MAC Cosmetics – Brush cleanser review

Altro prodotto finito altra recensione corrispondente… altro holy grail!
Oggi gioco facile, lo so, perche’ l’ho comprato diverse volte il Brush cleanser di MAC… ne ho provati altri (e un giorno ve ne parlero’), ma quello che mi ha fatto dire sempre: “lo ricompro!” e’ solo lui.
E infatti la foto che vedrete e’ della boccia nuova nuova che sara’ inaugurata domani XD

Info fondamentali
Liquido creato per la pulizia dei pennelli da trucco, di colore rosato e dall’odore vagamente alcolico (ma non fastidioso come l’alcool vero, a giudizio mio ovviamente XD), venduto da MAC Cosmetics nei negozi, corner e sul sito ufficiale al prezzo di 11,50 euro per 235ml.

14-06-2012_01pr

Impressioni generali
La pulizia dei pennelli e’, per me, un rito quotidiano.
Torno a casa e li trovo li’, utilizzati ore prima, in attesa delle mie attenzioni… vi avevo raccontato in un vecchio post perche’ ci tengo tanto, per cui sintetizzero’ dicendo che igiene e manutenzione degli stessi sono delle conditio sine qua non in cui credo parecchio.

Quando ho deciso di provarlo (un anno e mezzo fa? forse di piu’, e’ stato uno dei miei primissimi prodotti MAC quindi e’ piu’ probabile che siamo attorno ai due anni fa almeno… uhm XD) ero gia’ reduce da altri tentativi, e la prima cosa che mi e’ saltata all’occhio e’ che non c’erano altri prodotti simili che avessero un coso’ buon rapporto quantita’-prezzo… il piu’ grosso dopo il MAC e’ quello di MUFE, che costa un po’ di piu’ ma ha alcuni ml di prodotto in meno (e recensioni non esaltanti, anzi).
Inoltre le recensioni erano piuttosto buone e, non da ultimo, la confezione vale per il programma Back to MAC (che io adoro *_*), per cui la speranza di combinare qualcosa almeno con la bottiglia c’era… in passato avevo provato prodotti simili che non mi avevano dato soddisfazione che quando avevo gettato l’involucro vuoto, sicche’… ^^

Fin dai primissimi utilizzi mi e’ piaciuto molto: pulisce tutto, anche i prodotti in crema che erano sempre stati un tedio personale (e usando di frequente eyeliners in gel, prima di approdare al MAC lavavo con shampoo e balsamo i miei pennelli da prodotti in crema ogni santo giorno); non serve molto prodotto per ottenere un bel risultato e inoltre il liquido non si asciuga dopo 10 secondi dall’uscita dalla bottiglia, per cui se ne spreca abbastanza poco.
La bottiglia stessa e’ dotata di un dosatore decentemente pratico.

Non ricordo prodotto col quale abbia fallito; non e’ del tutto efficace solo nei casi in cui si utilizzi qualche ombretto/pigmento che macchia le setole bianche dei pennelli (ne ho qualcuno con tali caratteristiche), sul genere di Teal di MAC (in negozio a Torino Marco mi confermava che han problemi anche loro mua della casa canadese in materia che risolvono con non-ricordo-quale-struccante, glielo devo richiedere appena rimetto piede in quello che e’ il mio store del cuore <3); tuttavia ne mitiga l'effetto e con l'uso prolungato qualcosa fa. Per usarlo di solito io imbevo un fazzoletto con del liquido e poi trascino delicatamente le setole dei pennelli su di esso: in questo modo vedo sia quanto colore rilasciano sia se mi serve una seconda passata (col correttore e' una regola di vita, liquido che si infila ovunque tra le setole XD); sulla bottiglia in realta' e' indicata un'altra procedura che prevede l'inumidimento del pennello stesso, l'ho provata una volta ma non mi piace molto perche' ci vuole piu' prodotto e nel caso di quelli viso, di fatto li bagna troppo, il che costituisce un problema visto che mediamente hanno piu' setole, piu' lunghe e piu' dense e non s'asciugherebbero in tempo per il giorno seguente. Col mio metodo e la successiva asciugatura stesi o a testa in giu' a seconda del pennello (= il kabuki in particolare lo tengo a capoccia sotto col metodo dell'ingegnoso Enkore) il liquido che rimane sul pennello evapora nel giro di neanche 20 minuti, cosi' che son di nuovo pronti all'uso. Facile, veloce, pratico. Una bottiglia mi dura almeno 6 mesi. Quando termina, contribuisce al procacciamento di un rossetto gratis. C'e' da volerle bene anche per questo XD …in definitiva
Tanto prodotto pronto all’uso, pulizia assicurata, utilizzo della confezione quando lo stesso termina… non ho trovato un motivo per non amare questo liquido per la pulizia dei pennelli, ha persino un colore grazioso e mi semplifica troppo la vita.
Troppo per non parlarne benissimo oggi e sempre. :D

Comments

  1. Useranno lo struccante in base oleosa, ma basta che usi uno di questi prodotti:
    – olio d’oliva
    – sapone per panni
    Io da quando uso il sapone per lavare non ho più problemi di macchie, se non che quelli bianchi che si macchiarono eoni fa ormai non si smacchiano più.
    Lidalgirl recently posted…Aleguaras: FAQMy Profile

    • facile XD

      olio e sapone gli lasciano su odori che non voglio abbiano, quello e’ il problema… l’olio e’ pure una tragedia da rimuovere, personalmente parlando detesto qualunque cosa lasci sensazione oleosa… D:
      di solito io cerco di usare pennelli con setole nere con quei pochi colori che mi danno problemi… l’altro giorno mi sono dimenticata (Venus, nella fattispecie), altrimenti mi sa che avrei pure scordato di includere sta cosa nel pezzo XD

      • puoi prima fare sapone e poi dargli una sciacquata con lo shampoo o il detergente. io lo faccio coi pennelli più cicciotti e con tutti i naturali perché la saponetta crea un film momentaneo che rende le setole un po’ rigide.
        Lidalgirl recently posted…Aleguaras: FAQMy Profile

        • domani tento. il sapone mi fa meno paura dell’olio… mi si e’ macchiato lo shader adorato da ombretti pressati ç_ç (perche’ minchia ho deciso di provarlo col mineral che so che non mi soddisfa non lo so)

  2. Il fatto che non si asciugi in pochi secondi mi ha convinto a provarlo più del rapporto quantità/prezzo +_+ al prossimo ordine me ne prendo una confezione :D
    Chiara recently posted…The Body Shop – Olio di bellezza al burro di karitèMy Profile

    • devo dire che e’ l’unico che ho provato che non s’asciughi all’istante… per esempio quando son a Roma spesso utilizzo quello spignattato dalla mia migliore amica (cosi’ evito di portarmi un peso in piu’ XD) che e’ buono ma s’asciuga prestissimo… e uso piu’ prodotto per lo stesso scopo.

  3. Non l’ho mai provato sai? ma lo farò prima o poi, ne sono sicura.
    Grazie mille per la recensione.
    LaDamaBianca recently posted…[Prova Campioncino] – Guam – Alga ScrubMy Profile

  4. L’ho comprato da poco, ma non l’ho ancora utilizzato. Fin’ora mi sono sempre trovata bene con l’alcool etilico (per la pulizia quotidiana); ma avevo voglia di provare qualcosa di diverso.
    Mi mangio le mani perché è un prodotto spignattabilissimo (come il Fix+) ma in questo periodo non ho proprio tempo.
    Tu non lo risciacqui, vero?
    Piccolo Uruk Hai recently posted…Hello Sunshine!! ☼ ☼ ☼My Profile

    • per me l’alcool puzza troppo per usarlo… spignattabile lo e’, ma come dicevo nel post linkato a questo… sono troppo pigra per farlo, inoltre personalmente parlando non possiedo parte dei prodotti che servono per ricrearlo (nelle ricette piu’ comuni che ho visto in giro ci sono cose tipo balsami senza risciacquo e non ricordo che altro che non entrano in casa mia da secoli) e comprarle apposta mi costa di piu’ che prendermi un prodotto finito XD

      no, non risciacquo, come dicevo nella recensione se dovessi usare acqua tutti i giorni tanto varrebbe lavarli con shampoo e balsamo come faccio una volta a settimana. E dovrei avere ancora piu’ pennelli perche’ non tutto s’asciuga subito (nonostante le setole naturali scarseggino nel mio arsenale)

      • Ma usi quello denaturato? perché l’alcool puro non (mi) lascia nessun odore!!

        Ovviamente comprarsi le materie per spignattare un solo prodotto non è molto economico! :D ma io che ne ho la casa piena non ho proprio scuse!!

        Il fatto di non risciacquare è la cosa che mi convince meno: ci sono tensioattivi, anche un cationico (se pur in fondo all’INCI) e non mi piace molto che tutto questo resti sulle setole, per portarlo sulla pelle. Boh, ce debbo pensà!!
        Piccolo Uruk Hai recently posted…Hello Sunshine!! ☼ ☼ ☼My Profile

        • per me puzza tutto. per me puzza anche il caffe’, sappilo XD

          tu si’, ma io non ho mai avuto simpatia per la chimica ^^;;;

          io penso che bene o male il tutto evapori no? alla fine e’ un composto che s’asciuga… a me fa piu’ paura l’alcool in se’ concettualmente…

          • no i tensioattivi non evaporano; solo l’acqua.
            Si asciuga, ma potrebbero restare residui (il condizionale è d’obbligo perché io e la chimica ci odiamo non cordialmente!).

            L’alcool (puro, non denaturato) per me è la cosa più semplice e utile; perché disinfetta; toglie tutto (ho sempre ottenuto pennelli bianchi) e poi evapora completamente senza lasciar traccia del suo passaggio (e consentendomi di riutilizzare subito il pennello).

            Tutto sto popo’ più che altro è per dire, che l’uso prolungato di prodotti senza risciacquo, secondo me, potrebbe essere controproducente per chi non fa lavaggi completi spesso (e so che questo non è il tuo caso ;-)
            Piccolo Uruk Hai recently posted…Hello Sunshine!! ☼ ☼ ☼My Profile

    • danielaSpotakkia says:

      mi inserisco nella discussione, pardon: per alcol etilico intendi quello che si usa per fare i liquori?(scusate la mia super-ignuranza) potrebbe essere una soluzione intrigante…

  5. danielaSpotakkia says:

    recupero e commento nel posto giusto… mi toglieresti una curiosità? perchè trovi che l’asciugatura istantanea sia uno svantaggio?
    Mi sa che lo provo lo stesso, anche se fatico abbastanza a “separarmi” dai prodotti con cui mi trovo bene (nella fattispecie il brush cleanser di MUFE), anche se ‘sta storia dei tensioattivi che non evaporano mi inquieta un pochino…

    • perche’ se s’asciuga subito, non hai il tempo di pulire mezzo pennello che devi spruzzare di nuovo.
      Se invece ci mette quei 5-10 minuti d’ordinanza si’…

  6. Claudia Serpino says:

    ovviamente sul mega sito mac.it è esaurita da quel dì (visto che in aereo non me lo farebbero imbarcare non vedo altra soluzione.. o devo viaggiare nella stiva con lui)???
    avete mai provato a sbiancare pennelli e spugnette con il sapone dove? io l’ho scoperto per caso: con dove sapone liquido i pennelli bianchi rimangono bianchi e la beauty blender fucsia. (giuro davvero lo giuro)!!

  7. Confermo tutto :) anche io sono alla seconda bottiglia, dopo sei mesi dalla prima!
    E ti dirò di più… usandolo direttamente sulle setole del 239 (che da bianche erano diventate una volta tutte tutte blu e una volta tutte tutte nere dopo lo smoky eye) in due lavaggi me le ha fatte tornare perfette! Quindi se ti si macchiano di un colore intenso col pigmento e vedi che non riesci a “smacchiarle” prova ad usarlo direttamente e non col fazzoletto… io ho fatto quello + uno shampino neutro e mi sono tornate bianche :)

    non lo cambierei con nessun altro prodotto in questo settore :)

    • io sono alla quinta credo. Non ricordo quante ne ho back-to-mac-ate la prima volta ^^;;;
      comunque e’ vero che alla lunga si sbiancano, ora che ci penso, ma non ho mai fatto caso quanto tempo ci abbiano messo XD

      la prova che dici andro’ a farla stasera stessa ^^

  8. ma….secondo te sbaglio a lavarli semplicemente con la saponetta di marsiglia?
    li rovinerò, me lo sento ç____ç
    Annalisa recently posted…Borchie Make upMy Profile

  9. Già mi ero convinta da sola, ora questo post ha fatto il resto. Mh… dilemma. Il mio fidanzato scende con solo il bagaglio a mano… Mi sa che devo fare un ordine!
    Miki recently posted…Ritratto di Signora#13: Irena SendlerowaMy Profile

    • ti conviene, anche perché la confezione supera la quantità di liquido consentito per singolo prodotto. Quando ci ho viaggiato io l’ho messo in stiva ma medito di comprare qualcosa di piccolo dove travasare (magari da Muji, me ne dissero bene su facebook XD)

  10. Dopo aver letto questa recensione penso proprio che lo proverò, soprattutto per il rapporto qualità-prezzo! Io sto usando quello della E.l.f, per pulire i pennelli tra un utilizzo e l’altro, ma non mi ha convinto del tutto. I pennelli rimangono un pò unti, non so come dire! Sto cercando di evitare il più possibile una tappa da MAC, ma mi sa che non ho più scusanti :)

    • devo anche aggiornare il prezzo perché è aumentato da quando l’ho scritta, ma di poco, il rapporto resta altissimo.
      Quello ELF mi manca come prova ma dopo aver usato questo non torno indietro…

  11. Yo! Mi ero sempre chiesta se si potesse usare senza risciaquo! A questo punto fanculizzo quello Zoeva e mi butto su questo senza dubbio! Grazie per la review <3

    • io lo uso senza risciacquo ma una volta a settimana li lavo come si deve; sulla confezione viene detto che dovrebbe essere applicato sul pennello inumidito e io non capisco perché in quanto da asciutto funge bene… inoltre onestamente parlando, se dovessi usare comunque l’acqua, andando ad allungare esponenzialmente i tempi di asciugatura del pennello stesso, mi converrebbe andare di quella e sapone e smettere di usare lui ^^

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: