazioni simili (talvolta un filo superiori) a un prezzo più basso, e per quanto sia una fiera sostenitrice dell’idea che uno shampoo non deve per forza costare 2-3 euro e sia dispostissima a spendere di più per ottenere un bel risultato sulla mia chioma, nel caso di questo parliamo del prezzo doppio rispetto al mio amato Bioearth (recensione in arrivo, stavolta è quella buona U_U), e avrebbe poco senso per me prenderlo visto che ho quello che già realizza i miei desideri.

11. Fitocose – Gel contorno occhi all’hamamelis [già nei preferiti di agosto 2012, holy grail]
Mon amour <3 Già ripreso! 12. Cattier – Shampoo con aceto di rosmarino (campioncino da 15ml)
Altro shampoo ecobio per capelli grassi, senz’altro la categoria nella quale mi interessa maggiormente acculturarmi!
Devo dire che mi spaventava un po’ la denominazione (io odio l’aceto in qualunque sua forma… il mio naso poi lo detesta, mi dà la nausea ç_ç ) ma in realtà l’odore in sé è veramente innocuo.
Ne serve poco per dei capelli non troppo folti, lisci e che arrivano giusto sopra le spalle quali sono i miei al momento attuale; in tutto l’ho sperimentato per 6 lavaggi e mi ha sempre lasciato i capelli ben puliti anche se non con troppo volume, il che considerando che li ho sempre asciugati all’aria nel periodo di utilizzo di tale prodotto non è un dato troppo positivo.
A livello di tenuta non sono andata mai oltre i tre giorni, scendendo a due in caso di ciclo, ed è questo l’aspetto che mi ha convinta per l’addio, non credo che nel mio caso valga la pena procurarmi una taglia regolare del suddetto.
Poco male vista la reperibilità difficile del marchio, non posso che consolarmi così ^^

13. MAC Cosmetics – Pigmento Cornflower [swatches]
E’ uno dei miei pigmenti preferiti di casa MAC (e non, in verità) e infatti usalo oggi usalo domani, ho finito una mezza jaretta da 5 grammi!
Ne ho ereditata una da un’amica, altrimenti l’avrei ripreso senza indugio! (non in full size perché le trovo troppo grandi, ma ammetto che son stata tentata in passato)

14. ViviVerde Coop – Gel detergente rinfrescante
Ottenuto tramite swap da Vanity Nerd, è l’ennesimo prodotto della linea che provo… lo recensirò a breve, ma posso anticipare che non mi ha entusiasmata e tra noi è un sicuro addio.

CESTINATI

01-02. Madina rossetto n. 640 e 629
Furono tra i miei primissimi acquisti del brand, nel 2010 o poco prima; tra gusti cambiati (miei) e odore cambiato (loro) credo che pensionarli sia l’unica scelta.
Sì, il 640 è giallo. E non mi stava neanche malissimo, le mie labbra lo correggevano abbastanza.
Non li ricomprerei, ma comunque son fuori produzione da anni.

03. Essence – Metallic Eye Pencil n.2 White Divine
Fuori produzione da secoli (ma ogni tanto la vedo in vendita nei saldi…) è una delle peggiori matite che siano passate tra le mie mani: scrive pochissimo, pessima base, inesistente in rima interna.
Ho tentato negli ultimi mesi di finirla sulle sopracciglia (no, non me le faccio bianche, ma uso la matita come guida quando spinzetto!), ma non si vede una cippa lippa neanche lì.
E’ tempo di arrendermi, cestinare e dimenticare.

Anche per questo mese abbiamo dato!
A voi com’è andata?
Avete per caso anche cestinato qualcosa?

Comments

  1. imaginarymiki says:

    Cornflower lo bramo da tempo, penso che me ne farò dare un sample non appena riuscirò a tornare da MAC, probabilmente non prima di Novembre.

  2. thepenguin says:

    Finalmente qualcuno che condivide la mia esperienza, PESSIMA, del prodotto Bionova…. io ho anche lo struccante occhi che sto usando con molta poca parsmonia per poterlo finire in fretta… avevo letto recensioni entusiastiche…. per me sono stati i peggiori acquisti mai fatti!!
    Le salviette kiko le prenderò in considerazione, ho lo stesso problema frangia-fronte lucida….

  3. Per colpa dei saldi io quelle matite le ho prese di tutti i colori. :(
    La bianca la uso come base per gli ombretti nella face chart, con le altre non so ancora che farci.

  4. finisci sempre tantissime cose *__* comunque non mi sembra strano che un hand sanitizer non pulisca bene gli swatches..essendo ad alta concentrazione di alcool uccide i batteri ma non trascina lo “sporco”!
    voglio assolutamente provare le acque Fitocose…!

  5. Mi mancava la tua rubrica: come sempre ottimi suggerimenti. Io ormai entro da kiko solo se ho finito le salviettine! sono ottime. Con il monoi mi inviti a nozze e’ delizioso! Hai finito un pigmento bravissima! Io guardo la jar di blue brown (intera) e penso che la finirò fra un secolo ;)

  6. Io questo mese ho cestinato otto e dico otto rossetti! Quattro avevano passato il pao e vabbé ma quattro no! E puzzavano da far cascare a terra! Mi sono decisa a darmi una regolata e soprattutto a cercare di investire su rossetti di qualità superiore. Da un po’ mi tenta Craving… Magari me lo regalo per Natale!

  7. Bentornata! E’ un piacere leggerti viva e attiva come un fermento lattico :)

  8. alessandra says:

    ciao! benritrovata!!!
    lo shampoo Bio a + oe mi incuriosisce da un sacco di tempo, non appena ho finito (o smaltito x la gran parte) le scorte di shampoo che ho in casa mi sa che lo provo pure io!! idem x il gel contorno occhi. ne sto usando uno (crema, non gel) di alchimia natura, ma non mi entusiasma. è che mi ero trovata così bene col gel di verdesativa (confez. argento e rossa) che pensavo di ricomprarlo, ma potrei dare anche una possibilità a fitocose…
    cornflower è il più bel colore del mondo (cioè no, ma quasi), peccatissimo che col colore dei mei occhi ci dica il giusto…ho un sample che ogni tanto mi rimiro sospirando…

  9. Anche io non mi ero trovata bene col latte tonico bionova, e come te non ci penso proprio a ricomprarlo.

  10. non sapevo che le salviette di kiko fossero prodotte in giappone! Mi devo ricordare di dar loro un’occhiata, se sono come quelle giapponesi che uso io risolvo ogni problema di reperibilità!

  11. Mi incuriosisce un sacco il gel d’aloe vera!!
    Anche io penso di aver avuto quella matita Essence e di averla buttata tempo fa xD
    Dopo aver preso il tonico fitocose grazie a te -non ti ringrazierò mai abbastanza per averne parlato- adesso vorrei provare il contorno occhi :)
    È bello riaverti lost girl <3

  12. E’ un bene che siano fatte in giappone!!! Sono famosissime le blotting paper giapponesi come le fomosissime tatcha! Mi sa che me le prenderò anche io!

  13. solo io sono la sfigata che in ben DUE Acqua & Sapone qui a Roma non trovo la Omnia Botanica? ç_ç

  14. Corn Flower è il mio ammore <3 troppo bello!

    Mi incuriosisce lo shampo BioEarth aspetto la review!

  15. E’ da un po’ che medito di acquistare le veline opacizzanti di Kiko, ma prima devo terminare quelle di elf che mi sono ritrovata nella borsa (chi se le ricordava più???)…funzionano ma non benissimo >_<

  16. Ho letto questo post dal cellulare stamattina mentre facevo colazione.. Vorrei che ce ne fosse uno ogni mattina, renderebbero più piacevole il risveglio xD
    Hai terminato tantissime cose, bravissima!! Il brush cleanser MAC lo adoro anche io, prima usavo quello Kiko ma era un po’ gnè, questo è decisamente migliore e conviene anche per via del rapporto quantità/prezzo.
    Le salviettine Kiko devo prenderle, anche se l’estate è finita.. Posso tornare sempre utili e poi possibilmente l’anno prossimo non mi ricordo di comprarle XD
    Baciotto :D

  17. Accidenti io ho comprato il latte Bionova un paio di mesi fa ma devo ancora aprirlo… ora ho paura a leggere la tua review!

  18. Cornflower è così bello *_* non ho mai avuto modo di prenderlo in campioncino ma quando capiterà ne vorrò due jarette!*_*

  19. O.o Ma davvero le blotting di Kiko le fanno in Giappone??? O.o
    Alla faccia di Kiko Milano -_-

    Il MAC brush cleanser è tanto amore <3

    La Blot di Mac la sto tenendo d'occhio :P

  20. Kitty-the-cat says:

    Bentornata :)
    Spero che il mio A&S si rifornisca dei prodotti omnia botanica (avevo già letto la tua review e me l’ero segnato!)..ne ha pochissimi e non tiene più neanche il tonico!
    Anch’io usavo il neutromed,ora l’ho sostituito con l’intimo Cien :)

  21. I gel all’aloe meglio quelli al 99%… Che ci sarà in questo 3% che manca? XD

  22. Anche io adoro il Vidal al muschio bianco, è il mio docciaschiuma preferito da supermercato. Mi piace molto anche nella profumazione tè verde.
    questo mese non ho cestinato nulla, ma il mese scorso ho buttato via alcuni smalti, una palette di ombretti poco scriventi e dei vecchi rossetti: se una cosa proprio non mi piace e manca molto al finirla preferisco buttarla, ho tante cose carine perchè obbligarmi ad usare roba che non amo? riconosco di aver fatto un acquisto sbagliato e punto, al massimo provo a vedere se puo’ interessare a qualche amica.

  23. questo mese ti sei data da fare! i docciaschiuma vidal sono un po una droga sopratutto perchè ci sono in 40profumazioni…e forse anche più quindi per provarli tutti ce ne vuole di tempo!

  24. Mi hai finalmente convinta a comprare un disinfettante mani da mettere in borsa. Il corrimano stampato addosso è un’esperienza atroce.
    E mi incuriosisci con l’acqua profumata di Fitocose. Sì, sono in fissa col Monoi.

    ps. Bentornata <3
    Tra l'altro, avrai notato, sono anche riuscita a mettere a posto la casella mail e non sono più una lettrice clandestina. Badilate per me XD

  25. che bello rileggerti!
    sono sempre ammirata da chi finisce il make-up: vuol dire che lo compra per buone ragioni (e non come me che a volte mi faccio prendere da entusiasmi ingiustificati)

  26. Bentornata, finalmente! :)
    Mi hai convinta a buttare un occhio sulle salviette kiko, anche se dopo le essence avevo deciso di non provarne più xD

  27. *coff coff* ho fatto un altro repulisti, ma non ho fotato e nemmeno mi ricordo cosa ho cestinato XD

    abbiamo diverse cose in comune!
    il vidal ho dovuto passarlo a mia mamma… mi secca troppo la pelle ç_ç mi dispiace un sacco perché ha un profumo di muschio bianco favoloso <3

    altrettanto favoloso è il profumo dell'acqua al monoi! avevo provato anche quella alla vaniglia, ma non è arrivata nemmeno al pao, è andata a male prima dei 4 mesi, boh!

    salviette kiko: comodissime! e concordo sul fatto che l'effetto cipriato è pressoché nullo.. però funzionano benissimo! quelle essence non assorbivano molto..

  28. Mi sa che anch’io cederò ad una full di Cornflower… troppo bello!

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: