I miei rossetti MAC – Prolongwear Lipcreme (swatches, looks, review)

Quando si pensa ai rossetti MAC una delle prime associazioni è il famoso packaging “a proiettile” che ne ha fatta una po’ la storia.
Sono infatti quelli in tale confezione quelli esposti in massiccie dosi negli stores e nei counters, e spesso anche chi MAC la bazzica parecchio tende a dimenticare (a volte a non sapere!) che in linea permanente esistono anche i Prolongwear Lipcreme, introdotti nel settembre 2010 nell’ambito dell’introduzione della linea, in espansione tutt’ora (ve ne parlavo a proposito delle uscite di settembre 2012, a gennaio 2013 per esempio avremo gli eyeliners) che punta a prodotti a lunga durata, ancora più professionali.
Se non li avete mai visti, sappiate che hanno un espositore a parte come quello dei gloss e delle tinte per labbra, mentre il packaging è di quelli con confezione a cilindro (come gli Sheen Supreme, che però sono in espositore con gli altri).
E’ però più pesante di quello dei glossati, e non lucido.
E’ la versione ingrandita di quello dei Mattene, che avevamo già visto:

confronto di packaging: da sinistra a destra Prolongwear lipcreme, Mattene, rossetto classico a proiettile

Info fondamentali
Rossetti proposti da MAC per lo più in linea permanente (molto raramente in edizione limitata, una-due volte l’anno massimo, spesso solo in inverno e primavera); l’effetto come da definizione nella carrellata di rossetti MAC, divisi per finish è a metà tra un Amplified e un Satin (dipende dal colore!) e la coprenza da media ad alta.
Sono presentati in tubi cilindrici, tagliati con sezione diagonale.
Il prezzo è fissato in 20,50 euro per 3,6 grammi di prodotto. (contengono quindi più prodotto di un rossetto classico)

Io ne possiedo due, uno di linea permanente e un limited edition.

SWATCHES

20.12.2012_01sw 20.12.2012_02sw

A sinistra Dear Diary (limited edition, Beth Ditto 2012), a destra Perpetual Flame

Impressioni generali
Mi sono avvicinata ai Prolongwear Lipcremes per puro caso: avevo visto uno swatch di Perpetual Flame online, mi aveva convinta parecchio (berryoso ma rosso! ai tempi ancora non avevo notato che io quando vedo roba lamponosa mi illumino di immenso. Sono tarda ._.) e mi chiedevo come mai non l’avessi mai notato nell’espositore.
Ho scoperto l’inghippo recandomi da MAC in missione… e chi li aveva mai notati i Prolongwear?
In effetti il loro posizionamento in negozio non aiuta, e devo dire che praticamente ogni volta in cui ho chiesto consiglio per una certa tipologia di rossetto, mi è stata cercata tra i classici… magari in edizione limitata, ma sempre tra quelli!

Mentre studiavo la faccenda Prolongwear di cui nessuno parlava mai, ho “scoperto” varie cose generali… che sono considerati la linea d’eccellenza di MAC perché promettono lunga durata, che son disponibili in un sacco di colori, che hanno un finish variabile: alcuni sono più verso l’opaco, simil-Mattene ma con una punta di brillantezza che ricorda quella dei Satin.
Altri invece sono più morbidi e cremosi, tipo i miei adorati adorati adorati Amplified Lipcreme (ancora nessuna recensione per molto su di loro, ma per intenderci… Craving, Impassioned, Violetta e Show Orchid sono solo alcuni dei miei esponenti di categoria posseduti).

I due in mio possesso sono simili per resa, stesura e durata, per cui ne parlerò assieme andando poi a fare la differenziazione di colore e altre storie del genere solo sul finale.
Partiamo dalle promesse: MAC descrive i Prolongwear Lipcremes come “rossetti dalla formula cremosa, che non si sentono sulle labbra, non segnano le pieghe della bocca né vi si insinuano, no transfert, confortevoli, idratanti e che durano 12 ore.”
Praticamente, il rossetto perfetto.
E io vi spoilero, per molti aspetti mi ci ritrovo anche, nella descrizione.

A livello di stesura, l’unico inghippo è la forma del tubo: non è comodissima, è larga (ricordate cosa dissi a proposito del Mattene? Che erano più comodi dei Prolongwear? Ecco appunto) per cui io che non ho labbra sottili ho difficoltà solo negli angoli e a fare un pochino i bordi, ma li immagino complicati da utilizzare per chi invece abbia labbra sottili. Una soluzione potrebbe essere un pennello, ovviamente, anche se io credo di averlo fatto mezza volta e solo per i bordi e gli angoli, appunto.
Io non amo proprio il pennello labbra, perché di base preferisco applicazione di colore piene e vibranti.
Tubo always wins XD
Se tralasciamo tale aspetto (ridatemi i proiettili U_U sono più comodi…) i due toni in mio possesso sono coprenti con una passata <3, dalla formula cremosa <3 che non si sente sulle labbra una volta stesa (adoro). Acquiscono in breve tempo una bella adesione alle labbra, non segnano le naturali pieghe delle stesse perché non seccano per niente: io li ho indossati sia col freddo cosmico (-15 gradi, vi basta? U_U ok, questo vale solo per Perpetual Flame, preso in occasione del Capodanno 2012... ho impiegato un po' a convincermi a provarlo, un annetto...) che col caldo altrettanto cosmico (Dear Diary è uscito il 1 giugno, ergo è stato testato coi 40 e oltre gradi che abbiamo conosciuto tutti bene. Col freddo non è arrivato che ai 5 gradi, perdonatelo XD), e non hanno fatto una piega. In nessun senso. Né hanno richiesto matite nonostante la cremosità della stesura, che in Perpetual Flame per altro è più evidente. Sul no transfert ho da ridire: qualcosina lasciano, non grande colore e ci si può mangiare e bere riccamente su avendo ancora una buona dose di rossetto addosso, però io il segno sulle mie tazze del thé o sul sushi la scorsa estate me lo ricordo ecco XD La durata invece è eccellente... io le 12 ore le ho viste eccome XD Son rossetti che indosso quando so che non potrò o non vorrò ritoccare (io odio ritoccare!), tipo per intere giornate fuori mi piacciono assai. O per pranzi/cene importanti anche. Con Dear diary ci ho mangiato la pizza più volte, alla meridionale, ergo con le mani... eppure avevo ancora colore su. E ciò nonostante la rimozione è agevole. Venendo ai colori che possiedo... LOOKS
Con Dear Diary (Beth Ditto, 2012)
20.12.2012_01look

il look del primo giorno di Lucca Comics <3

Lo indosso anche qui

Dear Diary è un fucsia neon leggermente freddo dal finish quasi opaco.
Era una limited edition che mi è stata recapitata a casa a sorpresa *_* (può darsi che sia reperibile ancora in qualche counter, ma non sul sito ufficiale né negli stores)
E’ un tipo di tono che amo abbinare a looks freddi, fard compreso.

Con Perpetual Flame

20.12.2012_02look 20.12.2012_01look

il look che avevate visto su facebook tempo fa, appena creato. Visto che non è assolutamente marrone sugli occhi? XDDDDD
In sé è un esperimento che trovo funzioni benissimo quando sono aperti ma che non mi fa impazzire da chiusi per via dello stacco netto…

Lo indosso anche qui

Perpetual Flame, in linea permanente, è un rosso stranissimo.
Sembra la risposta a quell* che dicono che col rosso non ci si vedono perché nell’idea comune, il rosso è acceso. Punto.
‘sto figone è un rosso bilanciato e berryoso, ossia va nel ciliegia-cranberry, di brutto, tanto che quando ho postato una foto di anteprima su facebook, qualcuno di voi l’ha scambiato per il mio MLBB Craving.
Anche come effetto ricorda gli Amplified a ben guardare, ma come si nota dallo swatch, soprattutto al sole si capisce quanto dentro abbia parecchio rosso.
Sulle mie labbra prevale l’altra componente avendole io pigmentate principalmente in quel colore, il che trovo che lo renda, oltre che molto più leggero e meno vistoso di un Ruby Woo o di un MAC Red o del Drop Dead Red di casa Too Faced.
Se non fosse che aborro di cuore classificazioni del genere, direi quasi che è un rosso “da giorno”, buono per chi voglia abituarsi a portare il rossetto rosso senza cominciare subito da toni più forti o profondi come quelli citati a scopo comparativo.

A onor di cronaca, avevo scroccoprovato un terzo colore, Red Dwarf dalla limited di Daphne Guinness, e la formula era la medesima già descritta, favolosa.

…in definitiva
Amo molto la formula dei Prolongwear lipcremes perché su di me è veramente performante come da promesse del marchio che la commercializza; ne possiedo pochi per una mera questione cromatica, vi sono pochi toni nella linea che mi “chiamano”, ma spero sempre tanto in un ampliamento quanto nella proposta di altri in collezioni limitate perché meritano assai.

E voi avete mai notato i Prolongwear Lipcreme da MAC?
Se ne avete come vi ci trovate?

Prodotti usati
Per il look con Dear Diary
* Occhi
– Ombretti Abracadabra, Utopia, Mezza Estate, White Bunny di Neve Cosmetics
– Aqua Eyes 0L di Make up for Ever

* Viso
– Fard Sakura di MAC Cosmetics (Quite Cute limited, 2011)

Per il look con Perpetual Flame
* Occhi
– Ombretti Dune, Fern, Pillow talk di Sleek, Parfait Amour di MAC Cosmetics
– Pigmento Alice had a vision again di Essence (Breaking Dawn part II limited, 2012)

* Viso
– Sdjustable colour blush n.4 Sumptuos Burgundy 4 di Kiko (Chic chalet limited, 2011)
– Illuminante Strobe cream di MAC Cosmetics

Prodotti in comune
* Occhi
– Too Faced Shadow Insurance Lemon Drop
– Ultimate Pen Eyeliner di Kiko Cosmetics
– Mascara Multi Action (rosa) di Essence
– Mascara Top Coat Volume di Kiko Cosmetics

* Viso
– Fondotinta Pampered Puss Inquisitive Siamese di Meow Cosmetics
– Primed and Poreless Powder di Too Faced
– Cipria Hollywood di Neve Cosmetics
– Camouflage Full Cover n.4 di Make up for Ever
– Correttore Prolongwear NW15 di MAC Cosmetics

* Sopracciglia
– Matita Lingering di MAC Cosmetics

Comments

  1. è vero… anche io ho pensato perchè nessuno “si caga” i prolongwear? mbah cmq diar diary trovo sia uno dei rossetti che ti sta meglio :) ti da molta luce *_*, pure io odio applicare col pennellino T_T , adoro perpetual flame come colore… lo metterei anche di mattina :)
    tizi recently posted…REVIEW HOME SWEET HOME ESSENCEMy Profile

    • io penso che sia veramente una questione di ubicazione in negozio, perché se vedi l’espositore, essendo chiusi, potrebbero essere qualsiasi cosa. Non ci fai caso, vedi la mandria di quelli classici e ti soffermi su essa XD

      grazie!

      il pennello mi scoccia perché ci vuol tempo, per avere un colore pieno devi fare tremila passate, e… a me difficilmente durano le cose applicate col pennello, non so perché…

      Io indosso tutto a qualsiasi ora ^^

  2. Vero che non e’ marrone!
    i prolongware mi intrigano ma quando vado in negozio, come dici tu, non li trovo mai! devo aggiungerli alla lista (ebbene si’, ho una lista di reminder… probabilmente e’ l’anticamera dell’altzheimer…)

    • non è una cosa da me XDDD
      e poi volevo sperimentare un viola-rosso XD

      guarda negli espositori alti, quelli coi gloss e via dicendo. Ammetto che non riesco assolutamente a ricorda che diamine vi sia dall’altro lato rispetto ad essi, però se sai dove cercare poi li vedi XD
      Ogni tanto anche io faccio la lista di reminders, sia se vado pro-blog sia per me stessa, perché ci son cose che mi sfuggono o perché so che poi mi distrarrò.

  3. Io ho notato questa linea solo mentre ero in procinto di levare le tende dal Pro store ç_ç è lì che ho swatchato heart hangover lasciandoci il cuore T_T
    Quando rosicchierò due soldini penso proprio che me lo prenderò,insieme ad uno sheen supreme (che in teoria mi interessa meno di un mattene ma in quella linea non trovo un colore che mi attiri ç_ç)
    Chiara recently posted…Make…ops!#12 ~ La cena dei regaliMy Profile

    • oh… quello non l’ho visto live, della Beth Ditto ho visto esclusivamente Dear Diary… dubito si trovi adesso francamente ^^ (tranne magari in qualche counter per pura fortuna…)

      Nei mattene? beh, son limited, magari in futuro accadrà!

  4. Non li ho mai notati, la prossima volta che passo al negozio dovrò assolutamente dargli un’occhiata, Perpetual Flame è bellissimo *.* Non vedo l’ora che esca la recensione sugli Amplified, è il mio finish preferito e sono parecchio curiosa^^

    • ecco XDDDD
      sono ignoti XDDDDD

      gli Amplified ehm… saranno gli ultimissimi ad essere recensiti. Ho deciso così per un solo motivo: sono pure i miei preferiti e ne ho una famigliola nutrita ^^

  5. Ci credi che io li ho notati ieri per la prima volta? Non li ho considerati più di tanto però e ho fatto male mi sa :(
    Perpetual Flame ti sta benissimo e mi piace da morire.

    • lol, ci credo perché pure io all’inizio pensavo fossero pro. Poi ho scoperto che non lo erano, però non capivo dove diamine fossero finché non ho misteriosamente notato l’espositore… non ricordo come successe, sono apparsi magicamente anche ai miei occhi XD

      grazie :D

  6. Ciao,
    che bella recensione, io adoro le recensioni lunghe e “polpose” sui rossetti che sono per me un mondo ancora inesplorato…
    unico inconveniente, le tue recensioni tendono a far nascere in me nuovi bisogni e purtroppo per ora non potrò soddisfarli, ma questo non è di certo colpa tua :))

    • grazie, se ti interessa l’argomento qui ne trovi parecchie e altre arriveranno, essendo i rossetti una delle cose che preferisco in assoluto (sia usare che recensire, in realtà).

      eh, di questo non rispondo XDDD

  7. Occhei, sento il bisogno di avere Perpetual Flame nella mia vita *___* che tra l’altro non mi sarei mai calcolato a causa della collocazione, non capirò mai i criteri con cui vengono esposti i prodotti…
    Chia La Vie En Cosmetiques recently posted…Akamuti Authentic African Black SoapMy Profile

    • credo & ipotizzo che la linea Prolongwear abbia una collocazione ibrida perché la stanno costruendo poco a poco e studiando loro stessi in negozio. La cosa strana è che si capisce dove stanno fondotinta e correttori, anche dove siano gli ombretti (a Torino li han messi vicino ai permanenti classici, li riconosci subito perché la cialda è enorme XD), i fard non lo so (l’ultima volta c’era ancora l’espositore separato perché usciti a settembre con la Office Hours)… i rossetti sono ben nascosti XD

      Perpetual Flame è meraviglioso <3
      son curiosa di vedertelo addosso!

  8. Ho un solo rossetto Pro Longwear in edizione limitata. Mi piace molto per quanto riguarda la stesura ed il comfort sulle labbra.
    Ma su di me a lunga durata non è.
    LaDamaBianca recently posted…La Domanda della SettimanaMy Profile

    • mi spiace, su di me lo sono eccome… anche quello che hai tu, che è quello che scroccoprovai, lo indossai alle 2 del pomeriggio, alle 10 di sera l’avevo ancora… (poi mi struccai XD)

  9. In effetti non li ho mai presi in considerazione! Devo andare un po’ a vedere i colori .. come finish li preferisci agli amplified e ai satin?
    Angela recently posted…Review: Talasso Scrub GeomarMy Profile

  10. Ok non li avevo mai notati nemmeno io XD Magari cerco di dargli un occhiata appena riesco perchè Perpeual Flame è un colore davvero bellissimo e le varie premesse di questi rossetti me li rendono simpatici!**
    Ma, aspetta, c’è qualcuno che non mangia la pizza con le mani?? XD
    Darkness recently posted…Wonderful Team Member Readership AwardMy Profile

    • lol XD
      li chiameremo i rossetti misteriosi di MAC XDDDDD
      Perpetual Flame è adorabile, davvero :D

      c’è chi si schifa persino. Dalle mie parti, dove la pizza è nata, ha poco senso fare altrimenti….

  11. bello perpetual flame..! io a volte li ho notati, isolati sull’ultima fila dell’espositore.. ma alla fine ho sempre comprato quelli ‘a proiettile’ ^^ per ora…. :P :P
    Dadda PezzettiDiMe recently posted…Ultimi acquisti labbra: Urban Decay e KikoMy Profile

  12. il tipo di confezione è veramente scomoda per applicare… =_=
    Takiko recently posted…Nothing’s as mean as giving a little child something silver for ChristmasMy Profile

  13. The sound of Beauty says:

    Oh my god! Che recensione mi stavo perdendo! Perpetual flame è bellissimo *__* Io con il tubetto simile ho quello di Nars, che però ad occhio mi sembra più piccolo (tipo il mattene) ed in effetti sono un po’ più scomodi, soprattutto per chi come me ha labbra invisibili! Però alla fine se hanno questa qualità io ci passo pure sopra XD Sai che io puntavo i mattene, però dopo questa review mi hai messo la pulce dei prolongwear e mi sa che la prossima volta chiedo (anche perché non ho mica capito dove stanno fisicamente XD)

    • sarebbe stato grave!

      Perpetual flame è ammore *_*

      Se il NARS è tipo mattene abbi fede che è più semplice da usare di un Prolongwear XDDDD
      Chiedi chiedi, l’espositore è uno di quelli tipo anche quelli dei mascara, a doppia faccia.

  14. è vero,Perpetual Flame sembra adatto a chi ai rossi si deve abituare…indi per cui lo metto in wish list :P
    sabrys recently posted…5 shades of Christmas & friends – Classically redMy Profile

  15. me li dimentico ogni volta che metto piede da mac U_U già solo per il fatto che li descrivi a metà fra amplified e satin mi brillano gli occhi *_*
    qua bisogna rimediare XD

    • continuo a pensare che siano esposti in un modo che non aiuta proprio a ricordarseli… non si capisce neanche che sono rossetti. E tra l’altro, hanno l’esterno col colore che dovrebbe ricordare lo stick… son quasi tutti scazzati, dico solo che quello di Goes and goes è tipo marrone, ci credo che non l’avevo mai provato!

      • ah ecco o.O io cercavo stick neri, infatti ho incrociato gli sheensupreme…
        shoppingandreviews recently posted…Cestiniamo #4My Profile

        • gli stick son neri, ma come dicevo nell’intro, l’espositore è a parte.
          In alcuni corner piccoli non c’è neanche… li tengono in uno di quegli scatoli neri di fianco all’espositore dei rossetti, quelli dove ci sono anche le matite, e non ci sono tutti (es: Roma Termini XD che è uno store, tecnicamente e per prezzi, ma non ha tutto perché è piccolo)

  16. Ok mi toccherà mettere in wishlist anche i Prolongwear xD perché da come li descrivi sono magnifici!
    Tra questi due preferisco quello della Limited Edition Beth Ditto ma nemmeno me lo appunto perché tanto non si trova :(
    Patri – LAismydream recently posted…Trucco del giorno – 4 GennaioMy Profile

Leave a Reply to Misato-san Cancel reply

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: