“Guida” all’acquisto del fondotinta giusto passo per passo (Lisa Eldridge style)

Mesi fa la Divina Lisa Eldridge ha messo online una serie di video, un #foundationcourse per chiamarlo come ha fatto lei su come trovare il proprio fondotinta ideale; come dissi ai tempi su facebook, una di quelle cose per le quali vale sapere l’inglese… o impararlo per ascoltare qualcuno di veramente competente mettersi al servizio della conoscenza comune.

Ascoltare la Eldridge è una di quelle attività in cui un appassionato di make up ha sempre da guadagnare, anche quando non parte da un livello basico… è di una piacevolezza rara!
E nel caso di questa serie c’è da saperne anche se non si è proprio follemente interessati alla materia, perché anche chi magari indossa veramente solo il fondotinta ha bisogno di trovare quello giusto che rispetti tanto il suo colore di pelle quanto la tipologia della stessa, che copra quello che
desidera coprire, che non risulti pesante (seriamente, c’è qualcuno che ha voglia di sentire prodotti sulla pelle?)… qualcosa che insomma diventi una seconda pelle, di cui ci si possa dimenticare ma che ci dia esattamente ciò che stiamo cercando.
Cosa… è un discorso del tutto personale, perché ogni pelle è diversa e ha pertanto esigenze che vanno capite e poi assecondate.
L’unica cosa certa per tutti è che il colore, pur non essendo l’unico requisito per un buon fondotinta, deve essere quello giusto: non più chiaro né più scuro (quando vi dicono che il fondotinta deve darvi colore abbiate paura!), perché l’unico modo per risultare naturali è trovare un tono che sembri il nostro anche quando indossiamo il fondotinta e che sia quindi armonico con quello del resto del corpo.

Questo post sarà un’applicazione pratica di quel corso: andrò ad analizzare punto per punto il mio caso (in italiano, sperando sia utile a chi magari l’inglese lo mastica meno!) per arrivare a quella che al momento è la soluzione che ho scovato per me.

Partiamo con una cosa che non vedrete mai più qui sul blog nè altrove U_U
La mia faccia completamente struccata:

Ovviamente foto senza filtri né correzioni di altro genere (non che ne abbia mai usati sul blog, in verità).
La luce è la solita indiretta all’ombra che utilizzo sempre, naturale perché per scegliere il fondotinta (un po’ come per tutti i colori, ma in particolare per quelli della base è essenziale!) sfruttarne di artificiali è un ottimo metodo per sbagliare di brutto, così come guardarsi alle luci dei negozi.
La luce fa la differenza, non mi stancherò mai di ripeterlo.
Ho deciso di aggiungere anche un particolare al sole nel tentativo (riuscito solo fino a un certo punto) di restituire il colore delle mie labbra, che viene sempre fuori discretamente chiaro in foto; si nota anche un particolare che è quello che mi porta ad amare i rossetti sempre, tra l’altro.

TONO E SOTTOTONO [video di riferimento]
Faccio sempre fatica a farmi foto da struccata e qui ne abbiamo l’ennesima prova.
Io sono chiara chiara di pelle, ma il modo in cui questa cosa si manifesta sul mio viso è assolutamente irregolare: ci sono giorni in cui ho rossori blandi, altri in cui sono più diffusi, altri ancora in cui non ne ho (questo capita in inverno soprattutto, e a volte la mattina in estate, ma solo in interno).
La mia pelle è sensibile e reagisce agli sbalzi di temperatura: se esco in balcone si arrossa, se entro/esco da un negozio idem.
Ciò vuol dire che mediamente in volto sono più scura di quanto non sia sul resto del corpo (ricordate quando nel primo #dramatag, dove già mi avevate vista senza fondotinta, dicevo che ho qualcosa in comune con la Divina Lisa, anche se è decisamente una cosa che mi
sarei risparmiata? Ecco…), anche se la cosa ha tempistiche variabili.
Tale caratteristica mi complica la vita non di poco, sia per quel che concerne il mostrarvi più o meno come sono, sia per spiegare come affronto il problema.
In più ho le palpebre vistosamente rossiccie (quello sempre, con 2 gradi come con 40) e spesso anche la mia rima interna lo è.
Per la cronaca, queste foto sono state scattate alle 2 del pomeriggio del primo giorno d’autunno (dio come ti odio autunno), dentro casa c’erano 25 gradi ma fuori 30. E infatti la mia pelle ha reagito subito a ciò che ha percepito quale sbalzo.
Di solito scatto più tardi, ho la stanza rivolta ad est e la mattina non potrei neanche volendo, e di pomeriggio beh… le 2 van bene a dicembre, non adesso.
Ma se avessi aspettato non sarei riuscita a cogliere bene uno dei problemi principali che ho dovuto affrontare e che ha condizionato a lungo la mia idea di cosa mi stesse bene, per giunta.

Anche le occhiaie sono assolutamente variabili, tanto che quando son stata truccata da professionisti (per esempio qui e qui) non mi hanno mai applicato correttore per correggerle perché i giorni in cui sono inesistenti capitano eccome.
(non invidiatemi, ho una serie di altre sfighe, a partire dalle allergie, che baratterei volentieri con un filo d’occhiaia in più che il correttore può andare a mitigare)
L’altra cosa che noto sempre in foto è che le mie labbra sembrano meno pigmentate di quanto non siano in realtà, al sole rendono leggermente in più.

Il resto del mio corpo è chiaro e resta tale stabilmente a meno che non mi si lasci un paio d’ore sotto il sole senza protezione solare alcuna, nel qual caso si arrossa per bene, quanto e più della faccia (in faccia mi scotto proprio!) e mi resta il segno del vestito che porto per alcuni giorni.
(storie di vita vissuta ovviamente, quando dico due ore sono letterale e tra l’altro l’ultima volta che è successo quando potevo mi infilavo all’ombra… il che non risultava sufficiente a salvarmi, naturalmente)

Dal momento che il colore del mio viso è tanto variabile ma quello del corpo in condizioni normali no, considero quest’ultimo come ciò a cui devo arrivare… cercare un fondotinta che mi rendesse rossiccia in tutto il corpo per andare a combaciare con l’instabile colore del volto mi sembra, come dire… un po’
fuori luogo XD

Discorso sottotono: quando ancora non avevo idea di cosa cercare, pensavo di essere rosata per via dei rossori spesso molto evidenti. Essi ingannano spesso anche i mua che mi vedono, specie in inverno, mentre se invece ho pelle esposta essa semplifica il lavoro perché dà un’idea più evidente del chiarore della mia pelle nonché del pallore a cui essa può arrivare quando i disgraziati non fanno opera di intralcio alla comprensione :D
Tuttavia cominciando a sperimentare coi fondotinta ho notato che riesco a portare anche quelli giallini, se non sono *troppo* gialli, e che i rosati propriamente detti mi accentuano i rossori anziché contrastarli.
Un grosso indizio per me!
Seguendo i vari metodi per il riconoscimento del sottotono le mie vene sono indecifrabili (io le definisco teal XD che sappiamo essere composto da verde e blu, per cui non spiega niente! XD); porto bene l’argento e discretamente l’oro (sebbene non lo ami e ne apprezzi solo determinate tipologie), mi vedo meglio con i freddi ma reggo svariati colori caldi, pur con qualche accortezza; a livello di rossetti riesco a portare colori freddissimi (Show Orchid, Violetta, Goes and goes, Pink Nouveau, Potent Fig) mentre coi caldi ho dei limiti, mi sta bene Lady Danger, ma non fatemelo portare sotto luci gialle sotto le quali diventa arancione perché diventa troppo per me!
(non avrete mai una foto di questa cosa, vedermelo addosso da Kiko è stato agghiacciante ;_; )
Ancora mi scotto facilmente e mi abbronzo poco dopo secoli e spellamenti, ho bisogno di fattore di protezione alto anche in città.
Posso scartare anche l’olivastro… oltre a non avere le traslucenze verdi tipiche dello stesso, un paio di volte ho confrontato la mia pelle con quella di amiche olive e vi era una differenza abissale (io sembravo quella malata XD anche se loro non erano, a livello di mero tono della pelle, tanto tanto
più scure di me XD).
Quanto al pesca, se indosso fondotinta con quel sottotono (rari ma ci sono, Meow cosmetics per esempio ne fa!) risulto innaturale, e mi fanno stacco col collo che tanto vale non indossarli :D

Morale della favola: sono una neutral che tende leggermente al freddo.
E quel leggermente mi consente di spingermi su molti sentieri caldi e mi fa andare d’accordo con tutto quel freddo nel quale sguazzo felice per gusto personale, nonostante sia un’amante folle dei periodi caldi dell’anno :D

COPRENZA
Non ho bisogno di cose enormi, tanto che per anni l’esigenza del fondotinta non l’ho sentita proprio, e ho cominciato ad apprezzarlo davvero solo quando ho capito che nei giorni in cui i rossori erano molti, una base decente mi aiutava a portare meglio qualunque trucco.
Non ho grandi imperfezioni, non soffro di punti neri (ok: non ne ho mai visto uno sulla mia pelle), non ho granché problemi di pori dilatati.
Tuttavia in zona ciclo (ho fatto le foto di proposito in un periodo del genere) qualche brufolo viene a trovarmi (tra l’altro… è una novità degli ultimi anni, per la serie: che gioia! U_U) e se il fondotinta può minimizzarmelo senza che utilizzi il correttore ben venga, sopratutto perché come sempre Lisa insegna, quei giorni e i precedenti son già una pigna di loro, per cui se ci si dà una mano non si fa mai male.
Intendiamoci: il mio voler usare poco il correttore è mera pigrizia… quando voglio più coprenza lo uso eccome!

Mi serve quindi un fondotinta dalla coprenza modulabile, che arrivi a quella media per i giorni critici e che interagisca bene col correttore in uso, perché anche da prima di conoscere Lisa son sempre stata convinta che quello facesse la differenza.

TIPO DI PELLE [video di riferimento]
Ho una pelle mista tendente alla lucidità sopratutto sulla fronte, per via della frangetta che ha accentuato il problema; il contorno occhi però è secco (o tendente al secco, la mia crema contorno occhi d’ordinanza ha migliorato la situazione negli ultimi due anni!)
Quando ho scelto di provare fondotinta mi sono data al minerale per tutta una serie di motivi, e avendo avuto la fortuna di trovarmici bene da subito (ho provato diversi fondotinta e fatto cilecca solo con due! Mentre di preferiti ne ho due e mezzo e tra un po’ ci arriviamo!) ho perso interesse nei confronti delle altre tipologie.
La mia pelle è sensibile non solo agli sbalzi termici ma anche a formulazioni pesanti; sono pure un soggetto allergico, pertanto su certe cose non sono troppo dedita alla sperimentazione perché le volte che mi son trovata coperta di brufoli per qualche allergia son state traumatizzanti, non essendo io
neanche abituata a vedere la mia pelle messa troppo male.
Avendo problemi di lucidità cerco inoltre prodotti che siano il più possibile seboassorbenti senza essere seccanti per la pelle e che interagiscano bene con le ciprie che possono allungarne durata e tenuta (lo ammetto: quando sento generalizzazioni sul fatto che il minerale/i fondi compatti, poiché in
polvere, non hanno bisogno della cipria, resto sempre perplessa, perché non tutte le pelli sono uguali, non tutte le esigenze sono le stesse, e pure il clima del posto dove si vive, stagione inclusa, influisce sull’effetto finale… ma spesso tali aspetti vengono dimenticati e si generano ‘ste leggende metropolitane che hanno il solo potere di confondere chi non è pratico della faccenda).
Devono inoltre anche collaborare bene con correttori di tipo liquido, perché con il contorno occhi secco altre textures sarebbero rischiose o addirittura fallimentari a seconda del caso.

TIRANDO LE SOMME…
Cerco un prodotto in formulazione minerale (o al massimo un compatto dall’inci MOLTO buono), senza boron nitride che mi fa allergia ma piace a molti marchi, dalla coprenza leggera ma costruibile per i momenti in cui dovessi averne bisogno, che non si senta sulla pelle, tenga a bada la lucidità il più a lungo possibile, interagisca bene con il correttore liquido e abbia un colore molto chiaro con un sottotono il più neutro possibile.
Ovviamente meno spendo e meglio sto, perché non credo che spendere tanto sia l’unica via per ottenere un buon prodotto.

AND THE WINNER IS…
Meow Cosmetics formulazione Pampered Puss (ma mi piace tantissimo anche la Puuurfect che è quella più leggera in assoluto, se la cercate sul blog me la vedete indossare in parecchi look dell’anno scorso).
Il che cozza solo in teoria col discorso che fa la Eldridge nel video d’apertura sul non scegliere dallo schermo di un pc
il proprio colore, perché ai tempi delle mie sperimentazioni col marchio ho ordinato una serie di campioncini (proprio come dice lei!) in modo da provarli bene sulla mia pelle e scoprire se, oltre al tono giusto, vi fossero anche le altre caratteristiche che richiedevo al fondotinta stesso.
Senza di essi non mi sarei mai arrischiata all’acquisto della full, rischiando poi un prodotto che non mi soddisfaceva per qualche aspetto.
La texture è leggera e non si sente sulla pelle (riesco a indossarlo anche con 40 gradi senza sentirlo addosso!); può essere costruito in più passate se si vuole maggior coprenza senza che faccia effetto pastone; ha un finish leggermente luminoso ma non brillante che risulta naturale sulla pelle; inoltre
ha caratteristiche seboassorbenti che mi fanno comodo in zona frangetta e interagisce bene con tutte le ciprie che utilizzo, il che in estate è un vantaggio non da poco.

04.11.2013_04look

04.11.2013_03look

Il colore del mio viso è decisamente molto più vicino a quello del collo adesso; c’è da dire che tra l’applicazione e la foto la temperatura s’è abbassata, con enorme gioia della mia pelle, e a occhio nudo in interno ma sempre col luce naturale non noto stacchi di sorta.
A volte neanche il fondotinta basta per ovviare al mio problema (in alcune foto su questo blog si nota abbastanza!), ma per le mie esigenze va comunque bene, perché un pastone pesante in faccia non lo reggerei (infatti non tutti i fondotinta minerali vanno bene per me come dimostra per esempio questo qui
chi dice che il minerale è tutto uguale probabilmente non ha idea di quanto vaste siano le formulazioni dei prodotti di tale tipologia!).
Sulle occhiaie non l’ho messo volutamente perché essendo il mio contorno occhi secco va a segnarmelo per ovvi motivi (resta una polvere, non può fare miracoli!) ma interagisce benissimo col mio correttore per cui se avessi indossato anche quello l’effetto sarebbe stato ancora migliore.
Personalmente parlando, trovo che queste foto urlino: “ti prego, del blush, ora!”… ricordo che le prime volte che lo provavo, la mia allora coinquilina mi chiedeva se stessi bene… finché non acchiappavo del fard, appunto.
Nella foto indosso solo un’altra cosa, ossia il mio MLBB, applicato leggero col pennello nella prima foto e dal tubo nella seconda (io preferisco quest’ultima opzione); una volta indossato il fondotinta diventa più evidente il rosso delle palpebre, che fa un po’ effetto malato,
ragion per cui non uscirei mai senza niente sugli occhi.
Pure i piccoli regali da ciclo sono mitigati bene.

Come colorazione io sono attorno a NW10 in scala MAC (coi rossori un N15 vero XD), extra light per il loro fondotinta in polvere libera e fair nella classificazione minerale.

Preferisco questo fondotinta agli altri due che pure ho trovato validi per la mia pelle per due questioni: in primis è maggiormente seboassorbente (rispetto all’aleguaras poco di più in verità, mentre vince a mani basse contro il Flat Perfection di Neve in estate come raccontavo qui); in secondo luogo cromaticamente parlando i fondotinta neutri hanno sempre una leggerissima tendenza verso il caldo o verso il freddo (sia perché la colorazione segue comunque la percezione di chi l’ha creata, sia perché gli esseri umani, per quanto chiari, non sono mai totalmente fratelli e sorelle di Casper, anche quando ci vanno vicino!
Per mia esperienza spesso i neutral tendono leggermente al rosato (in maniera a volte impercettibile), e tra le tre colorazioni dei tre fondotinta citati quella più neutra è quella della Meow (seguita da Neve e poi da aleguaras); pertanto la preferisco specialmente se indosso poi colori caldi, mentre se voglio accentuare un look freddo aleguaras è la mia scelta (avete visto tale trucchetto in azione del 5 shades of cinema ^_^).

Non mi dilungo su cosa invece mi serve per poter uscire sentendomi in ordine perché ho già dedicato un post all’argomento :D

Penso che leggendo questo e guardando le foto delle mie palpebre rossicce si potrà intuire sia perché tenga molto al trucco occhi sia perché tanti rosa su di me si perdono come raccontavo giorni fa.

E voi come siete messi con la ricerca del fondotinta perfetto?
Avevate mai pensato a quanto è importante conoscersi per cercarlo con cognizione di causa?

Comments

  1. alessandra says:

    Ciao!
    Ma che bel post :))
    Sto per scrivere un sacco…lo dico prima…su questa cosa mi devo sfogare…scusa fin d’ora.
    Interessantissimo argomento, tra l’altro, direi che il fondotinta è in assoluto l’oggetto di make up che più consumo (non esco senza da direi 25 anni) e che quindi più compro. pure troppo. è che sono sempre alla ricerca di un holy grail che ancora non ho trovato. Sono giunta ad interessanti compromessi, però. La ricerca è stata lunga: ho quarant’anni (quasi, ma vabbè) e tieni conto che saranno 25 che porto fondi. Tanti anni fa la mia pelle era più problematica, col tempo certe cose si sono attenuate, ma ne sono sbucate altre. il risultato? ho una pelle un po’ difficile da gestire: non è più brufolosa come nell’adolescenza e anche meno oleosa, ma con punti neri spesso e volentieri, qualche segnetto del tempo che passa (non tantisimi eh…a me nessuno li da 40 anni, però ci sono..io li vedo), e quello che in assoluto è il mio più grande cruccio: l’iperpigmentazione…anche qua niente di tragico, ma si vedono eccome e sono qua e là per tutto il viso. quindi il fondo che va bene per una cosa, non va bene per quell’altra: ci vorrebbero fondi abbastanza coprenti x le macchie, ma poi non vanno bene xchè si depositano nelle pieghette, e via così. te la faccio breve, i miei compromessi (allo stato dell’arte) sono: in estate meow formulazione intermedia (sotto devo, per i motivi di cui sopra, mettere una protezione che va dai 30 ai 50..più verso i 50.. e sono TUTTE un po’ untine) che tiene a bada l’untuosità senza essere pesante, di contro non è coprentissimo (tutti i minerali più coprenti mi aggiungono ventordicimila anni ). quando è un po’ più fresco, calo la protezione sotto (ora sto usando la oil free di fitocose che è un 12, se non ricordo male) e passo ad un liquido. Qua, in assenza di un holy grail, cerco di rotarne due o tre (cercando di variare le “porcherie” in essi contenute). in questo momento ho aperti Armani luminous silk (non male, ma non si fonde benissimo..sembra rimanga in superficie, non so se rende l’idea ..) , Guerlain Parure extreme (sconvolgente quanto dura inalterato questo fondo) e Laura mercier oil free supreme ecc… (secco secco secco, per me troppo. unico modo per stenderlo: spugnetta bagnata/umida).
    l’elenco di quelli provati e scartati è penosamente lungo… e non ho volutamente affrontato la questione durata..di treccani ne è già stata scritta una..
    Non male anche la crema colorata di nars protezione 30. l’ho presa dopo aver letto il post di ale dotted around (se mi leggi, omonima: grazie!) ma ancora non l’ho testata col caldo afoso quindi per ora è in stand-by.
    Dopo averti ammorbato col papiro, ti prego: se hai idee luminose o suggerimenti è tutto ben accetto.
    Grazie grazie grazie !!! (anche per il lavoro certosino dei tuoi post…sappi che la qualità si nota…)
    baci

    • innanzitutto non scusarti, non c’è nessun problema per la lunghezza dei commenti, lo scambio di opinioni esiste anche per quello :D e giuro che se scrivete un papiro e viene tagliato è colpa di wordpress perché io vi leggo sempre volentieri, e mi spiace di star rispondendo tardi.

      venendo a noi… io sono del partito della Divina Lisa pure in questo: no al fondo pastone, sì al correttore usato per correggere nei punti strategici e abbinato al fondotinta. Che è poi quello che faccio quando ho qualche problema, anche se mi rendo conto che non ho una pelle problematicissima di mio per cui mi capita oggettivamente poco spesso. E’ anche quello che vedo fare con successo ad amiche con la pelle reattiva (penso a Daniela di Shopping and Reviews o a Chiara di Golden Vi0let, la loro pelle reagisce a troppa roba incazzandosi tanto – la mia è solo delicata e di soggetto allergico e c’è una bella differenza), per cui vedendo come riescono bene loro sono ancora più convinta che sia la strada giusta, in più consente di non usare prodotti super pesanti che alla lunga potrebbero infastidire più che aiutare a migliorare quello che non ci soddisfa della nostra pelle…

      Quindi io proverei a cercare un metodo per le macchie (magari un camouflage, io da ‘sto punto di vista amo il Full cover di Make up for ever, quando ho avuto sfoghi di brufoli dovuti alle allergie è stato il mio salvatore e tutt’ora se ho da camuffare qualche buffo lo uso XD) e lo abbinerei al fondotinta che nel periodo trovo più adatto, visto che ne hai diversi che magari non sono l’holy grail ma che comunque il loro lavoro decente lo fanno.

      btw io pure in estate sempre protezione e sempre alta, non saprei come fare senza! XD e infatti vado di cipria a mo’ di primer per aiutarmi…

      (grazie davvero ç_ç )
      Misato-san recently posted…Paciugopedia #3 – E’ il trucco per me… fatto apposta per me!My Profile

      • alessandra says:

        grazie mille x le dritte!
        anche io sarei del parere di andare di correttore, ma passerei metà mattina davanti allo specchio (e non c’ho tempoooo), quindi mi limito a coprire le cosette più vistose e portare pazienza sul resto.
        Per quanto riguarda il fondo cerco di smaltire quelli che ho, al momento quello che porto + spesso è il luminous silk, non un holy grail, ma fa abbastanza il suo lavoro.
        Come novità rispetto a quando ho scritto il papiro c’è che ho provato la famosissima bb cream so bio etic (ero troopppooo curiosa e non ho resistito all’acquisto…). devo dire che in effetti se la gioca coi fondi siliconici che ho col valore aggiunto che non ha schifezzuole dentro. certo è ben presto x avere una opinione consolidata, fatto salvo x i mesi estivi che possono essere un discorso a parte, per ora piace piace piace.
        baci baci
        ps: devo però ricordarmi di farmi campioncinare il correttore mufe xchè credo sia uno dei pochi che non ho provato…per pudore ti risparmio l’elenco dei correttori nel mio cassettino…decisamente la base è il mio tallone d’achille !!!

        • io farei uguale. anzi faccio uguale XD
          se non ho qualche impegno importantissimo (che so, un matrimonio, vedere gente a cui tengo etc) e abbisogno di correttore lo uso sulle disgrazie serie… e basta, per il resto fondo e ciao.

          quale versione hai preso di quella BB cream?

          no, la base è una cosa a cui tieni tanto, e non c’è niente di male, ognuno di noi ha qualcosa che vorrebbe fare in modo perfetto e/o che lo appassiona tantissimo! :D
          Misato-san recently posted…Ciao ciao… o no? – i miei prodotti finiti (ottobre 2013) – reviews varie!My Profile

          • alessandra says:

            ho preso la versione normale (non la light) xchè ho pensato che al max potevo “tagliarla” con una crema idratante se fosse stata troppo pesa. ma no, non è troppo pesante. direi a naso simil fondo-media coprenza, che tra l’altro è il mio standard. colore, ovviamente, il nr. 1, va abbastanza bene..leggerissimamente scuro, ma proprio ‘na roba impercettibile.

            grazie :))

  2. Io ci ho pensato… non so ancora se sono un pesca o una via di mezzo tra il rosato e il neutro.

    Se fai caso ad alcune mie foto di quest’estate, da abbronzata tendo ad essere rossiccia, da lì il sottotono rosa. Però d’inverno nel lily lolo il rosato light mi fa rossa e lo devo diluire con il neutral per avere il colorito giusto.
    I rossori sparsi li ho anche io, e come te la mia pelle è sensibilissima, arrossisce solo a guardarla… gli sbalzi di temperatura poi sono fatali… mettici poi le emozioni e siamo a posto.

    Ho sempre pensato di essere chiara chiarissima (quindi fair), tuttavia man mano che provo vari fondotinta, mi ritrovo ad essere per la maggior parte dell’anno una light, come tono!

    Per me la ricerca non è ancora finita!
    Alis recently posted…EVOS Autunno/Inverno 2013My Profile

    • potresti anche essere una neutral peach XD (tra l’altro il pesca, essendo composto da giallo e rosa, ha anche la variante “più rosa che giallo” e il suo opposto. Meow cosmetics insegna)

      la descrizione della pelle la capisco intimamente, specie quando fa caldo mi viene troppo da ridere, riguardo le mie foto e troppo spesso vedo lo stacco. E mi son solo messa vicino al balcone, a volte neanche esco… ma a lei basta XDDDDDD

      io pensavo di essere una light. poi la svolta. e ho scoperto anche in tempi recenti che molta gente si lamentava che il fondotinta che ho usato fisso per lungo tempo era scuro (ed è gente abbastanza chiara) e che è stato ribattezzato in fair per quello XDDDDD
      Misato-san recently posted…5 shades of mistery – Colourful as myselfMy Profile

  3. Post interessantissimo e succulento, lasciamelo dire XD
    Io sono stata piuttosto fortunata. Scelsi il minerale sia per una questione di inci ma soprattutto perchè il liquido non mi è mai piaciuto (quelle rarissime volte che l’ho usato). Inoltre, come te non ho grosse imperfezioni da coprire (al massimo le lentiggini, ma tutti mi dicono di non coprirle XD). Per la tonalità, inizialmente presi il Light Rose di Neve. Appena steso sembrava perfetto, ma col passare delle ore il colore si alterava e quindi non faceva per me, decisamente. Poi ebbi modo di avere una mezza jar di fondo Fair di MWW4U e fu un passo avanti: un pelo troppo chiaro (anche se d’inverno il mio pallore generale è tale da farmelo andare bene, ben sfumato) ma di certo non cambia colore dopo qualche ora. Conclusione: se ho bisogno di un pizzico di colore in più (tipo d’estate, quando assumo una leggerissima sfumatura abbronzata – più di tanto, anche se m’impegno, non riesco ad ottenere) li mischio e via. D’inverno invece lo uso puro, stile regina delle nevi.. Ho solo bisogno di usare il blush, altrimenti sembro malata XD
    Anche io ho grossi problemi coi rosa T_T Prendi Chiffon: tanto carino swatchato sul braccio.. Poi sulla palpebra muta geneticamente e diventa malva puro ò.ò Risultato: effetto fresca di pianto. Ti prego, la prossima volta che accenno a voler acquistare un rosa che tu hai provato e che ti sta male, FERMAMI!! >.<
    E dopo la supplica finale, evaporo :3 *puff!*
    Ariel Make Up recently posted…♕ Novità Neve Cosmetics ♕ Otto nuovi pennelli cruelty free – Glossy Artist! ♕My Profile

    • grazie!

      ho lentiggini anche io, non prendendo sole da anni si sono smosciate, e credo di essere una delle poche persone al mondo a cui mancano… non le trovo per niente un difetto!
      Io scelsi il minerale per i motivi che dico nel post dedicato, ultimamente mi piacerebbe provare qualcosa di liquido (ma voglio inci buono!) giusto per l’inverno, per quei momenti in cui il mio naso grida vendetta… son spesso raffreddata e il naso mi si spella, per cui le polveri in quell’area risultano un po’ controproducenti… non sono ancora sicura però di cosa voglio provare e di se sia il caso, perché comunque non sarebbe un prodotto che sfrutterei in pianta stabile, io col minerale abituale mi trovo seriamente bene e vorrei provarne qualche altro solo per accrescere le mie conoscenze in materia, non per insoddisfazione ^^

      Il blush è essenziale… io mi trovo piattissima una volta che ho ammazzato i rossori ^^

      i rosa ci odiano ç_ç
      Misato-san recently posted…An enviable purple (feat. Neve Cosmetics Pastello Invidia)My Profile

  4. Bellissimo questo post! Lo aspettavo da tempo *__*
    Ho una pelle simile alla tua e sono intollerante ai fondi liquidi (non li sopporto, mi sento soffocare!), in più però ho una grana pessima, con pori dilatati ovunque ç__ç
    Quindi vado sempre di fondotinta minerale, ma da poco, perchè prima non lo portavo mai, avevo solo la cipria.
    Ho finito un campioncino Buff’d: effetto porcellana, coprentissimo ma……secca da morire! Dopo mi ritrovavo la pelle squamata, quindi no grazie!
    Ora sto usando un fondo Everyday Minerals, che non è seboassorbente come vorrei, ma con la Hollywood (ammmore *.*) fa il suo dovere. Purtroppo è un po’ più scuro della mia carnagione (acquisto online non fortunato).
    Quando lo finirò voglio provare il fondo di Meow Cosmetics *__*
    Foffy recently posted…Disneyland to Foffyland! – MulanMy Profile

    • grazie ^^
      lo avevo scritto già a settembre ma col blog offline sono riuscita a pubblicarlo solo tanto più tardi ^^

      sui fondi liquidi sono profondamente ignorante, per gusto personale da che ho preso a usare stabilmente il fondotinta son sempre stata mineralista e tra l’altro pure io ho cominciato a portarlo da relativamente poco, all’inizio pensavo non mi servisse e ce ne ho messo di tempo per accorgermi di come migliorava la percezione del viso a rossori spenti XD

      quale dei Buff’d? hanno tre formulazioni e per esperienza diretta sono molto diverse tra loro (una ha anche un post qui)
      EM ancora mi manca ma vorrei provarlo…

      Meow lo amo io XD
      Misato-san recently posted…Mela sfilata aka Bello bello in modo assurdo (feat. Neve Cosmetics Pastello Sfilata)My Profile

  5. Tutta la parte sullo stacco di colore tra viso e collo e sui rossori potrei averla scritta io pari pari, sono nella tua stessa identica situazione! Moltissime persone sono convinte che io abbia un sottotono fortemente rosato (rosa porcello, come amo chiamarlo XD) proprio per via dei rossori mentre sono una neutral leggermente tendente al pesca freddo. ^^;;
    Il fondotinta perfetto ancora non l’ho trovato, anche perché i cambiamenti climatici su di me influiscono parecchio, quindi non ho ancora trovato il magico prodotto che vada bene per tutto l’anno!
    Complimenti per il post, molto ben fatto e dettagliato! Avevo già avuto modo di apprezzare quello scritto da Takiko e il tuo è una gradita aggiunta! :)
    nakoruru recently posted…A Year In Black – La vincitrice del giveaway!My Profile

    • ecco XDDDD
      i rossori ingannano il mondo ._.

      anche su di me influiscono ma misteriosamente… a livello di fondotinta non ho particolari problemi. c’è da dire che secondo me gli holy grails possono anche essere un paio in materia, per dire se d’inverno vai meglio con un liquido ma poi d’estate passi a uno in polvere perché la tua pelle lo regge meglio dove sta scritto che sbagli o che non siano entrambi prodotti degni del tuo amore quelli che hai scelto?
      Sei tu che comandi (o meglio… la tua pelle XD) e la confortevolezza del prodotto è qualcosa di fondamentale per te e te sola.

      grazie mille :D
      Misato-san recently posted…Neve Cosmetics Pastelli per occhi swatches, overview, comparazioni, looks, scroccoprove, review (& recap)My Profile

  6. Mi rivedo al 90% nella descrizione della tua pelle: molto chiara, neutra leggermente fredda, con palpebre rosse (che fastidio!), con molti rossori (maledetta couperose), obbligata a mettere alte protezioni anche in città (spf 50+, il mio grande amico). Ho letto con enorme piacere il tuo post, trovo che sia scritto benissimo e che sia molto esaustivo, molto più di chi dice “guardate le vene sul polso!” perchè se fosse così semplice non sarebbe problematico trovare il colore giusto del fondotinta ;-)
    Post stupendo! :-*
    MoniqueBBBAAA recently posted…Uso Consapevole dei Miei Trucchi #1 – cosa ho usato maggiormente in settimana!My Profile

    • Io couperose no, per il resto ci siamo XDDDDD

      grazie mille!
      guarda la cosa delle vene mi fa incazzare, continuo a sentirla dire in giro come se fosse l’unica verità… guardando le mie vene non si capisce una cippa lippa, e comunque rispondo sempre pure io che se bastasse quello milioni di donne si farebbero pippe mentali sul nulla! (e il fondotinta ahimé è troppo complicato per classificarlo nella pippa mentale gratuita)
      Misato-san recently posted…Right back to youMy Profile

  7. Io il fondotinta perfetto ancora non l’ho trovato.. in estate ho scoperto che va benissimo il minerale (e anche al momento, ma non so per quanto, finché non mi diventerà la pelle secchissima) in inverno preferisco il liquido, ma in realtà anche io non ne ho mai sentito il bisogno, perché al di là dei rossori non avevo grossi problemi – i pori dilatati si, però – ed ero convinta che non mi servisse.
    Però anche io ho lo stacco dal collo perché il viso subisce moltissimo gli sbalzi di qualsiasi tipo e quindi ho imparato ad usarlo :P
    vedremo se troverò prima o poi anche io il mio holy grail..
    Elisha87 recently posted…Glossy Artist: otto nuovissimi pennelli cruelty free! Neve CosmeticsMy Profile

  8. che bel post, davvero ben fatto <3
    io ci ragiono da mesi se farlo o no perché non ho ancora deciso come impostare il post… e poi di sicuro la mia faccia struccata non la metto, mi mette a disagio ^^''
    e non ho nemmeno ancora trovato un holy grail XD al momento quel che ho in mente è una carrellata di fondotinta con cui mi sono trovata bene e che potrebbero essere utili a chi ha una pelle simile alla mia!
    shoppingandreviews recently posted…Look: a sunny autumn dayMy Profile

    • grazie mille!

      secondo me dovresti farlo, però se non te la senti di mettere la faccia struccata è tuo legittimo diritto evitare, senza sentirti in colpa… alla fine che il tuo rapporto con la tua pelle non sia idilliaco si sa e comunque lo diresti nel post, tanto basti al lettore.
      Anche la carrellata sarebbe ottima e avrebbe un senso, come pure le recensioni singole (anche una al mese), il fondotinta lo usano anche persone che non si truccano o si truccano pochissimo e chi ha una pelle simile alla tua sicuramente ne trarrebbe giovamento…
      Misato-san recently posted…Right back to youMy Profile

  9. Io mi ero convinta di essere una fair neutral, ma l’incontro con il nuovo fondo HC neve mi ha fatto capire che anche no, non tollero nemmeno una punta di rosa. Adesso credo (e sottolineo credo) di essere più una warm, ma devo fare appena possibile un altro paio di prove di fondotinta per capire meglio.
    Però una cosa mi lascia perplessa: mi vedo meglio alcuni colori freddi. Sto cercando ancora il bandolo della matassa…

  10. Questo post è precisissimo!! Io ho provato una marea di fondotinta, cambio sempre! Il minerale lo sopporto solo quando l’estate è calda e umidissima e me lo faccio da me con i minerali di AromaZone!! Invece il mio tipo di fondotinta preferito è quello liquido, di leggera/media coprenza e tono neutro… :)

  11. Pure io sono stata forviata dai (numerosi) rossori che popolano questo faccino che mi ritrovo e così i MUA di MAC che mi han truccata.
    Mi sembrava di stare bene coi rosati ma quando poi -per caso!- ho provato un fondo giallino ho capito che era lui la mia ‘salvezza’. Non spegne i rossori ma almeno non me li acccentua come facevano gli altri fondi.
    Dopo taaanti anni di fondotintismo sono arrivata alla tua stessa conclusione: neutra tendente al rosa (ma con molto meno amore per i colori caldi) XD
    Chiara recently posted…Fleur de Lune ~ Sapone di karitè riverglassMy Profile

  12. Ho scoperto essere una light medium con l’acquisto del primo fondo minerale. Capire il sottotono è un po’ complicato, le mie vene non sono né blu, né verdi, ho una pelle che si scotta facilmente al sole, ma a mio avviso tende al giallino. Quando sono andata da Mac, mi hanno dato un fondo NC25 che si sposava bene col mio incarnato, ma vorrei togliermi lo sfizio di provarne uno più neutro o rosato per fugare ogni dubbio.

  13. Post super interessante, anche per fare un attimo chiarezza sui luoghi comuni dei fondotinta minerali.
    Come sai il mio holy grail è lo stesso tuo fondotinta XD Per cui non posso aggiungere molto a quello detto da te. Solo che io sono un Certosino, cioè un pesca leggermente giallino, infatti mi stanno bene i fondi da sottotono giallo di solito in commercio (di Mac non ho mai provato nulla come fondo per cui non so) e sono un mix tra Sleek e Frisky. D’inverno mi piace usare la tonalità Sleek perchè trovo che il suo essere appena più chiario del mio colore mitighi un minimo i miei rossori (in inverno sempre troppo diffusi -.-) ma forse è solo un effetto placebo XD
    Al momento mi sono voluta prendere una Bb cream bio (sia la ormai famosa fino alla nausea di So Bio) visto che lo scorso inverno avevo la zona T completamente rincretinita che buttava fuori sebo come sempre ma nel frattempo si spellava proprio a scaglie questo anno voglio provare ad alternarla un po’ al solito fondo minerale che mi evidenzia troppo quelle zone secche :(
    Penso di aver scritto un papiro con sentenze senza senso e poco collegate fra loro, gomen ne XD
    Darkness recently posted…PaciugoPedia #2My Profile

    • era doveroso scriverne, è l’unico argomento fondotintesco nel quale sento di poter dire qualcosina ^^

      chissà magari sì XD o magari no!

      quale colore hai preso? io sarei curiosa di rimediarne un campione, sia per studiare il colore più chiaro sia per capure se la mia pelle può tollerarla (come dicevo più su in inverno mi preoccupa la zona naso che si spella XD)
      Misato-san recently posted…5 shades of mistery – Colourful as myselfMy Profile

      • Ho preso la versione più coprente nel tono più chiaro ed il colore mi sta bene, forse è appena appena più chiaro di me ma come dicevo su tanto anche col mineralo lo faccio per cui non mi disturba. Se vuoi posso campioncinartelo! Io ero curiosa anche di provare la versione più leggera ma non mi va di riempirmi di fondi.
        darknessm recently posted…Fitocose – Jalus eyesMy Profile

  14. Lo so che non sei molto una da guide, ma questo post è utilissimo e mi sono resa conto che ho la pelle diversissima sia da te che da takiko. Oltre al problema della coprenza avendo macchie e discromie, inizio a sospettare di avere il sottotono pesca!

  15. Ho aspettato un po’ a commentare perchè avevo un sacco di cose da dire. Il mio rapporto con i fondotinta è piuttosto difficile. Quando ero più piccola sono stata tra quelle che ha iniziato a usare il fondotinta perchè “sei troppo bianca, devi darti un po’ di colore”. Tralascio volentieri alcuni orridi risultati ottenuti, errori di gioventù, ahimè. Quando sono cresciuta ho iniziato ad amare la mia pelle per il suo candore e ho capito finalmente che il fondotinta doveva corrispondere al colore della mia pelle. Ora come ora se potessi eviterei tranquillamente di mettere il fondotinta tutte le mattine, sta di fatto che purtroppo soffro di rosacea e quindi andare in giro senza fondotinta anche in un giorno buono per la mia pelle, significa essere sottoposta a continui cambi cromatici poco piacevoli (come accade anche a te). Ho anche notato col passare del tempo che alcuni fondotinta (i minerali ad es.) non solo mascherano i rossori ma mi aiutano a tenere la temperatura del viso costante e quindi a limitare i flush. Ora però arriva il problema più spinoso.
    I minerali in polvere libera mi piacciono per l’effetto (amo quelli poco coprenti, che mi tolgano il rossore e basta) ma odio utilizzarli perchè per quanto stia attenta a non inalarli mi vanno comunque nel naso provocandomi molti fastidi (ho provato varie applicazioni: bagnato, poco prodotto, diversi pennelli…niente da fare). Sono passata allora al compatto di Sephora che, finora, è il mio preferito. Anche qui però ci sono dei limiti: spesso il prodotto esce secco e io che ho una pelle mista d’estate e arida d’inverno mi ritrovo a non sapere cosa usare nei mesi più gelidi (e qui fa freddo sul serio). Di solito vado avanti col compatto di Sephora e abbondo di crema idratante, ma il risultato è spesso molto polveroso. Questa estate ho anche adorato il Flat Perfection , ma ora che le temperature sono scese comincio a vedere l’effetto polveroso anche con questo. Perchè non passo ad usare i liquidi ecobio? Perchè sodio benzoato e potassio sorbato, che sul viso mi danno problemi, sono onnipresenti.
    Allora sono andata alla giornata di trucco Coleur Caramel a Roma e ho provato il loro fondotinta in stick: mi sembrava di aver trovato il paradiso. Prodotto in stick, idratante, non troppo pesante…torno a casa e lo stick su di me risulta troppo asciutto! Mi evidenzia le pellicine più nascoste (ovviamente la prova invece era andata benissimo)! Morale della favola 36 euro buttati e … non ho cavolo di fondotinta da usare per l’inverno!
    Passiamo alla questione colore. Sono un fantasmino con un sottotono caldo e difficilmente le commesse se ne fanno una ragione, soprattutto quelle di Sephora. Una addirittura mi disse “ma si, vedi, hai il sottotono rosato, non vedi tutti i rossori?” E brava, ma io i rossori li voglio togliere, mica “esaltare”. Fortuna che già da sola avevo scovato il mio sottotono millenni fa e millenni fa avevo anche capito (e mi è stato poi confermato da Goss Make Up Artist e Lisa Eldrige) che il beige maschera il rosso. Inoltre, cosa assurda, io tendo a sbiancare qualsiasi fondotinta mi si metta in viso, soprattutto i minerali! Se metto un fondotinta del mio colore dopo un po’ divento ancora più bianca (ho la pelle al candeggio!) quindi ad esempio per quanto riguarda il flat perfection io prendo il medium warm che, se in un primo momento appare leggermente più scuro della mia pelle, dopo 30 secondi al massimo è dello stesso colore del mio collo! Per il Sephora invece devo ammettere che vado sul D30, che in effetti risulta un pelo più scuro della mia pelle (cosa quasi impercettibile) ma che maschera alla perfezione tutti i miei rossori (tranne quando sono proprio in “esplosione pura, li solo le maschere greche possono!)
    In conclusione il mio “problema fondotinta” è lungi dall’essere risolto, ma sono contenta di aver imparato molto sulla mia pelle.
    E la tua guida è scritta molto bene e molto utile come al solito! :)
    Rosa recently posted…September and October emptiesMy Profile

    • io ho vaghi ricordi delle mie prime esperienze col fondotinta, ma sono felice che non vi siano foto in giro perché sono sicura di aver comprato un colore sbagliatissimo per quel motivo XD

      Sul Coleur Caramel (che non conosco, il marchio sì ma non ho mai provato fondotinta loro)… già provato a mettergli sotto una crema più idratante? O varie applicazioni? (so che facilmente la risposta sarà sì, ma ecco… la speranza di recuperare 36 euro di fondotinta non m’abbandona!)

      Faccenda sbiancamento: potrebbe essere anche l’effetto dei rossori, nel senso che se li vedi annullati ti percepisci più bianca (a me succede…) perché finalmente il volto è dello stesso colore del collo :D

      grazie mille ^^
      spero tanto che tu possa trovare qualcosa che ti soddisfa del tutto quanto prima!
      Misato-san recently posted…Paciugopedia #3 – E’ il trucco per me… fatto apposta per me!My Profile

  16. Giuliana Andrea says:

    Ciao cara, ho una sana invidia per la tua pelle XD e per il dono della sintesi ;) …io non avendone, per questo gran lavoro che hai fatto, avrei scritto 82 paragrafi in più. Dunque questo tuo post vale doppie lodi!!!
    Ho sposato anche io il fondo minerale. E quando di tanto in tanto provo un campioncino di quello classico continuo a compiacermi della scelta.
    Miscelo alla grande i fondi Neve per accompagnare la mia pelle da una stagione all’altra, qui l’abbronzatura si prende pure con la protezione 50!
    Mi son procurata in swap 5 sample Meow, ma devo decidermi ad ordinarne altri per prendere la full. Finché la mia enorme jar di Tan warm (original, non nuova formulazione!) non sarà a metà non lo farò. Mi conosco, meglio portare verso il termine il vecchio prima di accogliere il nuovo. Sono propensa al nuovo con creme, detergenti, shampoo etc e così ho messo questa auto-regola

  17. Giuliana Andrea says:

    Dimenticavo…ho ultimamente dei dubbi seri su quanto sia olivastra. Mi amano i rossi freddi piu’ dei caldi (i parenti ai marroni poi sono out!) e pure i fucsia freddi oltre ai caldi. Quindi sottolineo alla grande il concetto secondo cui bisogna conoscersi bene! Le tesi possono esser smontate XD

    • rispondo a entrambi qui.
      Dono della sintesi dove? XD
      Lo trovo abbastanza lungo, la struttura invece è stata facile perché è bastato ricalcare quella di Lisa e di Takiko ^^

      l’abbronzatura si prende con la 50, senza dubbio! io riesco a evitarla solamente perché non vado al mare, non vado in montagna e se posso cammino all’ombra e non in ore caldissime, ma se facessi le altre cose descritte prenderei un po’ di colore alla lunga.

      sull’ordine concordo, io vorrei prendermi dei campioncini di fondi di alcuni marchi per provarli ma visto che ho ancora un sacco di fondo Meow nonché il Flat perfection, ho deciso di procrastinare ancora di diversi mesi e tenermi la curiosità :D
      sono propensa al nuovo anche io… quando ero giovane (e anche in tempi meno antichi, ossia tipo 5 anni fa) mi son scoperta ad avere troppi bagnoschiuma aperti… da quel momento ne ho finito uno alla volta fin quando non mi son trovata in pari, a doverne comprare uno o non mi potevo lavare… è servito un sacco, vorrei avere la stessa capacità con alcuni tipi di trucchi (campo in cui mi fregano i colori! ma almeno non ho dieci eyeliner neri, per dirne una)
      Misato-san recently posted…Neve Cosmetics Pastello per labbra “Invidia” prime IMPRESSIONI, swatches, look, comparazioniMy Profile

  18. Che bello questo post.
    Io ho un rapporto di amore\odio col fondotinta, vorrei non utilizzarlo mai ma in autunno\inverno mi ritrovo spesso a sentirne l’esigenza.
    La mia pelle è piuttosto problematica, mista ma con diverse imperfezioni nella parte bassa del viso, negli ultimi 4-5 mesi ho usato soltanto correttore, ma adesso ho ripreso col fondotinta.
    Non sto usando il minerale che usavo con soddisfazione l’inverno scorso, forse più per una questione di praticità, ma anche perché comincio a sentire la pelle più secca, uso i miei due fondi liquidi, uno più leggero e più luminoso, l’altro un po’ più coprente ed effetto mat. Se uso il primo, come ho fatto oggi, sono più luminosa ma ho bisogno di cipria, se uso il secondo invece non la uso. Mi sto trovando bene, l’anno scorso trovavo difetti ad entrambi i fondotinta, adesso invece, imparando ad usarli per bene, li sto adorando!
    Metto pochissimo fondotinta su fronte, naso e mento, invece sulle guance, dove ho diversi segni scuri, insisto e ne metto un po’ di più, in questo modo mi trovo egregiamente.
    C’è bisogno di tempo per trovare il proprio fondotinta del cuore, poi appunto in certi momenti si desidera una cosa, in certi invece se ne desidera un’altra, quindi possono esserci anche due o più prodotti preferiti, l’importante è sperimentare, ascoltare i consigli ma non prenderli come oro colato.
    Sarei curiosa di vedere post simili di altre blogger, avete avuto una bella idea.
    Federica recently posted…Last 3 Months FavouritesMy Profile

  19. ho cinque prodotti liquido-cremosi, tra fondotinta e bb cream, aperti; un fondo minerale più i sample di meow. la mia pelle ultimamente si sta sbizzarrendo: un giorno con rossori come se non ci fosse un domani (e via di fondo in crema compatto della avene, che sta morendo), il giorno dopo (o qualche giorno dopo) la bottega dell’unto. sono obbligata a cambiare crema a seconda del giorno, lo stress mi sta ammazzando la pelle! ..e la crema che mi ha dato la dermatologa, dopo due mesi.. puff mi fa allergia! O_O
    in questo periodo mi servirebbe un miracolo, ma in due mesetti la tortura finisce.
    …e intanto aspetto la fullsize di meow, l’abissino inquisitive. in teoria è giallo, devo sfumarlo bene. come colore sarebbe stato perfetto quello pesca, ma non mi copriva abbastanza i rossori. per l’iperpigmentazione (grazie occhiali che mi avete ustionato stile panda, grazie! ç_ç) mi rassegno ad usare un correttore.
    prima o poi troverò anche io il santo grail, ne sono convinta! e il tuo post (e chiacchierata dal vivo), assieme a quello di takiko e il video della divina, mi hanno aiutato molto a capirci qualcosa in più. grazie! <3

  20. Abbiamo la pelle quasi completamente opposta mi sa: io non pensavo neanche potesse esistere qualcuno senza neanche un punto nero :D
    Una piccola cosa per chi non sa bene di che colore e sottotono sia: da Sephora c’è la possibilità di farsi misurare con uno strumento, il color iq, e il numero skintone pantone che ne risulta può aiutarci molto!
    Valentina NailPolishArmy recently posted…Holothon: Claire’s gold holographic nail polish + new nail polish lineMy Profile

  21. Oh, che felicità vedere un primo contributo a questo progetto sui fondi! Bel post, ovviamente. Mi piace molto sia l’impostazione che la chiarezza, ciò che serve per renderli sul serio utili…
    Takiko recently posted…Memoria di una donna rossetto: Dancer in the Dark(s), guida ai rossetti scuriMy Profile

  22. Finalmente qualcun’altra che segue il corso! Io mi chiamo fuori, la ricerca del mio fondo è appena cominciata, e sto appena prendendo consapevolezza di quali siano le mie esigenze (sarebbe anche opportuno che capissi il mio sottotono, ma questo è un discorso a parte xD). Vedere come sei andata incontro alle tue esigenze, che sono molto diverse da quelle di Alessandra, è senza dubbio interessante, spero che altre seguano il vostro esempio :)
    Piper C recently posted…Quando il ritardo è uno stile di vita – fotn senza troppe preteseMy Profile

  23. Io sono ancora nel dubbio; penso di essere sostanzialmente neutral, ma oggi avevo una maglia rosa antico freddo e mi sembrava di essere piú “gialla” del solito. Secondo te cosa può indicare sul sottotono?
    Grazie,
    Elisa

  24. Questo è un post talmente interessante che tutte le blogger che se la sentono di spendere il loro 2 cents sull’argomento dovrebbero fare. Dà molti spunti di riflessione davvero interessanti.
    Sono daccordo sul discorso che le varie parti del corpo possono avere diversi colori: io x esempio che sono una fairy light che soffre di eritema solare anche in città, se adeguatamente protetta prendo un po’ di abbronzatura (anche quando vorrei evitarlo) che difficilmente se ne va. La parte + esposta delle braccia e decoltè quindi è leggermente + scura di altre che lo sono meno come tronco, interno braccia e gambe. Il viso non mi sembra particolarmente + scuro ma in linea con la parte alta del mio corpo.
    Il sottotono è stato il mio grande cruccio e devo ringraziare te e Lidal se oggi ho una soluzione grazie ai sample di fondo Meow: sono infatti una neutral. Credo di tendere leggermente al caldo, anche se poi a livello di make up credo mi stiano nettamente meglio i toni freddi, e questo è il nuovo mistero che mi tiene sveglia la notte ;-) La cosa strana che mi capita è che con la versione del fondo che sto provando ora, la Flawless Feline da me anche soprannominata stucco, in cui mi sembra che i sottotoni siano + evidenti, quando ho provato i fondi + caldi mi sbiancavano tremendamente, mentre quelli che sto usando ora mi sembrano “scaldarmi” l’incarnato rendendomi + colorita. Non so se ho reso l’idea perchè mi rendo conto di spiegarmi abbastanza da cani…
    Io non ho ancora trovato il mio fondo ideale o uno a cui ho giurato fedeltà perchè mi piace provare sempre cose nuove. Ho la fortuna di avere una pelle normale tendente leggermente al misto, senza particolari imperfezioni e spesso un po’ di correttore nei punti giusti (non ho occhiaie ma gli occhi un po’ segnati che hanno bisogno di luminosità) con un velo di cipria sarebbe sufficiente, ma in inverno un po’ di fondo mi protegge dal freddo che rendono la mia pelle sensibile e un po’ secchina sulle guance.

  25. Ciao, Misato, davvero un post molto utile.
    Non fosse che la tua pelle non soffre di imperfezioni, abbiamo una pelle simile. Anche io ho il tuo stesso sottotono e il tuo stesso problema dei rossori sul viso. Il mio viso è sempre più rossastro rispetto al resto del corpo, caratteristica che viene accentuata in estate ed odiata fortemente. Preferisco di gran lunga l’utilizzo del fondotinta minerale sul mio viso e il mio preferito del momento è il Jade Minerals.
    Country Rose recently posted…Review – Elf Mineral BlushMy Profile

    • grazie, son contenta se può dare qualche spunto!
      La mia pelle non ha enormi problemi a livello estetico ma ho le mie sfighe pure io (occhiaie, rossori, brufoli occasionali, contorno occhi segnato…), a ognuno il suo XDDDDD

      sai che io fino a qualche anno fa non ci facevo caso?
      comunque sì, minerale amore anche per me!
      Misato-san recently posted…[#dramaTAG]: My Top 5 MAC EyeshadowsMy Profile

  26. Utilissimo questo post! Sembrava di leggere la mia descrizione!
    Questo fondotinta non lo conosco, lo terrò d’occhio… mi trovo abbastanza bene con il Flat Perfection di neve anche se ultimamente sono alla ricerca di uno liquido, se hai consigli li accetto più che volentieri :D

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: