MAC Cosmetics – Lipstick Viva Glam Caitlyn Jenner “Finally Free” PRIME IMPRESSIONI, swatches, look, comparazioni

Tra le uscite MAC Cosmetics del mese (post qui) una limited edition è più “speciale” delle altre, sia perché è una “prima volta” sia perché fa parte di quel meraviglioso programma che è Viva Glam, sebbene il packaging stavolta non lo suggerisca, e gli affezionati del blog sanno quanto io sia sensibile al tema.
Comprare un rossetto da appassionata di make up è sempre una bella cosa…
Comprarlo per una buona causa qual è supportare il MAC AIDS e nel caso di Finally Free sapere che i soldi andranno per vari programmi di supporto ai transgender sparsi per il mondo mi fa ancora più piacere, perché la natura è tutt’altro che infallibile e il percorso di transizione per ristabilire un’identità personale in maniera completa non è affatto semplice, non pretendo di parlarne qui non tanto per la natura di beauty blog di questo spazio quanto perché credo che la disforia di genere e le sue implicazioni possano essere spiegate meglio da chi le vive, c’è una blogger che seguo con affetto da più di un anno che voglio linkare il più esplicitamente possibile perché su The Ladyboy (cliccate qui) oltre a tanti post beauty e anche fashion trovate soprattutto una rubrica preziosa dove lei ci sta raccontando la sua esperienza spesso con dettagli che possono sfuggire o non essere considerati quando si sente parlare dell’argomento.

MAC Cosmetics - Lipstick Viva Glam Caitlyn Jenner Finally Free

Questo al solito sarà un post di prime impressioni perché ci sono due cose da sapere assolutamente su Finally Free che trascendono il resto:
1. che è un’edizione limitata venduta solo online, sul sito ufficiale
2. che i restock sul sito italiano a volte ci sono, a volte no, praticamente non avvertono mai per cui chi prima arriva sta tranquillo, il resto del mondo dovrà controllare di tanto in tanto la situazione incrociando le dita.
Fastidioso?
Lo penso pure io, avrei preferito quanto minimo che un prodotto con un significato così importante arrivasse nei negozi e comunque con una modalità meno… limitata del tempo, ma tant’è, è la prima volta e forse è anche un esperimento dell’azienda per capire come potrebbe essere preso un Viva Glam “intermedio” che tra l’altro è proposto in una tonalità molto più tranquilla rispetto alle altre proposte ogni anno… negli ultimi 5 anni almeno!

Già… il colore di Finally Free è un nude rosato in base leggermente virata verso il caldo, proposto in un finish cremoso, confortevole e luminoso qual è il Cremesheen [qui la guida ai finish dei rossetti MAC! Che prossimamente aggiornerò, spero XD ].
La scelta di Caitlyn Jenner è stata miratissima: voleva un rossetto che fosse adattabile a molte carnagioni diverse, da utilizzare anche quotidianamente, che fosse per tutte le età, etnie, sessi (in pieno spirito MAC, il cui motto All Ages all races all sexes viene fuori di continuo nelle loro proposte make up).
Quindi niente opaco per non rischiare di dare problemi alle labbra secche, e luminoso (in maniera tutt’altro che eccessiva) per aiutare anche quelle piccole.
Versatile, da usare, finire, riacquistare.
Un rossetto che fin dal nome (Finalmente libera!) rispettasse quell’idea di libertà di essere se stessi che la transizione porta con sé.

MAC Cosmetics - Lipstick Viva Glam Caitlyn Jenner Finally Free

a sinistra una passata a destra due

In swatch devo dire che appare un po’ strano, specie con passata singola sembra non del tutto omogeneo, ma tale caratteristica sparisce totalmente con l’applicazione sulle labbra, dove non dà problemi di sorta.
E’ scorrevole, mediamente pigmentato (io ho preferito fare due passate su di me), scorre liscio.
La durata senza mangiare è ottima, io ci faccio tranquillamente 8 ore (di più non ho testato, ce l’ho da poco!) e comunque anche quando sbiadisce lo fa in maniera graduale, non lascia stacchi o macchie.
C’è da dire che il colore è di quelli che su parecchie labbra può essere un My lips but better (le mie labbra… ma migliorate!), ossia molto vicino a quello naturale.
E’ anche il mio caso, è un filo caldo rispetto a come sono senza trucco (e manca della nota berry dei miei MLBB classici) ma me le rende più omogenee, io ho qualche piccola discromia e tra l’avere un rossetto color carne addosso e niente il miglioramento si vede eccome.
Trovo che otticamente faccia anche un effetto leggermente rimpolpante, io come da mia abitudine l’ho applicato con una matita solo sul contorno per ridisegnarmi la forma e modulare meglio quella del superiore, il resto dell’effetto è tutto opera di Finally Free.

Non ho avuto molto tempo per fare la ricerca della matita adatta a lui ma nel mio stash avevo Soar di MAC che gli si adatta molto bene; a livello di blush trovo che sia abbinabile con tutti i rosa carne sui fratelli di famiglia cromatica tipo Posey di MAC, con gli albicocca con sottotono marroncino tipo Cupido di Nabla (qui) o Melba di MAC.
Eviterei i freddi in generale e berry e prugna.
Io la mia prima prova l’ho fatta con Apricot di H&M e mi convince.

E' con te (MAC Cosmetics Finally Free Viva Glam Lipstick by Caitlyn Jenner look 1)

Look completo qui

COMPARAZIONI

MAC Cosmetics - Lipstick Viva Glam Caitlyn Jenner Finally Free

Dall’alto in basso: MAC Cosmetics – Fast play – Mehr – Faux – Modesty – Brave – Capricious

Il più vicino tra tutti i MAC permanenti è Fast Play, che è un Amplified ed è più coprente con una passata sola, un filo meno lucido e dal tono più saturo.
Mehr è la versione fredda e grigiastra (e opaca!) di Finally Free, gli altri presentano tutti differenze… da Faux che è meno rosa a Modesty che è beige a Brave che è freddo a Capricious che ha più rosso dentro (e su molte labbra risulta tendente al marrone)

MAC Cosmetics - Lipstick Viva Glam Caitlyn Jenner Finally Free

Dall’alto in basso: MAC Cosmetics – Syrup – Brick o la – Twig – Plumful – Craving

Somiglianze evidenti qui niente, a me Finally Free sembra il figlio candeggiato di Brick-o-la (che è più rosso, scuro, caldo e a leggero sottotono mattone… rientra nella famiglia dei berries molto muted, ossia dal colore talmente ibrido da non essere facilmente inseribile in categoria) e Twig (che è un altro ibrido, rosa marroncino).
Syrup è freddo, idem Plumful e Craving che sono due berries, sempre in categoria potenziale MLBB ma diversissimi da Finally Free.

MAC Cosmetics - Lipstick Viva Glam Caitlyn Jenner Finally Free

Dall’alto in basso: MAC Cosmetics – Chatterbox – Speak Louder – Brave
Nabla Cosmetics Rock’n’nude – Balkis – Paloma – Ombre Rose – Panta Rei

Qui ho pescato un po’ dal mio stash, ma non ho davvero nulla che lo ricordi!
Ho preso dapprima dei rosa, ma Chatterbox è decisamente un rosa più classico caldo e ha bianco dentro, Speak Louder è più acceso e più freddo di entrambi, Brave è più chiaro e più freddo (l’ho reinserito per avere una gamma completa di rosa dal più caldo al più freddo)

Tra i Nabla Rock’n’nude è marrone ma grigiato, Balkis ha più marrone, Paloma risulta praticamente arancione, Ombre rose è freddo, più rosa e con nota grigia, Panta Rei è un ibrido tra l’arancio e il rosso, un altro universo proprio!

Io sono estremamente contenta di questa mia spesa anche dal punto di vista cromatico, non avendo nulla di simile Finally Free costituisce anche un arricchimento del mio arsenale cosmetico.

E voi lo avete preso?
Vi piacciono i colori tipo Finally Free?
Come li sfruttate?

Comments

  1. Come ti ho già detto, mi piace moltissimo come ti sta *_* E lo vedo benone come tuo mlbb!
    Ariel Make Up recently posted…♕ 100 Days of Make Up ♕ Day 8 ~ Mermaid Vibes (Again!) ♕My Profile

  2. Non fatico a credere che tu non abbia colori simili nel tuo beauty XD
    Mi ha molto colpito l’idea che c’è dietro la scelta di questo colore e finish, molto coerente e chiara secondo me. Quando finalmente avevo la possibilità di acquistarlo online…è esaurito! Che sfiga :-(
    Comunque con un make up sul blu questo rossetto trova la sua anima gemella secondo me <3 __ <3
    Foffy recently posted…Stagioni – Cute SpringMy Profile

  3. Giuliana Andrea says:

    Ciao ciao cara
    Sul nome e sul doveroso supporto di appassionata di rossetti MAC ne abbiamo già parlato sotto il post del look,mi sono dimenticata di dirti che ho Fast Play,e sapevo fossero fratelli. Ma ho scelto comunque di ordinarlo,in quanto è un Viva Glam.

    Mi hai fatto riflettere sul finish,in effetti potrebbe proprio essere ancora piu’ universale che un matte. Avevo valutato sulla questione colore,che potesse incontrare molte carnagioni,mi era sfuggito l’aspetto finish.
    A me consente di ampliare la conoscenza dei Cremesheen MAC, ne ho due di numero,e la cosa non mi dispiace.

    In verità ho indossato Fast Play molto poco,credo due o tre volte. Ed al momento mi viene in mente un solo look occhi. Quello con la triade Frozen (pochissimo pero’) Chatter mark e Baltic di Nabla. Con Petra in piega.

    • Giuliana Andrea says:

      Ciao ciao di nuovo. Ieri mi sono dimenticata due cose. In store quando presi Fast Play,presi proprio Soar. Successivamente su Depop assieme ad altri prodotti,ho preso a pochissimo Whirl. Sai che sebbene il resto del mondo veda meglio Fast Play con Whirl,io continuo a preferirgli Soar?
      La seconda cosa,vorrei ringraziarti per la dritta su Melba. Gli ho abbinato un blush caldo e aranciata,ma non mi era venuto in mente lui. Grazie!

      • il finish Matte non è universale neanche da lontano, non sono paragonabili.
        L’opaco oltre ad essere meno naturale (perché anche le labbra molto secche non sono opache!) in determinate colorazioni “penalizza” (penso agli scuri con le labbra piccole…), e in generale richiede che le labbra siano delineate bene per rendere.
        In più su determinate persone secca le labbra.
        Una cosa luminosa e fresca come il Cremesheen non presenta questi problemi.

        Io Whirl non ce l’ho e quando ho creato il look diciamo che mi sono arrangiata con ciò che avevo in casa. Poi ho visto che funzionavano e quindi mi sono fermata là XDDDDD

        figurati!
        Misato-san recently posted…FOTD: Beloved Angel (feat. Nabla Cosmetics Shade & Glow + Blossom Blush 1)My Profile

  4. Post davvero utilisso, prima di aprirlo speravo ci fosse la comparazione con Capricious! :) è un colore davvero bello e versatile, penso che lo utilizzerei tutti i giorni come MLBB. Peccato che sia disponibile solo online, mi avrebbe fatto piacere vederlo e valutarlo dal vivo.
    MoodyMakeup recently posted…Babylon Smokey EyeMy Profile

  5. Bellissimo questo colore, avrei preferito però trovarlo in tutti gli store, medito l’acquisto ma non sono sicura di prenderlo. Comunque anche gli altri rossetti mac con cui lo hai comparato sono stupendi!
    Federica di ”Bellezza è Verità” recently posted…VI PRESENTO 3INA : IL NUOVO MARCHIO GIOVANE COLORATISSIMO E LOWCOSTMy Profile

  6. Rossetto meraviglioso, sarebbe stato bello non fosse solo un’esclusiva online visto il messaggio eccezionale che porta con sè, tutto così ben studiato e ragionato da non meritare di rimanere relegato al sito internet, doveva essere sotto gli occhi di tutti.
    Lucia recently posted…[Swatch & First Impressions] Urban Decay “Alice Through the Looking Glass” Eyeshadow PaletteMy Profile

  7. Mi è piaciuta molto questa comparazione: tra quelli che hai scelto io ho solo Rock’n nude (che amo) e che si avvicina poco a Finally free ma il tono di questo rossetto mi piace molto. Mi ha ricordato anche il n 08 dei Rimmel by Kate, l’unico rossetto che ho consumato finora! ovviamente non avendolo visto dal vivo non posso esserne certa ma penso che dopo l’estate lo prenderò. Amo anche il finish, anche perché alla mia età gli opachi rischiano di spegnermi un po’.
    lenuccia recently posted…Prodotti finiti dell’inverno / Parte II – Make-up + review Pupa Vamp,They’re real Benefit, Bronzer Maybelline e Lancome cushionMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: