La Saponaria – Crema viso nutriente rigenerante Review

Fino a un paio di anni fa di pelle secca su questo blog non si è mai parlato… era un argomento che, escludendo la zona del contorno occhi, non mi era mai appartenuto.
Cosa sia cambiato nella mia pelle nella primavera del 2015 non lo saprò mai, ma dopo un primo episodio isolato durato neanche un mese, dall’inizio del 2017 mi sono ritrovata la pelle secca per davvero, e solo da poco la situazione è migliorata molto.
Il prodotto chiave che mi ha “salvato la faccia” e consentito inoltre di truccarmi come si deve per tutto l’inverno e inizio primavera è stato la Crema viso nutriente rigenerante de La Saponaria.

La Saponaria - Crema viso nutriente rigenerante

Info fondamentali
Crema viso per pelli secche prodotta e commercializzata da La Saponaria attraverso il proprio sito ufficiale e tutti i rivenditori del marchio al prezzo orientativo di 10 euro per 50 ml.

Impressioni generali
Ho acquistato la crema viso nutriente rigenerante de La Saponaria in un pomeriggio di inverno in cui mi ero truccata con un fondotinta per pelle secca (l’ottimo Full Coverage di MAC, info qui) e abbondante crema (la mia altrettanto amata di Bio Marina, recensita qui, che è pensata per pelli da normali a grasse) e ho notato che il fondo stava come… crepandosi nonostante in passato non fosse successo mai nulla di simile.
Avevo notato che la mia pelle aveva dei problemi di idratazione, ma avevo anche decisamente sottovalutato il quanto… non ero abituata a pensare alla mia pelle in termini di secchezza, è stato proprio strano.

Nessun trucco riesce bene senza una preparazione adeguata e siccome un paio di volte avevo già provato questa crema quale base sono andata in bioprofumeria con una certa speranza… che posso dire subito essere stata ripagata.

A base di olio di argan, oliva e burro di karitè, la crema viso nutriente rigenerante de La Saponaria è contenuta in un classico flacone airless bianco con etichetta del brand e dati fondamentali… come troppo spesso accade non è possibile capire quanto prodotto rimanga al suo interno man mano che lo si utilizza, il che per me resta sempre un aspetto negativo qualunque sia il marchio che non si preoccupa di esso.

La crema in sé è di aspetto bianco e abbastanza fluido per essere formulata per pelli secche, si assorbe facilmente persino quando la pelle non è secchissima e l’unico aspetto negativo che le trovo è che ha un odore terribile, ammetto che se non avessi già avuto un paio di esperienze precedenti con essa e l’avessi acquistata previa “sniffata di tester” (della cui esistenza non mi sono neanche preoccupata, conoscendola) l’avrei scartata perché è fastidioso, non permane sulla pelle ma per me ogni volta che la apro e la stendo è una tortura olfattiva.
Tale aspetto per altro è comune all’altra crema viso de La Saponaria, la idratante aloe vera e argan, di cui avevo provato campioncini anni fa e che non ho mai preso in confezione regolare perché non trovavo l’odore tollerabile.
(impressioni d’epoca qui)

Odore a parte la crema per pelli secche de La Saponaria è davvero valida: come base trucco mi ha permesso nei periodi di maggiore secchezza di utilizzare al meglio più di un fondotinta (sia di quelli pensati per pelli secche come il su citato Full Coverage o il Mineralize sempre di MAC ma anche di quelli che non dovrebbero riuscire a coprire tale problematica come lo Studio Waterweight), ora che la pelle è rientrata un po’ nei ranghi, dopo qualche mese di utilizzo assiduo, non risulta ancora pesante e riesco grazie ad essa a utilizzare anche fondotinta pensati per pelli grasse o con tendenza alla lucidità (su tutti il mio adorato Prolongwear Waterproof che questo inverno per me non è stato affrontabile per più di un mese neanche con “aiuti speciali” da parte di altre creme).

Come crema notte mi restituiva al mattino una pelle liscia, che non tirava e se non fosse stato per alcune aree difficili con pellicine mi sarei dimenticata più facilmente che il problema della pelle secca era molto presente sul mio viso. (per tali aree son stati necessari scrub anche localizzati e quantitativi di crema più ingenti per un buon numero di settimane)

…in definitiva
E’ stata un grande, felice acquisto la crema viso nutriente rigenerante de La Saponaria, è ottima sia come base trucco che per restituire idratazione a una pelle che ne ha davvero bisogno.
Da migliorare la profumazione, ma per me è davvero l’unico lato negativo che riesco a indicare.
La riacquisterei, ma ammetto che se trovassi una crema analoga con un odore migliore lo preferirei.

Voi l’avete provata?
Avete creme per pelle secca che consigliereste?

Comments

  1. Giuliana Andrea says:

    Lei…lei…eccola!!! La crema di cui mi parlavi!!!

    Avevo già preso nota XD

    Poi se leggo olio di Argan mi piace ancor di più. Io da tempo ne aggiungo due gocce a qualunque crema metta per la notte. Compresa quella di Biofficina Toscana indicata per pelli mature che sto smaltendo adesso. Perché da sola no,non è sufficiente. Quindi non ho nulla da suggerirti temo,Bio o non bio io comunque ho sempre negli anni aggiunto olio di jojoba o argan. Ultimamente anche la new entry,il delizioso olietto MAC.

    Ora lo sai che devi almeno cercare di descrivere l’odore U_u e se ti rammenta cose strambe,o che possano risultare stomachevoli per i lettori,attendo comunque una descrizione in privato <3
    Sappi che ne ho una stramba assai per l'acqua micellare Biofficina Toscana…ma strana assai!

  2. Proprio vero che la questione odori è una variabile molto personale :) io adoravo il profumo di neroli della crema aloe vera e argan, che peraltro ho acquistato diverse volte e fatto scoprire anche ad alcune amiche.
    Questa qui nutriente non l’ho mai provata, più per mancanza di vere occasioni che di altro.
    Baci.

  3. Ho provato un campioncino ma per me è troppo pesante (:
    Angie recently posted…I preferiti di Aprile (2017)My Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: