MAC Cosmetics – Prolongwear Eyeliner “Definedly Black” swatches, look, comparazioni, review

Di matite nere, diciamolo, non se ne ha mai abbastanza.
Spesso sono fraintese o utilizzate in maniere che ne penalizzano le potenzialità, ma è difficile trovare chi si trucchi e proprio non le sfrutti… e inoltre almeno per un motivo tutti dovremmo averne almeno una.
Motivo, per altro, per il quale vi ho più volte parlato della Prolongwear Definedly Black di MAC per altro (per esempio qui, a qualcuno si sta rinfrescando la memoria lo so!)… ma ne parliamo più giù!

Info fondamentali
Matita occhi waterproof adatta per interno ed esterno occhio prodotta e commercializzata da MAC Cosmetics attraverso il proprio sito ufficiale e le varie tipologie di negozi e counter che espongono il marchio (per maggiori info cliccate qui) in confezioni da 1,2 grammi al prezzo di 21 euro.

SWATCHES

Impressioni generali
C’è un piccolo giallo sul nome di questa matita ed è da esso che voglio iniziare, perché se la cercate sui siti ufficiali è listata da anni (la linea è uscita nel 2013, ve ne parlavo qui) come “Definitely Black”… sulla matita c’è scritto invece il nome che ho riportato anche nel titolo della recensione, e dal momento che online si ritrovano testimonianze che è così da sempre non so che abbiano combinato, ma è importante dirlo perché se la cercate lì.. stiamo parlando della stessa matita!

Non è la prima Prolongwear Eyeliner che possiedo (Mountain Air fu la mia prima spesa e la potete vedere per esempio qui), e devo dire che quando mi sono avvicinata a Definedly Black me la aspettavo un po’… diversa, forte dell’esperienza positiva appunto avuta con Mountain Air (della quale magari vi racconterò per esteso in un altro post, chissà).

In tutta onestà l’acquisto è stato causato da una necessità: da più di un anno ho introdotto la definizione dell’infracigliare nei miei trucchi, una tecnica tanto semplice quanto meravigliosa per avere subito uno sguardo più profondo e “completo” (qui potete vedere i miei occhi solo con infracigliare e mascara), che elimina quegli orribili buchini che si vedono quando ci si mette solo il mascara (e no, se la combinazione è mascara + eyeliner nero… si vedono lo stesso. E sono brutti uguale! XD )
Ma… io ho gli occhi abbastanza umidi (in gergo gli occhi lacrimosi!), per cui le matite normali tipo l’amata Feline, sempre di MAC purtroppo tendono a colarmi nella rima inferiore.
E quindi una matita waterproof per me è il modo più semplice di ovviare al problema e salvare capra e cavoli.
Dovendo scegliere e avendo già una matita di quella linea rivolgermi a MAC per provare a ovviare al mio problema è stata una soluzione naturale… e riuscita, lo sapete già dai most played ma la Prolongwear nera di MAC Cosmetics è al momento la mia matita temperabile preferita per lo scopo.
Il pro di Definedly Black è che appunto rimane lì nell’infracigliare da mattina a notte inoltrata (io sono una persona da test lunghi di durata e in più in generale non sono una che come torna a casa si strucca proprio per attitudine), è facile da applicare e affidabile.
Ovviamente essendo temperabile (io uso il temperino monobuco di Kiko per farlo perché rende le punte delle matite sottili e quindi ottime per i lavori di precisione) un po’ va sprecata, ma di solito con una temperata riesco a fare anche un paio di giorni, quindi il gioco vale la candela.

Devo dire però che se l’avessi presa per altri scopi non sarei così entusiasta e non l’avrei riacquistata né progetterei di riprenderla in futuro, perché sia rispetto alla Mountain Air che ho da più tempo sia rispetto alle “promesse” di MAC Cosmetics risulta sotto le aspettative.
MAC sul sito la descrive infatti come una matita a lunga durata (tutta la linea di prodotti Prolongwear lo è e devo dire che nel caso di fondotinta, correttori, matite labbra, rossetti ed eyeliner in gel concordo, quel poco che manca non l’ho – ancora XD – provato) che arriva a 12 ore, adatta sia all’interno che all’esterno dell’occhio, che non sbava, si stende fluidamente e nel caso del colore in oggetto “deep black”, quindi molto nera.

Ecco… nella mia rima interna scrive pochino.
Devo fare più passate ma per avere un nero come si deve devo tamponarla con altro… con Feline, con un ombretto nero opaco… io sono abbastanza esigente sul nero (e l’amore della mia vita in materia è proprio Feline da anni) perché la definizione così si ottiene e non amo che una matita sbiadisca e sembri un grigio scuro… questa nell’infracigliare è fantastica, ma sotto no, credo che dipenda anche dall’umidità della mia rima perché conosco gente che la ama e in giro ci sono recensioni di persone che hanno trovato il loro holy grail in Definedly Black, ma non posso dire altrettanto.
Non durando tempi minimamente vicini alle 12 ore in tal modo non ha neanche il tempo di sbavare, se sia un bene o un male non lo so, a me le matite nere in rima sbavano nel 99% dei casi e durano poco altrettanto (tanto che ai tempi ho scritto un post con dei trucchetti per ovviare che trovate qui

Sulla rima superiore io non la classifico, nel senso che essendo waterproof per definizione non è una matita che nasca per essere sfumata: le waterproof aderiscono velocemente alla palpebra e restano lì, e la Prolongwear Definedly Black non è da meno, quindi non si presta per la bordatura o come base per lo smokey eyes… come eyeliner al posto di uno in gel o liquido non l’ho mai usata sia per tale motivo sia perché entrando in ambiti più tecnici una buona regola di utilizzo dei prodotti (da Stefano Anselmo in poi!) suggerisce di usare i prodotti grassi (quindi matite e cremosi) *prima* di quelli in polvere, e non indossando io mai eyeliner a occhio nudo ma sempre sopra ombretti (anche solo per uniformare una palpebra naturalmente rossiccia) non vado a complicarmi la vita usando, appunto, una matita che si fissa pure subito e che quindi se sbaglio a posizionare mi costringerà a struccarmi e a rifare l’occhio da capo!

COMPARAZIONI

dall’alto in basso: MAC Cosmetics Feline – Nabla Cosmetics Rocky (review qui) . Kiko Lasting Precision 16 – Wycon Long Lasting Eyeliner 1

Tutte una passata sola, come si potrà notare no, non è nerissima.
Per me solo Feline lo è, anche se la Wycon calcata bene non è niente male.

LOOK

12-10-2016_01look

Post completo qui)

L’ho usata per esempio anche qui, qui, qui e in tanti altri look sparsi per il blog!

…in definitiva
Definedly Black di MAC Cosmetics è una matita waterproof a lunga durata che nel mio caso mantiene solo in parte le aspettative se rapportate alla descrizione dell’azienda perché è durevole sì, ma solo quale matita per la definizione dell’infracigliare mentre fallisce in rima interna in maniera vistosa.
Tuttavia essendo proprio il mio scopo d’acquisto io la promuovo e l’ho ricomprata nel tempo, ma non mi sento di consigliarla a scatola chiusa, sia perché sono consapevole che purtroppo il mio scopo principe è una tecnica non diffusissima di enfatizzazione dell’occhio sia perché obiettivamente chi volesse utilizzarla per più scopi per la mia esperienza non potrebbe.
Tenendo presente che da MAC è possibile farsi provare praticamente ogni prodotto (sia attraverso i walk-in-demos gratuiti sia attraverso i servizi a pagamento il cui elenco è disponibile qui io un’occhiata gliela darei, non tutti sono sfigati come me con la rima interna per dire!

Voi l’avete mai provata?
E con l’infracigliare come ve la cavate?
Lo fate, avete preferenze?

Comments

  1. Ciao, aspettavo questo post con molta curiosità! La prossima volta che andrò in store la proverò sicuramente! Riguardo l’infraciliare purtroppo non ho idea di come destreggiarmi, e mi dispiace perchè vedo che definisce perfettamente l’occhio, cosa di cui il mio ha parecchia necessità. Alter ego ti sta molto bene, e siccome sei la mia cavia da colore preferita ora lo voglio anche io. A presto!

  2. Dagli swatch che vedo prenderò sicuramente feline e la wycon.
    Forse la Definedly black l’ha provata mia madre su consiglio di un mua, ma ha comuque preferito la feline.

  3. Questa matita non l’ho mai provata ma ho la Feline e la Mac automatica (la Technakohl graphliner) e le amo. Da poco provo a fare l’infracigliare e uso la matita Diego Dalla Palma, mi ci trovo bene. La feline chiaramente non sarebbe adatta (ma per lo smokey è favolosa), mentre la Mac automatica la uso in rima interna. Faccio ancora fatica a vedermi con il nero, spesso preferisco il marrone o le matite colorate, soprattutto di giorno (ormai mi trucco quasi esclusivamente la mattina, raramente la sera). Piano piano ci farò l’occhio anche a vedermi col nero!
    Lenuccia recently posted…Haircare routine invernaleMy Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: