(la fantasia) Salvaluomo (feat. Nabla Cosmetics)

ci sono luoghi in cui non riesco ad andare
perchè la gente veste tutta uguale
non si divertono a far diventare il proprio corpo
un opera d’arte concettuale

(Bluvertigo – Salvaluomo)

Il look di oggi è nato da un mix di eventi che si sono concentrati tutti nelle ultime due settimane… l’arrivo in casa dei nuovi rossetti Nabla, la conferma dei Bluvertigo al concertone di Roma (a cui ho rinunciato ad andare e mi dispiace tantissimo), la consapevolezza da subito che se un rossetto si chiama Vertigo, anche se il suo nome omaggia un film meraviglioso io non potevo non volerci trafficare circa l’altro Vertigo della mia vita… e poi ieri quei 4 annunciano che ci sarà un nuovo pezzo dopo 14 anni, e sarà suonato in anteprima a Piazza San Giovanni… sono in fibrillazione, io ve l’ho detto.
Anche se non so quando questo post andrà online, se prima o dopo averlo sentito, perché quando ho indossato Vertigo per la prima volta mi è venuto in mente un flash cromatico e questa canzone fighissima da Acidi e Basi.

29.04.2015_01look

29.04.2015_02look

29.04.2015_03look

29.04.2015_04look

29.04.2015_05look

Non credo esista qualcosa che renda più liberi della fantasia… la fantasia determina quel centimetro di libertà che nessuno ci può toccare, perché ci consente di essere onesti con noi stessi… di essere interamente noi stessi.
Anche quando non ero in grado di portarlo avanti ho sempre creduto che un certo spirito anarchico nel make up fosse indispensabile e doveroso, anche se fa tanta paura, per alcuni, pensare di poter stare bene con se stessi anche solo indossando un rossetto viola come Vertigo (ho letto più di un “importabile”, più di un “effetto morto” in giro. Perché se c’è una cosa che vive sempre una vita prospera è il pregiudizio negativo e il timore di quello che noi non saremmo in grado di pensare per noi stessi che viene tradotto in scherno per l’altro, “colpevole” di avere quell’attitudine che a noi manca)

Proprio negli ultimi giorni c’è stato l’ennesimo caso di “attacco” all’idea del make up come espressione di sé, al suono di giudicanti espressioni quali “ma dove si può andare conciati così”, “io mi sentirei fuori luogo con un trucco meno che naturale” ci è stato ricordato che esiste una grossa frangia di persone che fa fatica vera a sentirsi in pace con se stessa e che si muove per cercare di cambiare a proprio gusto gli altri… mi è tornata in mente Salvaluomo, che si può definire un pezzo giovanile di Morgan, il demo era già fighissimo ma la versione completa la sento talmente mia che davvero non posso che invitarvi ad ascoltarla con orecchio attento al testo.

Nel creare il look avevo solo un paio di punti fissi in mente (Citron come tono base e il blush, per me Full of joy è IL blush di Vertigo), a me piace tantissimo aprire le palette e decidere “che colore ci vuole”, per esempio quando ho pensato di richiamare il viola di Vertigo con Cattleya ho scelto di sfruttare Aphrodite in transizione per sfumarli assieme perché sapevo che un arancio doveva andare lì.
Non saprei spiegarlo meglio, ma per lo stesso motivo ho creato un tono che va in crescendo affiancando Aurum e Citron e ho mischiato Madreperla e Lazy Days per sfumare la parte più interna… volevo qualcosa che fosse tra il rosa e il pesca, che non brillasse troppo ma che neanche fosse piatto.
E poi mi serviva un grande eyeliner che fosse l’essenza stessa del bright nella mia testa, perché la fantasia salvifica è qualcosa di estremamente positivo, e per rafforzare l’idea la riga l’ho fatta più spessa del mio solito, con una coda che poi in foto non ho saputo rendere ma che dal vivo ad occhi aperti mi piaceva molto.
Ogni altro colore sarebbe risultato piatto.
E mancava anche un tocco di blu, la rima interna è stata lieta di prestarsi alla causa!

L’altro punto importante del look è l’ìlluminante sul viso, che ho calcato più del solito… ho scelto un tono freddo, rosato con riflessi argentei, e mi piaceva che si notasse, e adoro come sta con Full of joy (non è meraviglioso il nome di questo blush? Non chiama il tema degli effetti della fantasia come nessun altro? Per me naturalmente sì <3 ) E infine arriva Vertigo... chi mi segue sui social mi perdonerà se negli ultimi giorni l'ho nominato spesso, sto un po' in fissa. Ci sono alcuni toni di rossetto che, più di altri, mi fanno un effetto energizzante. Li indosso e mi sento subito meglio, più carica... o a volte solo meno triste. Vertigo mi ha fatto subito tale effetto, ho passato i giorni precedenti all'arrivo del pacco chiedendomi da dove avrei iniziato, però poi quando l'ho aperto, e l'ho visto... non ho più avuto dubbi. Tutti dovrebbero avere almeno un rossetto così, è bello sentirsi bene con poco. Il potere del make up è anche in questo, per me. Han tentato di cambiarmi e non ci son riusciti
ed io ho scoperto per dispetto che l’unica via di uscita è
la fantasia SALVALUOMO
la fantasia è libertà
la fantasia mi permette di giocare, di pensare, di mangiare, di suonare,
di studiare o non studiare, di cambiare solamente
…come mi pare!

Conoscevate questa canzone?
Spero di avervi fatto venire la curiosità di cliccare sul link per ascoltarla.
Ditemi che ne pensate del look… e cos’è per voi la fantasia, ne avete un’idea?
E’ qualcosa che ritenete di una qualche importanza nella vostra vita?
Amerei sentire la vostra!

Prodotti usati:
– Too Faced Shadow Insurance
– Ombretti Lazy days, Narciso, aurum, Citron, Cattleya, Madreperla, Dreamer
(prodotti inviatomi a scopo valutativo dall’azienda) Aphrodite e Antique White di Nabla Cosmetics
– AMC Eyeliner gel n. 87 di Inglot Cosmetics
– Fluidline Eye Pencil Deep blue sea di MAC Cosmetics
– Tube Your Lashes – Hi-Tech Volume Mascara n.1 Black di Divage (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda)

*Viso
– Fondotinta compatto n.1 Liquidflora
– Pearlmatte Face Powder Veronica’s Blush di MAC Cosmetics (le)
– Radiant Creamy Concealer Vanilla di Nars Cosmetics
– Blush Full of joy di MAC Cosmetics
– Blot Pressed Powder Light di MAC Cosmetics
– Primed and poreless powder (loose) di Too Faced Cosmetics

* Sopracciglia
– Matita Spiked di MAC Cosmetics
– Matita Magic Pencil di Nabla Cosmetics (prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda)

* Labbra
– Diva Crime Lipstick Vertigo di Nabla Cosmetics (prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda)

Comments

  1. mi sono emozionata tantissimo grazie!
    Adoro questa canzone ed adoro V for vendetta (la mia nail art è la prova!)
    …Bellissimo quello che ci hai regalato in questo post condivido pienamente ogni tua parola
    sophia felice recently posted…Tutorial Nail Art V For VendettaMy Profile

  2. Bellissimo post, bellissimo trucco, bellissimo Vertigo. Stai splendidamente. <3
    ReyInWonderland recently posted…I’m in love with… ConcealerMy Profile

  3. No vabbé, penso che sia il trucco che mi piace di più tra quelli che hai postato e che ho visto. La sfumatura nella piega, della prima foto, è identica al rossetto. L’eyeliner fa un figurone e mi piace tantissimo la transizione tra Citron e Cattleya.
    Quanto mi piacerebbe rifarlo, ma non credo di riuscire a riprodurre il colore dell’eyeliner.
    MikiInThePinkLand recently posted…Trucco Del Giorno #98: #ThrowBackThursday #1 (Cool Indigo Eccentricity)My Profile

  4. Sono d’accordissimo con tutto quello che dici ! Sperimentare è vitale nel makeup, provare nuovi colori e nuovi accostamenti è inebriante oltre che divertente! Io ho compreso tardino questo concetto, però quando mi sono “lasciata andare” a colori meno nella mi comfort zone ho fatto tante belle scoperte, ho anche capito che io e alcuni colori non andiamo proprio d’accordo ma ci sta, è giusto, anche questo fa parte della sperimentazione! Se mettiamo da parte i preconcetti che abbiano nei confronti di alcuni colori e di alcuni accostamenti ci si può aprire un mondo :) Vertigo ad esempio è uno di quei colori che a me fa un pò paura…penso che mi possa stare da cani…ma voglio andarlo ugualmente a provare in bioprofumeria…non è giusto escluderlo a priori! A te sta divinamente e mi piace assai l’accostamento che hai fatto nel makeup occhi…ah anche cattleya a proposito è nella mia lista degli ombretti che prima temevo e che presto sarà mio XD lo trovo stupendo! Scusa il papiro ;)
    Laura recently posted…The spring sparkling challenge: spring attitudeMy Profile

  5. Look splendido e pieno di colore! Su Vertigo.. beh.. appena l’ho visto ho pensato FIGO ma a me come starrbbe? Poi ovviamente l’ho visto su di te e ho pensato quasi quasi.. però di sicuro non è un effetto morto.. quello secondo me è il secondo viva glam di rihanna.. quello si che mi chiedo ma perché? Che poi è un po’ come i rossetti scuri alla domina si mettono solo di sera, peccato io lo metta al mattino per andare a lavorare e mi fanno pure i complimenti!!!
    Nei trucchi non sono brava come te ma nel mio piccolo cerco di lasciarmi trascinare dal momento.. mi siedo alla scrivania e mi lascio trascinare dal colore.. che poi a me piacciono anche i marroni e a volte li uso, ma perché mi piace non perché di giorno ci si deve truccare così..
    Io cucio per diletto e li si che mi sbizzarrisco quando disegno.. e ci sono ragazze che fanno il corso con me che si ostinano a farsi soli gonne a tubino.. sai cucire e c’è un universo di possibilità e tu ti fossilizzi sempre sulla stessa cosa? Mi mette un po’ di tristezza questa cosa..

  6. Non so da dove cominciare a commentare, tante sono le cose che questo post tira in ballo.
    Iniziamo dalla domanda finale. La fantasia e’ sempre stata fondamentale nella mia vita, da quando ho memoria. Ho la fortuna di esser nata abbastanza creativa, e ho sempre fantasticato su tutto. Amante dei manga, natura, fantasy, fotografia, fai da te…che dovessi pensare a un personaggio da immettere in qualche storia per creare la mia propria storia, che dovessi decidere il soggetto del nuovo disegno (ho sempre disegnato ^^), che volessi immaginare una storia alternativa per la me vera, la fantasia mi ha sempre accompagnata. Negli anni della scuola era una fantasia sempre positiva, piena di gioia come dici. Poi sono avvenuti cambiamenti, fatti importanti che l’hanno resa piu’ ancorata alla realta’, facendomela sognare diversa; rendendola piu’ triste, piu’ desiderio che sapendo irrealizzabile, potevi coltivare solo in quel modo; sognando le cose diverse. Ma nonostante questo, pur sempre fantasia era. Adesso le cose si stanno bilanciando per fortuna; sta’ tornando quella piu’ positiva, stimoli antichi ripresi.
    Se ripenso agli anni piu’ neri, trovo un unico appiglio: il make up. Per me l’avvicinamento a questo mondo e’ stato fondamentale per restare a galla. La mia fantasia riusciva a vivere solo quando prendevo in mano ombretti, rossetti e pennelli. Gia’ solo il fatto di ‘dipingere’ sul mio viso, di usare un attrezzo che tanto mi era stato caro ed avevo completamente abbandonato, bastava a darmi senso a una giornata. E non sto’ esagerando…
    Sentire banalizzare questo mondo come qualcosa che serve solo a darsi un contegno, che basta un marroncino messo col dito e il gioco e’ fatto, tutto il resto e’ spreco, pagliacciata, e tutto l’altro schifo che si sente sputar fuori troppo spesso…Ecco, a me fa male. E’ come se sentissi sminuita me stessa, o gli anni di sofferenza che magari quella gente nemmeno ha vissuto, e in cui io ho trovato nel trucco realmente la forza di mantenere un legame con la me felice, creativa, positiva che ero un tempo.
    La fantasia ci fa essere noi stessi, concordo. In un mondo che vogliono troppo piatto, con quella si riesce a mantenersi individui. Uno dei fattori fondamentali che mi fece avvicinare al tuo spazio, oltre le belle recensioni, e’ stato questo: il respiro libero di questo blog. Alle volte ci si sente annaspare, come un pesce che non ha aria. Qui ci trovai l’aria libera e la comprensione che tanto cercavo. Dirlo a parole non rende. Ricordo anche che incappai nel blog di Annalisa ai tempi, e finii assuefatta ai suoi trucchi, anche loro cosi’ diversi; e cosi’ per Giulia. Mi sentivo in campo amico, rilassata. Come fu bello. Esistevano altre persone che usavano la fantasia, che sapevano esser libere dai canoni soffocanti.
    Ah, ma sto’ esagerando coi ricordi ahahah!
    Vetigo Vertigo…Stupendo su di te. La cosa bella e’ che ho una voglia matta di provarlo anch’io :)! Molto probabile che non mi stia, ma devo accertarmene per stare in pace! Il resto del trucco che te lo dico a fare? Una sinfonia. Mi piace sempre leggere cosa ti porta a scegliere tot colore, anche se si’, spesso e’ difficile raccontare perche’ viene da un nostro intimo sentire.
    Uff, vedrai dopo quante altre cose mi verranno in mente da dire, ma poi esagererei facendomi trasportare dal fiume XD (gia’ ho esagerato :’D). Pero’ ecco, fammi dire ancora che e’ bellissimo poter parlare cosi’ con qualcuno. Hai presente l’aria di cui parlavo prima? Ecco, respirare aria mentale limpida e frizzante fa davvero bene all’anima.

    • scusa per il ritardo osceno, mi sono incasinata da morire con le risposte di ‘sto post ._.

      anche io ho dovuto spesso fare i conti con una realtà che va di cattivo accordo con la possibilità di fantasticare e di salvarsi tramite la fantasia… credo che crescendo sia sempre peggio da questo punto di vista, perché come canta anche Morgan la società ha tutta una serie di richieste, convenzioni e quant’altro che tendono a sminuire troppo gli aspetti lucidi e creativi dell’esperienza umana.

      E anche per me il make up è arrivato con una sorta di effetto salvifico, il poter esprimere qualcosa sul mio viso, su me stessa che è la cosa più *mia* che ho è stato incredibile.
      Ho sentito tantissima sintonia con la tua esperienza, io mi incavolo quando viene tralasciato l’aspetto psicologico del make up perché una cosa che può fare tanto bene alle persone che vengono a contatto con essa non può essere ridotta a due “regole” sentite da qualche parte e ripetute a pappagallo..
      Come se non esistesse altro di dignitoso.

      sai… le tue parole sono importanti, perché mi dicono che a qualcuno quello che voglio esprimere arriva.
      E’ una cosa che mi chiedo spesso… se c’è speranza di farsi capire dagli altri (Morgan canta a proposito: “la comprensione è un’utopia come l’anarchia… ed è per questo che va ricercata…” ), e credo che comunque il mio bloggare sia una continua ricerca di essa.

      E mi pare di ricordare che ancora non l’hai provato vero?
      Secondo me non è così difficile come sembra :D

      Io mi chiedo sempre chi ha scelto quel colore perché l’abbia fatto, così a volte provo a spiegarmi a mia volta!
      Comunque quando ti vengono in mente altre cose esprimile, è importante!
      Misato-san recently posted…#GayIsOk – Lush e un sapone per la legalità dell’Amore. Di tutti.My Profile

  7. Lo spirito anarchico nel make up può rivelare cose nuove o semplicemente noi stessi ^_^
    Il look è molto tuo, mi ci rivedo e come te percepisco un’energia da questo rossetto davvero incredibile *_*
    Foffy recently posted…Foffyman make upMy Profile

  8. La fantasia per me è vitale, è il nutrimento della mia anima ^__^ Il trucco è splendido,splendidi sono i colori,le forme…tutto estremamente armonioso XD Vertigo su di te è una bomba,ma non credo che lo acquisterò perchè credo non mi starebbe bene. Però prima di dirlo lo voglio vedere dal vivo,la percezione è sempre totalmente diversa,quindi aspetto a pronunciare le ultime parole famose ^__^
    Jasminora recently posted…NABLA DIVA CRIME: SWATCHES E PRIMISSIME CONSIDERAZIONIMy Profile

  9. Valerie T_____T

    Quando ho visto per la prima volta Vertigo ho pensato che era perfetto da abbinare a Cattleya. E infatti XD Il look è favoloso, lo definirei “prezioso” *____*

    La fantasia è un elemento essenziale nella mia vita, lo è sempre stato e sempre lo sarà <3

    PS: Vertigo è un gran figo. In qualche modo si armonizza perfettamente su di me, forse per la pelle chiara ed occhi chiari. Effetto morto proprio no!
    Ariel Make Up recently posted…♕ Tag ♕ Liebster Blog Award ♕My Profile

  10. Splendido post e splendido make up ti sta divinamente secondo me, io adoro i make up colorato anche se qualcuno non li porterebbe mai nè al lavoro nè ad una festa nèaltrove. Concordo che l’importante è stare ben con se stessi con qualsivoglia make up si voglia indossare e poi al diavolo le critiche e i giudici!

    Vogliamo parlare de quel Fluidline???????
    MaryC. recently posted…[Review] Latte tonico struccante antiage – Delidea Bio CosmeticsMy Profile

  11. Look molto bello, ma non dovevi farmi questo! Avevo già deciso di non prendere Vertigo, pur trovandolo bellissimo, ma vederlo indosso a te mi sta facendo grandemente vacillare.

  12. adoro questo post, penso che tornerò a leggerlo di tanto in tanto *_* ti rappresenta moltissimo… e come ti avevo già detto Vertigo penso avrebbero dovuto chiamarlo Misato ;)
    Mary recently posted…#LOTD: Boho Cosmetics – rossetto trasparente matt in Grenade, recensione e swatchMy Profile

  13. Questo make up mi piace da morire, adoro come Citron cambi se accostato ad un tono caldo come Aphrodite, poi su di te è davvero differente che come sta a me.
    Vertigo non vedo l’ora di vederlo dal vivo ma sopratutto di provarlo! E poi è proprio un colore tuo, c’è poco da fare..
    La fantasia è sempre stato un elemento presente nella mia vita e sarebbe impossibile da vivere senza di essa ;P
    Darkness recently posted…Most Played di Marzo/AprileMy Profile

  14. Giuliana Andrea says:

    ‘E alla fine arriva Vertigo’ è la frase a conclusione che introduce però due cose. Presenta l’ispirazione del look,ovvero il protagonista e poi lo vedo anche come il tuo modo di presentarci un tuo nuovo amore XD
    Poi è il look che ci avevi spoilerato con quella foto che mi è piaciuta tanto!

    Aurum e Citron abbracciati assieme e circondati da Cattleya ed Aphodite,sono una gran bella combinazione XD quando liberi la fantasia crei quadri davvero unici!!!

    Poi trovo Full of joy,che mi ricorda da quanto tempo vorrei ritagliarmi il tempo di andare a provarlo. Questo ragazzetto è bello assai!!! Corteggia alla grande Vertigo,se mi passi l’espressione XD
    E finalmente (yeah!) il primo look con la nuova matita sopracciglia. Oh!!!

    • Giuliana Andrea says:

      Tento di ricordare cos’altro avevo scritto nell’ultima parte del commento ieri.

      Sono fra coloro che pigiano la maggior parte dei link presenti nei post XD

      E brevemente considero la fantasia alla base di tante delle cose che facciamo ogni giorno,persino quando riordiniamo casa o cuciniamo. Figuriamoci nel look,inteso come abbigliamento e accessori, e nel trucco! La fantasia ci aiuta ad esprimerci e ad improvvisare. Improvvisare ad esempio quando cuciniamo e non abbiamo uno o due ingredienti,perché aprendo il frigo un sostituto di certo lo troviamo. E magari esce fuori qualcosa di più buono. Con la fantasia recuperiamo vecchi capi che amiamo,basta miscelare,unire un accessorio et voila,abbiamo un look unico. Io li mi sfogo proprio,perché al lavoro ho un dress code ed un foulard ogni giorno :(
      Ed infine la fantasia nel trucco e’ tutto. Non troveremo combinazioni diverse,ne saremo incuriosite a provare nuovi colori senza. Anche solo se magari in rete vediamo un look,lo studiamo,lo adattiamo alle nostre esigenze e lo reinterpretiamo. Anche li la fantasia e’ indispensabile. Altrimenti mi vedresti andare in giro fossilizzata a venti anni fa,con rossetto chiaro e matita marronissima…lol…

  15. Fransis says:

    Bellissimo il discorso sulla fantasia **_** è vero che la fantasia è libertà! Se dov’essi dare un’immagine della fantasia penserei ai bambini che sono in grado di giocare tipo ai pirati, pur trovandosi in un semplice salotto. Quella capacità di vedere il mondo attraverso i propri sogni, captandone solo le potenzialità, anche quelle più nascoste.
    Il make up è favoloso, mette un’allegria, una voglia di sorridere solo a guardarlo. Il fatto che cattleya poi richiami in modo così azzeccato il rossetto poi :)
    Vertigo me lo aspettavo più viola comunque..è vero che nabla dice “viola rosato”, ma guardandoti sembra prevalere la componente rosa tra le due.

    • esattamente! quando ero bambina col mio compagnetto preferito delle elementari avevamo un gioco per cui passando sotto una porta immaginaria del tavolo del suo salotto andavamo in un mondo parallelo… e lo vedevamo davvero, era bellissimo *_*
      Era un sacco che non ci pensavo, era uno dei miei giochi preferiti…

      grazie mille!
      Cattleya e Vertigo si richiamano proprio perché sono viola.
      Cattleya ha rosso dentro perché ha una base bella calda, Vertigo ne ha ed è quello che porta alla componente rosata che lo rende meno difficile di quanto non si potrebbe pensare.
      A me piace molto perché è un tono inedito (per usare un termine caro a Daniele), di difficile reperibilità.

      (scusa per il ritardo ç_ç )
      Misato-san recently posted…Nabla Cosmetics evento a Roma 7 luglio 2015: del nuovo corner da Eataly, di MrDanielmakeup e altre storieMy Profile

  16. Non avevo dubbi che Vertigo ti riportasse a loro….è una delle prime cose che ho pensato anche io…quella canzone ho un testo meraviglioso….grazie per avermela fatto scoprire :D
    Vabbè già sai che sono con te in tutto il discorso dei colori “importabili”…Vertigo a me personalmente non piace come mi sta ma su di te per esempio lo adoro, non lo comprerei mai perchè so che poi non lo sfrutterei ma vedendolo su di te è tutto tranne che “importabile” o “effetto morto”….
    Il trucco nel complesso mi piace davvero molto e cattleya si abbina veramente alla perfezione, sembrano nati per stare insieme…e poi quell’eyeliner è uno spettacolo…
    La fantasia è libertà….non posso che condividere a pieno questa frase….
    Federica Didica recently posted…FOTD #30 – Mimesis of HeirloomMy Profile

Leave a Reply to sophia felice Cancel reply

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: