MAC Cosmetics Glamour Daze, Guilty Passions limited edition (holiday 2012) overview: swatches, impressioni, scroccoprova con look, dupes

Ho rimandato talmente tanto questo post che sono stata in dubbio se metterlo online… ho deciso per il sì perché le foto e i 3/4 del resto erano pronti da giorni, perché potrebbero capitare dei repromotes più avanti e perché specialmente sul sito ufficiale quasi tutti i prodotti risultano ancora disponibili o sono stati riforniti. (nel momento in cui scrivo per programmare questo post mancano giusto un rossetto, una skinfinish e un ombretto!)
Da ultimo, ringrazio chi mi ha incoraggiato nel renderlo pubblico e spero che faccia ancora comodo.

Nota di servizio: per questo mese di dicembre non riesco a fare il consueto post di “visti dalla rete per MAC, poiché in America le uscite hanno date diverse dalle nostre e la collezione principale che avremo a gennaio (calendario qui) esce quando io sono impossibilitata a fare le ricerche indispensabili alla stesura di un post del genere.
Spero di tornare dalla mia vacanza con swatches utili per l’overview almeno, incrociate le dita per me :D

Edizione “speciale” delle mie classiche overview di collezioni, molto schematica e meno discorsiva del solito perché il materiale è tanto e il ritardo di più ;D
Non tutte le foto hanno la solita doppia versione al sole e all’ombra per sfiga personale.
Stavolta va così…

I pregiudizi sulle collezioni in oggetto erano in questo post

mac_glamour-daze
Glamour Daze (prodotti singoli) / sito ufficiale

La collezione dei prodotti singoli, ricordiamo.

Ombretti Extra Dimension

12.12.2012_01sw

Da sinistra a destra, prima riga: Evening Grey – Divine Blue – Stolen Moment – Round Midnight
seconda riga: Ready to Party – Stylish Merry – Tall Dark and Handsome
manca: A Natural Flirt (nude con sottotono pesca)

Una buona selezione di toni per la seconda uscita Extra Dimension, che tuttavia pecca nei confronti del cliente affezionato MAC attento alla linea permanente, perché se si escludono i discorsi sulla nuova formula, il problema principale di tali ombretti è che vi sono un argento, un verde acqua, un taupe, un borgogna, un lilla chiaro, un viola caldo e un nero con glitter anche in essa… sembrano insomma variazioni di toni già visti (Divine Blue è fratello di Aquadisiac così come Evening Grey di Electra e via dicendo).
Si poteva fare di più per invogliare maggiormente chi, come me, amerebbe provare la formula ma non vuole dupes o variazioni poco sensibili di toni.

Extra Dimension Skinfinish

12.12.2012_02sw

Da sinistra a destra: Whisper of Gilt – Superb

Repromotes delle skinfinish già viste nella prima metà dell’anno, interessanti per chi se le fosse perse e per chi come me non aveva avuto modo di visionarle live.
La texture è francamente splendida e la scrivenza ottima, tuttavia non posso non notare che i colori strizzano troppo l’occhio ai sottotoni caldi… sarebbe stata preferibile un’offerta bilanciata.

Ho scroccoprovato la Superb che tanto mi incuriosiva mesi fa e francamente mi stava piuttosto male… (lo si intravede nella foto più in basso), soprattutto perché trovo che, anche ben sfumato, sia troppo scuro e troppo ramato rispetto alla mia carnagione fair neutral con leggera tendenza fredda.

Lipsticks

12.12.2012_03sw 12.12.2012_05sw

Da sinistra a destra Beauty (G) – Innocence (F) – Outrageously Fun (C)
mancano: Glamourdaze e Dramatic Encounter (rispettivamente non arrivati dove ho scattato le foto e tester rubato…)

Buona varietà di finish tra i quali si può segnalare un frost poco “scintillante” rispetto alla media dei MAC e un paio di rossetti tendenti al vampy (i mancanti in foto, a Milano li ho visti). Non male, tanto più che in linea permanente per altro i coralli chiari come Innocence non ci sono.

29.12.2012_01look

Ho scroccoprovato Outrageously Fun sotto uno smokey bicolore taupe-teal per ovvi motivi d’apprezzamento di tono e l’ho trovato decisamente grazioso, anche se su di me più che fucsia tendente al magenta come suggeriva la descrizione ufficiale sembra tendere al rosa come nello swatch all’ombra.
La formula è scorrevole all’applicazione, ma confesso di non averlo tenuto su che mezz’ora mentre facevo le foto di tutto il resto perché ho deciso di provare altro (un rossetto della permanente, se ne parlerà nel 2013).
Ah, non somiglia a Dear Diary come avevo ipotizzato nel visti dalla rete, la descrizione di MAC faceva presumere un colore diverso…
Nel complesso se non fosse costato più del solito (20 euro anziché 18,50) avrei potuto farvi un pensiero perché è una variazione di tono che non possiedo in un finish che mi filo assai poco ;D

Fluidline

12.12.2012_06sw

12.12.2012_04sw

Da sinistra a destra: Little Black Bow – Catch My Eye – Feminine Edge – Local Wares (dalla Style Seeker, settembre 2012)

Premetto: ignoro come mai Local Wares fosse nell’espositore, quando ho fatto gli swatches ho preso tutto il disponibile perché non ricordavo proprio che non facesse parte della Glamour Daze ^^
Ho deciso di non tagliarlo dalla foto perché trovo che abbia comunque qualcosa in comune con la texture di quasi tutti quelli che della collezione fan parte: sembra abbastanza sheer, ricorda, come Catch my eye e Feminine Edge, i Paint Pots frost.
Con l’eccezione di Little Black Bow infatti non credo che tali eyeliners in gel siano semplicissimi da utilizzare in quanto eyeliners perché non hanno una base evidentissima, potrebbero essere interessanti per il layering e utilizzati a tutta palpebra come ombretti o come basi…
Peccato, perché io un taupe freddo come Catch my eye, con una base meno trasparentina, l’avrei apprezzato eccome.
(nota a margine: secondo MAC Local Wires è un verde oliva. a me sotto qualunque luce è sembrato una specie di taupe più scuro di Catch my eye, vabbé XD)

Kohl Power Eye Pencil

12.12.2012_07sw 12.12.2012_08sw

12.12.2012_09sw

Per gusto personale si è trattato de LA Delusione della collezione.
Con la D maiuscola.
In teoria, MAC le presenta come le “sorelle luminose” della mia amatissima Feline, la matita nerissima figherrima di cui mi sentite tessere lodi da più di un anno.
Quella, la mia tessora, è descritta come “Rich Black”, aggiungo che è opaca.
Queste qui, che MAC propone in collezione ogni tot anni, invece hanno dentro microglitter pur partendo da basi scurissime.

Leggiamo assieme le descrizioni ufficiali in ordine di swatch, da sinistra a destra:
Orpheus – intense black with gold pearl
Mystery – intense black with green pearl
Feline – intense black with black pearl
Raven – intense black with red pearl

Vabbene. Ho girato quattro negozi per vederle. A Genova ne era arrivata una sola, a Torino non ricordo, al pro non era esposta la collezione, in Rinascente c’erano tutte e quattro e gli swatches arrivano da là.
Io le vedo come:
Orpheus – marroncino sbiaditissimo caldo
Mistery – nero con riflesso tendente al teal in base blu visibile decentemente solo sotto la luce diretta del sole
Feline – nero quasi opaco con qualche vestigia di sbrillo argentato
Raven – marrone caldo

Ho un solo termine per descriverle, la prima parola che mi è venuta fuori quando le ho swatchate: ORRORE. (& raccapriccio)
Non c’entrano niente con le descrizioni, in compenso ricordano un po’ certi swatches visti in giro che mi avevano un po’ smontato rispetto all’idea iniziale di telefonare a Torino e farmi mettere da parte una Mistery in modo da vederla live quando fossi passata in negozio.

Ma che roba sono?! ç_____________________ç
Io amo le matite glitterate, ma queste non lo sono. Sono solo matite tristi sulle quali riponevo molte aspettative.
Tra l’altro la Raven è così chiara anche perché inavvertitamente nell’uscire dalla Rinascente ho strusciato la mano non so dove e mi è sparito metà del colore, mah.
Per quanto gli swatches sulle mani non siano mai totalmente indicativi di come renderà un colore laddove sarà veramente applicato, mi è passata ogni ragionevole voglia di investirvi su.
Postilla a margine: perché chiamare la seconda Feline come la più famosa sorella?
Con tutti i nomi del mondo perché due prodotti con lo stesso?
Io mi sono accorta che erano considerate due diverse leggendone la descrizione dell’azienda…

Per inciso, MAC fa delle matite glitterate MERAVIGLIOSE che quest’anno sono entrate in permanente e sono le Pearlglides.
Ecco, MAC io ti amo, ampliami l’offerta di quelle, grazie! XD

Delusione numero 2 non swatchata: i fard.
Un grande boh, credo di aver perso le foto… mistero.
Delusione perché ne ho sentito parlare benissimo, come pigmentazione e tutto, e invece quando è toccato a me poter sfiorare le cialde non mi hanno convinta… I’m the one in particolare, che pareva freddo a vederlo in giro, l’ho trovato bilanciato e secchino, di solito i fard MAC sono una favola da toccare perché sembrano vellutati a prescindere dal finish D:

Nel complesso, collezione carina ma con pochi punti imperdibili e almeno una grossa delusione… chi ha scritto la descrizione di quelle matite o ha avuto dei tester diversi rispetto a ciò che abbiamo trovato in vendita o ha problemi seri alla vista. o__________________O

Guilty passions
MAC-Glamour-Daze-Pigment-Kits-Holiday-2012 Nel caso della parte dei kits, ho swatchato distrattamente senza fare foto i vari coi gloss e alcune palette.
Ho deciso di andare invece a fotografare almeno tutti i pigmenti, perché gli swatches degli stessi son la cosa più utile a mio avviso anche per eventuali repromotes (ce ne sta qualcuno anche qui) o per chi volesse acquistarne campioncini da chi li rivende (tipo su The Beauty Sampler) o chiederne in negozio magari tramite ordine telefonico.
Ricordo che i crushed pigments sono pigmenti speciali dalla texture particolare, alcuni si presentano in scagliette o in pallini addirittura che vanno rotti col pennello prima dell’applicazione e hanno effetto veramente molto ma molto metallico.
L’ultima volta ne avevamo visti in primavera con la collezione Vera (la mia preferita dell’anno, temo!)

Brilliantly Cool Crushed Metallic Pigments

12.12.2012_12sw

Sopra: Moss Garden – She’s Got Class
Sotto: Spruced – I’ve Got a Crush on You

Il primo set è tutto sui toni del verde declinato in varie maniere… andiamo da quello estremamente argentato di She’s Got Class a quello quasi duochrome di Moss Garden (questo lo possiedo perché è un repromote e non mi piace molto, il colore è bello ma applicato resta un po’ sheer sulla palpebra)
per poi andare verso il teal di Spruced (il più bello dei quattro per me) e per finire con l’ennesimo marrone-verde che tanto piace al mondo e io detesto XD

Ho sentito/letto in giro di gente che lo descriveva come la versione pigmento del “solito” Club… scusate, ma anche no XD

Comparazione:

12.12.2012_13sw 12.12.2012_11sw

Sia sotto la luce naturale che sotto quella del negozio I’ve got a crush on you rivela una base estremamente calda, sul mattone, e riflessi duochrome evidenti che vanno nel verde acqua. Club non è freddo, ma rispetto al pigmento è davvero diversissimo.
Se proprio vogliamo trovare una versione in cialda di I’ve got a crush on you dobbiamo cambiare marchio e rivolgerci a Neve Cosmetics, che nella sua palette Duochromes aveva inserito l’ombretto Alchimista che invece ricorda da morire il pigmento MAC. Se non fosse che il MAC è un vero duochrome e Alchimista no.

Lo trovo cromaticamente riuscito se non fosse proprio per quel cavolo di marronazzo, se avesse avuto una base fredda l’avrei capito maggiormente…

Tenderly Warm Crushed Metallic Pigments

12.12.2012_14sw

Sopra: Rose Light – Ever Elegant
Sotto: Darling Coquette – Silk Stocking

Il set meno interessante per me, caldissimo, un po’ il contraltare del precedente (se non fosse per il simil-Alchimista, ovvio)…

Sweetly Smoky Crushed Metallic Pigments

12.12.2012_10sw

Sopra: Maribu – Femininity
Sotto: Prettified – Dusty Desire

L’ultimo set è mediamente grazioso, e contiene un paio di duochromes: il primo è Femininity, che somiglia parecchio a Stregatto di Neve Cosmetics (anche se i riflessi son meno intensi), e il secondo una perla che non ho avuto modo di tornare a fotografare con le luci di cui avrebbe necessitato: Dusty Desire infatti è un vero duochrome viola-verde, inatteso perché non se ne fa cenno da nessuna parte di tale natura (c’è da dirlo: MAC rarissimamente segnala i propri duochromes, anche tra gli ombretti della linea permanente.)

Nel complesso nessuno dei tre set mi sembra imperdibile ma qualche tono singolo meriterebbe di essere acquistato, se non fosse che almeno in negozio non è possibile scioglierli, che è un po’ la scocciatura dei crushed pigments XD

Vi piace qualcosa?
Avete acquistato per voi o per altri dei pezzi e se sì come vi ci siete trovati?

Comments

  1. mi piace un sacco il pigmento “I’ve Got a Crush on You” è proprio figo cacchio,per il resto non mi dice nulla..cioè le matite sono orrende mi aspettavo qualcosa di meglio sopratutto per quanto riguarda Raven,delusione!
    abadgirlovesilence recently posted…gatti ruffianiMy Profile

    • ovviamente a me no XDDDDD l’ennesimo marron-verde, bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa XD

      le matite sono una cosa oscena, quando avevo letto la descrizione ne volevo 3, Raven compresa. Dopo lo swatch mi son cadute dal cuore…

  2. Andai anche io a vedere la collezione e mi piacque, per carità…ma non al punto da spenderci. Superb come sai ce l’ho e l’amo alla follia, ma io sono un tono caldo e su di me sta bene per forza.
    I fluidline non mi erano particolarmente piaciuti. I set di pigmenti mi piacciono sempre ma ogni anno la solita solfa, bene o male si trovano sempre gli stessi colori e chi li ha già deve evitare. Peccato non poter comporre i set a proprio piacimento…io avrei fatto il mio quartetto perfetto uscendo contenta di averci speso 40 € :D ma così no, devo evitare per forza.
    Stolen Moment bellissimo, ma troppo simile a Satin Taupe.
    LaDamaBianca recently posted…Yves Rocher – Shampoo Volumizzante per capelli finiMy Profile

    • quanto mi piacerebbe mettere in pratica la tua idea del quartetto a scelta personale!
      francamente, son convinta che ci leveremmo lo sfizio in parecchi ^^;;;
      io credo che prenderò quel paio di colori che mi piacciono assai su The Beauty Sampler, come al solito.

  3. Anche io ho trovato le matite oscene, e il resto non mi ha fatto impazzire, tranne dramatic encounter che ho comprato!

  4. Almeno a me sembrano un po’deludenti queste collezioni (o maxi-collezione che dir si voglia) .____. dallo storyline pensavo molto meglio ç____ç
    Chiara recently posted…Kiko – Eyebrow designerMy Profile

  5. Io di questa collezione volevo solamente Glamourdaze, anche se era in forse e volevo vederlo dal vivo… sono stata felice di non prenderlo perchè negli swatches online sembrava una colore, ma su di me dal vivo avrebbe reso male.

    Per ora punto a prendere qualcosina dalle collezioni nuove e ho diverse cose in lista permanente… giusto oggi ho preso proprio Club!
    Alis recently posted…Lush Popcorn – Lip scrub Labbra da CinemaMy Profile

  6. Ok, forse potrei fare un piccolo pensierino solo sui pigmenti cool… ma mi fermerei li, temo… ^^
    E’ una mia impressione o recentemente MAC fa collezioni che non sono nulla di che?
    Le trovo leggermente banali ^w^”
    (pensiero personale)
    *Ky* recently posted…Essie 92 Aruba BlueMy Profile

    • ci sta!

      imho non è una questione di ultimamente, ma di quantità di prodotti proposti. Come dicevo più su, a mio avviso se fai troppa roba è anche normale che tu possa risultare ripetitivo in qualche modo… tanto più che gli altri non stanno a guardare, non so se rendo.

  7. Mmm… no, decisamente non mi ispira nulla.
    Certo assurdo chiamare un’altra matita con lo stesso nome… beh spero che nessuna si confonda in negozio, sennò, come si dice, piglierebbe una bella sola!
    Federica recently posted…ABC Challenge: Z – Zoya Yasmeen (con accent Zebrata)My Profile

    • abbastanza!
      in realtà ho visto anche bloggers famose confondersi… pure per me zero senso, non è la prima volta che lo fanno (esistono due rossetti Heroine, per esempio, nonché uno Steamy ombretto e uno smalto… di tono completamente diverso)

  8. Rieccomi!!!=)
    Si, lo so da commentatrice “assidua” mi sono data alla latitanza, ma le cose da fare in questo periodo sono state mooolte, pardon!ç_ç Ma ti ho seguita, eh! ; )
    Coooomunque questa collezione maxi sulla carta era tutto un dire, mentre nella realtà ben poco si è concretizzato!
    Io però, ho peccato, si lo ammettoXD…un blush “I’m the one”, e per la prima volta nella mia vita sono stata davvero tentata da uno smalto glitteroso e costoso “Everything that Glitters”…
    Il blush è un bel rosa freddo, che dura, accipicchia se dura!
    Mentre lo smalto…penso proprio che mi deluderà, e non per il colore, perchè non è di quelli trasparenti con glitter, tutt’altro, però mi sa che si sta addensando…e l’ho utlizzato solo due volte! : (

    Poi ho preso i bigliettini di auguri…ciò che mi ha dato più gioia! *-*

    • bentornata!
      lascia tutti i commenti che vuoi, io pian piano rispondo :D

      eh sì sulla carta era meglio ma non l’ho trovata una brutta collezione.
      I’m the one come colore mi piace molto, ma la pigmentazione mi aveva lasciata perplessa, swatchandolo.
      Everything that glitters dici? Lasciamo perdere… me lo son provata a Roma prima di Capodanno e ammetto che sono con te, e a me manco piacciono gli smalti glitterati ma lui era bellerrimo XDDDDDD
      però non è una cosa che userei.
      In compenso ho provato (bene) anche Mean and Green da una mia amica e nonostante ce l’abbia da qualche mese niente addensamento…

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: