I miei rossetti MAC – Matte II (swatches, looks, comparazioni, review)

Riprendo la carrellata dei miei rossetti MAC Cosmetics con un doveroso update: vi ho già parlato del mio rapporto coi Matte qui, dilungandomi sull’unico che possiedevo ai tempi e narrandovi anche di come avesse ucciso una mia pregiudiziale paura nei confronti del finish.
Poi ho postato anche due scroccoprove (qui Ruby Woo e qui Lady Danger).

Ora che ne ho acquisiti altri (di alcuni vi parlerò poi, quando mi sentirò pronta), a distanza di un anno, posso “aggiornare” una scroccoprova raccontandovi com’è avere davvero il rossetto provato una volta grazie alla comodità che MAC offre del test in negozio e dirvi qualcosa anche di un altro pezzo.
Le info fondamentali le trovate nel post principale.

Ruby Woo (collezione permanente)

SWATCHES

Ruby Woo Ruby Woo

In verità il suo finish si chiama “Retro Matte”, come già accennavo in sede di scroccoprova, perché il famoso rosso di MAC è l’unico superstite di una tipologia di opachi che fece il suo esordio nel 1999 e che son stati eliminati poi dal mercato qualche anno fa… ammetto che ora che “conosco” Ruby Woo sono dispiaciuta, io che non avevo un gran rapporto con gli opachi posso dirmene innamorata, erano tanti mesi che lo volevo e a ragione, devo dire.
(A settembre come forse ricorderete il range, finalmente, verrà riampliato. So già che Ruby Woo avrà dei fratelli! XD)
Una nota di colore è che la scritta Retro Matte appare sulla scatola di cartone ma non sul rossetto stesso.

Il Retromatte è un finish ancora più opaco rispetto al Matte classico (vedi Russian Red e Lady Danger) e anche rispetto agli opachi di nuova generazione come Heroine, Candy Yum Yum [swatches qui], i vari della Marilyn [swatches e scroccoprove qui], è difficile da spiegare a parole, però risulta più piatto una volta swatchato, anche se poi a livello di tonalità non è un rosso cupo come può esserlo Diva (che ha una nota borgogna al proprio interno) o anche solo come Russian Red.

Il tono in sé è decisamente strano… è in base blu ma non è così facile capirlo come quando si guarda M.A.C. Red o Russian Red; al proprio interno sembra contenere una piccola nota corallosa che su alcune labbra emerge più che su altre e credo sia il motivo per il quale mi è
capitato di averlo visto indicato come caldo… guardandolo vicino a Lady Danger che è aranciato si capisce meglio la differenza a mio avviso.
A livello di stesura e durata confermo quanto detto in scroccoprova: non è la cosa più leggera del mondo da stendere sulle labbra, ma devo dire che ora che ce l’ho non ho più la necessità di usare per forza una matita, rispetto al tester (che è sempre aperto in negozio e la cosa un po’ incide sicuramente) non è così secco.
Inoltre le mie labbra aiutano, a me piace molto l’effetto definito con matita, ma non ho bisogno della matita ad ogni costo.

La durata è eccellente, anche mangiandovi su una pizza mi rimane molto del colore; inoltre lascia pochissimo segno su tazze e bicchieri, il che per me è una cosa rarissima: non parlo mai di tale argomento perché non esiste un prodotto labbra nel mio stash che non lasci colore in giro, pure i rossetti che altre descrivono come no transfert su di me non lo sono mai, e immagino che ciò dipenda da come le mie labbra reagiscono chimicamente ad essi. (almeno in parte)

Altro elemento che ho notato e che non mi sarei immaginata quando l’ho scroccoprovato è che è versatilissimo: riesco a usarlo serenamente anche su looks occhi carichi, proprio io che fino a un paio d’anni fa pensavo che il rosso fosse troppo per tante cose!
Mi sta piacendo così tanto che ho riconsiderato quella che era la mia classifica dei rossi preferiti, come narravo nel lipstick tag aggiornato. Prima o poi la rifaccio.

In soldoni se la scroccoprova mi era servita a capire che il tono mi stava bene addosso e la formula non era così terribile come temevo, l’acquisto me ne ha fatto sinceramente innamorare!

COMPARAZIONI

05.08.2012_05sw 05.08.2012_06sw

Da sinistra a destra: Perpetual flame [review], Ruby woo, Ronnie Red, MAC Red [review], Heartless [indossato], Rimmel Kate 111 [overview]

Quello sopra a Ruby Woo è sempre il 111 dei Kate: tale comparazione mi aiutò (grazie a Kenderasia, a sincerarmi che il 111 è leggermente caldo e non somiglia a Ruby Woo come temevo.

Per il resto noterei come MAC Red risulti il più freddo di tutti e come Perpetual Flame abbia un enorme sottotono berry che in Ronnie Red in comparazione è appena accennato.

05.08.2012_07sw

La più classica delle comparazioni: a sinistra il più cupo e freddo Russian Red [indossato qui], a destra Ruby Woo

Altre comparazioni qui con Cherry Pie di Neve Cosmetics

LOOK

05.08.2012_02look 05.08.2012_01look

Lo avevate visto per esempio anche qui

Ronnie Red (limited edition)

SWATCHES

Ronnie Red Ronnie Red

Ronnie Red, forse lo ricorderete, è arrivato in casa per un caso fortuito.
Non avrei mai pensato di prendere due rossi assieme, eppure son lieta che sia successo, perché si tratta di un tono che MAC, in permanente, non ha e non capisco perché o_O
Va infatti nel fragola, ha del rosa dentro, e come Ruby Woo è nel lato bright della forza dello spettro, ossia è un tono luminoso nonostante il finish, di quelli che io amo e che credo mi stiano pure bene.

A livello di formula e durata il discorso è il medesimo che per Heroine, per cui non mi dilungherò se non per dire che i nuovi Matte di MAC mi piacciono veramente da morire… fino a pochi mesi fa guardavo gli opachi con sospetto e perplessità (per alcuni toni ancora lo faccio, tipo i rosa), ma ora come ora posso dire di aver mutato approccio ed è grazie a colori come Heroine e Ronnie Red.
Mi piacerebbe molto lo riproponessero e/o che ne inserissero un fratello in permanente.

LOOK

Spoiled Ronnie

Look completo con più foto qui

Voi li avete o li avete mai provati?
Qual è il vostro rossetto opaco preferito? (anche non di MAC!)

Comments

  1. ti da una luce particolare questo punto di rosso :)
    Liz recently posted…[Review] Palette Blockbuster [medium] SephoraMy Profile

  2. Se mai riuscirò a fare un B2M prenderò Ruby woo e fanculizzerò forevah quella fetecchia di russian red che odio oggi più di allora u_ù
    Chiara recently posted…Lycia – anti odorante invisible fast dryMy Profile

  3. Ruby Woo mi piace veramente tanto! E di dirò che come colore ha ingannato anche me… mi inizialmente mi appariva caldo!

    Però sono proprio contenta di averlo preso! Io non posso fare a meno della matita perchè mi aiuta a far sembrare le labbra più piene!

    • Ruby Woo è un signorino complicato. In più in negozio appare più caldo di quanto non sia in realtà secondo me…

      Io preferisco usarlo con ma mi son resa conto che non è indispensabile ecco XD

  4. Giuliana Andrea says:

    Certo che Ruby Woo ha proprio un effetto ‘wow che faiga’ e come non farci un pensierino!!! Hai scritto che lo usi anche senza matita,ma in caso necessitassi di aiutarmi nella definizione,quale potrei prendere?
    Che rimpianto per Ronnie red…ai tempi non sapevo che causa prenotazioni non l’avrei trovato. Ora mi muovo con anticipo! Che ti sta divinamente credo di averlo scritto almeno 10 volte XD

    • Giuliana Andrea says:

      Piccola nota, la matita Femme fatale di Essence non riesco a trovarla proprio…

      • Per Ruby Woo quella che dici (io l’ho vista giusto ieri in due Coin diverse!), o la Cherry il cui effetto puoi vedere nella scroccoprova. Penso che anche Kiko abbia qualcosa, probabilmente nella linea precision.

        • Giuliana Andrea says:

          Grazie cara! Ho appena scoperto che qui nel sesto mondo cosmetico han riaperto l’Ovs,lo scorso anno lo avevan chiuso causa perdite. Domani provo qui ;)

  5. forse Ronnie Red è il tipico rosso che potrebbe piacermi…di quelli che devono uscire mi ispirano Relentlessly Red e Flat out Fabulous (ma daaai)
    Robiwan recently posted…[Recensione] Verdesativa – Emulsione protettiva (anti-zanzare)My Profile

  6. Più vedo i tuoi swatch più ho voglia di acquistare rossetti.. scappo via prima che sia troppo tardi per il mio portafogli!
    Le Tentazioni di Laura recently posted…Rimmel Scandaleyes Lycra Flex Mascara [Review, Photo, Swatches]My Profile

  7. Bellissimo post, bellissimo rossetto ! <3 E io coi rossi ci vado a nozze XD
    e cce lo so che quando ci siamo viste da Mac ho detto a gran voce peste e corna su ruby woo, che non mi ci vedevo, che non mi piaceva e bla bla bla…mentre tu annuivi con aria paziente del tipo "Mac perdonala perchè non sa quello che dice! " e infatti mi pento amaramente, perchè poi alla fine ho deciso di prenderlo lo stesso tanto mi incuriosiva, e … mi piace tantissimooooo !!! Quello che mi lasciava perplessa era proprio quel tono coralloso all'interno che però mi sembrava vedessi solo io, mentre tutti gli altri sembrava notassero solo il blu – che io non vedevo :)…ora invece riesco a coglierne tutte le sfumature e… ribadisco, mi piace mi piace !!! bacioni
    diorart recently posted…Swatches e prime impressioni Rossetti Dessert à Levres Neve CosmeticsMy Profile

  8. Ecco cosa non mi convinceva di Ruby woo!! Il corallo! Spero che provandolo mi convinca di più. Tra i due però sto preferendo Ronnie Red… Sarebbe davvero una intelligente renderlo permanente!
    Irene recently posted…Dramatag: My top 5 Va Va Voom! productsMy Profile

  9. Michela Littlestinker emme says:

    Ieri ho passato due ore (volate tra l’altro) da Mac a Riccione, proprio con Ruby woo indosso! E’ davvero difficile da stendere ma per essere, perciò ho messo una matita al contorno (cherry), poi però da lì non s’è mosso!
    E’ il rossetto matte più luminoso che io abbia mai provato, mi tira fuori il verde dagli occhi che non avrei mai creduto perciò è stato aggiunto alla lista dei desideri… provare i rossetti è qualcosa di eccezionale… speriamo che lo store resti più del previsto, l’unico per me raggiungibile senza tanta fatica … sai quei 180km se poi c’è il mare in un posto in cui vai dall’infanzia non è scomodo affatto :)
    p.s. comunque ancora non sò come dirti che hai salavato la mia vacanza, rossetti ogni sera come se piovesse :*

    • Io ho trovato notevolmente più complicato da stendere il tester che non il mio rossetto…

      Sarebbe bello se rimanesse, pure quello di Roma Termini era nato come temporaneo e ora è fisso… considerato il giro di gente che c’è a Riccione francamente non lo leverei io, anzi…

      davvero? ^_^

      • Michela Littlestinker emme says:

        Credo che per il compleanno approfitterò del trucco omaggio…ritentando Ruby woo per vederne la resa ;)
        Intanto Russian red è mioooo e verà ben testato!
        Adesso la scelta ardua è su Diva perché è stupendo … consigli?!

        • fai bene, ricordati di telefonare qualche giorno prima per prenotarlo però. Sei registrata, vero?

          che tipo di consiglio vorresti?

          • Michela Littlestinker emme says:

            Sì la MUA mi ha fatto registrare!
            Su Diva lipstick … abbinamenti occhi prima della scroccoprova?!

            • no idea XD
              io che non amo andare col classico pin up neutro di solito uso un colore chiaro (tipo un teal, vedi come ho fatto per Russian Red anche se quel giorno non avevo mica deciso di provarlo… è capitato.) sulla palpebra mobile e un po’ di definizione nella piega… però non so XD

              • Michela Littlestinker emme says:

                Misà allora oserò un teal di una palette sleek opaco e piega col satin taupe :)
                Grazie mille, un bacio grande! sei sempre una risorsa ineusaribile…fatico a tenere il passo!

  10. Il mio rossetto matte preferito è ancora *rullo di tamburi*…Ruby Woo! Chetelodicoaffà XD
    Anche se dopo aver provato la formula con Carthage sarei curiosa di provare anche il Pure Matte Mascate di Nars. Ma anche Vesuvio non pare male. Vabbè, sto divagando.
    Mi chiedo comunque come mai MAC non si decida ad inserire nella linea permanente un rosso come Ronnie Red (o Love Goddess *__*).
    Perpetual Flame l’ho messo giusto ieri sera ed ha ricevuto complimenti. L’ho praticamente ‘riscoperto’ dopo mesi di riposo e mi sono detta: “Ma è un tono meraviglioso! Com’è che non l’ho sfruttato come meritava?”. C’è solo una cosa che mi sdubbia nella formula e che mi impedisce di amarlo alla follia: anche il tuo è in un certo senso appiccicoso quando premi le labbra tra di loro? Vorrei capirlo prima di fare una recensione, visto che è l’unico Prolongwear che ho e non posso fare confronti. .__.
    Ale // Dotted Around recently posted…Tips and tricks: how to fake tan for (afraid) beginnersMy Profile

    • è una bella scelta XDDDDD

      io prima o poi proverò Valparaiso, Carthage mi ha delusa un sacco live…

      A me stupisce che non l’abbia neanche mai riproposto Love Goddess… c’è roba (ciao Runaway Red, ciao U_U) che han rifatto tre volte in un anno, e questo niente. Boh.

      ti rimando alla recensione per gli approfondimenti però no, nessuno dei miei Prolongwear Lipcremes mi dà quel problema… ne comprerei altri se non avessi problemi con la gamma cromatica che mi dice poco (non a caso dei 4 che ho 2 sono limited…)

      • Valparaiso prima o poi lo prenderò, sicuro *_* (ma attualmente sono in piena fase rossetti rossi e avrei una voglia matta di acquistare uno dei suddetti)
        Carthage immagino possa non esserti piaciuto perché è un fuchsia molto caldo, che forse per i tuoi standard sarebbe quasi un rosa acceso credo.
        (non a caso, per quanto i fucsia tendano a starmi bene – penso, spero XD – a detta di più d’una persona Carthage “è il fucsia che più ti sta meglio, ti illumina, stupendo”, presumo per via della temperatura del colore che va a braccetto con la mia carnagione più di un magenta qualunque).

        Ecco. Te pareva. Prima di farne una recensione mi sa che dovrei provarne un altro allora…mi sembrava strano di non aver mai mai letto nessuno menzionare questo dettaglio dell’appiccicume, che non è il massimo del comfort. Sigh. (la gamma cromatica in effetti è un po’ monotona IMO…)
        Ale // Dotted Around recently posted…Tips and tricks: how to fake tan for (afraid) beginnersMy Profile

        • io devo paragonarlo ai miei copiosi berries, partendo da Rebel.
          uno opaco mi manca però prima di prendere roba troppo simile ci devo ragionare, avendo tanti rossetti :D
          (i rossi devo evitarli come la peste. ne ho veramente troppi!)

          non mi è parso così caldo (ti ricordo che porto con amore Impassioned, Fusion Pink – l’ho backtomaccato! e l’Inglot 250 XD), ma non mi sembra tanto fucsia… è più un rosa acceso, però blando, non so mi ha lasciato proprio meh XD

          Conosco qualcuno a cui non piacciono (Kenderasia!) però non ricordo neanche io di aver letto di appiccicume vario.
          Magari provane qualcuno appena ricapiti da MAC, sulle labbra. Almeno per capire che effetto ti fa. La gamma in sé è moscia, tra l’altro c’è un fucsia smoscio che fa il paio con Carthage XDDDD
          Però c’è Goes and Goes che è un viola difficilissimo *_* (che ti sconsiglio, temo che su di te sarebbe urendo, io l’ho recensito, in caso.)

          • Sai che non mi è parso così identico a Rebel alla fine? ma è un tono particolare e vorrei provarlo. Diciamo che li considero cugini.

            Ecco boh, per il mio standard Carthage resta un bel fucsia *_* <3
            (sì sì intendevo 'caldo' in senso teorico, non per dire che non lo potresti portare, figurate)

            Purtroppo mi sa che farà prima ad aprire la MAC qui (zero novità per ora) che io a ritrovarmi in un negozio, ma quando avrò occasione lo farò sicuramente: sarei anche curiosa di vedere dal vivo Unlimited (AAA dupe di un Apocalips ma sotto forma di rossetto cercasi).
            Se il fucsia che intendi è Love Forever, ti dirò, mi sdubbia: non capisco bene cosa sia, ma ha un insieme cromatico che me lo fa assomigliare ad una versione accesa di quelli che per me sono rosa Barbie (so che non è un rosa Barbie propriamente detto, à la Saint Germain – brrr- , però mi sembra uno di quei toni da cui fuggo).
            Goes and Goes per me è infatti un "vade retro satana"! XD (togli pure il 'temo' ;D).
            Ale // dottedaround recently posted…Tips and tricks: how to fake tan for (afraid) beginnersMy Profile

            • no identico no, ma il range di tono è quello, ecco perché per me val la pena compararli. Se non altro perché comprare roba simile ma in maniera consapevole ti fa sentire meno scema XDDDDD

              no per i miei no ;_;

              Unlimited non ce l’ho presente, dupe di quale Apocalips?
              Love forever sì, è l’unico che possa somigliare a un fucsia…

              Goes and goes è difficilissimo :D
              Però almeno è una roba originale!

  11. Finalmente ho il piacere di leggere il post che (presumo) volevi linkarmi ;)
    Decisamente utile la comparazione con gli altri rossi ;) credo che per ora il 111 potrà aspettare, anche se non sono uguali per le mie esigenze attuali forse comprarlo sarebbe uno spreco (anche con la promo).
    Comunque non credevo che fosse così nascosta la punta di blu del Ruby… nella mia ignoranza l’ho sempre considerato un rosso freddo o.O
    Piper C recently posted…Piccolissima Novità!My Profile

    • uno dei, in realtà XD

      quello è un genere di valutazione che tu solo puoi fare ^^
      il 111 butta al caldo senza essere però tipo Lady Danger :D

      lo è, ma non è un freddo bello intenso.

  12. <3 Ruby Woo <3
    Lo amo, davvero! Anche su di me è credo l'unico rossetto ad essere no transfer: bacio senza lasciare segni. Fantastico.
    Allora Ronnie Red non è poi così simile a Mac Red come girava la voce fosse? Io non l'avevo preso in considerazione proprio x questo motivo, anche perchè il packaging non è che mi facesse poi impazzire…

    • anche io lo amo!
      Sul no transfert non ho idee (tipo le tue), a seconda di quanto tempo prima l’ho applicato riesco a lasciare poco segno su tazze e bicchieri ma su di me non ho ancora trovato un no transfert vero…

      No, decisamente no.

  13. Come sai, sto amando il RubyWoo come merita, e sono felicissima che a settembre torneranno altri retro matte perché penso che ne acquisterò uno della stessa linea! Bellissimo il makeup dove lo abbini con l’ombretto blu!! :)
    IrinaVonP recently posted…Face Of The Day #26My Profile

  14. @ Michela Littlestinker Moretti
    Orbit è opaco e scuro, francamente non ce lo vedo per l’utilizzo che ne vuoi fare tu.
    Shimmermoss è completamente diverso e non opaco (è un veluxe pearl, mi pare di ricordare..)
    Rischi di fare una cosa pesantissima con Orbit. sia per il tono, sia per il finish.

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: