Kiko – Rebel Romantic limited collection (agosto 2015) overview: swatches e impressioni

Ogni anno Kiko anticipa un po’ la sua prima collezione autunnale.
Talmente tanto che quest’anno è uscita il 1 agosto! (lo scorso fu fuori attorno al 7. Non è che ho solo una memoria buona per ‘ste cose, è che quando ci capita il tuo compleanno di mezzo è più facile XD ).
Mi son ritrovata a poter fare le foto subito ma a non riuscire a montare l’overview prima di ora… siccome due swatches in più non hanno mai fatto male a nessuno eccoci qui!
Ricordo a chi non avesse mai letto un post del genere che qui vi saranno solo impressioni da prove su mani e braccia, che in nessun modo possono sostituirsi a una valutazione ragionata coi prodotti provati su sedi più consone.
Quindi potrei avere impressioni cannatissime e in ogni caso non si parla di recensione, sarebbe fantascienza!

Kiko - Rebel Romantic

Il tema della collezione è il solito mappazzone (Bruno Barbieri I love you XD) dal quale Kiko non riesce proprio a slegarsi: nella descrizione si parla di una musa ispiratrice dai capelli rossi e dalla doppia anima, in soldoni si inneggia a prodotti che coprono un po’ di tutto (occhi-labbra-viso) e che promettono miracoli.
La Rebel Romantic spazia tra referenze molto varie che in parte inseguono i trend del momento e in parte ripropongono i caposaldi di casa Kiko (tipo il proporre le matite occhi sempre negli stessi colori…) senza una vera soluzione di continuità.
Ammetto che quando leggo i blog stranieri esaltati dall’azienda bergamasca, dalla sua sublime qualità e dalla sua originalità mi sento sempre stranita, passi il discorso qualità che a volte c’è a volte no, ma sull’originalità faccio una fatica boia anche solo a leggere il termine.
Figuriamoci a prenderlo sul serio XD

Come sempre, foto fatte al sole e all’ombra, ingrandibili cliccandovi su col mouse! ^_-

Ecco di cosa si compone la Rebel Romantic:

VISO

01. Perfecting Bronzer [sito ufficiale ], 12,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

a sinistra: 01 Light to medium, a destra: 02 Medium to Dark

Due terre abbronzanti (in una collezione autunnale?! Kiko sei fissata!) il cui packaging propone al loro centro una cipria. (ricordano visivamente i blush di Charlotte Tilbury per esempio).
Cromaticamente siamo di fronte a due colori che risultano un po’ poco per andare a soddisfare le esigenze di pelli da chiare a scure come suggerirebbe il nome, la cosa che mi lascia più perplessa è però la scelta di infilare la cipria in quel modo nella composizione del prodotto, perché la trovo concettualmente scomodissima… non è neanche troppo larga la parte ad essa dedicata, con un pennello di media grandezza si va a invadere la parte bronzer del prodotto senza possibilità di fare diversamente.
Personalmente parlando i packaging di questo genere li scarto con sdegno XD perché la praticità quando ci si trucca fa venire più voglia di utilizzare i prodotti a mio avviso.

02. Rebel Bouncy Blush [sito ufficiale ], 9,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

da sinistra a destra: 01 Velvety Peach – 02 Adorable Pink – 03 Treasure Rose – 04 Passion Red Wine

E’ da quando ho letto la descrizione sul sito che mi interrogo su cosa sia un “fard dalla nuova sensorialità effetto mat satinato”, e questo la dice lunga sul mio apprezzamento per chi scrive i testi di Kiko XD
E non solo perché infilare opaco e satinato nella stessa frase è un’idea bislacca XD

Comunque sia trovo che questi fard siano forse il pezzo più interessante della collezione (e di sicuro son uno dei due prodotti che mi ha fatto vacillare in questo mese.)
A livello tattile siamo dalle parti del cream to powder, ossia di un prodotto cremoso che sembra trasformarsi in polvere una volta applicato.
La texture mi piace moltissimo e se si sfumano in viso così come si riesce sulle mani Kiko ha sfornato gli ennesimi blush interessanti (perché nelle collezioni le capita spesso), peccato per la gamma cromatica perché è sempre la stessa, in ogni collezione infila il marroncino, il pesca rosato, una specie di rosa acceso che in cialda ricorda un fucsia… mai un rosso (sorry Kiko i tuoi nomi son sempre un grande boh, il numero 4 non è rosso! XD), un borgogna non lo vediamo dal 2012 (o era il 2011?)… non lo so, certe volte mi viene da pensare che abbiano acquistato badilate di pigmenti di 4 toni e debbano smaltirli in qualche modo perché davvero non mi spiego la mancanza di un tentativo di guizzo da parte di un’azienda che comunque sta cercando di imporsi a livello mondiale e che per questo ha aumentato sensibilmente il numero dei propri concorrenti.

03. Contouring Pencil Set [sito ufficiale ], 9,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

01 Light to medium – 02 Medium to Dark

Qui ho messo a confronto i due illuminanti e i due scuri e ho le stesse perplessità del bronzer con cipria a livello cromatico… inoltre mi sembrano caldini.
Se capisco la scelta da punto di vista del marketing, mi sfugge però tanto la scelta cromatica quanto la comodità di un prodotto del genere proposto in matita, mi dà l’idea di durare da Natale a Santo Stefano, se utilizzato regolarmente.

OCCHI

04. Reckless Spirit Eyeshadow Palette [sito ufficiale ], 12,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

01 Harmonious Beige

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

02 Fiery Rose

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

03 Wonderful Mauve

Il nome di queste palette mi provoca un’ilarità senza fine… Reckless in inglese vuol dire “spericolato”, ma cosa ci sarebbe di spericolato in 3 palette occhi dai toni naturali?
Kiko ama i nomi a caso, parte millemilioni.
Che dirne… sono tre palette naturali? :P
Hanno in comune il fatto di avere un illuminante molto poco pigmentato, un tono medio discreto e i due più scuri anche più scriventi, la sensazione che mi è rimasta è che siano ombretti che rendono meglio con determinati pennelli e probabilmente dopo aver rimosso il primo strato (ho inaugurato io i tester…), ma naturalmente non posso averne la certezza.

Esiste anche una quarta palette, la 04 Romantic Green che è venduta esclusivamente online, una novità per il brand bergamasco.

05. Colour Definition Eyeliner And Kajal [sito ufficiale ] 5,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

da sinistra a destra: 01 Darling Butter – 02 Cuddly Marsala – 03 Warrior Violet – 04 Amazon Blue – 05 Splendid Emerald – 06 Black

Matite occhi, altro classicone delle collezioni Kiko!
In verità stavolta un elemento di originalità c’è perché la stragrande maggioranza delle matite Kiko viene presentata per il solo esterno dell’occhio… queste no.
Anche qui ci sono dei nomi a mio avviso cannati (tralasciamo gli attributi a loro attribuiti e il fatto buffo che il nero non sia stato degnato di un nome di battaglia? XD ), su tutti la 2 non mi sembra abbastanza rossa da poter essere definibile come marsala e la 3 più che viola la definirei borgogna violaceo.
Il tratto è scorrevole e sono tutte scriventi, probabilmente darei loro una chance se non avessero colorazioni già viste e riviste o poco interessanti.

06. Liquid Intense Eyeliner [sito ufficiale ] 6,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

da sinistra a destra: 01 Brown – 02 Purple – 03 Blue – 04 Black

Eyeliner liquidi dal finish metallico come in effetti ne mancano nell’offerta permanente Kiko, mi son sembrati dal bel tratto scorrevole e dall’effetto molto carino, anche se poi sull’occhio bisognerebbe andare a controllare come diventino da asciutti e quanto scrivano sugli ombretti per averne conferma.
Uno lo proverei (il blu)

07. Metallic Shine Eyeshadow [sito ufficiale ] 6,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

01 Superb Beige

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

02 Absolutely Rose

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

03 Strong Chocolate

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

04 Mysterious Sapphire

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

05 Charming Sage

Kiko - Rebel Romantic swatches Kiko - Rebel Romantic swatches

06 Dynamic Taupe

Ombretti cream to powder dal finish metallizzato che vanno a dare un tocco di colore alle proposte occhi, ovviamente si sposano bene con un po’ tutte le palette visto che quelle sono super neutre!
I colori più chiari sembrano adatti al wash of colour, probabilmente applicandoli con un pennello fitto li si potrebbe stratificare o comunque rendere intensi quanto basta (prendetela sempre con beneficio di inventario XD ), i più scuri non sembrerebbero averne bisogno.
I colori scelti non sono niente di troppo originale.

LABBRA

08. Intensely Lavish Lipstick [sito ufficiale ], 6,90 euro

09. Intensely Lavish Lip Pencil [sito ufficiale ], 4,90 euro

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

01 Lusty Peony

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

02 Pretty Mauve

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

03 Luscious Red

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

04 Mild Sangria

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

05 Heavy Cherry

Kiko - Rebel Romantic swatches

Kiko - Rebel Romantic swatches

06 Melodious Wine

Per le labbra abbiamo rossetti con matita abbinata, il tutto piuttosto scrivente (i miei swatches sono come praticamente sempre a singola passata)
Colori a parte che mi sembrano più da collezione estiva che da prima autunnale mi incuriosirebbe provarne uno per scoprire se come penso la descrizione del sito sia fantasiosa, perché se ne parla come di rossetti cremosi che diventano liquidi a contatto con le labbra e non mi è chiaro se ciò possa essere possibile, mentre sicuramente l’idea delle matite suggerisce che la cremosità dei rossetti su determinate labbra potrebbe andare arginata.

Se dal punto di vista cromatico non vi è niente di imperdibile e anzi trovo che i colori siano anche un po’ troppo simili tra loro se presi a coppie devo però dare atto a Kiko di aver rischiato un finish non opaco in un periodo in cui il matte sembra la sola garanzia di ampie vendite.

Completano la collezione due sieri (uno viso, uno occhi), ingiudicabili per ovvi motivi; un pennello viso in setole sintetiche che come da tradizione Kiko è doppio (sono scomodi, punto, il mio disinteresse è tutto per ‘sto motivo) e i due pezzi più rappresentativi della collezione: uno specchietto da borsa e una pochette, espressione di quello che è il punto nodale della stessa, ossia il packaging.

…in definitiva

Non ho ben capito l’entusiasmo in giro di fronte a questa collezione perché non mi sembra rappresenti nulla di nuovo o di non già visto per Kiko: packaging a parte, non vi è ricerca, non vi è tentativo di fare qualcosa di diverso se non a livello estetica del prodotto.
Qualche referenza presa singolarmente è anche carina ma manca il senso di unità tematica che una collezione dovrebbe avere per chiamarsi tale, un problema che Kiko si trascina dietro da anni, e che probabilmente non “sente” in quanto tale perché il target al quale si rivolge sembra non soffrirne particolarmente.
Almeno a ‘sto giro non vi sono prezzi particolari che fanno riemergere la tiritera su quanto ad ogni nuova uscita l’azienda di casa Percassi vada a gonfiarli, così almeno ci siamo risparmiati un piccolo pezzo di noia.

La Rebel Romantic sarà in vendita a prezzo pieno (salvo sconti occasionali tutt’altro che frequenti per Kiko) fino a dicembre 2015 e sarà messa in saldo a gennaio 2016, e con questo rispondo alle quotidiane chiavi di ricerca tipo: “Saldi Kiko quando?”, funziona sempre allo stesso modo ;D

Voi l’avete vista in negozio?
Impressioni?
Mi confermate/smentite le idee date da meri swatches?

Comments

  1. io aspetterò tranquillamente e serenamente gennaio! Mi attiravano blush e rossetti ma dovrei controllare di non avere già qualcosa di simile perché non sono in effetti colori troppo originali. Quanto all’apprezzamento all’estero, non so dirti: ho letto però di recente un articolo che individuava proprio nel triangolo lombardo (tra cui, appunto, Bergamo) una delle industrie cosmetiche più importanti al mondo. Mistero…
    Lenuccia recently posted…Vacanza in montagna / chi salverà una beauty blogger dalle fatiche dell’altitudine?My Profile

    • io pure mi sa a meno che non caccino qualche sconto miracoloso in qualche momento in cui mi trovo ben disposta (lo sfizio di provare un rossetto, tutto qui XD ), certo che riesco a passarci sempre dopo essere stata da MAC ho quasi risolto i miei problemi XDDDDDD

      Quella è una cosa che si riferisce alle fabbriche, e in effetti se giri anche solo poco nella zona di Milano ovest tra Monza, Cernusco, Bergamo incontri LA QUALUNQUE, ci sono proprio una marea di fabbriche (e Kiko in sé è di proprietà di Percassi che non è proprio l’ultimo dei poracci XDDDDDD ), io ho mio fratello lì e quando vado a trovarlo sto sempre a fantasticare di infilarmi nei capannoni a vedere cosa producono per chi XDDDD
      (non guido mai io su quindi ho tempo di guardarmi attorno XDDDD )

      Quello a cui mi riferivo io sono proprio le recensioni che leggo, le impressioni che sento nei video… in parte penso che sia dovuto al fatto che di low cost improntati come Kiko all’estero non ce ne sono molti e visto che si sta espandendo da relativamente poco risulta una novità, però al tempo stesso mi fa sorridere perché ho letto cose entusiastiche da persone che abitano in UK o in USA dove cosmeticamente parlando ne hanno di low cost, e non roba da quattro soldi…
      Misato-san recently posted…TAG: Quanto conta l’inci? (v.2)My Profile

      • In effetti, se penso che Rimmel, Maybelline & co. nei paesi anglosassoni costano quattro soldi e hanno prodotti molto collaudati e molto buoni, non me lo spiego. forse, e qui sono maliziosa, avranno ottenuto recensioni del genere a suon di badilate di prodotti inviati…
        lenuccia recently posted…Look ispirazione / Gita a Venezia – Laguna bluMy Profile

        • anche, probabilmente è davvero l’effetto novità.

          questo invece non voglio pensarlo, sia perché ci sono persone che hanno comprato ben prima che Kiko iniziasse a spedire (e Kiko stessa non si è ancora ben capito come invii all’estero), sia perché alcuni di questi commenti li ho letti anche da gente che ha fatto del blogging un mestiere, e se comincio a pensare alla malafede ovunque non leggo più niente XD
          Ma soprattutto penso che si possa apprezzare la qualità di un prodotto anche facendo una riflessione sul fatto che magari sia proposto in maniera banale o poco centrata o che sia una referenza ripetitiva all’interno dell’offerta di un marchio.
          Misato-san recently posted…Lost in a Butterfly Valley (feat. Nabla Cosmetics, MrDanielmakeup evento Roma look)My Profile

  2. Come sempre, ottimo post! Soprattutto per chi come me ancora non ha visto dal vivo… che dire, niente che mi faccia desiderare di scapicollarmi nel primo negozio, però sono curiosa di vedere e toccare con mano. Niente di originale dal punto di vista cromatico, ma mi rendo conto che è un problema mio e di troppa roba che già possiedo XD
    I nomi a cavolo sono la firma di Kiko! :D

  3. Ciao! Di solito le collezioni di Kiko non mi piacciono, penso anche io che ripropongano sempre le solite cose (tipo le matite occhi, pensa che le hanno già riproposte nella collezione uscita dopo questa, la Midnight Siren!) Però ho comprato alcuni pezzi della Rebel Romantic e mi stanno piacendo molto, i blush sono molto buoni (01 e 04) ed anche i rossetti (04 e 06): sono molto cremosi (ma non liquidi), ho preso anche una matita (04) molto scrivente e morbida (non troppo) ed inoltre gli stick per il contouring (il più chiaro), però non posso ancora esprimermi. Il resto dei prodotti invece non mi ha entusiasmato, tipo gli ombretti metallizzati non scrivevano quando gli ho swatchati e le palettine sono come le matite, sempre la solita solfa!
    Letizia recently posted…Una valanga di prodotti finiti!My Profile

    • a me una ogni tot piaciucchia, ma trovo che manchino della capacità di scegliere un tema vero e attenercisi.
      forse sono troppo abituata ad altri tipi di marchi (non so se hai mai letto qualche mio post su quelle MAC, che ha uno stile nel costruirle totalmente diverso) ma quando provo a pensare a quale sia il punto delle collezioni Kiko a parte tirare fuori prodotti da vendere perché sono in edizione limitata non ho altre risposte/motivazioni.
      Anche perché è relativamente raro che qualcosa che esce in collezione arrivi poi in linea permanente…

      Vero, l’ho già vista e fotografata e spero che il post si faccia attendere meno di questo XD
      Ma è normale: Kiko conosce 4-5 colori di matite, nelle limited 9 volte su 10 ci sta una nera, una marrone, una blu, una verde e una viola.
      Più scure in inverno e più chiare/brillanti in estate.

      ecco… a mio avviso non è possibile che un rossetto diventi liquido, specie partendo da quella consistenza XDDDDD
      però aspettavo conferma da chi li avesse provati sulle labbra ^^;
      Misato-san recently posted…Tips: Durata della matita in rima interna, trucchetti e altre storieMy Profile

  4. Io l’ho trovata in negozio il 31 luglio pure, la stavano proprio mettendo fuori. Ammetto che sono una che subisce un sacco il fascino del packaging e solo alla vista ho pensato che un blush potrebbe essere stato mio. Di solito aspetto prime impressioni o magari più tempo per le reviews, ma quel.giorno ero nervosa così dopo aver pocciato tutto son tornata a casa col blush num 3 e la matita num 6. Ad un mese di distanza dico: mi piacciono tanto! Il blush scrive bene, dura ed è sfumabilissimo (ed io usavo solo blush in polvere perché temevo le creme), la matita ha un colore che cercavo da tempo, mi piace la consistenza e mi è resistita ad un pasto molto oleoso! Vorrei fare altri acquisti, tipo un altro blush e una combo tra le più chiare matita lipstick, ma aspetterò i saldi. Diciamo che di questo passo a giugno avremo già le collezioni invernali LOL

    • ho sentito che in alcuni punti vendita l’hanno esposta prima, da quello che mi dicevano la data di lancio era il 1 agosto… ma comunque là stiamo XD
      le mie foto sono del 1 agosto perché son passata prima da MAC a vedere le novità… Kiko qua non è tanto distante quindi son andata a vedere se era fuori… XDDDDD

      ecco per me il discorso packaging è raro che attacchi, magari lo trovo anche carino (questo per la cronaca mi è indifferente XD), ma se acquisto non è per la confezione.
      Anzi una confezione poco pratica mi può anche portare a desistere da una spesa…

      i creme to powder fatti bene in realtà secondo me son persino più facili da usare delle polveri! qualche collezione fa Kiko ne aveva fatti di favolosi, ma in generale i blush cremosi li sa fare, io ne ho diversi e mi son sempre garbati molto.
      Matita labbra allora intendi?
      Io credo di avere colori simili, mi sarebbe piaciuto fare qualche comparazione ma ammetto che quel giorno faceva un caldo boia, mi son limitata a queste foto… poi mi è passato di mente ^^

      a me di rossetti piacciono 3, 5 e 6 XD

      sai che non sarebbe stato?
      nel senso… le autunnali in USA vengono annunciate tra maggio e giugno, spesso a luglio sono già in vendita, chi fa tardissimo parte a inizio agosto.
      Sono i brand italiani che non seguono ‘sta cosa, ma se vedi gli annunci che so di Urban Decay e Too Faced ma anche di Chanel, Dior e compagnia bella high end sono in anticipo di parecchio.
      Misato-san recently posted…She’s not me… Yes I am!My Profile

  5. Non ricordo una sola collezione di kiko che mi abbia “esaltata”. Mi sembrano sempre tutte uguali e anche questa non si smentisce. Questa è l’idea che mi ero fatta già prima di leggere il tuo post e che ora si rafforza nuovamente. Come hai detto tu forse un paio di prodotti protrei anche acquistarli ma giusto per sfizio. Riguardo all’immagine pubblicitaria a me era piaciuta :) (tutto quello che ruota intorno al fantasy mi attira come una calamita) peccato che poi la collezione non la rispecchi… Discorso packaging su di me non ha presa. Vale a dire che si, sono una che ama il packaging importante ma non da kiko. E comunque in ogni caso ci deve un buon bilanciamento secondo me tra il packaging bello (questo non lo é a mio avviso) e il prodotto interessante e in questo caso non mi sembra. Poi la collezione io non l’ho nemmeno vista dal vivo, magari vado in negozio e me ne innamoro :) …. Dubito
    Eleonora recently posted…Face Of The Day with Urban Decay MoondustMy Profile

    • concettualmente neanche io, invece ne ricordo alcune che avevano almeno un tot di prodotti interessanti tutti assieme, ma è stato ormai qualche anno fa per lo più (considera che se i miei calcoli son giusti ho messo la prima volta piede in un negozio nel 2009 o forse alla fine dell’anno precedente.
      Una volta usavo dire che Kiko faceva collezioni alternate… se la prima era buona la seconda era triste… adesso boh.

      A me la pubblicità piace anche, ma non la vedo rispecchiata nella collezione.
      Misato-san recently posted…Bio Marina – Tonico Corpo Alga Spirulina ReviewMy Profile

  6. L’ho guardata talmente di sfuggita online che non ho avuto modo di farmi una qualche idea in proposito. Grazie per i tuo utili swatches, unico pezzo che potrebbe piacermi è il blush red wine.
    LaDamaBianca recently posted…La Domanda della SettimanaMy Profile

  7. Dico la verità, a me questa collezione è piaciuta sicuramente più di quelle degli ultimi mesi (e il packaging su di me ha influito parecchio ahimè ._.) anche se ammetto che non tutti i prodotti sono interessanti. I blush sono sicuramente il pezzo forte della collezione, infatti non ho saputo resistere a quello più scuro *__* Anche gli eyeliner e gli ombretti in crema mi sono piaciuti e ne ho preso un pezzo ciascuno; a proposito, ho preso l’eyeliner blu e il colore è davvero bello, quello che non mi convince è l’applicatore troppo grosso e rigido. Gli ombretti sono interessanti nella texture più che nei colori, io ho preso quello più chiaro che sta proprio bene con Pegasus di Nabla. I rossetti non mi sono sembrati troppo originali nei colori e anche le matite occhi sì, possono anche essere carine ma niente che non posso lasciare ai saldi XD Tutto il resto non mi ha interessato troppo, e per la cronaca, anch’io odio a morte i pennelli doppi, non capisco perchè Kiko insista a proporli così in ogni collezione >.< Ora sono curiosa di vedere l'overview sulla Midnight Siren ;)
    Silya Vanilla recently posted…Most Played – Summer 2015My Profile

    • io è dalla Daring game che non vedo qualcosa di convincente a livello di struttura.

      a me l’applicatore degli eyeliner invece ispira XD
      gli ombretti li trovo tristissimi e non sono abituata a rinforzare i colori con basi colorate per cui disinteresse totale XD

      non ne ho idea guarda… i pennelli doppi a livello economico possono anche essere buoni, ma non sai mai come riporli, io ne ho uno da occhi di H&M preso cent’anni fa… è buono, ma troppo scomodo, non ne ho voluti altri…

      spero entro fine settimana!
      le foto le ho, è un po’ lunga da scrivere…
      Misato-san recently posted…Tag – Se fossi… Makeup Edition #sefossimakeupeditionMy Profile

  8. Io ho preso un rossetto,lo 02 perchè cercavo un nude non troppo slavato e una matita occhi marrone. La matita devo dire ha un’ottima durata su di me,il rossetto è carino ma niente di che. In effetti “carina ma niente di che ” racchiude la mia idea su questa collezione…nulla di entusiasmante.

  9. Kiko è di una noia mortale, io non entro nemmeno più in negozio se non per fare dei regali. Ad ogni collezione tira fuori cose che sembrano uscite o da un allegato di Top Girl/cioè oppure sembrano la solita collezione “ribelle ma non troppo”, osasse un minimo! Tutti questi concept uguali e noiosi di donne che osano solo un pochino, che con una matita nera si sentono subito delle ragazzacce rock; che noia!
    I rossetti poi non ne parliamo quasi sempre fucsia, berry e stop, quando fa cose nuove sembrano sempre destinate a delle 15 enni che uscite da scuola vanno a fare shopping come i gli stampini a cuore per il viso (io per prima adoro queste poracciate, però mi fa strano pagarle 5 euro e non trovarle allegate a Cioé).
    L’altra cosa che mi fa disinteressare da kiko è che i packaging delle confezioni sono sempre monotoni (un po’ come Pupa), al massimo cambiano di poco quello originale per il colore o l’effetto cromato per darsi una “ripulita” e sembrare meno low cost. Il pacchetto non lo rende un prodotto migliore, però può farmi interessare ad approfondirlo e magari desiderarlo.
    Kiko introduce novità inutili come le due linee di ombretti una componibile e l’altra no, poi non offre tinte per labbra, non offre troppi finish diversi per smalti e altro (se non nelle collezioni limitate)
    Secondo me wycon la sta battendo su tutta la linea.

    PS. ho visto la nuova linea di make up di h&M a me sembra molto carina e le tinte sembrano promettenti (dopo una prova al volo sul dorso della mano), ho comprato una palettina senza pretese e mi sta piacendo, però come sai non ne capisco molto sono curiosa di leggere le tue impressioni <3

    • io entro in negozio a curiosare le novità (in parte è deformazione da beauty blogger, in parte è che sono curiosa), ma raramente resto colpita… sembra che abbiano un contratto con loro stessi per cui devono ripetersi, viaggiare col freno a mano e roba simile.

      A mio avviso non è neanche ribelle ma non troppo quanto ribelle wannabe ma non troppo XDDDDD perché di rottura degli schemi qua non ci sta neanche la speranza.
      Comunque è vero che il target è quello… di recente osservavo quello che condividono con l’operazione trendsetter (che è sbarcata anche in negozio) ed è la tristezza.
      Un eyeliner colorato e basta spacciato come la rivoluzione del secolo fa ridere i polli!
      Rispetto al loro approccio io sono trasgressiva pure quando sono struccata XDDDDD

      Naaaa come rossetti a volte fa anche rossi e nudazzi vari (di berries pochi e sempre simili), quello che gli fa schifo ai percassiani sono per esempio i viola e gli scuri.
      ogni tanto mi chiedo se sappiano che esistono!

      Il discorso packaging mi trova concorde (a me piace quello della linea base, ma io sono una fan delle linee molto pulite e funzionali… non a caso amo la permanente di MAC XDDDD ), anche se a leggere commenti in giro mi sa che siamo in minoranza XD

      In realtà il discorso delle palette componibili è utile eccome (negli ultimi anni cominciano a prendere piede), ma non strutturato come hanno fatto loro, se mi costringi a mettere le tue cialde solo nelle tue palette te le puoi tenere XD
      Le tinte labbra ai tempi in cui andavano di moda le hanno fatte. Sono in ritardo sui rossetti liquidi, hanno cacciato i primi con la collezione successiva a questa, ma Kiko è notoriamente spesso in ritardo sui trend.

      Wycon a me piace molto, da quando ancora veniva definita la brutta copia di Kiko.
      Sulle collezioni ha da lavorare (ma ne fa da poco tempo), ma ha un’offerta permanente molto figa devo dire…

      Su H&M tieni d’occhio i miei social a fine mese… qua non c’è D:
      Quindi cercherò nella tua città quando salgo!
      Misato-san recently posted…Makeup Revolution – The One Fluid Blusher “Desire” swatches, look, reviewMy Profile

  10. Ciao Misato…
    Questa collezione mi piace per il pack e per i colori (principalmente blush e prodotti labbra) visti i colori nelle mie corde, gli altri pezzi, però non mi avevano conquistata più di tanto.
    Ho avuto modo di swatchare un paio di prodotti ed utilizzarli, non in negozio, ma grazie ad una zia che ama comprare trucchi e poi mi chiede di truccare lei e la figlia XD Va beh, motivo a parte… Il matitone illuminante non mi ha entusiasmata granché, o meglio la parte opaca sembrava carina, ma una volta sfumata spariva nel nulla O_O
    Per quanto riguarda gli ombretti metallic shine ho visto ed usato lo 01 per fare due trucchi: i riflessi rosati che ha mi piacciono molto (ma non mi lascerò tentare perché ne ho uno in polvere molto simile), posso dirti che come scrivenza, steso con le dita fa l’effetto wash of colour, mentre prelevato con un pennello a c la scrivenza aumenta ed è stratificabile, donando un effetto molto carino ed i riflessi sono evidenti. A tenuta non saprei dirti, visto che non ho avuto modo di informarmi dalle persone su cui l’ho usato.
    Buona domenica ;)
    Il Blog di I. recently posted…[Rubrica] – I film del mese: AgostoMy Profile

  11. Mah.
    Che noia :(.
    A me piace sbirciare subito le nuove collezioni di Kiko perche’ mi fa allegria, ma dopo aver visto questa sono subito passata in modalita’ “ok, aspettiamo la prossima”. Che e’ gia’ uscita tra l’altro XD, ma mi ha lasciata esattamente come questa XD. Quindi, di nuovo: aspettiamo la prossima.
    Scherzi (?) a parte, forse mi rivedro’ i blush, anche se e’ molto difficile che ne prendero’ uno (nonostante quello che utilizzo quotidianamente mi abbia ormai regalato la gioia del bucozzo XD, protendo sicuramente per cercare un sostituto di altro tipo, come ti raccontavo tempo fa!).

  12. L’Ho vista anche io! Ad uno dei blish non ho resistito ehm.
    Comunque sono d’accordo… La parte occhi delle collezioni kiko praticamente non la guardo più da parecchio tempo, i rossetti mi sono sembrati simili tra loro come dici tu. Ma devo dire che i pochi rossetti kiko che ho li uso poco, li trovo “scivolosi”, quindi spesso e volentieri li passo.
    I pennelli. Doppi.
    Tante adorano/inneggiano i pennelli delle collezioni. Ma sono DOPPI. io li odio.
    Anche nell nuova collezione hm ne ho visti diversi così. Sigh,
    Alis recently posted…TAG: Cose da Beauty BloggerMy Profile

  13. Io ho swatchato i rossetti ed i blush, non mi sembrano male ma siam sempre li come colori ed ho preferito lasciar perdere, per il resto della collezione possiamo anche stendere un velo pietoso, non c’è nulla che desidero, al massimo potrei fare un pensierino su uno dei rossetti quando la metteranno in saldo a Gennaio.
    Patri – LAismydream recently posted…Trucco del giorno – 12 SettembreMy Profile

  14. Giuliana Andrea says:

    *sospiro* Passion red Wine. ..*altro sospiro*… credo che se non mi stessi recando da MAC per prendere un Extra dimension su cui avevo lasciato il cuore e soprattutto se non avessi ordinato tre (dico tre!!!) blush nel giro di un mese, lui sarebbe venuto con me! Non compro certo per il packaging,anzi,ma ero in compagnia di colei che invece,con i suoi quasi cinque anni,per certe cose si scioglie…io mi sono sciolta per la setosita’ della texture,lei per il contenitore. Se si potesse depositare saremmo contente in due…lol…

    Devo rivedere con calma due matite labbra, la matita 03 e la 06 (or 05,non son sicura).

    Tutto il resto è noia…per me eh…

    A fine agosto ho colpito in zona occhi e guance,poi questo mese in zona labbra e di nuovo guance…e poi di nuovo occhi. Questo periodo mi vede assai scatenata!

  15. Credo di non acquistare un prodotto Kiko di una limited edition da tempo immemore. Ogni volta mi sembrano sempre gli stessi prodotti, a parte qualche rara occasione come i primi ombretti in crema, gli stessi colori e le stesse texture. Tutto ciò che ho comprato da Kiko fa parte della collezione permanente, dopo l’euforia iniziale verso uno dei primi brand low cost, la mia gioia si è andata esaurendo ed ora quando vedo uno store Kiko nemmeno entro ihihihihihi paradossalmente sono attratta più da Essence ;-)
    Bibi recently posted…MAKE UP SEXY ESTATEMy Profile

    • io non ne prendevo uno dall’anno scorso tipo!

      davvero?
      io per Essence ho perso quasi ogni interesse da tempo, complice anche lo stato spesso vergognoso degli stand che mi leva ogni voglia di toccare roba ._.
      Misato-san recently posted…Galactica Space Turbulence aka My birthday look 2015 edition (by MAC Cosmetics)My Profile

      • Sul discorso stand sono pienamente d’accordo con te, ma a quanto so é una cosa che avviene soprattutto in Italia purtroppo. Per i prodotti ce ne sono molti che io trovo validissimi come le matite e i rossetti Long Lasting, il pennello per eyeliner, gli ombretti Duo.. certo bisogna andare mirate, ma non é male. E poi Kiko è l’unica casa cosmetica che mi ha procurato allergie finora, e di esperimenti su di me ne faccio parecchi :-)

        • sai magari all’estero sarà meglio ma stando qua mi preoccupo di qua XD
          nella mia città di accessibile è rimasto solo lo stand all’Oviesse (hanno chiuso la Coin, Scarpe & Scarpe è lontanissimo e sta in un posto che richiede l’auto per arrivarvi…), ed è sempre messo male, di conseguenza anche se mi interessa qualcosa 9 volte su 10 neanche ci penso.
          Nell’ultimo anno ho acquistato un paio di pezzi di numero, sempre in trasferta e sempre quando ho beccato qualcuno che riforniva lo stand, in modo da avere il mio dallo scatolone.

          Io matite no (tranne quelle labbra, ma d’estate se fa davvero caldo diventano un pelo troppo morbide), quelle occhi sono terribili tutte per me, col pennello da eyeliner non mi trovo (lo uso per le sopracciglia XD), gli ombretti duo boh (quelli vecchi mi dicevano zero, i nuovi mai presi).
          Sul low cost preferisco decisamente alcune cose di Kiko e Wycon e soprattutto Nabla (AMORE)…

          per quello devi scoprire quali ingredienti te ne diano ^^
          io ho beccato qualcosa che mi crea problemi un po’ ovunque…
          Misato-san recently posted…Andiamo a LondraMy Profile

          • Avendo avuto problemi solo con i prodotti Kiko capire quale/i ingrediente/i mi dà fastidio non è semplice, comunque ho smesso di usarlo e ho risolto il problema.. per ora XD
            Per il discorso Essence, si sa che il make up è molto soggettivo, quindi ci può stare che abbiamo gusti differenti su alcuni prodotti… tranne Nabla che AMO INFINITAMENTE XD
            Bibi recently posted…MAKE UP SEXY ESTATEMy Profile

            • non è semplice mai, il problema però è che se non lo sai ti può capitare con qualunque brand perché non si può essere allergici a un marchio ^_-
              l’unico caso in cui personalmente parlando ho deciso di bannare un marchio in toto dalla mia vita per allergie è stato quello in cui ho scoperto l’inaffidabilità degli inci (è Illamasqua per la cronaca), perché se neanche posso controllare cosa contiene una referenza non mi posso difendere e non posso stimare un’azienda che se ne frega così della salute del cliente.

              purtroppo Essence con me casca spesso male, che ti devo dire ^^
              oggi son passata a uno Scarpe&Scarpe della mia città d’adozione che aveva sempre lo stand come si deve… l’ho trovato devastato pure là! U_U

              Nabla è amore infatti XD
              Misato-san recently posted…MAC Cosmetics – Viva Glam Miley Cyrus 2 Lipstick & Lipglass (le 2015) PRIME IMPRESSIONI, swatches, look, comparazioniMy Profile

  16. dalle prime notizie sul web mi avevano subito incuriosito i blush, ma visti in negozio sono rimasti li. Erano fuori da una decina di giorni credo, ma erano davvero davvero martoriati. Facevano schifo sia a guardarli che a toccarli, per carità i tester sono sempre pasticciati e anti-igenici, ma una roba del genere non l’avevo mai vista :(:( se sarà destino coi saldi forse…però boh, la prima impressione è stata davvero spiacevole, tanto che ormai li associo ad un’idea di viscido :(
    Mi piace invece la matita 03, quella viola che non è viola! Dovrei provare a vedere se ci sono delle recensioni in giro, ultimamente con le matite ho preso tante di quelle cantonate che non mi fido più a fare acquisti al buio.
    Il resto non mi è sembrato niente di interessante…ma non sono una grande fan delle limited edition in generale. Gia il fatto di non poterci ragionare su con calma non mi fa impazzire.

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: