Kiko Make Up – Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015) swatches, comparazioni, look, review

E’ dalla scorsa estate che Kiko si è data il ritmo di una collezione al mese; io ammetto di aver snobbato un po’ di tutto, anche pezzi che valuto carini ma che nell’ambito generale dell’offerta trovo poi ripetitivi… ma quando ha tirato fuori la collezione Midnight Siren (qui l’overview con tutti gli swatches) coi suoi primi rossetti liquidi opachi ho dovuto acquistarne uno, perché amo i rossetti liquidi da ben prima che diventassero cool ed ero curiosa.
E perché è difficile che un brand italiano ne faccia (con l’eccezione di Wycon), di opachi… vai a sapere perché.
Spesso son pure in edizione limitata come questo di cui parlerò ora.
Tra le colorazioni proposte ho scelto Sangria, che richiama uno dei trend dell’autunno 2014, e dopo averla testata per mesi forse è il caso di parlarne ;D

Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015)

Info fondamentali
Rossetto liquido dal finish opaco in edizione limitata prodotto e commercializzato da Kiko Make Up attraverso il proprio sito ufficiale e nei monomarca sparsi per il mondo in confezioni da 8ml per un prezzo (intero) di circa 7 euro.
Sarà disponibile durante i saldi invernali 2016 a un prezzo minore

SWATCHES

Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015) Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015)

Foto a sinistra: al sole
foto a destra: all’ombra

Impressioni generali
Difficile non partire dalla confezione nel caso dei Matte Muse Lipstick di Kiko: quando sono andata a vedere la Midnight Siren non avevo studiato cosa proponesse e ammetto che… pensavo fossero smalti!
Anche il peso della stessa non fa pensare a un rossetto, e invece lo è, della tipologia liquida ma lo è.
L’applicatore è tondeggiante, piccolo e abbastanza comodo anche per arrivare in punti “ostici” quali gli angoli della bocca o l’arco di Cupido (specialmente se, come nel mio caso, esso non è proprio stato accentuato dalla natura); la pigmentazione è molto buona, a me basta anche una sola passata per ottenere un risultato omogeneo anche se spesso preferisco farne due per intensificare e scurire il colore.

Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015) Sebbene a swatcharlo sulla mano sembri parecchio liquido e faccia fatica ad opacizzarsi come suggerisce il nome, sulle labbra diventa opaco in tempi variabili a seconda della stagione… in estate impiegava anche mezz’ora per tenere fede alla promessa (e ricordo che ciò ha causato una serie di commenti in giro del tipo: “Ma non si asciuga mai! non è davvero opaco!”), adesso che fa freddo il tempo si è ridotto sensibilmente, in meno di 10 minuti è fatta… naturalmente non posso valutare se si tratti anche di un effetto dovuto a una sorta di stabilizzazione della formula nel corso del tempo, sicuramente il fatto che l’ho aperto e chiuso un po’ di volte in questi mesi un minimo di influenza deve averla avuta.
L’aspetto che personalmente parlando mi dà un po’ noia è che durante tutto il processo di opacizzazione resta appiccicoso sulle labbra come se fosse un gloss… si avverte insomma, il che per me che amo indossare un prodotto e dimenticarmi della sua esistenza (XD) è fastidioso.
Va decisamente meglio quando è ormai matte ma un minimo lo sento almeno per un paio di ore.

Non si tratta sicuramente di uno di quei rossetti liquidi opachi che non consenta di essere lavorato insomma, tuttavia non sbava e non si insinua nelle pieghe delle labbra neanche col caldo… a me piace comunque indossarlo con una matita abbinata (in foto ne ho una Kiko di un’edizione limitata del 2014, recensione qui, ma le si adattano anche colori con Beet e Vino di MAC, anche Currant e sicuramente ve ne sono altre che per motivi di tempo e luci non sono riuscita a includere anche fotograficamente qui) perché trovo mi sia più veloce andare a correggermi le labbra in quel modo, ma dal punto di vista dell’aderenza del prodotto non ne avrei bisogno.

Non è neanche no trasfert, ma devo dire che sulle mie labbra pochissimi prodotti non lasciano stampi in giro anche dopo tante ore, però non va mai via del tutto e anche se bevo e mangio molto quel che mi rimane risulta nel complesso omogeneo.
Inoltre non mi secca le labbra neanche dopo tante ore o dopo due-tre giorni di fila che lo indosso.

Il colore che ho scelto io, Sangria, è un berry intenso anche se non scurissimo, un buon mix di rosso e rosa che sulle mie labbra si esprime con una puntina di viola che in swatch non ho mai colto.
E’ fantastico anche come blush nel caso in cui non se ne voglia scegliere uno apposito (in generale moltissimi rossetti sono dei fard notevoli, ma per gusto personale trovo che i berries siano tra i più versatili in termini di funzionamento su carnagioni molto diverse)
A me piace particolarmente in abbinamento a toni quali Prom Princess di MAC (review) o, volendo qualcosa di più discreto, Sin di Nars (review) o ancora a quei toni naturaleggianti alla Cupido di Nabla ( (qui) che stanno davvero con tutto e risolvono situazioni con una puntina di prodotto sfumato e tanti saluti ;D

COMPARAZIONI

Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015) Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015)

Dall’alto in basso: I’m n.2 Berry Violet Pupa (le), qui – Kiko Daring Game n.27 Refined Burgundy (le), qui – MAC Cosmetics Craving (Amplified), – MAC Cosmetics Lush Life – Diego Dalla Palma n.109 Viola Cardinale (le), qui) – MAC Cosmetics Rebel (Satin)

Tecnicamente possiedo solo un altro rossetto liquido di tonalità della stessa famiglia del Sangria di Kiko, ma ho scelto comunque un po’ di berries in categoria per provare a dare qualche differenza di tono.
Il Pupa è più violaceo (e risulta meno opaco, una volta che il Kiko si è asciugato), quello della Daring Game è più rosso e più cupo, Craving è smortissimo, Lush Life ha più magenta dentro per cui nel complesso è più violaceo… come Rebel, sebbene non siano dupes.
Infine Viola Cardinale è più scuro.

LOOK

Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015)

Kiko Make Up - Matte Muse Lipstick n.6 Sangria (Midnight Siren le, 2015)

Qui è abbinato a verde e argento ma io trovo che i sangria siano versatilissimi e stiano seriamente un po’ con tutto ;D
Altri look con rossetti sangria che potrebbero essere tranquillamente abbinati al Matte Muse Lipstick di Kiko li trovate per esempio qui, qui, qui, qui ma sono solo alcuni esempi ;D

…in definitiva
Il Matte Muse Lipstick Sangria di Kiko per me si è rivelato un buon acquisto, la formula è piacevole sulle labbra una volta che si è asciugata e il suo difetto maggiore è di impiegare un tempo abbastanza lungo per diventare opaco.
Non ne ho presi altri perché non sono rimasta colpita dalla scelta cromatica dell’azienda (spesso abbastanza banale per il mio gusto), ma se dovessero riproporne magari ampliando la gamma un’occhiata gliela darei, anche a prezzo pieno.

E voi l’avete provato?
Quale formula di rossetto liquido preferite tra quelle disponibili sul mercato italiano?

Comments

  1. Anche a me è piaciuto molto, peccato gli altri colori banalotti… avrei voluto lo 02 tutt’al più, ma non l’ho mai trovato né nei negozi né sul sito già prima dei saldi :(

    • qui qualcosa era rimasto in settimana ma ti dirò con Kiko non si può mai sapere perché hanno il vizio di far sparire referenze e poi rimetterle in vendita dopo tempo…

      Circa i colori neanche questo è mega originale secondo me, è che loro… difficilmente ce la fanno, son davvero legati al loro range.
      Misato-san recently posted…Frozen in Underground (feat. Nabla Cosmetics’ Artika collection)My Profile

      • Sì sono assolutamente d’accordo con te, diciamo che tra tutti era sicuramente il colore maggiormente nelle mie corde… lo 02 mi sarebbe piaciuto per un uso più quotidiano, ma nada, qui è proprio sparito.

  2. Anch’io ne ho preso uno, in saldo naturalmente, ma ho scelto un rosa scuro, pensando all’utilizzo che ne avrei fatto: cercavo, infatti, un colore da mettere al lavoro e che durasse a cibo, acqua e parlata ininterrotta per ore. Non l’ho ancora messo alla prova come si deve (usato un paio di volte) però mi sta piacendo. È il mio primo rossetto di questo tipo low-cost (ho due YSL ma credo che siano più tinte che rossetti liquidi). Questa collezione mi era piaciuta ma a prezzo pieno non avrei preso nulla. Meno male che ci sono i saldi! :D
    Lenuccia recently posted…Top&flop del 2015 / Il mio primo anno da bloggerMy Profile

  3. Sono giorni che penso di voler acquistare questo prodotto (sperando di trovarlo ancora). La tua review arriva proprio al momento giusto! Innanzitutto penso che questo colore ti stia benissimo, si sposa perfettamente con il tuo incarnato! Quando è uscita questa collezione ammetto di averla snobbata un po’, forse, appunto, proprio per i colori che non sono niente di nuovo. Anche io per un attimo ho pensato che questi rossetti liquidi fossero smalti! :) Però ho letto tante opinioni positive quindi why not! In lista ci sono loro e i Retro Matte di MAC. Devo sopperire ad una grave mancanza perchè al momento non possiedo nessun prodotto di questa tipologia! :S
    MoodyMakeup recently posted…Smaltiamo un po’ di prodotti!My Profile

    • in bocca al lupo per la caccia!
      volevo recensirlo da tempo ma non sono proprio riuscita prima.

      grazie mille!
      anche a me piace un sacco come mi sta, in generale questo genere di tono, che ha qualcosa del colore naturale delle mie labbra, non mi delude.

      La confezione è troppo… boh XD
      Non mi sono buttata su discorsi di funzionalità ma ammetto che un po’ mi perplime per il lungo periodo (inoltre la trovo pesante)

      io diversi ma non tantissimi…
      Misato-san recently posted…Biofficina Toscana – Latte Tonico Bifasico ReviewMy Profile

  4. Mi piace molto il look che hai creato, è davvero bello! Ammetto che non avrei mai pensato ad un accostamento del genere!
    Sangria me lo sono lasciato sfuggire perchè sentivo spesso lamentarsi della sua costruibilità e che risultasse poco omogeneo sulle labbra, e da me ai saldi non è arrivato (se fosse stato il contrario, lo avrei preso).
    Io ne ho presi 2 di questi e mi piacciono molto, a parte il fatto che seccano le labbra. Quasi quasi questa sera ne metto uno :D
    RougeNoir recently posted…How to: Sopravvivere ad una nottata (Skincare, Make up & Hair)My Profile

  5. E’ il mio prodotto preferito di tutte le collezioni kiko dello scorso anno, ne ho presi 3, ma se avessi trovato anche altri colori sarei arrivata a 5! Su di me si opacizza molto in fretta, ma immagino dipenda dalla quantità che se ne applica. Io coi rossetti liquidi opachi preferisco metterne sempre la minore quantità possibile, perchè in tal modo mi risultano molto più confortevoli e durevoli.
    Kiruna Lux recently posted…Super most played 2015 – prodotti occhiMy Profile

    • io credo di non avere una vera preferenza, perché ho provato poco e ancora meno mi ha colpito temo…
      Non è una questione di quantità perché io parto sempre da uno strato solo, specie per i primi test. Solo dopo provo a vedere come risulta se ne faccio di più e se poi la formula regge, perché ci sono tanti prodotti liquidi che danno problemi se stratificati.
      Misato-san recently posted…Kallèis – Shampoo Delicato Uso Frequente ReviewMy Profile

  6. Giuliana Andrea says:

    Ciao ciao!
    Molto bello il colore di questo rossetto. Se avessi valutato quale colore prendere anche io avrei preso lui! Buongustaia ;) E se valuterò nei prossimi giorni,e sarà disponibile magari mi tolgo la curiosità della formula. Tanto per fare un confronto con gli unici rossetti liquidi disponibili in Italia che ho,e che sono due di Wycon. Mi son avventurata tardi alla scoperta della variante,ed ho oltre ai due W. uno Gerard Cosmetics ed uno LA splash.

    E poi avrei Prom princess pronto ad accoglierlo ;) ;) ;)

    Hai Zoe come punto luce,vero? E l’eyeliner argento qual è? ??

  7. Devo dirti che ero molto curiosa di questa nuova tipologia di prodotti in casa Kiko, mi stupiva il fatto che ancora non avessero proposto nulla in tal senso! Nonostante la curiosità, però, il fatto che non rimanga completamente asciutto sulle labbra e che non sia effettivamente no transfer mi suscita qualche perplessità. Probabilmente è uno di quei prodotti che proverò quando sarà in sconto!
    Giulia recently posted…One Year Anniversary | GiveawayMy Profile

    • devo dire che ripensandoci… due o tre anni fa almeno avevano fatto un tentativo in zona opaca però si trattava di un prodotto al limite con le tinte e che seccava in maniera assurda.
      A parte quelli solo i Double Touch che non sono opachi.

      Il discorso del no trasfert a mio avviso è assolutamente personale perché… i 3/4 dei prodotti che vedo descrivere in giro in quanto tali su di me non fa il medesimo effetto e stampa in giro, pur durandomi poi una vita…

      Sono in sconto adesso, i saldi sono iniziati da un paio di settimane ormai.
      Misato-san recently posted…Il calderone di Gaia – Olio solido shampoo ReviewMy Profile

  8. Avevo letto che seccava molto le labbra e avevo accennato l’idea dell’acquisto proprio per questo motivo, ma visto che tu dici l’esatto contrario andrò a cercarlocon i saldi.

  9. Avevo sentito dei tempi di attesa per farlo asciugare, comunque il colore è davero bello e molto versatile, mi piacerebbe provarne uno *_*
    Foffy recently posted…Autumn is still here – Fallen Tones Eyeshadow PurobioMy Profile

  10. Io ne ho presi due e non ancora provati (nessuno è sorpreso, shame on me) ma questa recensione mi ha fatto sentire meno in colpa per aver ceduto XD non vedo l’ora di provare il colore che credo sia uno dei due che ho preso. Ovviamente in Saldo, perchè a prezzo pieno sarebbe stato peggio di sicuro come credo concordi anche tu.
    Se è parente di Rebel siamo già a cavallo.
    Lucia recently posted…[Haul] Acquistare su Douglas.it + il mio ordine (Zoeva & Wet ‘n Wild)My Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: