FOTD: But it doesn’t matter how I feel now, anything at all – Unspoken (feat. Nabla Cosmetics Dreamy Matte Liquid Lipstick 11 & Freedomination Collection + Alchemy, Obsexed, Monoi, Habana 6)

Titoli lunghi ne abbiamo? XD
Riprendiamo da dove mi ero interrotta con un look semplicissimo, sul genere “ho poco tempo ma voglio almeno sembrare a posto”… io sono una che si trucca anche col caldo, da sempre, e anche se ultimamente a volte faccio degli occhi super minimal (seguendo il mio “trucco da minimo strutturale” attuale di cui vi avevo parlato qui) quando voglio un po’ più di definizione vado su qualcosa sul genere che vi propongo ora.
Con questo post ho pensato di riprendere anche il discorso dei rossetti liquidi opachi di Nabla, ve li ho mostrati quasi tutti ormai e a distanza di mesi dall’uscita ho le idee sempre più chiare sulle differenze tra tonalità e tonalità, sulla resa etc, per cui naturalmente nel parlare di Unspoken non si tratterà di esporre prime impressioni come per le colorazioni giù trattate sul blog, l’ho indossato tante volte e sarebbe un po’ surreale ;D

Piccola parentesi musicale… Unspoken dei Lacuna Coil (ascoltatela qui) avrebbe meritato un trucco dedicato, tanto che avrei voluto usare altro per tenere il fil rouge musicale della serie… ma al tempo stesso un pezzo alla sua altezza che citasse Unspoken non lo conosco, quindi per ora va così.

Premessa doverosa… sono consapevole che a livello di struttura questo trucco sia molto simile a quello con Antimatter visto qui, tuttavia basta e avanza per chiacchierare di alcuni prodotti usati, che poi è il motivo per cui sono ancora qui.

Ho rispolverato uno dei Crème Shadow di Nabla che utilizzo meno ma che a livello di formula preferisco, Utopia (di cui ho parlato diffusamente qui) perché ogni tanto è bene ricordarsi anche di prodotti validi che magari ci sono meno affini… in più come vi accennavo sui social (qui e qui) ho preso mio malgrado colore, non riuscendo a evitare di stare sotto al sole specie in momenti topici della giornata… ne parleremo in un post dedicato, ma quando cambia il colore della pelle cambia anche la resa dei colori su di noi, e io che di “abbronzatura” su di me non ho esperienza (l’ultima volta che ho preso veramente colore è stato negli anni 90, non mi truccavo…) faccio anche un po’ fatica a capire come gestire tutto, e sto andando per tentativi.
Oggi dominante calda.

Anche se della base parleremo meglio in altro post qui vi mostro per la prima volta Monoi, il bronzer della Freedomination. Io che indosso una terra pensata per fare effetto abbronzato pare fantascienza, e invece essendo attualmente un N23 (scala MAC Cosmetics, ovviamente) è un prodotto che mi aiuta a minimizzare il danno, diciamo.
Non sono in grado di fare una grande valutazione cromatica avendo zero esperienza nel campo, però non mi vedo male né ho ricevuto feedback negativi da chi davvero ne capisce, il che immagino sia positivo.
La qualità della polvere invece posso valutarla ed è buona, si sfuma e preleva bene, non fa macchia né sfarina.
Il finish è molto interessante, a vedere il prodotto in cialda si notano perlescenze dorate che in realtà una volta indossato il prodotto si fondono bene con la pelle: risulta quindi inaspettatamente sul versante satinato anche se a guardarlo avrei pensato a qualcosa di diverso.
Dal mio punto di vista è qualcosa di molto positivo, mi piace indossarlo ma che non si sappia/capisca troppo che lo faccio… oserei dire che è naturale, è un termine che nel trucco trovo spesso abusato o utilizzato quasi in maniera dispregiativa, ma indossare Monoi non me lo fa sentire di troppo sulla mia faccia, per lo meno con l’attuale tono di pelle.

Sulle labbra, ovviamente, il chiacchieratissimo Unspoken, uno dei toni di punta dell’attuale offerta di rossetti liquidi Nabla.
Da qualche anno a questa parte i rossetti scuri hanno avuto come una fioritura e in casa Nabla la cosa non è sfuggita… fare degli scuri validi tuttavia non è semplice, né nel campo dei rossetti classici né quando si tratta di quelli liquidi, che per altro virano cromaticamente tanto e sono veramente ardui da valutare.
Unspoken cromaticamente è un rosso molto scuro che in swatch (qui) avrei detto caldo ma che indossato non mi sembra poi tanto… tale.

L’ho indossato tante volte, e posso dire che non è un colore facilissimo da gestire, né cromaticamente né per la resa.
Trovo che ultimamente lo sia di più, mi pare un filo meno liquido e ciò potrebbe dipendere dal fatto che è aperto ormai da qualche mese e l’ho usato un bel po’, ma specie i primi tempi non riuscivo ad applicarlo in maniera omogenea… se non eventualmente facendo almeno due passate, il che lo rendeva veramente scurissimo e gli dava un alone marrone che non è il massimo su di me.
Con una passata sola come in questa foto lo preferisco, il colore è comunque talmente coprente che non vi è rischio di vedere le labbra in trasparenza.
Ho optato per il contorno con una matita (più fredda di lui invero, non ho nulla di meglio in casa) perché Unspoken è uno dei numerosi colori di casa Nabla coi quali non riesco a disegnarmi le labbra (che ho irregolari e necessitanti di diverse correzioni) direttamente con l’applicatore, come accennavo fin dal primissimo post sull’argomento qui: ogni volta che ho provato ho ottenuto un contorno labbra che si “apriva” dopo un’oretta massimo, diventando estremamente meno definito e andando a espandersi sul resto del viso.

In più andando magari a ripassare il colore per ottenere un effetto sul momento migliore Unspoken presenta altri due difetti su di me: in primis si scurisce troppo, diventando difficile da amalgamare al tono che si ottiene invece sulla mucosa labiale vera e propria, e in più nel giro di qualche ora dall’applicazione si staccano pezzetti dalle aree più scurite, andando a sporcare mento e viso in generale.
C’è poi un altro aspetto non secondario che mi fa preferire tale opzione: essendo Unspoken tanto pigmentato, in caso di errore è difficilissimo correggerlo efficacemente… sistemare invece una sbavatura di matita è più agevole.
Usando Dark Out per contornarlo e definire le labbra tutto ciò non avviene e l’operazione di applicazione risulta molto più veloce, pertanto per la mia esperienza è una tonalità che senza matita non indosso né consiglio.

A livello di durata non ho avuto particolari problemi, anzi la stabilizzazione della formula nel tempo l’ha persino migliorata perché il mio “noto” difetto agli angoli che mi fa consumare facilmente i rossetti in quella zona è diventato quasi inesistente (non solo con Unspoken devo dire!)
Riesco a mangiare e bere senza lasciare segni, è no transfer come il resto della gamma.

Nel complesso un colore bello ma non facile, con pregi e difetti, ma che una volta che ho capito come gestire indosso davvero volentieri.

Penso sia venuto il momento di dare a voi la parola… avete provato uno o più dei prodotti usati qui?
Impressioni?

Prodotti usati:
* Occhi
– Prep + prime 24 hour extended eye base di MAC Cosmetics
– Ombretti Wild Side, Alchemy, Utopia (prodotti fornitimi a scopo valutativo dall’azienda), Nocturne di Nabla Cosmetics
– Kohl Power Eye Pencil Feline di MAC Cosmetics
– Lasting Precision Automatic Eyeliner and khôl n.16 nero di Kiko Milano
– Mascara Ciglia sensazionali Effetto Ventaglio Intense Black di Maybelline

*Viso
* Next to nothing Face colour Light di MAC Cosmetics
– Pro longwear Nourishing Waterproof Foundation NW15 di MAC Cosmetics
– Studio Face and Body Foundation N3 di MAC Cosmetics
– Shade and Glow Obsexed di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Shade and Glow Monoi di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Blossom Blush Habana di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Pro Longwear Concealer NW20 di MAC Cosmetics
– Blot Pressed Powder Medium di MAC Cosmetics

*Sopracciglia
– Brow Pot Mars di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)

*Labbra
– Dreamy Matte Liquid Lipstick Unspoken di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Pro longwear Lip Pencil Dark Out di MAC Cosmetics

Comments

  1. Immagino sia Alchemy il punto luce all’angolo interno! Che bellezza, anch’io lo uso così spesso! Mi piace questo look da minimo strutturale, il mio è proprio zero, col caldo non ce la faccio proprio. Anzi quest’estate mi sono pure impegnata visto che andavo a studiare in aula studio anzichè stare a casa e quindi un minimo presentabile volevo esserlo (per quanto credo che in sessione sia giustificato l’aspetto da morto vivente XD). Unspoken è uno dei toni che mi aveva colpita fin da subito perché amo queste tonalità ma mi aveva frenato la possibilità che fosse di difficile gestione, con Grande amore non ho problemi, ma con gli scuroni non si sa mai e io pure ho le labbra irregolari (e anche asimmetriche). Oltre al fatto che odio quando ripassando si scurisca tutto e credo sarebbe così anche su di me. In sostanza credo che in questo ultimo giorno di saldi Nabla acquisterò Festish mauve, ultimamente non ne voglio sapere di uscire dalla comfort zone dei malva XD

    • sì, credo che sia l’unico modo in cui riesco a usarlo io con successo, almeno per ora.

      Questo non è il mio trucco da minimo strutturale, non fraintendermi (è linkato nel post ed è molto più minimal di questo), è solo più semplice delle cose che faccio di solito o che vi propongo ^^

      anche io ho le labbra asimmetriche e irregolari, per fortuna il trucco consente anche di correggere queste cose ^^

      qualunque rossetto specie gli scuri in forma liquida opaca si scurisce, non è una caratteristica dei Nabla ^^;

      mah… ti dirò a me piace Fetish mauve, ma l’ho reindossato qualche giorno fa (e penso che lo vedrete anche il trucco) e già con la luce di settembre tira fuori troppo grigio… almeno su di me. Quindi non lo consiglierei a chi ami i malva propriamente detti…
      Misato-san recently posted…FOTD: (not my) Perfect Day (feat. Nabla Cosmetics Freedomination Collection + Mystic, Blue Velvet, Virgin Island, Alchemy, Habana, Obsexed 2)My Profile

  2. Il trucco occhi mi piace molto, è semplice e minimal ma quel pizzico di Alchemy all’angolo interno aggiunge un tocco speciale *_* (Non mi ricordo più se te l’ho detto ma alla fine l’ho preso, Alchemy XD)

    Mi piace da morire come ti sta Unspoken *_* Peccato sia un po’ difficile da gestire – soprattutto per la questione che se lo ripassi tende al marrone D: Per il resto mi pare di capire che con una buona matita labbra si riesca a risolvere il problema, lo terrò a mente nel caso prendessi Unspoken in futuro :D
    Ariel Make Up recently posted…♕ Make Up Look ~ Glitter Rain ♕My Profile

  3. Stai davvero sempre bene con tantissime tipologie di trucco, ma con questo sei davvero splendida, ti dona moltissimo! Non ho ancora avuto modo di provare i rossetti liquidi di Nabla ma mi attirano parecchio, Unspoken sembra davvero bello, ma immaginavo già che non fosse un colore semplice. Tra parentesi, anche a me piacciono molto i Lacuna Coil :)

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: