Couleur Caramel – Correcteur de cernes (correttore) n°8 “Beige Apricott” Review

Nel mio altalenante rapporto con il trucco, il correttore è sempre stato un punto fermo. Spessissimo esco di casa senza niente addosso — niente fondo, niente cipria, niente ombretto, la culopesantite è una malattia grave — ma il correttore, quello c’è sempre.

In realtà non ho occhiaie così marcate, ne ho viste di molte peggiori, ma la combo interno occhio un po’ scuro più leggera borsa rossastra mi dà parecchio fastidio. In più sotto l’occhio destro ho una vena affiorante e si nota, quindi cerco sempre di metterci una pezza.

Nel corso degli anni di correttori ne ho provati una cifra, quelli colorati, quelli beige… Mai niente mi ha fatto gridare al miracolo. Forse ho aspettative troppo alte da un singolo prodotto, o più probabilmente per il mio tipo di occhiaia dovrei usare due correttori diversi, come mi ha suggerito la Mua di MAC quando sono andata per il trucco del compleanno (ciao core!)

Couleur Caramel – Correcteur de cernes (correttore) n°8

Insomma nella mia lunga ricerca mi sono imbattuta in Couleur Caramel, e mi sono detta “perché no?”. Dopo un consulto e una prova pucciando direttamente il dito nel tester ho preso il famoso numero 8, che a vederlo sulla mano risulta un tantino troppo aranciato, ma sulle occhiaie va bene perché bilancia un po’ i colori strani che mi ritrovo.

01.02.2015_01sw

01.02.2015_02sw

al sole e all’ombra, su pelle NC25 circa, light medium warm

Il prezzo non è proprio economicissimo, siamo sui 16€ (a seconda del rivenditore) ma la confezione contiene 3,5 gr, una quantità che vi può bastare tranquillamente per un anno, che poi corrisponde a quanto dichiarato dal pao. La mia ha superato tranquillamente i 12 mesi (non ricordo quando l’ho comprata, ma un anno è passato sicuro) e non l’ho ancora finito, anche se ormai non manca molto; in compenso come spesso capita nonostante la scadenza non noto cambiamenti né nell’odore né nelle prestazioni.

Insomma prezzo ammortizzabile, se trovate il prodotto valido su di voi; io però non lo ricomprerò.

Come dicevo a livello di colore mi sono trovata tutto sommato bene, non sono sicura al 100% che sia quello giusto per me, ma ho un problema tutto mio al riguardo. Durante una prova di trucco (nello stessa occasione di quella raccontata qui ndMisato XD) mi hanno messo il n° 11, a me sembrava un filo troppo chiaro (sì la teoria “usate un colore più chiaro per il contorno occhi” la conosco ma ho sempre l’impressione che ci sia troppo stacco). Comunque la gamma è abbastanza ampia e il colore giusto si può trovare.

La coprenza è media, quindi per qualcuno con occhiaie molto marcate potrebbe essere un problema — per me non lo è stato. Visto che il colore è un po’ sull’aranciato, l’ho usato con successo anche per coprire qualche brufoletto (per grazia divina passata l’adolescenza non ho più avuto problemi di acne ma ogni tanto capita). In alcune occasioni l’ho usato pure sotto l’arcata sopracciliare e su tutta la palpebra: anche lì ho alcune venuzze che si vedono e la cosa mi dà sempre fastidio (ma non abbastanza da convincermi a truccarmi in ogni occasione XD).

Couleur Caramel – Correcteur de cernes (correttore) n°8

Il problema di questo coso è che non regge. Io non sono solita fissare il correttore, e non perché mi si secchi il contorno occhi, solo non mi è praticamente mai servito. Invece qua dopo poche ore mi finisce nella malefica pieghetta sotto l’occhio e ci rimane, il bastardo. (lei si lamenta, ma ricordiamo quanto tempo ci mette con me qui? XD ndMisato) Mi è capitato diverse volte di dare una sistemata con il dito finendo per togliere quanto era rimasto. Devo dire però che è democratico e non fa differenza di stagioni: estate e inverno, non importa quanto faccia caldo, dopo due-tre ore non c’è più. Bello eh? Lo stesso risultato lo ottengo usandolo a tutta palpebra, mentre regge di più sulle imperfezioni. Il colore infatti non sparisce, perché quando vado a struccare lo trovo ancora, ma semplicemente migra altrove.

Ho provato a stenderlo in modi diversi, sia con il dito (che rimane il mio sistema preferito in quanto più rapido) che con pennelli vari, ma non ho colto differenze significative.

Insomma per quanto mi riguarda pur trovandogli alcune note positive non è un correttore da riacquistare, e infatti mi impegno per quest’anno di smaltire lui e altri residui bellici che ho in casa, per poi rimettermi alla ricerca di “quello giusto”.

Comments

  1. Prima di tutto, ciao Lum! :)
    Ti capisco bene, per me il correttore è imprescindibile… un po’ come tutto il resto del trucco in verità, ma se ho 2 minuti e devo scegliere UN cosmetico da spiaccicarmi in faccia non ho dubbi, agguanto il correttore!
    Questo in particolare mi ha sempre attirato, ma avendo una pellaccia mista in cui già fondi e correttori siliconici reggono poco, non oso avvicinarmici…

    • Ciao a te :D
      Di correttori come dicevo ne ho provati un po’, ma uno che finisse nelle pieghe così in fretta ancora mi mancava. E’ un peccato perché per altri versi non è male.

  2. Provndo il tester mi sono accorta anche io che entrava presto nelle pieghe, per questo poi non l’ho preso :-/
    Foffy recently posted…Colourful dualism – Violetta lipstick look [feat. A Lost Girl (loves make up!)]My Profile

    • Hai fatto bene XD
      A volte parto con l’idea e non c’è niente che mi distolga, avrei dovuto anche io fare una prova più consistente.

  3. Neanche il tempo di lamentarmi e è arrivata subito la review!! Ahah!!
    Questo correttore mi ha sempre incuriosita..ma me recensioni sono quasi sempre negative e non mi sono fai fidata (anche per i sedici euro). Appena avrò l’occasione di provare una di quelle sedute gratuite di questo marchio finalmente saprò se anche su di me non funziona. Nel frattempo mi tengo stretto il correttore anti age maybelline. Dopo tutto l’hype anche io l’ho preso qualche mese fa..e in effetti non è male. Di sicuro lo ricompro.

    • Ho sentito anche io parlare bene del Maybelline, quando avrò consumato i correttori che ho e che non vanno un granché penserò se prenderlo…

  4. Ne ho letto talmente tanto in giro che voglio provarlo.. Anche perché sono ancora una giovincella senza pieghe sotto gli occhi e quel problema non devo ancora fronteggiarlo per fortuna! Devo solo trovare il colore giusto.. E smaltire qualcosa prima (ci vediamo nel duemilaenonsoquando, quindi!) ;)

  5. Benvenuta lum! Grazie al cielo tra i miei difetti non ho ancora grandi occhiaie, quindi il correttore non è un prodotto che uso molto. Al momento uso quello della Pupa che è leggerino, tengo buona la tua recensione per la mia non-wishlist se vorrò qualcosa di più coprente :). Diciamo che se vorrò spendere questa cifra per un correttore mi orienterei di più sul nars di cui ho sentito parlare meglio
    Lolla recently posted…Com’è fatta una cremaMy Profile

  6. Giuliana Andrea says:

    Ciao Lum,ben arrivata :)
    Mi dispiace che l’esperienza non è stata per nulla simpatica…o va nelle pieghe oppure scompare come Houdini! Tutto ciò che non chiediamo ad un correttore…
    Poi mi hai fatto morire dal ridere quando hai scritto che è democratico…come direste a Roma, ‘ammappa’!!! Per non dispiacere una stagione piuttosto che l’altra,’democraticamente’ fa i dispetti nel l’una e nell’altra…
    Il post della padrona di casa mi aveva lasciato una curiosità che,per fortuna,non ho colmato. E per la prima volta trovo un vantaggio nell’aver avuto problemi alla pelle. Con questo ci metto una bella croce sopra! E domattina sarò ben felice di stuccarmi col solito siliconico correttore ;)
    Ciao Lum,al prossimo accurato post XD

    • Sono contenta di averti strappato una risata, era quello che speravo :D
      Può darsi che a te non farebbe quest’effetto, chissà… Se non fosse che è una curiosità non proprio economica da togliersi uno potrebbe anche farci un pensiero.

  7. mi hai sfatato un mito!! era in wish list da un sacco perchè tutte lo osannano!!
    Mi sa che però a questo punto lo depenno ihihihihi
    Raffaella Cuccaro recently posted…My Top 5 Everyday LipsticksMy Profile

    • Diciamo che se si vuole rimanere nel campo dei correttori naturali questo probabilmente è uno dei migliori in circolazione, perché la scelta non è proprio ampia XD

  8. La culopesantite è una malattia gravissima, ormai ho anche capito che non c’è cura, almeno per me :D ci sono mattine che il massimo che riesco a mettermi è il mascara!!
    Come sai io mi sono trovata bene con questo correttore, sarà che ho il contorno occhi un po’ secco e in più lo fisso sempre con la cipria.
    Per ora il mio prediletto rimarrà il pro longwear, talmente amato che certe mattine riesco anche a fare uno sforzo in più e usarlo con il mascara :D
    Beauty in Chaos recently posted…La faccia del giorno #1My Profile

  9. Ho letto prima questo post, poi quello sulla nuova rubrica di Lum (chiedo venia :\) quindi come Misato sa, io mi ci sono trovata bene con questo correttore :)
    E comunque benvenuta Lum, ti leggerò con piacere :)
    Beauty in Chaos recently posted…La faccia del giorno #1My Profile

  10. Ciao neurone condiviso! ♥ Anche io ho questo correttore (ma che strano eh?) e mi ci sono trovata discretamente bene. Il problema che ho avuto io con lui è che su di me tende a migrare nelle pieghette mentre sto finendo di truccarmi. La soluzione è sfumarlo ancora finché non si fissa, in questo modo è difficile che faccia pasticci evidenti nelle ore successive. Per il momento non l’ho riacquistato e mi sono buttata sul 2.0 di Nabla, che però è meno coprente e dopo un tot a volte se ne va nelle pieghe pure lui.
    Ere Kanezawa recently posted…Kanzashi nail art Challenge: Setsubun & KusudamaMy Profile

    • Ma chi si vede <3
      Sì, a volte anche io lo "ripassavo" con il dito se vedevo queste pieghe, però non è che sia il massimo. Anche io vorrei provare il Nabla, che se non altro ha di buono il fatto di costare la metà XD

  11. Pensavo di essere l’unica a cui non reggesse questo correttore! Io, inoltre, ho proprio il n.11 che, come colore non bilancia bene il buastro delle occhiaie.
    Federica – Ecobiopinioni recently posted…Most played 2014: top cosmetici eco bioMy Profile

  12. Ciao Lum :)!
    Bellissima recensione! Ne ho lette di ogni su questo correttore, per alcune e’ il santo graal mentre a me non ha mai convinto per un acquisto: direi che adesso non ho piu’ dubbi!

  13. Intanto, ciao Lum! Io arrivo tardi come al solito, Misato ormai lo sa e spero non ci faccia più caso xD
    Odio i correttori che se ne vanno per i fatti loro, o peggio nelle pieghette, con quel *meraviglioso* effetto “venti anni di più e vederli tutti” -.-” è il motivo per cui non mi trovo bene con il prolongwear di mac
    Non so se vorrò swatchare questo, se e quando andrò in una bioprofumeria ^.^;;
    Piper C recently posted…Tag: Prodotti PRO(va) 2015My Profile

    • non è mai tardi per rispondere a un post. Specie una recensione… è valida finché il prodotto è in commercio o finché non succede qualcosa che ci fa pubblicare una revisione della stessa.
      Quindi don’t worry, anzi io amo quando qualcuno non pensa che i post sono “scaduti” perché non pubblicati il giorno stesso, c’è gente che ha paura a commentare per ‘sto motivo ma io non lo capirò mai.

      Poi ti risponderà Lum per la parte relativa al prodotto stesso, io posso dire una cosa sul Prolongwear che conosco benissimo: potrebbe essere un problema di applicazione o di base, o entrambe. Perché io ho un contorno occhi secco e diversi anni più di te e quell’effetto non me lo fa, per cui c’è speranza per tutti XD
      Misato-san recently posted…Kiko Make Up – Mistery Smoky Eye Pencil n.15 “Seductive emerald” (Daring Game le, 2014) swatches, comparazioni, look, review My Profile

    • A me il prolongwear non faceva impazzire perché ci sentivo troppo l’alcool… Però di questo devo dire che non secca proprio (al di là del fatto che migri), anzi come formula è abbastanza idratante.

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: