Fiera Roma International Estetica 2015 – la mia esperienza (Orly, Show Make up, Paola P, Mia Make Up, Morgan Taylor) + swatches & haul

Roma International Estetica 2015 Nel week end a cavallo tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio si è tenuta a Roma l’edizione 2015, l’ottava, del Roma International Estetica, fiera del settore beauty dedicata prevalentemente ai professionisti e organizzata ogni anno alla Nuova Fiera di Roma, posto facilmente raggiungibile perché sulla strada per l’aeroporto di Fiumicino ma per fortuna incluso nel comune di Roma a livello di tariffe ferroviarie… 1,5 euro a tratta e vi si giunge!
Comincio da tale aspetto il racconto della giornata perché la manifestazione ha ingresso gratuito, il che è un dato abbastanza singolare a mio avviso da riportare: basta compilare un modulo presente sul sito (o reperibile in biglietteria per chi non l’avesse potuto stampare) e il gioco è fatto, l’unica differenza tra gli addetti ai lavori e il pubblico “comune” è che i primi possono entrare liberamente in tutti i giorni, gli altri solo la domenica.

Particolarità della Fiera romana è quella di avere un occhio di riguardo per l’aspetto medico-scientifico dei temi legati alla bellezza: vi sono infatti panel riservati agli addetti ai lavori del campo sanitario (con possibilità di riscatto crediti ECM, che non fa mai male!), anch’essi gratuiti, e leggere il programma 2015 ha suscitato in me qualche perplessità di tipologia organizzativa, perché ho trovato surreale che uno di essi fosse esplicitamente indirizzato a medici e psicoanalisti, ma nel modulo d’entrata mancasse una voce dedicata almeno agli psicologi… medici/chirurghi, fisioterapisti, infermieri, farmacisti contemplati, coloro che si specializzano nel settore psicologico no.
Surreale.

Roma International Estetica 2015

Come surreale ho trovato la mancanza di una voce “truccatore/make up artist” sotto la rispettiva parte del form… poi ci si stupisce che in Italia psicologi e truccatori siano così poco considerati, se persino in tali occasioni tocca barrare la voce “altro” come se l’accesso a una fiera di settore li riguardasse meno non c’è veramente speranza in un riconoscimento del valore e dell’utilità di tali figure lavorative.

Chiusa la parentesi di perplessità devo dire che io al Roma International Estetica non avevo ancora mai preso parte, dalla lista espositori ero preparata, come già accaduto per la fiera napoletana, a una forte prevalenza del settore unghie su quello trucco decorativo, ma la curiosità nei confronti delle novità di alcuni brand è stata più che sufficiente a motivarmi!

Roma International Estetica 2015 La manifestazione è strutturata su due padiglioni, all’ingresso fornisce anche un catalogo ufficiale gratuito con la piantina degli stessi che personalmente parlando non ho avuto necessità di consultare perché gli stand sono organizzati in file molto ordinate, che consentono al visitatore di girare senza perdersi e avendo una chiara idea di dove si trovi e di cosa gli manchi.
Sfogliandolo in differita ho notato una stranezza, diverse ditte sono indicate col nome della casa madre (per esempio per Paola P sulla cartina bisogna trovare Beauty Ingross.) il che la rende, di fatto, poco immediata.

Per uno strano caso del destino (o forse no) praticamente tutto ciò che era di mio interesse era nel padiglione 8, che si presentava con un interessante colpo d’occhio…

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

Pronti alla visita?

Il giro è stato un pochino random, senza un ordine precisissimo degli stand a seconda dei corridoi per esigenze organizzative del gruppetto che avevamo formato per l’occasione; il primo che abbiamo visitato seriamente è stato quello di Show Make Up, che personalmente parlando non avevo mai visto coi miei occhi prima di tale occasione, ma solo sentito nominare da qualcuno che era stato al Cosmoprof a Bologna in anni passati.

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

Brand fondato dal truccatore Fabio De Stefano, si rivolge ai professionisti del settore e presenta una gamma già strutturata di prodotti pensati per avere lunga durata e versatilità.
Da indagare.

Roma International Estetica 2015

sbirciando gli opuscoli…

Seconda tappa allo stand Morgan Taylor, che era veramente difficile da non notare…

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

L’enorme cartonato di Cenerentola (senza principe ç_____ç perché nessuna collezione prevede foto del principe dato che hanno scelto tanta meraviglia a interpretarlo? T_T) svettava al punto da vedersi da qualunque parte del padiglione.
Non ho mai provato smalti di tale brand (non saprei dove reperirli e google non aiuta granché!) ma mi ispirava da tempo e ahimé quel su cui ho messo gli occhi subito, tipo colpo di fulmine, è stato uno della collezione Cinderella, la punta di diamante dello stand com’era prevedibile…

Roma International Estetica 2015

indovinate quale. non è difficile XD
Swatches qui, qui e qui

La stessa è formata da 6 smalti, che sono propositi anche in versione mini (in set da 4 al prezzo, in fiera, di 16 euro)… peccato che in mini il colore che più volevo mancasse proprio.
Ahimé dicevo perché il prezzo era anche buono (6,50 euro a boccetta anziché 13 euro dei negozi che ne espongono le referenze), ma… bisognava prendere l’intera collezione.
Ecco… no.
Tra l’altro riguardando le foto scattate quel giorno mi è sembrato di vedere i set da due smalti di cui si parla in alcuni blog, ma nessuno ce li ha neanche proposti allo stand. (in uno di essi c’è il principe, per giunta! /fangirl di Richard Madden off XD)
Che dire… il portafogli ringrazia ispirandosi ai ghigni delle sorellastre, che sono per altro le testimonial del set di top coat della linea…

Roma International Estetica 2015

(sì, ci sono rimasta davvero male!)

Proseguendo è stato il turno di Mia Make up, che avevo già adocchiato a Napoli.

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

Lo stand presentava tutto l’assortimento del marchio e dava la possibilità di applicazioni in loco, in più ho notato diverse novità rispetto all’ultima volta:

Roma International Estetica 2015

Eyeliner in penna, anche colorati, e tinte labbra in pennarello dai colori fantastici… i primi avrei dovuto swatcharli, ma ho deciso di non lasciarmi tentare stavolta… I secondi mi interessano meno nonostante i toni veramente intriganti, alle tinte labbra strapreferisco i rossetti liquidi.

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

Nuovo mascara, nuovi prodotti per la cura del viso e matitoni ombretto, in effetti ormai è raro non trovarne nell’offerta dei vari brand e anche uno giovane come Mia make up era prevedibile che li avrebbe proposti!

La verità, tutta la verità nient’altro che la verità è che era da Napoli che pensavo di provare qualcosa e mi erano rimasti in mente almeno un paio di pezzi… temo non stupiranno nessuno!

Roma International Estetica 2015

Per inciso il rossetto liquido l’ho già provato (tra l’altro ha un nome molto “mio”, Up all night! XD) e la prima impressione è davvero buona sia per pigmentazione che per durata. Ne riparleremo ;D

Tappa successiva di rilievo è stata quella allo stand Orly (uno dei due “smaltiferi” che per me erano imperdibili… ahimé Clarissa Nails invece ha deluso parecchio), che presentava possibilità di manicure personalizzata come da tradizione e una bella offerta: smalti di limited passate a partire da 4,5 euro!

Roma International Estetica 2015

C’erano colori e finish per tutti i gusti, mi è solo dispiaciuto vedere che una parte delle referenze era mischiata in dei cesti modello mercato (ho un po’ di idiosincrasia per un allestimento del genere, mi stanco presto a cercare e mi lascia sensazione di poco curato in tutta onestà), in ogni caso ho trovato almeno qualcosa di “ispirante”…

Roma International Estetica 2015

High on hope dalla mia veloce ricerca di swatches online (viva viva gli smartphones! XD) sembrava favoloso (qui e qui se volete vederlo!), finalmente dopo secoli riuscirò a provare un loro smalto pure io, era una fissa che avevo da tempo ma la reperibilità del brand non mi è mai stata amica.

Ultima tappa ma super attesa quella da Paola P, stand dove ci aspettavano diverse novità davvero intriganti!

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015 Se la volta scorsa mi ero soffermata sul reparto occhi (qui un bel po’ di swatches!) a Roma ho sbirciato adeguatamente quello viso e labbra… in fiera infatti vi erano diverse novità, alcune già “note” a chi segua l’azienda in rete come i rossetti della serie Lip styler dedicata alle grandi eroine dell’Opera oppure a Blush Me, una serie di 9 fard che sono i primissimi del marchio… ma dando un’occhiata all’espositore e ai prodotti utilizzati dai make up artist che facevano le prove trucco ho visto anche qualcosa in più… referenze che sul sito ancora non sono presenti quali i correttori Pro concealer (quello liquido mi incuriosisce da morire!), i fondotinta compatti (confezione bellissima tra l’altro!), nuove ciprie, pennelli…

Il catalogo sta diventando sempre più completo e anche le uscite dei mesi prossimi (io attendo in particolare la nuova collezione di rossetti di cui mi è stato accennato in cassa dalla stessa Paola in maniera moooooolto interessata e lei sa perché, dico solo che se avete idea di quale sia *il* mio colore labbra per eccellenza avete un indizio grosso! XD) promettono di tenere viva la mia attenzione.

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

un po’ di prodotti compatti che sul sito ancora non ci sono! e non solo…

Come anticipavo la sbirciata di stavolta è stata dedicata in particolare a due novità: in primis ai Blush me, i nuovi blush compatti lanciati da pochissimo dal marchio padovano, 9 colorazioni che portano nomi di fiori, in finish opaco e scrivenza modulabile…

Roma International Estetica 2015

Roma International Estetica 2015

Avendo visto le anteprime su facebook sapevo già cosa aspettarmi a grandi linee, ma nonostante ciò son rimasta stupita da un colore, che nella grafica di presentazione (e sul sito) sembra marroncino ma in realtà è tutt’altro… mi riferisco a Narciso, colui che mi ha tentata, un rosa scuro con un tocco di berry violaceo dentro parecchio intrigante.
In linea generale trovo che l’uscita sia apprezzabile anche se mi lascia un po’ perplessa la scelta di puntare su un paio di tipologie di colorazioni lasciando completamente fuori per esempio il rosso o il pesca e l’arancio, con 9 colori a disposizione avrei spaziato di più anche per proporre qualcosa che andasse magari a richiamare i prodotti labbra del brand.
Inoltre i nomi sembrano dati un po’ a caso, o per lo meno io non colgo tutte le connessioni tra i fiori e i colori, devo confessare ^^
La pigmentazione però è buona!

L’altra tappa obbligata son stati per me i Lip styler, i primi rossetti “classici” del marchio, presentati per il momento in 6 colorazioni molto “invernali” (lo virgoletto perché per me la divisione in toni da stagione è un mero discorso di marketing, non ci credo per niente!)… a vederli tutti assieme dal vivo ho compreso perché siano stati raggruppati in tale modo, sono quasi tutti nella parte dark dello spettro, ossia leggermente cupi (a volte tanto, si vedano Tosca e Fedora) ad eccezione di Carmen.
La pigmentazione di tutti i colori è eccellente (negli swatches che vedete qui sotto è una passata sola, come sempre!), chi come me apprezza quei toni che coprono anche labbra pigmentate con una passata dovrebbe dar loro un’occhiata.

Ho approfittato del sole che c’era quel giorno per fare qualche swatch al volo!


Paola P swatches

Paola P swatches

al sole e all’ombra
Rossetti da sinistra a destra: 1 Tosca 2 Carmen 3 Butterfly 4 Turandot 5 Aida 6 Fedora
in orizzontale Blush 8 Giglio
sotto di lui: Blush 9 Narciso
di fianco Blush 7 Anemone

Credo che alla luce di quanto scritto il mio “bottino” fosse prevedibile…

08.02.2015_25

08.02.2015_26

Carmen e Narciso, anche qui ho già fatto prova d’applicazione e la prima impressione è buona, prossimamente li vedrete indossati entrambi! (facilmente prima sui social)

Il mio bilancio della fiera è comunque positivo, anche se avrei gradito più possibilità di vedere applicazioni di make up, realizzazione di look complessi (non mi stancherei mai di vedere artisti all’opera!)… vale la pena recarvisi dunque dal punto di vista del semplice appassionato?
Dal mio punto di vista se si amano gli smalti sì, se si apprezza più “il resto” dipende dall’interesse che si nutre per i pochi marchi di make up presenti.
Di buono c’è che praticamente vendono tutti i brand e alcuni anche con prezzi davvero concorrenziali (Orly e Paola P su tutti, questi ultimi con sconti veri attorno al 50%!), se ci si innamora di qualcosa mediamente la possibilità di portarla a casa con sé c’è.

Concludo il report con un saluto alle persone che con me hanno condiviso l’esperienza di quest’anno, ossia Darkness (e Fab!), Ciulla, Sabina e Lum :D

Voi ci siete mai stati?
Impressioni su prodotti citati e acquistati?
C’è qualcosa che vorreste vedere in azione subito?

Comments

  1. Morgan Taylor io non sapevo manco che ci fosse in Italia *___* L’ho scoperto proprio vedendo le foto di ‘sta fiera su FB!
    Simona recently posted…OPI Amazon… AmazoffMy Profile

  2. Non sono mai stata in questa fiera ma credo che il prossimo anno un pensierino ce lo faccio di sicuro. In compenso vado (quasi per certo) al Cosmoprof e non vedo l’ora di vedere dal vivo le novità PaolaP, mi ispira un sacco il blush che hai preso e un paio di rossetti *.*
    Cry – Makeup Victim recently posted…Make-Up | Marsala Make-Up Look – Pantone 2015My Profile

  3. Ahahah! Le sorellastre come testimonial dei top coat è una genialata XD
    Curiosissima sui prodotti Mia Make up *_*
    Io ho uno smalto di Orly e lo trovo fantastico, il migliore in mio possesso <3
    Carmen è bellissimo, e Narciso non lo immaginavo così, è proprio interessante *.*
    Foffy recently posted…Il primo cosmetico – Precision eyebrow pencil 04 Kiko reviewMy Profile

  4. Strano che non ci sia qualcuna di noi nelle foto Mia makeup X°DD
    Per Morgan Tylor è stato davvero un super peccato :(
    Son curiosa di sapere come ti ci trovi con il rossetto liquido allora ;)
    Darkness recently posted…Top 5 Everyday LipsticksMy Profile

  5. danielaSpot says:

    Sono interessatissima alle novità Paola P., al Cosmoprof puccerò tutto (ci saranno anche i nuovi rossetti a cui accenni nel post) e spero di poter usufruire di qualche tuo consiglio :)

  6. Vabbe’, son pallosa e monotona quindi nemmeno ti dico quali colori mi piacciano tra i rossetti PaolaP swatchati XD E non ti dico quale prodotto vorrei vedere subito in azione perché dai, anche qui lo sai già!

  7. Bel post come sempre è anche a me piacciono Carmen e narciso ma anche anemone

  8. Queste fiere a me piacciono sempre…anche se di makeup non c’era molto…però lo trovo sempre interessante…
    mi incuriosisce Show makeup e io qualche prodotto nuovo di PaolaP l’ho già testato durante i corsi…i correttori non mi sono affatto dispiaciuti mentre i fondi compatti non mi hanno entusiasmata, ma li ho provati troppo poco…e poi forse finalmente potrei risuscire a scoprire le colorazioni di ombretti che mi hanno dato con il kit perchè non c’è scritto ne numero ne nome e io li voglio sapere…..
    Federica Didica recently posted…Review – Instain Blush Toile The BalmMy Profile

  9. L’anno prossimo bisogna che mi segni la data, sperando di non ristare male; sembra molto carina la cosa :).
    Per lo smalto, peccato! La cosa di dover comprare tutti i prodotti e’ un attimo esagerata :S. Tra quelli della collezione, mi piace molto il color pesca, proprio il colore che voglio procurarmi a breve.
    Mentre devo dire di aver preso una cotta per il blush Anemone (e anche Ginestra). Tra l’altro, hai ragione che i nomi sono messi un po’ a caso (il tuo Narciso e’ emblematico, tutto il contrario del Narciso Nabla che invece e’ azzeccatissimo XD), ma personalmente e’ gia’ un enorme incentivo che si chiamino come dei fiori *__* <3 love!

    • segna segna!

      Narciso di Nabla non saprei, teoricamente dovrebbe essere più giallo!
      a me ricorda un sacco i colori del quadro caravaggesco con l’omonimo personaggio ti dirò…

      • Io piu’ che alla corolla del narciso in se’, ho sempre pensato che il colore dell’ombretto Nabla faccia riferimento a quella sorta di fogliolina marroncina che si viene a trovare alla base del fiore schiuso (una specie di cappuccio che invece lo ricopre e protegge quando e’ ancora chiuso), perche’ il colore secondo me e’ proprio quello. Il fatto e’ che non so se mi sono spiegata, ci vorrebbe una foto per farti vedere meglio ^_^’.
        Pero’ anche l’idea del quadro del genio Caravaggy (amo storpiare nomi XD) ci puo’ stare molto bene come spiegazione. Che curiosita’ :3.

  10. Giuliana Andrea says:

    Recupero questo post,che ho letto ma non commentai. Certi giorni riesco…ma altri proprio no…sorry XD

    Mi son ricordata mentre commentavo l’esperienza Nars,perché anche questa è un’esperienza che vorrei fare.

    Dall’alto poi un gran bel colpo d’occhio,tuffarsi poi..

    Anche stavolta mi hanno colpita particolarmente le foto agli espositori Mia,nella linearità e nell’insieme.
    E naturalmente la gigantesca Cinderella,avrà fatto il suo attraendo tante ragazze

    Carmen,ma soprattutto Narciso <3 vorrei vederli presto all'opera XD hai già look per noi???
    Ho in programma di andare a prendere una matita labbra ed una occhi del brand. È' un brand nickel tested,evviva!!! Studiare anche i rossetti,per non prendere colori simili. E spero di resistere a Narciso,perché dai tuoi swatch sembra così particolare che la mia blushite non mi guiderà certo al risparmio…

    • sai che a Palermo una fiera truccosa l’han fatta quest’anno?
      ne ho letto da Laura di Il mio beauty, ha un post di report sul suo blog!

      Hanno un tipo di espositore molto sul genere Kiko/Wycon, fa un bell’effetto in una fiera devo dire…

      Quella Cinderella si vedeva a km, giuro! XD

      Sì ho look con entrambi, vedremo quando riuscirò a pubblicarli XD
      Sono contentissima che sia nickel tested, davvero!
      Ma hai rivenditori in città allora?
      Misato-san recently posted…Wham! Bam! VIVA GLAM! – L.S.D. (La Sua Dimensione) (MAC Cosmetics Viva Glam Miley Cyrus lipstick look series 2)My Profile

      • Giuliana Andrea says:

        Si??? Grazie!!! Ora cerco l’articolo,magari la rifanno!

        Nella scheda delle eye pencil e delle lip pencil sotto l’inci troviamo come prima voce ‘nickel tested’. Per gli ombretti troviamo scritto ‘a basso contenuto di nickel’. Non trovo i rossetti ed i blush non hanno scheda tecnica. Ma confido sia scritto sulle scatoline.
        Ne hanno uno,mi sono appuntata l’indirizzo,e’ in viale Strasburgo XD

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: