I Provenzali Bio – Linea Bimbi Latte detergente biologico protettivo extradolce Review

La caccia al latte detergente funzionale e facile da reperire per me è sempre aperta, perché quello perfetto l’ho trovato da tempo, ma pecca appunto nel farsi trovare da me.
Oggi parliamo meglio dell’ultimo arrivato in casa!

I Provenzali Bio – Linea Bimbi Latte detergente biologico protettivo extradolce

Info fondamentali
Latte detergente biologico pensato per la cura della pelle dei più piccoli commercializzato da I provenzali attraverso la grande distribuzione (io l’ho trovato da Idea Bellezza!) in confezioni da 200ml per un prezzo che si attesta attorno ai 5-6 euro.

Impressioni generali
Avere la pelle delicata è uno strazio in fase di rimozione trucco, ed è il motivo per cui la mia ricerca dei prodotti perfetti non s’arresta.
Da tempo avevo adocchiato questo latte detergente perché in teoria i prodotti per bambini dovrebbero essere più delicati della media… ne avevo sentito anche parlare discretamente e il prezzo era anche abbordabile e così mi son detta… perché no?

Contenuto in un adorabile confezione di plastica azzurra con un panda che vi si affaccia, il Latte Detergente Biologico della Linea Bimbi de I Provenzali si presenta discretamente denso (ma non al punto da creare difficoltà in fase di prelevamento, per fortuna!), con un odore abbastanza intenso e dal colore che tende al giallino.
Io ho scelto di utilizzarlo nella mia maniera classica, ossia per struccarmi il viso.

Con un dischetto apposito passo il prodotto sulle varie zone interessate (mi è utile anche per capire la durata dei prodotti per la base, tra l’altro!), in maniera neanche troppo vigorosa, e risolvo il grosso del problema… se si tratta di viso è parecchio efficace, che si tratti di fondo minerale o di bio in crema come pure coi siliconici che fanno più presa sulla mia pelle (come lo Studio Fix Plus e soprattutto il Prolongwear Waterproof, entrambi di MAC Cosmetics).
Non è male neanche per rimuovere i miei rossettoni coriacei, a volte mi è capitato di dover sfregare un po’ di più (ho delle labbra su cui i prodotti fanno parecchio presa!) ma non mi ha mai costretto a scrub/olii/soluzioni di emergenza, e anche questo è un bene.

Sugli occhi invece non mi fa impazzire ma non sono riuscita a testarlo a dovere in questi mesi perché tende ad appannarmeli parecchio e mi provoca anche un leggero fastidio se vi entra a diretto contatto, aspetto che mi ha portato a evitare di provare a sfruttarlo in maniera approfondita anche in tal senso perché la mia sensibilità oculare purtroppo comanda su tutto.

Alla luce di quanto detto per un grosso periodo sarei stata comunque dell’idea di approvarlo (tanto che era finito nei most played tra i preferiti!), perché per me è abbastanza comune trovare prodotti che in viso utilizzo senza problemi e sugli occhi no e avendo per questi ultimi diverse alternative valide, la cosa mi preoccupa relativamente.
E invece so già che non lo riacquisterò perché nel claim si parla esplicitamente di prodotto senza tensioattivi e invece… in inci se ne ritrova uno, anche abbastanza in alto, che vanifica sia la delicatezza del prodotto, sia l’idea che non andrebbe risciacquato come suggerisce l’azienda (io l’ho sempre fatto, ma perché non amo la sensazione che lascia il latte detergente addosso).
Non riesco ad apprezzare quando una ditta scrive qualcosa che non corrisponde a verità in etichetta, non ne vedo l’esigenza e mi sento presa in giro; in fase di acquisto non me ne ero accorta proprio, ma adesso non riesco a evitare di pensare al fastidio che mi provoca tale situazione.

…in definitiva
Il prodotto in sé non è male per l’utilizzo che ne farei ma l’azienda si è giocata la mia fiducia con l’etichetta… non c’è fastidio peggiore per il cliente che sapere che qualcuno sta cercando di buttarti fumo negli occhi, per cui non lo consiglio.

Voi l’avete provato?
Siete mai incappati in un prodotto con etichetta che diceva qualcosa di sconfessato dall’inci e se sì, che reazione avete avuto?

Comments

  1. Ultimamente sto cambiando spesso detergente per il viso. mi sono trovata bene con quelli clinique e clarins, alternati perché ne avevo diversi aperti che mi sono decisa finalmente a smaltire (campioncini o minisize). sono molto buoni però sono troppo costosi e non voglio spendere tanto per qualcosa che risciacquo! così da poco, complice uno sconto, ho preso quello viviverde coop e non vedo l’ora di provarlo, se è quello giusto ho svoltato: è economico, facilissimo da reperire… insomma, aspetto solo di testarlo! sull’inci non sono certo un’esperta ma, in generale, se io mi aspettassi una cosa da un prodotto e poi venisse smentita in etichetta ci rimarrei male e cercherei altrove.
    lenuccia recently posted…FallInLove Tag / Episodio 2 – FoliàgeMy Profile

    • A me il Viviverde non piacque granché (trovi la review sul blog), il resto non l’ho provato.
      E’ tanto che non ricompro due volte di fila lo stesso prodotto per altro…
      Questo però io come detergente non l’ho usato mai ^^
      Misato-san recently posted…Walk UnafraidMy Profile

  2. Io non amo particolarmente il latte detergente, ma la confezione di questa é troppo pucciosa! *__* Ok, tornando seria, che fastidio quando prendono in giro scrivendo una cosa e poi facendone un’altra, concordo con te.
    ReyInWonderland recently posted…Paciugopedia 3 #1My Profile

  3. Sinceramente non avevo fatto caso alla questione tensioattivi, ma le mie impressionj sulla qualità del prodotto coincidono con le tue. Sugli occhi mi appannava leggermente, per il resto non mi ha dato particolari problemi..

  4. Ciao Misato!
    In realtà non utilizzo un latte detergente da parecchio tempo, infatti, mi sono data prima all’olio struccante, poi al gel detergente e, infine, all’acqua micellare che, però non mi sta piacendo granché.
    Devo dire che questo mi attirava visto le recensioni positive lette in giro e quel bel panda *_* però la cosa che mi frena è il fattore “vista appannata” – oltre alla presa per i fondelli -. E’ una delle cose che detesto quando uso il latte detergente, che poi passa anche in fretta, ma già sono una mezza talpa, poi ci manca solo la vista appannata: praticamente in una situazione di struccaggio sarei facilmente vulnerabile a qualsiasi cosa XD
    Il Blog di I. recently posted…I miei smalti “autunnali” preferitiMy Profile

    • io con l’olio ho un brutto rapporto (genericamente parlando), gel a volte ne uso ma non amo troppo il dovermi sfregare il viso perché mi si arrossa… l’acqua micellare meh, ne ho provate alcune tra cui la celebre Bioderma e se vuoi sentirne parlare male cercala sul blog, mai più XD

      non sempre il latte detergente fa quell’effetto in realtà, quello Fitocose che amo tanto per dire non mi ha mai dato un problema…
      Misato-san recently posted…Be yourself. Everyone else is already takenMy Profile

  5. Sinceramente non mi è mai capitato un’incongruenza tra etichetta ed inci (ammetto però di non controllare sempre), però sono d’accordo su tutto quello che hai scritto in merito, penso non sia rispettoso nei confronti dei clienti scrivere cose false sull’etichetta! Comunque ottima review come sempre anche se io non sono un’amante del latte detergente, preferisco usare un gel :)
    Letizia recently posted…#FallInLove TAG: ep. 1 “WINE”My Profile

  6. Mi chedo a che pro mentire rispetto a una verità certificata dall’etichetta…non ci vuole un genio per capire che è controproducente :-/
    Foffy recently posted…Review mascara “Le Film Noir” (Nabla cosmetics)My Profile

  7. Mi trovi pienamente d’accordo…io sto cominciando da poco a cimentarmi un pò con gli inci ed a capirci qualcosa in più…e di fondo sono piuttosto onnivora con quello che applico sulla mia pelle, giusto perché non ho particolari problemi di pelle sensibile (anche se sarebbe bene scegliere cosa applicare sulla propria pelle a prescindere, lo so)…MA quando parliamo di prodotti per bimbi cerco di essere ancora più puntigliosa e , avendo una bimba piccola, ho beccato tanti prodotti che dicevano una cosa…e invece non era così
    Laura recently posted…Top 5 rossetti autunno: i miei rossetti must-have per l’autunnoMy Profile

  8. Anni fa mi ero fissata ad usare i detergenti per bimbi al posto di quelli per adulti,poi mi sono convertita alle acque micellari perchè di fatto dovevo usare sempre almeno un altro prodotto per la rimozione del trucco occhi.
    Che peccato che anche questo brand adotti politiche poco trasparenti, ci sono molti prodotti che non mi dispiacciono. Questo l’avrei provato volentieri,ma dopo la tua recensione non credo l’acquisterò mai!
    Jasminora recently posted…Charlotte Tilbury Magic Foundation : reviewMy Profile

  9. Di questa linea ho provato lo shampoo-doccia, dopo un brutto episodio di irritazione del cuoio capelluto ed è molto delicato.
    Sono curiosa infatti di testare anche il latte detergente! ^.^

  10. Non so bene se mi ispira sai? La storia dell’etichetta poi e’ strana. Non capisco proprio la necessita’ alla base di dire una falsita’ riguardo la formulazione, bho. Eppure sanno che ormai molte persone controllano i fatti loro, e se qualcosa non coincide se ne accorgono, specialmente nel campo bio. Doppio bho!
    Comunque mannaggia all’azienda citata all’inizio, che pure secondo me i loro prodotti per la detergenza sono i migliori mai provati, e non riuscire a reperirli facilmente e’ odiosooo :(!!

  11. Ho sempre sentito parlar bene di questo latte detergente e ammetto di essere curiosa di provarlo. Odio profondo verso le etichette ingannevoli. Ci troviamo d’accordo.

  12. Ho avuto stesso problema con gli occhi..sono pochi prodotti che non mi danno fastifio mentre strucco gli occhi (la saponaria e iliana pero’ vanno bene)… Alla fine dei conti non e’ un prodotto che ricomprero’, non mi convince e come te non e’ che amo le prese in giro.
    Luna BlackMoon recently posted…Naturattiva – Naturativ – 100% Natural 100% Modern 100% PleasureMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: