Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue/Wisteria (Pure Flower le, 2014) swatches, comparazioni, look, review

NOTA BENE: questo post recensisce un prodotto che mi è stato mandato in prova valutativa dalla ditta che lo produce.
Ringrazio Labo Make up per l’opportunità, la mia politica valutativa (spiegata nel Disclaimer del blog) tuttavia non cambia e si basa come sempre sulla reale utilizzazione del prodotto.

Siamo giunti all’esame dell’ultimo dei tre prodotti della collezione Pure Flower che ho ricevuto un po’ di tempo fa… dopo blush e rossetto è il turno del comparto occhi, ossia di un duo di ombretti che, tra i quattro proposti dall’azienda, sembra il più interessante per i sottotoni freddi!

Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue-Wisteria

Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue-Wisteria

Info fondamentali
Ombretto compatto duo formato da una tonalità più chiara e una più scura commercializzato da Labo Make up in edizione limitata facente parte della collezione estiva 2014 “Pure Flower” in confezioni da 2,5 grammi per circa 24 euro. (il prezzo fluttua un pochino a seconda del punto vendita)
Il marchio è presente nel circuito distributivo delle farmacie, per la lista di quelle di zona che presentino tale collezione è da consultarsi l’azienda tramite questo form.

SWATCHES

Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue-Wisteria Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue-Wisteria

Al sole e all’ombra, i colori sono swatchati in due modi, più carico e singola passata dalla cialda

Impressioni generali
Il duo di ombretti Blue/Wisteria di Labo è qualcosa che probabilmente, in autonomia, avrei un po’ snobbato: benché la confezione sia quella meravigliosa che caratterizza tutta la collezione, tutta a tema floreale a partire dalla scatola io, come tante persone appassionate di make up tendo ad orientarmi su palette, meglio se costruibili in autonomia grazie a sistemi di cialde singole.

Qui siamo invece di fronte a un duo classico, senza divisione fisica tra i due colori. La cialda però è tonda e da 36mm (per intenderci, come quelle Kiko o Make up for ever) e il fatto che sia divisa praticamente a metà tra i due toni non crea problemi nel prelevarne uno solo il che a mio avviso è un aspetto piuttosto importante quando si presentano più colori in una stessa cialda, trovo fastidiosi i casi in cui non è praticamente possibile utilizzarli se non mischiandoli.

I toni del quad in oggetto sono rispettivamente un lilla chiaro rosato (a mio avviso troppo poco violaceo per essere un vero glicine come suggerirebbe il nome) e un indaco in base blu che risulta più blu in swatch di quanto non lo sia applicato, specie con la luce naturale noto del viola al suo interno, il che lo rende interessante perché non è semplicissimo trovare il color indaco in giro, io ne ho solo due propriamente detti, rispettivamente una matita dalle prestazioni scarsissime e un ombretto che vedrete sotto in comparazione che viene da una (ormai vecchia) palette.
Entrambi i toni sono satinati, con Blue che risulta più luminoso e sfaccettato di Wisteria.

La scrivenza delle polveri è buona, costruibile ma non sheer alla prima passata; la sfumabilità è altrettanto apprezzabile, sebbene la texture un po’ polverosa suggerisca la necessità di attenzione specie quando si ha a che fare con Blue.
La durata è buona con un primer (io ho testato i miei “soliti” Too Faced Shadow Insurance e Paint Untitled di MAC Cosmetics), non ho mai avuto problemi da mattina a sera, né perdite di intensità dei toni.

Trovo che sia un duo utile sia per trucchi veloci e molto basic (colore più chiaro sulla palpebra mobile, scuro nella piega, eyeliner, mascara, ciao!) sia sfruttabile per qualcosa di più articolato; tuttavia considerando il prezzo non proprio basso probabilmente potrebbe essere più appetibile da chi ricerchi la prima soluzione come trucco da tutti i giorni che non da coloro che ricerchino soluzioni più fantasiose.

COMPARAZIONI


Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue-Wisteria Labo Make up Ombretto Compatto duo n.4 Blue-Wisteria

ingrandite le foto cliccandovi su per vedere meglio i colori!

Non ho colori che ricordino il lilla rosato di Wisteria per cui ho concentrato la mia attenzione sull’indaco in base blu di Blue.

Dall’alto in basso: Too Faced Skinny Deep, Inglot P428, MAC Cosmetics Banafsaj (le), MAC Cosmetics Prussian, Neve Cosmetics Zaffiro (matita)

Come accennavo più sopra gli unici indaco del mio stash sono il Too Faced e la matita Neve; il primissimo per finish ricorda anche quello di Blue, ma è un indaco più puro, è quasi un duochrome perché appare tanto più viola o più blu a seconda della luce con cui lo si guarda.
Per il resto l’Inglot e Prussian sono decisamente entrambi blu (il secondo è pure super opaco!), e Banafsaj viola (e inswatchabile, il maledetto).

LOOK

Labo Make Up Pure Flower look

Labo Make Up Pure Flower look

Molto basic, l’avevate visto in due versioni qui

Labo Make Up Pure Flower look

Labo Make Up Pure Flower look

Esperimento più colorato, con i due toni del duo usati per affiancare un verde acqua con shimmer dorato e un eyeliner fucsia fuori dagli schemi!

…in definitiva
L’ombretto compatto duo n.4 Blue/Wisteria di Labo Make Up è un prodotto carino, dall’inci non particolarmente ricercato ma dalle buone prestazioni a cui potrebbe essere carino dare un’occhiata, soprattutto in virtù del colore più scuro che contiene che è davvero interessante.
Il prezzo tuttavia potrebbe essere un po’ penalizzante per la scelta dell’utente finale, sebbene sia in linea con quelli del resto della collezione.
Niente male ma, mi rendo conto, non imperdibile.

A voi piace/ispira?
Possedete qualche ombretto duo adatto a trucchi veloci o preferite altre soluzioni per ottenerli?

Il prodotto di cui parlo in questo post mi è stato omaggiato dalla ditta che lo produce a scopo di eventuale recensione; non sono stata pagata in alcun modo per scrivere questo articolo né avevo vincoli per farlo e le opinioni che ho espresso sono strettamente personali (come tutte le altre che avete sempre letto su questo blog).

Comments

  1. E’ carino come prodotto, però mi piace solo quello scuro e quindi non penso me ne interesserò :-/
    Come già ti dissi mi piace molto il primo make up, anche se semplice mi ha colpito subito :)
    Foffy recently posted…Il Segnalibro cosmetico – Il Signore degli Anelli (La Contea – Frodo)My Profile

  2. Quello che ho ricevuto io è da un lato verde acqua e dall’altro grigio con riflessi oro e verdi. Anche a me è piaciuto a metà: lato grigio bellissimo e particolare, lato verdino un po’ troppo pastello e non così originale. In effetti se calassero un filo i prezzi il marchio acquisirebbe per me un interesse assai maggiore XD
    Annalisa recently posted…Trucco “aurora” con la Duochrome di Neve CosmeticsMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: