FOTD: (my) Dilemma (feat. Nabla Cosmetics Goldust Collection + Klimt, Satellite of love, Luna 4)

And I tell myself to run from you
But I find myself attracted
To my dilemma, my dilemma
It’s you, it’s you

(Selena Gomez – My Dilemma)

Riprendo la mia disamina dei vari pezzi che compongono la collezione Goldust di Nabla con un plauso pubblico a chi in azienda ha “battezzato” Dilemma, il quarto (di 5) rossetto che è stato lo spunto iniziale di questo look: omen nomen dicevano i romani un po’ di secoli fa, nome non fu mai più azzeccato.
Sono giorni che questo post è in stallo perché per parlare di un colore ci sono due strade: quella facile è affidarsi all’azienda e tanti saluti, quella difficile è spiegare a terzi cosa ci si vede.
E io le strade facili le percorro raramente, si sa.
Dilemma poi personale anche per altri motivi… per esempio perché l’ho indossato 3 volte, visto con tante luci e ancora non ho deciso se mi piaccia o no (addosso a me intendo), dilemma sul come abbinarlo perché io un marrone così scuro non l’avevo mai provato sulle labbra e mi viene profondamente meno facile interagire con un tono del genere.

Oggi ho deciso quindi di staccarmi parzialmente dalla collezione per il lato occhi per dare un’interpretazione più… personale di come vedo questo rossetto.

FOTD: (my) Dilemma (feat. Nabla Cosmetics Goldust Collection + Klimt, Satellite of love, Luna 4)

FOTD: (my) Dilemma (feat. Nabla Cosmetics Goldust Collection + Klimt, Satellite of love, Luna 4)

FOTD: (my) Dilemma (feat. Nabla Cosmetics Goldust Collection + Klimt, Satellite of love, Luna 4)

Per gli occhi sono partita da un pigmento che non ero mai riuscita a mostrare sul blog, Steel Blue un duochrome bluverde con riflessi dorati (prodotto PRO avuto nell’ambito della collaborazione con MAC Cosmetics, post qui), una tonalità fredda che sarebbe stato originale avere nella Goldust: da un lato avrebbe spezzato il mood caldo della collezione, dall’altro avrebbe presentato un tono con riflessi dorati… non so voi, ma io ogni volta che riguardo la palette scelta da Nabla mi chiedo come mai l’unico oro degno di nota sia Klimt, che non è un ombretto ed è pure in edizione limitata… praticamente ogni collezione Nabla del passato ha avuto una variazione del colore oro… questa no!
Surreale almeno quanto il fatto che un oro giallo classico ancora non s’è visto.

Ho ripreso la componente blu di Steel Blue in piega usando Baltic, e sotto all’occhio quella verde con Babylon su base nera, creando continuità cromatica.
Ho creato un punto luce discreto con Superposition (da quanto non ti usavo mio amato?), e poi mi sono resa conto che per i miei gusti mancava un filo di definizione al tutto… allora ho avuto l’idea di provare il doppio eyeliner nero/oro che avevo in mente da quando ho visto Klimt, una versione molto diversa dell’utilizzo che ho fatto dello stesso nel primo look della serie (qui), che rinuncia parzialmente alla componente rossa di Klimt (che viene esaltata su basi chiare, ma che resta comunque visibile in taluni punti, grazie luce!) ma che ne valorizza l’aspetto metallizzato.
Ci sono vari modi per creare un doppio eyeliner e io ho scelto di tracciare mezza riga con Klimt e poi di prenderne un altro sempre liquido (per questioni di texture e finish trovo che altre tipologie risultino meno funzionali in questo caso), On the hunt di MAC, per terminare la linea… inoltre ho fatto passare On the hunt anche all’attaccatura delle ciglia, come a incrociare Klimt.
Ovviamente per fare quest’operazione il nero deve essere super sottile, ma i SuperSlick di MAC hanno un applicatore che consente giochi di precisione e linee “tirate con l’ago”, direbbe il mio mua del cuore… se sui miei occhi fosse facile fare le code così come mi viene semplice fare linee sottili il mio mondo sarebbe più bello ma direi che mi tocca accontentarmi, ad occhi aperti il risultato mi piace molto.
Inter nos (si fa per dire XD ) anche l’applicatore di Klimt comincia a starmi parecchio simpatico, e non è che l’abbia usato mille volte quindi mi sa che è valido di suo… XD

La base è analoga a quella del look con Arabesque (qui), sto continuando ad amare Luna come illuminante, lo trovo splendido!
Ero molto indecisa sul blush da usare e alla fine ho scelto Satellite of love perché lo trovo molto naturale su di me… se c’è un rossetto che non avrei potuto mettermi anche sulle guance quello è senz’altro Dilemma, ma ho la sensazione che Satellite of love andrà a risolvermi tante situazioni complicate come questa in futuro perché lo adoro proprio e lo trovo facile da abbinare.

Sopracciglia con Mars dei Brow Pot (sto sperimentando qualcosa di nuovo in fase di applicazione dello stesso, magari un giorno riusciamo a parlarne meglio qui!), e poi… Dilemma.
Che razza di colore è ‘sto Dilemma?
Nabla dice: “Dilemma è un marrone wengé scurissimo dal sottotono cioccolato e dalla leggera patinatura plumbea”… ammetto, non ho ben capito il discorso del marrone con sottotono marrone (eh? XD ), non vedo neanche la patinatura plumbea in lui anche se è indubbiamente un colore scuro e cupo.
Non sono ferrata in marroni scuri (è il primo che provo e non sapevo proprio cosa aspettarmi da lui… anni fa mi avrebbe spaventata, ma gli scuroni li indosso regolarmente e ogni tanto qualche vago marroncino pure, per cui se non mi fosse arrivato lo sfizio di provarlo da un rivenditore – qui la lista – me lo sarei levato senz’altro), ma io lo vedo marrone con elementi di rosso e di viola… non so come descriverlo meglio.
Qualcuno che ha visto il look in anteprima notava anche una venatura verde dalle foto (che sarebbe coerente con il discorso del wengé), io ammetto di non averla notata.
Le venature cromatiche le ho notate soprattutto mangiandoci e bevendoci… il che però ha evidenziato anche dei difetti nella formula che non mi aspettavo, i Diva Crime generalmente mi piacciono tantissimo (li possiedo tutti!), e dopo averlo indossato 4 volte posso dire che Dilemma mi sembra il peggiore di tutti, e sicuramente il peggiore degli scuroni di casa Nabla…
La stesura infatti non è problematica, ma omogenea e uniforme senza sforzo… quello che però non va è l’aderenza alle labbra e la conseguente tenuta… e potreste forse ricordare che su di me i rossetti mediamente durano senza sforzo, quindi l’anomalia è una cosa seria qui.
Dilemma mi si rovina agli angoli della bocca (che sono il punto più difficile per me) anche senza parlare né fare altro che non sia respirare già in un’oretta… a seconda delle volte in cui l’ho indossato ho anche notato che tende a “consumarsi” un po’ al centro delle labbra, diventando più chiaro… e in generale in due/tre ore dall’applicazione perde un po’ di profondità, il che crea problemi con la matita di contorno, se la si utilizza, perché se essa (come nel mio caso) non è proprio identica un po’ di stacco si vede.
Io l’ho indossato come lo vedete, ossia con una matita viola scurissima, e con una marrone più fredda di lui (ve lo mostrerò in altro look), quella stessa Coffee di MAC che usa anche Daniele Lorusso in un recente video sul suo canale Youtube… funziona in entrambi i casi, ma in entrambi i casi il problema che ho riscontrato influisce sulla resa omogenea del colore.
Al contrario degli altri Diva Crime della Goldust trovo che sia un po’ più morbido, forse non al livello di quelli usciti con la collezione Artika ma neanche troppo distante, e ciò me lo fa preferire con matita a definire la bocca anziché utilizzando il solo pennello per farlo come avete visto in tutti i look precedenti dedicati alla collezione Goldust.
Quando sbiadisce Dilemma diventa leggermente meno scuro e rivela la componente rosso-violacea, che è blanda ma presente… potrebbe anche essere questo un effetto dell’interazione con le mie labbra, sarebbe interessante sapere di prove di persone che partano da un colore di labbra diverso dal mio (meglio se più chiaro).
Bevendoci il problema agli angoli della bocca mi si acuizza… mangiandoci diventa un discreto disastro, cose come pizza e pasta lo rendono da riapplicare quasi ex novo.
Ma personalmente parlando l’aspetto che mi intristisce è il suo rovinarsi anche senza attività che possa essere definita tale, perché se stai da sola al pc, in casa non c’è nessuno non ricevi telefonate e dopo due ore è già da sistemare… qualcosa non va, specie se indossi un rossetto opaco.
E’ un vero peccato.

Inter nos non riesco neanche a decidere se mi piaccia su di me a livello cromatico… altro buon motivo per dire che è un Dilemma di nome e di fatto!

Voi che ne dite?
Vi piacerebbe indossare un look del genere?
Come lo abbinate un colore come Dilemma?

Prodotti usati:
* Occhi
– Too Faced Shadow Insurance Lemon drop
– Ombretti Superposition, Baltic, Babylon (prodotti fornitimi a scopo valutativo dall’azienda), Antique white, Nocturne, City Wolf di Nabla Cosmetics, pigmento Steel Blue di MAC Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Prolongwear Eye Liner Definedly Black di MAC Cosmetics
– Kohl Power Eye Pencil Feline di MAC Cosmetics
– Long Lasting Eye liner n.01 Deep Black di Wycon
– Flower Power Soft on Eye Pencil Rocky di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Superslick Liquid Eye Liner On the hunt di MAC Cosmetics
– Dazzle Liner Klimt di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Mascara Ultra Tech di Kiko Milano

*Viso
– Prolongwear Waterproof Nurishing Foundation NW15 di MAC Cosmetics
– Liquid Camouflage n.10 di Catrice Cosmetics
– Ombretto Luna di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Shade and Glow Gotham di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Blossom Blush Satellite of Love di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Shaping Powder Emphatize di MAC Cosmetics
– Strobe Cream Pinklite di MAC Cosmetics (base
– Primed and Poreless Powder (loose) di Too Faced Cosmetics
– Prep + Prime CC Colour Correcting Loose Illuminate di MAC Cosmetics

*Sopracciglia
– Brow Pot Mars di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)

*Labbra
– Diva Crime Lipstick Dilemma di Nabla Cosmetics (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)
– Lip Pencil Cyber World di MAC Cosmetics

Comments

  1. La aspettavo ^^
    A me il look piace moltissimo, secondo me il rossetto ti sta bene e sarei curiosa di vedere come sta con un rosso tipo fahrenheit o con un viola.
    Speravo fosse secco come gli altri, se gli serve un mantenimento del genere credo non lo prenderò. E’ un peccato perché nonostante sia scuro e marrone lo vedo abbastanza democratico come tono.
    Rs recently posted…Crema viso lenitiva alla liquiriziaMy Profile

  2. Giuliana Andrea says:

    Ciao cara XD
    Proprio mentre ammiravo il bellissimo look creato da Moreno,ecco che pubblichi questo look!!!
    Altro che omen nomen,dovevano mettere un 3 a seguire,cioè Dilemma al cubo…
    Proprio come dici tu io trovo sia un dilemma descriverlo,un colore che quando l’ho visto in negozio prima di chiedermi se fosse caldo o freddo mi sono chiesta ‘e con cosa lo abbino?’ e aggiungerei un terzo dilemma per quel che mi riguarda. Con che matita potrei aiutarmi. In questo vedo che tu sei riuscita,e sei riuscita magnificamente anche ad abbinargli un look occhi.
    Io a fine anni ’90 mi truccavo,e ricordo che mi avevano regalato un rossetto marrone freddo. Lo usavo sfumato con un tocco chiaro al centro delle labbra e lo contenevo con una matita occhi marrone freddo. Ma questo io l’ho visto caldo…sbaglio?

    Prima che mi dimentichi passando al look occhi nell’insieme,devo dirti quanto mi piaccia Steel Blue di MAC. Wow…È superbo!!!

    Questo pigmento che tu contorni splendidamente con Baltic e Babylon riprende in chiave fredda l’oro di Klimt. È una mia chiave interpretativa,personale eh! Vedo nel pigmento l’oro freddo che compare sui reperti di bronzo fra gli ossidi del verderame.
    Quel tocco di Superpotition mi fa dire che con te il punto luce non è mai banale. Io avrei messo Pegasus oppure Karma di Makeupgeek. In effetti il primo sarebbe stato troppo freddo,il secondo avrebbe ripreso l’oro senza creare contrasto come fa l’ombretto che hai scelto tu.

    E risolvi pure la questione blush con una semplicità…ecco io al ‘rossore naturale’ di Satellite of love (<3 <3 <3) non avevo pensato. Era un dilemma pure per l'abbinamento blush. La via semplice in questo caso vince!

    Piccola nota personale su questo gioiellino di blush. Io appena l'ho visto l'ho collocato subito in piega. Cercavo da tempo un colore così per questo scopo. Era in wishlist per le guance (un pochino pure giocava il nome,un pochino eh,perché se era il nome del blush chiaro di questa collezione mica l'avrei preso) ma ci è voluto un attimo in negozio per decidere l'altro scopo.

    Rivedendo i punti,del look ho scritto,credo poi che risolti i dilemmi-abbinamento potrei pure indossare questo look. Mi perdoni se per il punto tre passo??? XDDDDD

    • Giuliana Andrea says:

      Scusami…ho premuto ‘invio’ dimenticando che volevo tornare più su ed aggiungere che io non ho avuto modo di provarlo sulle labbra Dilemma,e che quindi posso basarsi solo sullo swatch limitativo sulla mano. Ecco,andava specificato

      • scusa tantissimo per il ritardo!

        io penso butti al freddo invece, ma è uno strano colore con più componenti…

        lo è!

        Può essere un’interpretazione. nella collezione manca un colore del genere, stranamente…

        quella di Satellite of love è stata una scelta personale perché su di me i berries sono forse i blush più facili in assoluto…
        Misato-san recently posted…Tag: Wishlist cosmetica di Natale 2016My Profile

  3. Bello questo colore ma temo mi starebbe malissimo: io e gli scuri andiamo poco d’accordo, anche se mi piacerebbe ci fosse più feeling!!! Peccato per la texture, di solito gli scuroni sono quasi sempre una bella rogna da stendere e da far durare. Dilemma è uno dei colori che avevo escluso dalla wishlist (in cui rimane però, in pole position, saltellite of love). Io lo abbinerei con un trucco occhi sul marrone, per andare sul sicuro, visto che questo tipo di colori non lo uso mai (ma so che non approveresti!).
    lenuccia recently posted…La mia beauty routine autunnaleMy Profile

  4. Io lo trovo bellissimo su di te *_* e sono contenta, perché generalmente quando qualcosa mi piace su di te, sta bene anche a me (siamo diverse, ma in qualche modo simili, non so spiegarlo!). Io ho 3 rossetti della goldust sotto l’albero, ma tra il fatto che non ho avuto mai tempo e il fatto che sono ststa male, non sono ancora riuscita ad andare in bioprofumeria a provarli -_- quindi temo li avrò direttamente tra le mani la prossima settimana :D
    Il look realizzato per Dilemma mi piace molto, penso potrei ispirarmici anch’io <3
    Sono molto dispiaciuta per la resa ;_; spero che su di me con un primer la situazione migliori :(

  5. Non l’ho ancora visto dal vivo, ma sembrerebbe un marrone scuro freddo, il cioccolato non mi sembra di vederlo…

  6. Buondì!
    A livello di colore mi piace come ti sta. Le note viola e anche rosse si vedono dalle foto e ne smorzano l’effetto total marrone, che altrimenti ti avrei visto più difficile addosso.
    Sinceramente hai anche azzeccato un sacco gli occhi. Anch’io pensavo a lui con qualcosa di verde o blu, e tu ce li hai messi entrambi XD. L’insieme lo vedo proprio ben riuscito, e Klimt spacca proprio.
    Il fatto della resa l’ho sentito anche in altri lidi, ed è un enorme punto a sfavore per un rossetto così scuro. Non avere la sicurezza di saperlo al suo posto neanche senza mangiare o bere non mi farebbe stare mai tranquilla, uno scurone simile deve rimanere sempre perfetto finchè lo si indossa. Gran peccato.
    Sai che pure io sono rimasta basita dall’assenza di veri oro? Sinceramente agli inizi, dopo aver saputo il nome della collezione, ero stra sicura della presenza di un nuovo illuminante iper mega dorato, un pò tipo quello che ha proposto Pupa quest’anno (più intenso di Baby Glow, meno ambrato di Jasmine). Invece niente. E generalmente parlando nulla che mi abbia invogliata all’acquisto…

  7. La sfumatura grigio verde su di me la tira fuori abbastanza, e nonostante a me avesse intrigato, ammetto che non è che sia proprio il meglio! su di te però continua a piacermi, trovo che dia u n effetto profondo e vellutato al tuo sguardo, peccato non sia ottimale quanto gli altri per tenuta e resa prodotto!

  8. Steel blue da questo momento è nella mia wish List! Adoro sempre il tuo modo di usare i colori i tuoi look sono di ispirazione!

  9. Apprezzo parecchio il fatto che tu abbia scelto di non buttare giù la classica recensione leccaculo ma abbia realizzato tanti look con i prodotti ricevuti – cosa che vedo fare solo a te e a pochissime altre – in modo da farci vedere la resa e i possibili accostamenti. Apprezzo molto anche le scrupolose descrizioni da te scritte, prive di superlativi e facili entusiasmi, nonché perfette anche dal punto di vista linguistico (e in questo ambito non è cosa da poco).
    E questo è il mio commento corale riguardante la serie di post sulla Goldust. Per quanto riguarda “Dilemma”, sono molto indecisa se prenderlo o meno, lasciandomi prendere da questo periodo di incredibile apertura personale verso i marroni oppure lasciare perdere perché, come dici anche tu, potrebbe dare più problemi che altro XD
    Comunque a te sta bene!
    Un abbraccio ^^

    • quello è uno… stile di blogging che mi trova veramente in disaccordo e quando mi capita di leggere articoli del genere mi sento pure a disagio!

      Io penso che la resa sul viso sia molto più importante dello swatch sulle mani, tanti colori cambiano una volta applicato (nel mio caso per dire… cerca Citron. Guardalo sul mio braccio, poi in un look. Sulla mia mano non lo comprerei mai. Sui miei occhi… beh mi si è rotto in maniera irreparabile… l’ho ricomprato subito da quanto lo amo!), in più a volte è difficile capire se una valutazione dipenda dal fatto che una persona non sa usare un prodotto o dalla mancanza di qualità dello stesso…
      Ovviamente neanche i look sono esaustivi in materia, ma sono uno sguardo da utilizzatrice attiva dei prodotti che a me personalmente serve molto.

      grazie mille davvero per le tue parole, davvero!

      se non l’hai già fatto potresti tentare in negozio, anche per vedere se poi la resa sulle tue labbra risulti migliore di quella sulle mie in termini di durata.

      grazie mille ^^
      Misato-san recently posted…Bio Marina – Shampoo Sebo Normalizzante BALANCING ReviewMy Profile

  10. Su di me la patinatura plumbea si vede eccome, terrificante. Esce proprio tutta, dal vivo è evidentissima. Fa a cazzotti coi miei colori. Inoltre, a differenza tua, non l’ho trovato particolarmente omogeneo (ma io ho un problema in generale, a riguardo, con i colori scuri). Con qualche accorgimento (stesura + velina tamponata + cipria + nuovo strato di rossetto), sono riuscita ad ottenere una stesura uniforme e 5 ore di tenuta quasi perfetta. Testarlo però è stato difficile, non mi sentivo a mio agio con lui addosso.

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: