[dramaTAG] My Top 5 I’m late/I can’t be bothered Products!

Oddio, sto veramente riuscendo a fare il primo #dramatag.
#NONCIPOSSOCREDEREEEEEEEEEEE
E non ho neanche cambiato idea, per giunta XD

Per chi per misteriosi motivi (tipo: eravate in vacanza senza una connessione nel raggio di km, mi sa ^^ ) non avesse presente, si tratta di un tag creato dalla mia amica S. per indicare, citandola: “i 5 prodotti che preferisco al momento quando sono in ritardo, o semplicemente non ho voglia di passare tanto tempo a truccarmi, ma ho comunque bisogno/voglia di essere presentabile.
Quando l’ho letto mi sono esaltata, da buona fan di Hornby, e poi mi son resa conto che mi capita raramente la situazione descritta, e che di base se veramente non ho voglia di truccarmi non lo faccio. Indosso giusto il rossetto e della cipria… a volte faccio le sopracciglia, se la frangia è troppo larga e non le copre e son messe male… e ciao.
Di base cerco di organizzarmi e ho anche un look completo realizzabile seriamente in 5 minuti e gli ho dedicato un post tempo fa
E infatti è da quello che ho cominciato a ragionare per questo qui.

01. Parto dal primer occhi perché senza di quello niente ha senso in quella zona.
A che pro truccarsi se poi il tutto dura il tempo di un soffio?
Uso la Shadow Insurance di Too Faced in versione Lemon Drop se voglio un effetto super nudo (*inquiet inquiet, l’ho scritto…) come nel look da minimo strutturale e la Candlelight se invece mi interessa lo shimmerino… entrambe fanno l’effetto di un ombretto in crema senza esserlo e vanno a neutralizzare il rossore naturale della mia palpebra, che non posso lasciare nuda in quanto col resto del trucco fatto sembro, paradossalmente, malata!

25.07.2013_01pr

02. Proseguo col mascara per aprire lo sguardo, anche se ho le ciglia lunghe non c’è proprio paragone tra il con e il senza, io sono una talebana del mascara, un trucco senza non esiste nel mio mondo XD
I love extreme di Essence è sempre la mia prima scelta, per me è IL mascara.

25.07.2013_02pr

03. Eyeliner, perché con un trucco così minimale, così non-me ci vuole. E anche perché il mio occhio va un po’ all’ingiù e l’eyeliner contrasta.
Non scelgo matite perché le amo, ma non in tale veste: mi ritrovo ad essere veramente imprecisa, specialmente perché le mie preferite sono un filo morbide… di quelle che magari fai anche la riga con loro però le sfumi col pennello, e impiego molto più tempo per quest’operazione che per tutto il resto… è uno dei motivo per i quali io le matite come eyeliner non le uso che rarissimamente, anche se ho tempo. Figuriamoci se il presupposto è un ritardo!
I miei preferiti per quando son di fretta sono quelli in base d’acqua perché li trovo veramente semplici da applicare e inoltre non dovendo recuperare il pennello risparmio anche quel tempo là.
Inoltre ne ho solo di colorati, non vorrete mica che lo indossi pure nero? U_U
Ecco appunto.
I miei preferiti sono di Kiko e dovendo scegliere un unico colore vado col teal, di quelli che ho credo sia il colore per eccellenza su di me (il blu che avevate visto qui, in un look veloce per altro, è defunto e io sono a lutto, perché nella permanente non c’è un colore simile! ç___________ç avrei scelto lui).

25.07.2013_03pr

04. E’ tempo di passare alla base!
A seconda del clima ho due scelte: se fa molto caldo vado direttamente di cipria opacizzante ed è sicuramente la Blot di MAC Cosmetics.
Se invece fa freddo… o meglio siamo sotto i 25 gradi uso il Flat Perfection aka il fondotinta compatto in polvere di Neve Cosmetics.
La distinzione stagionale è presto detta: tendenzialmente mi preferisco col fondotinta per contrastare i rossori, quando ci sono. Ma visto che il Flat Perfection abbisogna di cipria col caldo se vado di fretta mi sembra inutile indossare un prodotto che mi creerà problemi dopo pochissime ore (il principio “meno riapplico meglio sto” è sempre mio amico XD e a livello di durata il fondo è buono, per cui sarebbe uno spreco e basta).
Ho scelto prodotti compatti perché sfarinano meno (ok, la Blot non sfarina punto) e posso metterli col piumino!

25.07.2013_04pr

05. Guance e labbra… perché mi rifiuto di non fare le labbra e mi rifiuto di non fare le guance, specialmente con l’opzione fondotinta!
Come me la cavo dal momento che sono al quinto prodotto?
Usando il rossetto anche come fard, il che ha un paio di vantaggi: in primis è facile da stendere con le dita, in secondo luogo risulterà sicuramente abbinato in maniera impeccabile al colore delle labbra… #epicwin, diciamocelo XDDDD

Io sono una rossetto-dipendente proud to be, si sa. E sono profondamente convinta che il colore e il finish giusto rendano il prodotto labbra di facile applicazione, anche quando è bello acceso e deciso come la gran parte di quelli che ho in arsenale.
Nel mio caso le opzioni sono varie e seguono un’unica regola: colore freddo o berry.
Freddo perché meglio evitare i caldi se non ho la base fatta come si deve, il mio sottotono butta al freddo e quindi risultano più naturali in assenza di fondotinta uniformante.
Berry perché seguono il colore naturale delle mie labbra… il mio My lips but better è un fiero esponente di categoria, quindi anche qui l’effetto è più naturale e camuffa meglio la fretta.
Finish Amplified Lipcreme di MAC perché le mie labbra lo decretano come la perfezione fatta rossetto, inoltre la forma dello stick aiuta l’applicazione (io tendo a lasciarla come l’originale anche quando consumo molto :D ) e dulcis in fundo non abbisogno di matita.
Niente rossi. Ma fondamentale, un colore che mi dia sicurezza.

25.07.2013_05pr

Visto che ne va citato uno dirò Violetta per la gioia di S. che se lo aspettava, ma userei serenamente anche Show Orchid, Full Fuchsia e Craving, in primis, per tale scopo.
Se mi capitasse l’incubo di dover fare tre giorni di fila ‘sto look minimal me la giocherei di colori per non morire di noia e tristezza XD

Versione estiva (Lemon Drop, cipria & Violetta)

25.07.2013_01look 25.07.2013_02look

Classica spiegazione del perché mi preferisco col fondotinta: ho qualcosa in comune con la Divina Lisa (ed è la cosa sbagliata U_U)
Tra l’altro la luce pomeridiana (e l’esposizione di dove ho fatto lo scatto) accentua anche lo stacco ._.

Versione invernale (Candlelight, fondotinta & Show Orchid)

25.07.2013_03look 25.07.2013_04look

Con la pelle così uniformata è palese perché il blush diventi indispensabile… ^^

Potendo scegliere un prodotto bonus, la mia Z palette d’ordinanza giocata secondo la sacra arte del tetris di cui sono grande esperta XDDDDD

25.07.2013_06pr

Mi basterebbe poter definire meglio l’occhio nella sua parte inferiore, non avendo a disposizione una matita per la rima interna, e la piega… e mi sentirei già meglio ^^

Credo di avere bisogno di fare un look serio adesso XD

Che dite, me la sono cavata?
Qual è il vostro trucco preferito per risparmiare tempo? (non parlo di prodotti, ma… tipo il mio per il blush di questo post!)

Trackbacks

  1. […] chiara di pelle non mi creava stacchi strani col collo ma anzi aiutava a minimizzarli (di recente vi avevo mostrato perché tendenzialmente preferisca usare il fondotinta pur non avendo una brutta p… ma ai tempi non ero arrivata ancora a quel discorso […]

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: