Esperienze napoletane (marzo 2013 edition) 1/2: Beauty Point [Estée Lauder, Chanel], Bellezza Naturale [Neve Cosmetics, Fitocose, Tea Natura, varie] (+ spese)

E’ veramente un sacco che non scrivo una puntata dei giri cosmetici… e stavolta ho ancora più da dire del solito, quindi preparatevi XD
Ho deciso di dividere il post in due parti perché ho visto alcune novità (& non) sulle quali mi va di spender qualche parola, ecco XD

Beauty Point [info qui], stazione centrale di Napoli

Lo ammetto, ci sono entrata solo per due motivi: era presto e dovevo “perdere tempo” (Mango e Motivi non mi hanno aiutata in tal senso, ma questa è un’altra storia…) e volevo vedere lo stato dell’arte.
Se l’altra volta infatti non son riuscita a togliermi il famoso sfizio è stato perché gli espositori non erano esattamente ben messi… ma stavolta… la parte make up era seriamente devastata!
Gli unici due marchi decentemente riforniti erano quelli in esclusiva… tutto il resto, e parliamo per lo più di high end (più L’Oreal) presentava espositori praticamente vuoti.
Del tipo che per esempio se c’erano in tutto 10 prodotti in quello di Yves Saint Laurent era grasso che colava… e così anche per Guerlain, Chanel e inserite un marchio che vi viene in mente sul genere, tanto la musica era la stessa.
Pochissimi tester, una situazione che non invoglia all’acquisto e che personalmente parlando trovo anche imbarazzante… mi chiedo su cosa viva questo punto vendita, situato all’interno di una delle stazioni più trafficate d’Italia… perché il cliente quando entra non trova di che incuriosirsi.
Elemento buffo, vi erano diverse collezioni invece ben messe, su tutte la Pretty Naughty di Estèe Lauder (sbavo da mesi sul blush/illuminante Tease [info sulla formula qui])… è stato buffo chiederne il prezzo alla commessa e vederla ravanare nel cassetto a cercarmi un illuminante per le occhiaie in penna, per la serie “anche se mi dici il nome del prodotto e me lo indichi col dito, chissenefrega”… per la serie non è solo da Sephora o da Kiko che le selezioni del personale non sembrano basarsi sulla competenza… U_U (lungi da me far di tutta l’erba un fascio, ma quando sono più preparata di chi dovrebbe portarmi all’acquisto di un prodotto mi sento triste, ecco.)

Estèe Lauder 06.03.2013_02sw 06.03.2013_03sw

Pure Color Illumination Powder Gelee Blush – Tease, al sole (due inclinazioni) e all’ombra

Ho scoperto che il prezzo “scontato” della profumeria lussuosa del quarto mondo cosmetico (= la mia città natale) è in realtà quello suggerito da Estèe Lauder, almeno XD e mi son cadute un po’ le braccia.
(nella profumeria a cui mi riferisco dicono sempre: “il prezzo è X, da scontare”… sembra un po’ la politica Bottega Verde, ma in versione high end, è un posto dove i marchi più economici sono OPI e Zoya giusto perché fanno solo smalti, e Lancome e Chanel per le truccherie XD)

Tornando alla collezione, l’avevo già vista altrove e mi ha stupito la pigmentazione della palette, veramente buona, ma solo quello… Tease mi perplime, ammetto: come illuminante va bene per tutti (specie se a sottotono freddo), come fard non so se lo userei, ha una luminosità veramente poco discreta, anche se si sfuma bene.

Per inciso l’ho rivista anche in una profumeria indipendente sempre nella zona della stazione, dove non mi è stato mostrato niente perché non avevano l’espositore (wtf, sì XD).
Se c’è qualche lettore che bazzica l’high end (io sapete che al massimo guardicchio, l’unica cosa in materia che abbia mai avuto fu un correttore Lancome ed era pure buono XD) sarei curiosa di sapere se ‘ste pratiche son normali… perché sicuramente chi frequenta posti del genere per comprare abitualmente non ha bisogno del prezzo esposto per sganciare la carta di credito, ma il mio dubbio è: prende anche il pezzo senza averlo visto/swatchato? E se sì, su che diamine si basa? ^^
No, giusto per sapere come funge il mondo ignoto di chi non si preoccupa troppo della pigmentazione delle cose XD

Suddetta profumeria aveva invece esposta la collezione primaverile di Chanel, Printemps Precieux (cercasi dupe decente di Fracas disperatamente ç______ç) e mi son levata lo sfizio di comparare il rossetto che mi ispirava tanto a quello che a occhio credevo essere un suo buon fratello, aka il mio rossetto preferito del 2012:

Rouge Allure Velvet Luminous Matte Lip Colour - L’Eclatante (sinistra), MAC Cosmetics Amplified Creme Lipstick Impassioned (destra) Rouge Allure Velvet Luminous Matte Lip Colour - L’Eclatante (sinistra), MAC Cosmetics Amplified Creme Lipstick Impassioned (destra)

Rouge Allure Velvet Luminous Matte Lip Colour – L’Eclatante (sinistra), MAC Cosmetics Amplified Creme Lipstick Impassioned (destra)

Finish a parte (L’Eclatante è opaco, Impassioned no) direi che la parentela c’è… e Impassioned per il mio gusto, con la punta corallosa calda, vince. Portafogli esulta XD
Del resto della collezione non chiedetemi niente perché mi piacque solo Fracas, non è proprio nelle mie corde ^^

Bellezza Naturale, via Abate Minichini 7/A
Di questa bioprofumeria, forse l’unica della Campania dopo la chiusura di Madre Natura a Bellizzi (SA) di cui avevo già parlato sul blog in passato, ne avevo sentito dire buone cose sia sul forum di Lola che dalla mia amica Raffaella… non ci ero mai andata finora perché è in una zona fuori dai miei “giri” e credevo, a torto ora posso dirlo, che fosse “complicata” da raggiungere. E lunga, anche.
Niente di più sbagliato: dalla stazione Centrale passa un comodo autobus (202) che senza traffico, in meno di 20 minuti mi ha portata a 3 minuti a piedi da tale piccola rarità e a questo proposito ringrazio Irene per il suggerimento!

Il locale in sé non è grande ma i marchi interessanti proposti son parecchi… alcuni li conoscevo perché bazzico la loro pagina facebook, che è il modo con cui si tengono in contatto coi clienti (non hanno un sito ufficiale), ma non sapevo esattamente cosa proponessero degli stessi… quando ho visto che di Fitocose c’era il mio amatissimo Latte detergente aloe e azulene ho capito che non sarei riuscita a uscire a mani vuote, ecco XD
(e hanno anche la lozione struccante, la voglio da troppo *_*)
Tra l’altro posso segnalare con vero piacere che il ricarico rispetto al sito ufficiale è veramente minimo: il mio latte è costato 70 centesimi in più (anzi… 63 per essere precisi!), laddove parecchi rivenditori a volte si spingono ben più in là (a Milano per esempio mi raccontavano che ce ne sono alcuni che raddoppiano anche… io capisco il guadagnare etc, ma il raddoppio è veramente troppo per me, mi fa passare la voglia di supportare il negozio che lo applica.)

Ho potuto curiosare parecchio e in tutta tranquillità chiacchierando di ecobio… devo dire che son stata anche fortunata perché prima cliente della giornata, esplorare un negozio senza dover “fare la fila” con altra gente non è male come prima volta XD

Tra i marchi proposti da Bellezza Naturale vi sono Tea Natura, La Saponaria, Sante, Le erbe di Janas e vari altri… su facebook c’è un buon catalogo per cui rimando a quello.

E’ stato proprio su Le erbe di Janas che son capitolata per la seconda volta… era almeno un anno che volevo provare un paio di cose (quella che ho preso e l’amla), colpa di Ornella e Cristina (ma non solo. Diciamo che loro due spiegano benissimo “la faccenda” nei links che ho scelto), e qui ha giocato un ruolo fondamentale il trovarmele davanti anziché il doverle ordinare online… è stato un invito a nozze *_*
Tra l’altro in negozio hanno affisso una bella tabella riassuntiva delle proprietà delle varie erbe, comodissima per chi come me le conosce vagamente ma un po’ se le confonde ma anche per chi nulla ne sa ma può incuriosirsi a riguardo :D

spese Bellezza Naturale

L’ultimo marchio che sapevo bene loro avessero e che non ho ancora citato è Neve Cosmetics *_*
Vi dico subito che se cercate i flatbuki con le bestiole (i fratelli del mio amato nekobuki, da Bellezza Naturale ci sono ancora (son stata tentata di prenderne uno…) e spediscono anche in tutta Italia senza minimo d’ordine e a prezzo fisso (7,5 euro, potrà servire persino a me, costa meno che arrivare a Napoli XD).

Per il resto… pennellame nuovo da vedere! XD
Quando sono arrivata mi ha chiamato tipo sirena dalla vetrina, son rimasta imbambolata (brushaolic? io? E non l’avevate ancora intuito? XD)
E non solo quello… ho sbirciato pure i Pastelli per le labbra e il nuovo portapennelli; ai primi dedicherò un post prossimamente (overview luv XD), mentre le prime impressioni sui pennelli penso di poterle scrivere qui… non ho foto perché non ho ritenuto di farne (online ne trovate una marea, per esempio qui trovate delle comparazioni viso e qui quelle occhi, parte di quei pennelli è mia XD); correderò a tempo debito quando li recensirò (cioè tra tantissimo, sapete che per i pennelli ho tempi ancor più lunghi che per il resto).
C’erano ovviamente anche i Coral (in offertissima, per altro) ma ammetto di averli bellamente ignorati… dal vivo sono bruttini, solo un paio di forme mi ispirerebbero ma francamente mi sembra che le recensioni siano unanimi a riguardo, quindi meglio non perderci tempo XD
Per quanto io ami i pennelli Neve (qui ci sono i miei da viso e labbra e qui quelli da occhi), se una cosa non va, non va.

professional-brush-holder Del brush holder uscito un paio di settimane fa (di più? XD) posso dire che è abbastanza grosso e parecchio robusto, ma personalmente parlando non mi fa impazzire, perché il suo essere alto per poter contenere anche pennelli dal manico lungo vuol dire che è scomodo per quelli più corti; inoltre preferisco qualcosa con dei divisori, velocizzano tantissimo il reperimento del singolo pennello… io tengo una parte dei miei in un contenitore che corrisponde a metà di questo Neve e quando devo cercarne uno specifico, non è sempre semplice.
Preferisco decisamente i porta pennelli a scomparti, tipo quello ELF che ho già oppure come quello che han fatto per i Glossy Artist.

glossy-artist-full-set Quanto proprio ai Glossy Artist… madò, sono belli come sembrano in foto *__________*
Li ho trovati leggermente più grandi di quanto mi aspettassi e di una fattura molto buona; tutti rispondono bene al test di Rae Morris.

Il brush roll sembra robusto ma morbido, gli scomparti sono ovviamente pensati principalmente per i Glossy Artist ma ciò non toglie che vi entri dentro anche altro (quando avrò il mio sottomano farò un po’ di esperimenti, se vi interessa ne riparliamo); probabilmente io avrei inserito qualche altro scompartimento però, per invogliare la gente ad acquistare altri pennelli Neve non in set ma che comunque vi sarebbero entrati bene (a questo proposito, ho finalmente visto live il London Surface… temo di volerlo ufficialmente ._.).

Tra i pennelli mi ha colpito tantissimo la grandezza di Lilac Powder (enorme! andrà bene anche per applicazioni sul corpo) e Turquoise Eyebuki… quest’ultimo mi sembra un filo grande come pennello da occhi, è decisamente più grosso dell’eyebuki tradizionale di casa Neve, di quello Essence da smokey e anche del Contour Brush ELF studio… son curiosa di trafficarvi, immagino che potrebbe essere interessante pure per il correttore.
Mi ha ispirato tantissimo il Green Detail (ovviamente XD), credo che sia leggermente più grande di altri pennelli da dettaglio che ho ma è qualcosa che andrà verificato e penso anche che possa andar bene anche per le labbra; il Teal Blending poi credo sia una variazione sul tema di cose che ho, mi piacerebbe sperimentarlo anche per applicare perché quella di utilizzare in qualità di shader un pennello da sfumatura è una cosa che in verità faccio spesso ^^

Mi è piaciuto molto anche il Purple Flat, anche se ammetto che speravo fosse più simile al Powder Brush Studio di ELF… in realtà è un po’ più denso ma ha la capoccia più piccola.
Dopo il primo attimo di “smarrimento” devo dire però che è una cosa che potrebbe giocare a suo favore, perché potrebbe garantire più coprenza e poter essere sperimentato anche per il contouring e per sfumare fard, cose che col il Powder non mi riescono semplici perché lo trovo grosso per la mia guancia.
Non ho ben capito come ho resistito all’impulso di portarmelo a casa… ^^

Completando un attimo il tema occhi, il Rose Angled mi ha ricordato tanto il vecchio angolato glossy che possiedo, son parecchio simili; mentre lo Yellow Liner credo sia più grosso del mio amatissimo, ma confronterò appena possibile ^^

Un altro pennello che mi è sembrato molto simile a uno già esistente ma dismesso è il Blue Contour che “rimpiazza” uno dei Lilac (l’ho solo visto in negozio l’altro però); è angolato e lo vedo bene anche per il blush, per un’applicazione densa magari di quelli poco pigmentati perché le setole son parecchio folte; fighissimo poi il duo Magenta Sculpt e Red Amplify.
Il primo ha una forma particolare che mi piacerà studiare perché non mi viene in mente niente di simile; potrebbe essere interessante per l’illuminante ma anche per il contouring in posti che richiedano precisione e un pennello non grande; il Red Amplify temevo fosse simile al mio amato Glossy Amplify ma così non è, è più grosso, molto più arrotondato, credo sia adatto a lavori dove le polveri vanno diffuse.
L’Orange Concealer mi è sembrato grandicello come pennello da correttore, ma veramente morbido… il Lime Foundation infine l’ho un po’ ignorato perché io non utilizzo fondotinta liquido e non mi sento in grado di valutare qualcosa su cui ho zero esperienza.

Un set decisamente promettente a mio avviso; è un po’ strano che per gli occhi manchi uno shader e che nessun pennello rinvii esplicitamente al fard col proprio nome.
Però ci son buone speranze che Neve si sia ripresa dall’epic Coral fail ^^

Dopo aver sbavicchiato su altre duemila cose ho lasciato Bellezza Naturale col serio proposito di tornarvi a far rifornimento di vari prodotti quando mi serviranno e una wishlist più appesantita, per cui direi che la prima parte termina qui.

Aggiungo solo una domanda a quelle già poste più sopra… voi amate andare in giro per negozi fisici o vi affidate maggiormente alle spese online?
Preferite toccar con mano per poi decidere dove comprare o siete temerari?

Comments

  1. sembra di essere andate in giro con te!!!

    intevengo sul purple flat…da come lo descrivi te (ed anche la polipa) assomiglia al flat di chrimaluxe a manico lungo, che io uso tanto tanto per il fondo liquido o per sfumare i blush in stick o in crema (quelli di kiko di una limited, hai presente?). altri flat sono un filo meno compatti e non fungono cosi’ bene.

    • mi fa piacere, ti avrei portata volentieri in giro con me e lo sai :D

      quello non l’ho mai visto, comunque mi confermi la sensazione che la densità di setole potrebbe aiutare… (quel fard lo ricordo sì, l’ho usato l’ultima volta proprio per questo giretto XD avevo scelto un look semplice per poter provare rossetti e far foto – anche se poi non le ho fatte ma son dettagli XD – e quello che ho io è un tono abbastanza bilanciato che sta bene un po’ con tutto…)

  2. 86luna86 says:

    Adoro andare in giro per negozi, e aver il tempo e la dovuta “calma” per guardare e toccare con mano il tutto, per poi eventualmente decidere!^_^
    La collezione Estée Lauder la vidi a metà febbraio e il blush/illuminante per quanto fosse bello, non sarebbe sfruttabile al 100% -per me- perchè troppo luminoso da utilizzare come blush e troppo pigmentato da utilizzare come illuminante, quindi nada!>_<
    Con Chanel mi sono soffermata a swatchare l'Illusion D'ombre blu, davvero molto carino ma non penso lo acquisterei…
    Neve, neve, non avendo un negozietto che lo rivende tutti i miei acquisti non possono che essere on-line, peccato davvero peccato!=(

    Aspetto con ansia la seconda parte, e come non dirti che adoro questi post???=)=)=)

    • idem, strapreferisco il ponderare a tutto il resto, per esempio da Bellezza Naturale ho guardato anche Fiori d’ombra di Neve, che è da quando son uscite le palette che è un mio cruccio… l’ho tagliato negli swatches ma l’avevo fatto, per me temo che sia troppo tendente al marrone, ma meglio così che comprarlo e poi rimanerci male no?
      (di contro ho visto troppa roba che voglio… ma va bene anche quello XDDDD)

      io l’avevo già vista infatti (l’avevo anche scritto su facebook, la profumeria a cui faccio riferimento lo fa a 48 euro “da scontare” Tease… auguri, eh) ma mai al sole XD
      Di Chanel ho swatchato seriamente solo L’eclatante perché fin dalla prima volta che avevo visto la prima cartella stampa mi era piaciuto da matti… però vedendo anche gli swatches, mi sembrava parente di Impassioned e avevo il “cruccio” di compararli.
      Avendolo in borsa mi sembrava uno spreco non levarmi il dubbio, ecco XD

      lo posso capire, anche i miei per tanto tempo son stati solamente online… il mio sogno nel cassetto è che le bioprofumerie si diffondano, sai che figata?
      A me piace poter comprare online per risparmiare magari, ma amo ancora di più poter supportare qualche piccola realtà come Bellezza Naturale o come Panda Shop…

      cercherò di finirla prima possibile, è un altro papiro ^^

      • 86luna86 says:

        Il blush EL in una profumeria da me viene €38 e qualcosa!

        Sarebbe bello avere almeno una bioprofumeria vicino!*sogna*

        Risparmiare a chi non piace?!? Ma, vedere dal vivo “il materiale” è tutt’altro!=)

        • io mai trovato a meno di quasi 42 ._.
          Non che lo comprerei, invero, perché lo trovo più bello nel pan che swatchato alla fine dei conti, però… D:

          anche per me, questa è pur sempre a un’ora di treno (senza contare il resto, ovvio).

  3. Figurati per così poco ;-)
    Avrei voluto fare questo giro con te T.T
    Irene recently posted…FONT – Saturday Night n°1My Profile

  4. alessandra says:

    ordunque, per quanto riguarda le profumerie con marchi high io posso dire di frequentare sephora e olimpia beautè (quelle delle esselunga). delle altre catene non so molto..
    come competenza ho notato che ci vuole un po’ di c***…come da sephora, un po’ meno ma non di molto. io personalmente non acquisto se non swatcho, chiedo il prezzo e in genere già ho fatto una pre-ricerca online. le altre signore che mi capita di incrociare devo dire che si affidano molto più di quanto faccio io alla commessa,lo swatch lo fa la commessa, non discutono con la commessa, io in genere entro e faccio da sola. e anche a me dispiace moltissimo se ne so più di loro….ma devo dire che è così mica solo nelle profumerie.
    per quanto riguarda i pennelli neve, invece l’unico su cui ho fatto un pensiero è il flat x il fondo. aspetto di poterlo vedere, se riesco, o comunque di vedere + di qualche foto, perchè ho il vecchio flat (quello col manico rosa) e ho appena preso quello dell’hakuro che è super denso, non vorrei fare un doppione. ma non ho fretta.

    • io frequento anche Sephora e La Gardenia, per dirne due abbastanza diffuse sul territorio nazionale… però ma pensavo più a quel genere di profumeria che ha SOLO high end. Quella che vive su Chanel e Dolce e Gabbana e Yves Saint Laurent, che non ha marchi economici e neanche medi e il cui target è una donna di almeno una 40ina d’anni, con un potere d’acquisto tale che i marchi “economici” non li guarda neanche.

      Per dirti, la prima volta L’Eclatante l’ho visto in una profumeria del genere, una di quelle indipendenti, gestita da una signora di almeno 70 anni che ha acconsentito alla mia richiesta di vedere il rossetto ma lo ha swatchato sulla sua mano (ed era una medium fatta e finita, il colore era diversissimo rispetto a come viene su di me XD) e che non mi ha voluto mostrare un altro rossetto coralloso “perché non è stagione, è un colore estivo” XD e non c’è stato verso di farle presente che non me ne poteva fregar di meno delle sue idee sulle stagioni e sui colori perché se mi fosse piaciuto me lo sarei messo anche quella sera, che a momenti nevicava dal freddo XD

      per il resto io sono tipo te, faccio il più possibile da sola… il problema è quando devo chiedere un’informazione, in questo caso era il prezzo e se non è esposto… devi rivolgerti per forza a chi là ci lavora ^^

      Quello col manico rosa da come lo ricordo è più largo. In negozio non c’era per cui non potevo fare comparazione. Inoltre è sicuramente più corto…

  5. Si, l’eyebuki è interessante per il correttore…io l’ho comprato per questa ragione ed è così che lo sto usando :)
    LaDamaBianca recently posted…Alchemy Experience – 102 Detergente Delicato Viso, per pelli sensibiliMy Profile

  6. Da me non ci sono bioprofumerie, ma solo qualche piccolo negozietto bio. Che bello che deve essere stato poter toccar con mano cotanta bellezza! Questi pennelli sono una delle poche tentazioni Neve alle quali ho saputo resistere fin ora…e non so per quanto.
    Il brush roll deve essere stupendo: sono curiosa di sapere dei tuoi esperimenti con pennelli di diverse misure
    Federica – Ecobiopinioni recently posted…Resina EpiltechMy Profile

    • qui da me in città di bio credo uno o due, e quando ci son passata c’era quasi solo cibo biologico (che mi piace pure e alcune cose le compro, ma ovviamente cercavo altro XDD)
      Io adoro andare nelle bioprofumerie *_______*

      quando l’avrò tra le mani vediamo ^^

  7. A me dei negozi fisici frena proprio il ricarico che aggiungono ai prodotti, finchè è qualche euro lo posso anche capire, ma alcuni ci marciano proprio sopra.

    In centro da me dovrebbe esserci un’erboristeria che tiene Neve, magari faccio un salto per vedere se il flat fa per me! Sono indecisa tra lui e quello di EDM! ^^
    Anna recently posted…Lavera Basis Sensitiv Balsamo labbraMy Profile

  8. Eva_rlast says:

    Farai mai un incontro a Napoli *_* ?? io sto sempre alla stazione ma ho la febbre in questi giorni T.T e grazie della dritta sul pullman 202, in effetti studiando a Napoli ma non vivendoci, non so di preciso tutte le tratte dei pullman! comunque quando ci torni avvisa *_*

    • non ho mai organizzato un incontro perché non mi è proprio mai venuto in mente ma si potrebbe tentare ^^
      io pure non conosco tantissime linee di superficie (mi muovo molto con metro/funiculare e ovviamente a piedi), ma soprattutto non ero mai stata in quella zona ^^ (superficialmente sì, perché più in là c’è l’aeroporto, ma passarci via tangenziale non conta XD)
      di solito mi capita di dire di potenziali “gite” su facebook, tieni d’occhio la pagina :D

  9. Preferisco i negozi fisici quindi come immaginerai l’apertura del Panda Shop qui è stata una manna dal cielo perché per i prodotti bio sarei stata costretta ad ordinare sempre da internet, non avendo nessuna erboristeria che tratta i marchi più conosciuti, solo in un avevo trovato qualcosa di Verdesativa e Logona ma per il resto nada. Per non parlare poi di Neve Cosmetics, in questo modo quando mi va posso prendermi anche solo una cosina e stop dal sito non sarebbe stato possibile.
    Si decisamente preferisco i negozi fisici!

    Dei Glossy Artist io ho presto/mi son fatta regalare il Turquoise Eyebuki ed il Rose Angled, li adoro!
    Patri – LAismydream recently posted…Review – Lavera Lips Balsamo Labbra “Classic”My Profile

    • concordo su tutto, tra l’altro avere un negozio fisico a portata di mano nel mio caso ridimensiona anche le necessità… non mi sento obbligata a prendermi qualcosa perché poi chissà quando ricapita…

      il primo lo sperimenterò anche io mentre il Rose Angled mi servirebbe solo per fini collezionistici… (che non sono affatto sicura di voler rincorrere)

  10. io sono una san tommasiana…acquisto online senza problemi, ma sinceramente non c’è nulla che mi da soddisfazione come gli step prova-acquisto-viaggio a casa insieme. Mi piace testare in loco, farmeli provare addosso, e sono una persona che non riesce ad aspettare. La felicità di vedersi recapitare il pacco non compensa quella di poter aprire subito i pacchetti una volta pagato XD
    Invece le ricerche mi piace farle online, come credo il 99,99% delle persone credo, e non mi fido quasi mai dei commessi (in particolare quelli di sephora che si ostinano a volermi dare fondi scuri per darmi “un filino di colore” T_T ma credo ne parlerò approfonditamente del mio difficilissimo rapporto con i commessi).
    I pennelli di neve mi piacciono anche se voglio vederli dal vivo (sinceramente avrei fatto a meno del pennello da fondo liquido, considerando che neve lo fa minerale e ci avrei messo un altro pennello da occhi magari) e da brava superficialona trovo bellissimo il brush roll. *_*
    Sinceramente sto meditando se fare questo acquisto o no, perché da un lato ritengo sia un buon affare, dall’altro sono in una fase di pennellosità morbosa e ho tantissimi pennelli che vorrei acquistare, però mi hai tentato e come se mi hai tento… :P
    Babyvogue recently posted…Momenti Zen || IntroMy Profile

    • sì esattamente… oltre al fatto che se ho toccato con mano… sbaglio meno. Tra il trovare buoni swatches e i problemi di luce e di schermo, io ammetto che spesso rinuncio perché preferisco i miei occhi e le prove live. Una volta ero più temeraria XD

      io pure faccio ricerche online e mediamente ne so abbastanza quando sono in negozio ma amo poterne parlare con chi lì ci lavora… solo che non è facile beccar gente con cui poterlo fare, in certi ambienti…

      Anche a me ha stupito quello da fondo liquido ma non è il primissimo che fanno.. poi chissà, magari un giorno tireranno fuori un fondo ecobio liquido…

  11. Non sono ancora mai stata in un negozio fisico che venda anche Neve, Fitocose etc, ma so già che se lo trovassi sulla mia strada non potrei uscire a mani vuote. Decisamente preferisco comprare nei negozi :D

    Bello il rossetto di Chanel, comunque *___* farò finta di non averlo visto affatto!
    Elena recently posted…[Blog] – Insulti 2.0: dare della meretrice a chi si trucca su Youtube.My Profile

  12. Preferisco decisamente acquistare on line, anche se non sempre è possibile…il fatto è che non amo particolarmente essere seguita da commesse che cercano di venderti quello che vogliono loro e convincerti delle loro idee…

    Leggere il tuo blog ha una controindicazione, riesce a farmi venire voglia di nuovi pennelli. Oggi è la volta di pennelli da viso…e no, io non sono una brushaholic :-)
    stellacometa26 recently posted…Usiamo i campioncini: Talasso Scrub CollistarMy Profile

    • lol, anche a me pesa quando vogliono inculcarmi qualcosa a forza, mentre non mi pesa quando si può chiacchierare di argomenti comuni, anzi quello mi piace tanto :D

      perdono ç_ç

      • Purtroppo quello succede poco spesso, forse sono io che do questa impressione, ma con me tendono a fare le saputelle e spesso la “conversazione” si trasforma in attacco (da parte loro) e difesa (da parte mia)…a onor del vero parlo delle commesse di profumerie varie, perchè qui non ci sono bioprofumerie e simili e quindi queste cose le prendo solo on line :-)

        :-D Perdonata. D’altra parte anche grazie a te ho iniziato ad apprezzare i rossetti :-)
        stellacometa26 recently posted…Review: Nuxe Sérum Crème Fraiche de BeautéMy Profile

        • guarda a livello di parlare ad armi pari… penso pure io a negozi specializzati.
          a me capita da MAC, in alcune Bioprofumerie, al secondo piano della Sephorona perché c’è il lato MUFE che è gestito da mua del marchio…
          Tra l’altro a me a volte basterebbe anche solo fare una domanda e avere una risposta coerente… tipo che nomino un prodotto e sanno cosa sto chiedendo, per esempio.

          onorata :D

  13. ma davvero esiste uno shop REALE che vende tutte queste cose?
    da me è già tanto se riesco a trovare i residui di l’Oreal.. ff!
    Sara recently posted…RICETTE Frittelle di baccalàMy Profile

  14. che bel giro! Sul Brush Holder non mi trovi d’accordo come sai perché va bene per quasi tutti i pennelli, anche i set viaggio…a meno che tu non abbia pennelli proprio micro. Ovviamente un kabuki non ci starebbe bene. Per i divisori non so, io per ora che non viaggio, me lo tengo aperto, su una metà ho i pennelli occhi e l’altra metà quelli viso e per ora la cosa va. I nuovi pennelli sono proprio bellini, ma stavolta non ho ceduto ^_^
    Dony recently posted…Detergente Intimo a pH leggermente basico – Helan Linea MammaMy Profile

    • io infatti ho dei pennelli a manico molto corto che lì sarebbero scomodi… il mio da correttore sta in orizzontale dentro la confezione della beauty blender, ogni volta prenderlo è una palla, in un brush holder come quello lo perderei e basta… quanto al viaggio, ho visto la differenza tra il tenerli sparsi e dentro un porta pennelli con divisore e abbi fede, non c’è paragone XD

  15. Me lo aspettavo molto più colorato il blushone di EL o.O
    comunque, la formula dovrebbe essere simile in tutto e per tutto alle extra dimension msf di mac e alla linea prisma shine di madina (ho un illuminante di questa linea e l’effetto è molto simile)
    kenderasia recently posted…French Haul (Skincare and Haircare)My Profile

    • è molto più rosa in cialda infatti…

      lo so, di Madina non ero certa ma della Extra dimension sì, solo che l’anno scorso i colori erano molto blah (le MSF erano sbagliate per me… ho provato Superb col repromote e posso dire in tutta onestà che mi sta male XD mentre gli ombretti… avessero fatto un colore che non ho già U_______U), chissà quelle del prossimo mese, francamente sono inquietata dal fatto che non vi sia uno swatch fregato in giro ancora… se non ricordo male ce ne sta una che mi ispirava dalla descrizione ma ormai con MAC va tutto ad allegro 16, come dice mia madre, sicché se la mandano in Italia, me la trovo davanti e scopro che è bella, se ne parla, altrimenti… ciao.

  16. Lo sai che io per lo shopping sono combattuta? Mi piace quello online perchè posso vedermi con calma i prodotti e se ho dubbi andare subito a fare ricerche e leggermi review per farmi un idea più precisa, certo non posso sentire odori/consistenza o per il make up scrivenza ecc ecc. Mentre andare per negozi ha pregi e difetti opposti a quelli dello shopping online. Diciamo che se non fosse un periodo con poco tempo per tutto mi piacerebbe andare in negozio per vedere, poi pensarci su e controllare con calma le review ed in caso tornare a comprare. O meglio vedere lo store online di un negozio e poi andare di persona a comprare^^
    PS:Ti ho risposto al tuo commento da me, ci sta un immagine fila a trovarla ;)
    darknessm recently posted…Pokemon series: EeveelutionsMy Profile

    • per quanto mi riguarda, l’ideale sarebbe poter vedere cose in negozio, far ricerche, ponderare… e poi comprare in negozio perché preferisco il fisico all’online tutta la vita.
      Ovvio che quando sei online la ricerca sia più immediata però non è facile solo perché spesso ci sono molti risultati…

  17. Ciao Misato, rispondo a 3 cose:
    preferisco i negozi fisici- es. Inglot. da me cè a Mestre un corner. Li mi scelgo i vari finish. Li tocco, li swatcho. Online, prenderei delle sole gigantesche. Come faccio a capire se sulla MIA pelle il porpora non scrive un cicci?! Ovvio, che se faccio un ordine MUA mi baso solo sugli swatch in internet…
    Pennelly glossy artist…il red amplify è il mio sogno. Vorrei tutto il set, ma 79 € o oltre NO NO…preferisco collezionare i pennelli che mi servono un po alla volta.
    Brand high cost (chanel e compagnia) non li compro piu !! a me da 1 anno interessa solo il minerale o Inglot. Perfino kiko guardo tutto e stop. Ovvio, ho un blog e se escono novità le pubblico. ma non compro. compro solo colori che mi stanno bene.
    la differenza dell high brand sta nel packaging. ho ombretti essence molto piu scriventi di un dior. Poi tanta roba me la regalano i pr. percio non compro. caso mai chiedo. se ricevo bene. se non ricevo? vivo bene lo stesso.
    Misspeony

    • Inglot idem, ma non solo… infatti per me è raro comprare senza aver visto, specie rossetti e via dicendo. (e le ultime sole le ho prese da MUA, non a caso XD)

      Se volevi tutto il set, era meglio spendere i 79 euro… prendendoli tutti alla volta ti costeranno il doppio, non so se avevi fatto il calcolo ^^

      Penso che tutti dovrebbero comprare solo colori che stan loro bene, a meno di non lavorare nel campo, in quel caso ti serve un po’ tutto ^^

      La differenza che facevo io tra high end e non non era una questione di packaging ma di approccio al brand sia da parte di chi lo vede che da parte di chi lo acquista, non mi riferivo ai prodotti… e francamente non concordo molto perché penso che il target influisca anche su come proponi i prodotti, perché le palette poco scriventi di Chanel e Dior alla persona media che compra Chanel e Dior non inquietano, a me che amo la scrivenza ma che non gli compro roba sì… non so se rendo.

      Dal mio punto di vista (e sia chiaro che non ti sto giudicando) val la pena avere/accettare roba che avresti comprato/che ti incuriosisce.
      Io francamente non sono nel giro dei prodotti omaggio ma non mi legherei a quello che mi danno o meno i pr…

  18. Io non ho preferenze tra lo shopping virtuale e quello ‘in carne e ossa’ ma il prezzo è una fortissima discriminante, per cui compro dove costa meno e la maggior parte delle volte questo significa shopping online. Con tutte le cose nuove che voglio provare devo risparmiare dove posso ;)
    I pennelli Neve sono davvero carinissimi, così allineati. Il fuchsia ed il corallo mi hanno colpita subito. Ci farò senz’altro un pensierino^^
    Beatrice recently posted…On my wishlist this week #10My Profile

    • Il prezzo ovviamente è un discorso “a parte”, nel senso che se nel fisico mi fanno 10 e online 5… con tutto l’amore che porto al fisico, lo scelgo solo se con l’online mi costa di più per via delle spedizioni o se mi serve un singolo prodotto e prendendolo online dovrei aspettare molto tempo (a quel punto il ricarico compensa).

      dal vivo sono più belli *_*
      i colori li han resi parecchio bene (meglio di quanto facciano quando fanno i banner dei prodotti nuovi…)

  19. Ciao, sono appena approdata sul tuo blog e non so come ho fatto a non cercarti prima!!Mi piace molto il tuo stile di scrittura, sembra davvero di sentir parlare una persona che sta di fronte a me e che mi spiega tutto nella maniera in cui vorrei che me la spiegasse! Ma a parte questo, io preferisco di gran lunga andare in giro per negozietti “fisici” ma è una cosa che posso permettermi solo da quando vivo a Lisbona perché a Pisa a parte le profumerie tipo Douglas, La Gerdenia e Coin non c’è quasi nient’altro e mi sono affidata ai vari siti, portafoglio permettendo! Ok, torno a leggermi i mille post che ho perso in questi tuoi anni di blogger! Ciao ciao e al prossimo commento ;)
    stella recently posted…Top e Flop struccanti viso occhi in collaborazione con Eleonora Make UpMy Profile

    • grazie mille e benvenuta!

      è vero, Pisa è piccola, però… se quando torni in Italia ti va una piccola trasferta vai a Lucca, dentro le mura tra le varie cose a breve distanza l’una dall’altra trovi una Sephora non malvagia ma soprattutto Tiarè, una bioprofumeria che ha anche un sito internet se vuoi sbirciare… :D

      a rileggerci allora ^_^

  20. Mi piacerebbe trovare un negozio così dalle mie parti… a dire il vero sono un po’ pigra, sicuramente ce ne sono ma non ho voglia di andarli a cercare, soprattutto non ho voglia di andare in un posto solo per andare in un negozio, diciamo che devo passarci davanti, sennò… lascio perdere!
    Dei nuovi pennelli neve ho preso l’eyebuki e il purple flat, con quest’ultimo mi sto trovando molto bene per l’applicazione del fondo minerale ;)
    Federica recently posted…The Rainbow Ladies: RAINBOW! Essence Top of the ice-stream + Essence Special effect topper Circus confettiMy Profile

    • io il contrario, ma dipende anche da che tipo di prodotto mi serve ovviamente… i negozi ecobio non sono tanto diffusi, a meno di non essere fortunati è difficile averli sotto casa XD

      è una delle applicazioni che proverò se deciderò di prenderlo :D

  21. Insomma, il negozio delle meraviglie XD
    peccato sia un po’ fuori mano per me ehehe
    comunque quei pennelli sembrano veramente una favola *_*
    Elisha87 recently posted…What the postman (finally) brought me this weekMy Profile

  22. preferisco sempre toccare con mano,quando e dove posso :)
    ma scusa eh,dove sarebbe questo drammatico Beauty Point in stazione??Ci sono stata in settimana e non l’ho visto O.o vabbè che non ho avuto tempo per girare,ma in nessun posto dove sono passata l’ho notato (me orba ç_ç )
    sabrys recently posted…Oltre il makeup…I miei bracciali preferiti ^^My Profile

  23. Mi piace sia andare per negozio fisici che on line, quest’ultimi sono gli unici che mi consentono di comprare alcuni marchi, dato che nella mia città non esiste un Sephora ad esempio e non parliamo di Mac ovviamente! Per quanto riguarda i pennelli Neve, il magenta è quello che comprerei a occhi chiusi!

Trackbacks

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: