Make-up things to remember from 2012 (and some I’d like to forget)

Lo scorso anno la comare, A Colourful Mess scrisse un post fighissimo di “riassunto” dell’anno cosmetico passato, nella sua geniale maniera (il bello di parlare di gente che il mondo sa che ami: puoi sviolinarla a piacimento <3).
Quest’anno lo ha rifatto e ha coinvolto pure Chiara, per la serie two is megl’ che uan ed entrambe han dato via libera a un’eventuale espansione dei loro post su altri lidi, a patto (ovvio, ma c’è chi se ne dimentica puntualmente!) di linkarle… e io provvedo :D

Questo post, che non è una ripetizione dei preferiti&non eventuali (io li farò come sempre, ci sto lavorando :D) consiste nell’andare a parlare di accadimenti cosmetici vari del 2012, in maniera molto libera ma per categorie.
Non è un tag
e si può scegliere di omettere questa o quella voce… io ho chiesto formalmente di poter fare una fusione delle loro scelte, a mio piacimento, per cui alcune cose le ritroverete, altre no, e ci sarà anche qualche categoria personale nonché due-tre domande che la comare non ha proposto quest’anno ma quello prima sì.

Vi sembra una spiegazione confusa?
Forse lo è XDDDD
Date un’occhiata ai loro post, quello di Lidal è qui mentre quello di Chiara qui… oltre che divertenti e interessanti, spiegano benissimo in cosa consista il tutto. E danno anche spunti, naturalmente.

Buona lettura ^_-

Marchi che ho scoperto e senza i quali ora non penso potrei vivere: Meow Cosmetics.
Sapevo già che esisteva ovviamente, ma scoprire per me è mettersi a provare roba, e quest’anno ho testato il loro fondotinta e l’ho adorato, sia per la formula (anzi, me ne piacciono due… la più coprente non posso usarla) sia perché mi ha fatto capire cose sul mio tono di pelle la cui idea neanche mi sfiorava.
E Shaka per gli smalti, low cost ma ottimi, hanno contribuito seriamente alla smaltite in corso, temo.

Brand che hanno confermato il loro posto nel mio cuore: aleguaras,
MAC e Too Faced.
Nonché Fitocose e Bioearth.

Brand che avrei voluto disperatamente amare ma proprio NO: Illamasqua.
La parte creativa mi piace sempre, ma dopo la faccenda Magnetism non trovo un motivo per dar loro altri soldi.

02 mac store torino Panda!Negozio preferito (fisico): due: Panda Shop a Roma (ha anche una sede online con e-commerce qui e lo store MAC di Torino centro, in via Garibaldi.
Il primo è tipo la mia mecca dell’ecobio, me ne sono innamorata la prima volta che vi ho messo piede per l’ottima disposizione dei prodotti, la quantità e qualità dei marchi che sono tanti e ben assortiti e la cortesia del personale; mi è anche capitato di ordinare online e si son comportati benissimo anche in quel caso. Il secondo lo nomino spesso e mi manca, ho abitato a Torino fino a pochi mesi fa ed era una tappa fissa, lo staff è composto di gente adorabile e competente, e ogni volta che torno in zona Mole passo a trovarlo e sono sempre accolta come se non fossi mai andata via.
Lo&li adoro.

Negozio preferito (online): Panda Shop anche qui per i motivi già espressi, e lo store di Meow Cosmetics per la cortesia e l’accortezza di gestione nei confronti di noi sfigati italiani.
Devo dire che nel 2012 ho un bel po’ diminuito gli ordini online (in realtà questo già dal 2011) perché ho provato prodotti con più criterio e smaltendo i precedenti prima di acquistare, per cui ho testato meno servizi anche.
Inoltre mi è capitato di unirmi a cumulativi con altre persone che non son stati gestiti da me per cui della metà dei negozi che ho provato ho solo esperienze indirette ^^

03 MAC-X-Beth-Ditto-Collection Collezione che MAC avrebbe dovuto evitare: MAC for Beth Ditto anche per me, siamo un coro! ç_ç
Anche se ne possiedo un pezzo e mi piace molto, sulla carta con quella “musa” sarebbe potuta essere una grande collezione, colorata e briosa, ma in realtà è stata tremenda sia a livello di pezzi scelti che di qualità, a mia sensazione la peggio recensita dell’anno.
Tra l’altro riguardando le immagini promozionali mi tornano in mente due domande: 1. ma quanto deve essere scomoda la Powder to the people da usare? Capisco tutti i buoni propositi di Beth nei confronti della sorella, ma a quel punto meglio una palettina classica con tutti i pezzi ben divisi e di facile prelievo 2. ma le labbra dell’immagine promo come diamine gliele hanno fatte?
Non riesco a immaginare il mio Dear Diary diventare di quel tono che pare Full Fuchsia, neanche con una matita sotto.
Mah!

Collezione più senza senso (tutti i marchi): la China Doll di Pupa, ne avevo lungamente parlato qui e non mi dilungherò, ma ha un nome che non c’entra niente con la proposta. E la Dashing Holidays di Kiko, l’avevo raccontata qui, così triste e inutile da non farmi neanche venire voglia di swatcharla, senza alcun senso logico proprio.
E infine la Summer in India, dalla comare ribattezzata Summer in Casalpusterlengo perché se pensi all’India, non pensi ai toni proposti da Neve.
Un passo falso che non mi aspettavo.

04 MAC Vera - espositore La collezione che avrei saccheggiato a mani basse: la Vera di MAC, la mia collezione preferita del 2012 senza nessun dubbio (primaverile, come al solito. Le collezioni primaverili di MAC mi creano sempre problemi).
Mi piaceva praticamente tutto, pure l’espositore mi sarei portata a casa, ho lasciato il cuore sulla Sunday Afternoon, se per qualche arcano motivo dovessi beccarne una somewhere rimedierei, ecco.
Mi stava così bene ç___________ç
Ecco, se la Vera avesse avuto dei rossetti coi controcavoli anziché i gloss che non ho neanche degnato di uno sguardo avrei preferito, ma una collezione perfetta per me devono ancora farla XD
Questa ha segnato l’entrata in permanente delle mie stra-adorate Pearlglides, love! <3 E pure la In Extra Dimension sempre di MAC, perché mi piacevano almeno 4 toni di ombretto.
Naturalmente le mie risposte non tengono conto dei possedimenti del mio stash che sono stati il primo motivo per cui in realtà le mie spese effettive son state del tutto diverse ;D

Collezione non uscita in Italia per cui hai rosicato tanto: tre, sempre di MAC che è cattiwa!
La prima è stata la Très Cheek. Quella dei 6 fard. Mi piacevano tutti e sei, un ein plein mai visto prima, sarebbe stata nella categoria precedente se solo qui si fosse vista, perché di mio avrei preso probabilmente solo Full of Joy, il lavandoso freddo freddo, ma sempre per il solito discorso che ho parecchi fard.
Davvero ho trovato privo di senso il fatto che una cosa così vendibile sia uscita in USA, sia uscita in Asia (dove è permanente, prima o poi potrei chiedere a qualche amica in Nipponia se me lo compra in effetti XD), ma non qui.

05 MAC-Tres-Cheek

La seconda è la Casual Colour coi suoi prodotti multiuso occhi/labbra che mi intrigavano follemente.

La terza, forse l’avrete intuita perché ne ho parlato un sacco su facebook all’annuncio e dopo aver saputo da Erika a Torino che non usciva, è la Taste Temptation, la collezione tutta viola, coi mattene vampy per giunta.
Coi fard lavandosi e magentosi.
Sarebbe stata la collezione su cui avrei fatto la lista dei regali di Natale, ecco. Quella che, sulla carta, s’affiancava alla Vera nella preferenza annuale.
Fangule, MAC.

07 Mac tastetemptations 06 Mac tastetemptations

Per la serie: invece di farci avere la Marcel Wanders II o la Illustrated che avrà anche avuto il brush roll arcobalenoso ma era obiettivamente inutile non potevano darci queste?
Evidentemente in casa MAC c’è gente che pensa alla salvaguardia del mio portafogli… =__=;
Se lo facessero con qualche sconto anche ai non-professionisti che li amano preferirei anziché privarci di collezioni così interessanti, ecco.

Miglior pubblicità di collezione: oddio, devo citare MAC di nuovo, abbiate pietà di me.
Mi ero imposta di non fare la prima parte del post MAC-only ma… lo ammetto, sono una pigna e non è che ricordi facilmente le cartelle stampa di troppi marchi. Le MAC sì ._.
O forse semplicemente mi colpiscono spesso?
Non l’ho ancora capito.
Comunque sia, la mia preferita assoluta è stata quella della Chen Man Love & Water, una collezione che avevo sottovalutato enormemente, uscita in un mese di invasione di roba figa (primavera, già vi dissi dei miei problemi vero?) XD.
Bella l’immagine promo della modella.
Bella la presentazione dei prodotti (io presi Love Cycle <3 che indosso qui), bella la confezione, belli quasi tutti i prodotti, non l’ho citata tra le preferite per poco così.

09 MAC-Chen- Man-Love-and-Water 08 MAC-Chen- Man-Love-and-Water

10 MAC-Chen- Man-Love-and-Water

Cioè *__________________*
Ce n’erano altre che avrei potuto citare (la Casual Colour, la Heavenly Creatures, la Taste temptation che avete già visto) ma questa… di questa avrei voluto un poster, sia della parte della modella che di quella dei prodotti.

Smalto che mi ha fatto pensare “WTF?”: forse la mia risposta sarà in linea con quella della comare anche se ho eliminato il marchio perché la motivazione è la stessa, ma Undercover di MAC dalla collezione in collaborazione con Carine Roitfeld (la collezione MAC credo più ignorata dell’anno XD).
Non solo terribile, ma anche difficile, perché questo genere di colore nudo, per funzionare bene su una persona, deve accordarsi perfettamente al suo tono e sottotono di pelle: su tutte le altre stonerà, semplice e lineare. Oppure non sembrerà nudo ma uno smalto dal colore triste. (o da nonna Abelarda, ™ comare XD)

Prodotto che mi ha fatto pensare “WTF?”: “rossetto” Tropical Myst, sempre dalla Carine Roitfeld di MAC.
L’ho virgolettato perché era, di fatto, un tono totalmente trasparente. Punto.
Un non-colore che non ha per me ragione di esistere, se cerco un effetto del genere mi compro un burrocacao, più economico, inci che posso scegliermi, non un rossetto che per il fatto di avere sopra impresse le iniziali della musa ispiratrice costa anche di più dei suoi fratelli del marchio!
Veramente senza senso per me.

Scoperte youtube: è stato un anno strano, devo dire.
Ho smesso di seguire tanta gente. Comprese persone che mi avevano vista fedele spettatrice prima di decidere di farmi l’account sul tubo nel tardo 2010.
O nomi famosi che seguivo da meno tempo ma che hanno avuto un crollo.
Ci son stati anche diversi fuochi di paglia, ossia canali che all’inizio mi erano piaciuti molto e dai quali son poi fuggita perché mi han delusa.
E’ stato pure l’anno in cui una delle mie preferitissime ha chiuso il canale (Federica Frezza aka bluebam310, ci manchi! ç_ç), tristezza assoluta.

Gente che ho scoperto in Italia: Suesunable, una mua garbata che non disdegna il colore e LadyCiccone7 che trovo adorabile.
Gente come LadyMija83, Ornella, Cristina e ovviamente Chiara (nomi a caso <3 ) le seguo da ben più tempo mi sa (o è la sensazione che mi danno, chissà) Gente che ho scoperto all'estero: danfanosaur, un ometto che dovrebbe tornare a far video ç_ç, Katie Alves, un grande wow, Goldiestarling, un genio il cui canale si chiama “La creatività richiede coraggio” e dice un sacco di lei.
Per il resto gli amori son sempre quelli, su tutti il sacro quartetto Lisa EldridgeDustin HunterNikkietutorialsXsparkage… e da quest’anno fa video pure Charlotte Tilbury, e scusateseèpoco <3 Trend che non ho capito: Le manicure caviar e velvet.
Sì, cito the comare ma quotissimo.
A me la caviar fa senso, giuro, oltre al fatto che non riesco a capire cosa ci si dovrebbe fare con le unghie conciate in quel modo, o cosa ci si potrebbe fare, a parte perdere pallini in giro per il mondo, si intende.
E le unghie pelose… mi autocito ma noi donne passiamo la vita a fare la lotta al pelo, a spinzettarci le sopracciglia e a estirpare qualunque forma di peluria esistente, e dovremmo andare a piazzarcela in uno dei pochi posti dove la natura ci ha fatto la grazia di non farceli avere gratis e senza sforzo?
FOLLIA.
Poi aggiungo anche le sopracciglia folte da uomo perché non mi piacciono spesso manco su di loro, figuriamoci sulle donne.

Trend che mi ha nauseato: indovinate?
La prossima stagione saranno le guance ad essere Naked, perché noncifacciamomancareniente.
E perché, ricordiamolo, UD è un brandinnovativoeoriginale. Certe volte mi chiedo quando i suoi fan scrivono ‘ste cose, se abbiano mai notato che non è l’unico su piazza, perché solo se ne segui uno puoi pensare una cosa così con convinzione.
Roba che quando sento ‘sta parola mi viene l’orticaria, anche in italiano.
La settimana scorsa ero al MAC Pro romano (a provare rossetti fighi ossia Cyber, Dark Side e Goes and Goes) e ho sentito talmente tante volte chiedere roba naturale dalle altre clienti che pensavo sarei scoppiata a piangere in mezzo al negozio.

Marchio che mi ha delusa particolarmente nel 2012: Urban Decay e Neve Cosmetics.
Il primo ho smesso di comprarlo, e ho anche deciso di bannarlo dal blog perché è gestito da pagliacci senza un’identità né rispetto per gli acquirenti. Prima la messa in scena “andiamo in Cina/anche no perché noi ascoltiamo i clienti”, poi la vendita a L’Oreal.
Anni e anni di parole su bestiole e bla bla bla e poi nel giro di pochi mesi la caduta verticale inarrestabile… che rimangano cruelty free o meno non mi frega, è il principio con cui viene gestito il marchio che trovo inaccettabile, quindi ciao.
Neve invece mi ha delusa per motivi diversi, infatti come ben si sa non l’ho affatto mollata e anzi continuo ad amarne i prodotti.
Però ho trovato due aspetti nel 2012 che non mi son piaciuti, da un lato un minor impegno nel campo minerale (due collezioni in particolare si son rivelate proprio niente di che, la su-citata Summer in casalpusterlengo e la French Royalty, anche quella un po’ confusa, a partire dai nomi), dall’altro la loro politica di donazioni dei prodotti a gente con tante visualizzazioni ma zero interesse per gli stessi di cui avevamo tanto parlato ai tempi dell’uscita della Duochromes mi rende veramente triste, perché un po’ mi fa pensare che quando spendo, vado a finanziare il prodotto gratis di gente che non ne ha bisogno e che non lo sa apprezzare. E io sono una che da Neve spende, e da anni, e utilizza con passione i prodotti e ne parla pure bene spesso.
Non smetterò di farlo per questo, ma mi fa tristezza ugualmente.
Ah sì, di recente mi ha deluso la richiesta di Pupa ad alcune bloggers di “recensire” prodotti in meno di una settimana per un contest. Si vede che al marchio basta la diffusione mediatica, di nuovo, ma per questo motivo ho deciso di non supportarlo più, non dimostra rispetto per le beauty bloggers, e a me non interessa foraggiarlo visto che non rispetta me né in quanto tale né come cliente che potrebbe fare una ricerca online e trovare informazioni scritte in maniera veloce.

Non solo molto rumore per nulla: rossetti Kate Moss di Rimmel, mi son decisa a prenderne uno dopo secoli di meditazione, e non solo mi sta da dio (modestia non esisti, i fucsia mi fanno star bene XD) ma vale pure.
E la spugna Konjac. La amo.
E ovviamente le Pearlglides.

In my arms
dal “How does it feel in my arms? (Kylie Minogue In my arms inspired)” look

Consiglio dell’anno: olio di jojoba per il contorno occhi e per le sopracciglia, aveva ragione Becky, già lo dissi ma comincio a vedere effetti anche sul secondo argomento.

Scoperta (dell’acqua calda) dell’anno: diverse, ma su tutte che i miei cavolo di rossori influenzano la mia percezione dei colori caldi, specie sulle labbra.
Agostina del MAC pro di Milano, tu sia benedetta, ecco.
(comare, smettila di ridere, ti vedo!))

Post che sono contenta di aver fatto: tanti, ma forse la prima puntata delle cose che ho imparato sperimentando col trucco è la più rappresentativa.
Anche se l’ho pubblicata a novembre l’avevo scritta tra maggio e giugno ^^;;;
Non sapevo se fosse il caso di farne un post in verità, è stata una stesura di getto di una notte, un po’ di appunti su riflessioni degli ultimi tempi… non pensavo venisse presa così positivamente da farne una seconda parte, sono veramente contenta di come ho potuto scambiare idee con chi mi legge sui vari argomenti e quando arrivano nuovi commenti mi emoziono.
Davvero, lo dico spesso ma niente motiva chi blogga per passione come i commenti di chi lo legge.
E ovviamente… la serie del 5 shades of, che naturalmente continuerà in questo 2013… abbiamo già delle idee, eh eh XD


dal 5 shades of Daylight look

La cosa che non pensavo avrei mai fatto: swatches e foto in giro per il mondo. Soprattutto le seconde, io che ancora adesso ho bisogno di farmi autoscatti per riuscire a posare per una foto non avrei davvero mai pensato di riuscire a fregarmene quando sono in giro… anzi, lo trovo pure divertente, anche perché spesso la gente non si accorge che hai la macchina fotografica rivolta verso di te ^^;
Ancora, non pensavo che avrei mai messo un aranciato sulle mie labbra… non credevo che ne avrei mai avuto più il coraggio, infatti il nostro rapporto è ancora travagliato.
Infine non pensavo avrei fatto looks ispirati a video o film, perché ammetto un certo timore riverenziale sull’argomento. Spesso guardo i looks altrui e temo sempre di non sapere come diamine siano fatti…
E invece grazie al 5 shades of cinema mi sono buttata e poi è venuta anche la parte B e persino la partecipazione a un concorso. Ecco, questa è la quarta cosa mi sa, io non posto looks per mostrare le mie capacità per cui l’idea di un concorso non mi aveva mai sfiorata, ecco XD
Nell’anno passato sono uscita dalla confort zone veramente tante volte… o_O

Ossessione dell’anno: rossetti.
Io sono sempre stata rossettomane (tra l’altro, devo rifare assolutamente il TAG omonimo!), ma quest’anno è stato come la consacrazione del tutto.
Son passata da vari stadi, quello del rosso poi il fucsia sempre e anche il vampy (quest’ultimo è in esplorazione), ma ho acquisito più consapevolezza su me stessa a sui rossetti che amo portare nel 2012 che mai.

Beauty resolution per il 2013: cominciare a smaltire seriamente i campioncini, riprendere in mano con più criterio dei discorsi lasciati in sospeso sul blog (questa è dura XD), divertirmi tantissimo! XD

Basta XD
Che piovano commenti U_U

Comments

  1. mi piace questo post! Voglio farlo anche io *_*
    Angela recently posted…Promossi e Bocciati di DicembreMy Profile

    • accomodati XD
      nulla da dire sulle mie scelte? XD

      • vorrei provare tantissimo il fondo di Meow cosmetics ma al momento mi è un po’ scomoda.. ._. però mi fido dei tuoi giudizi! Prima o poi ce la farò..

        poi concordo con te sull’ossessione per i rossetti XD E’ una passione che in me è andata man mano incrementandosi (in questo ultimo anno ne ho comprati 20 °_° low cost e no!)…
        e neanche io ho capito la bubble manicure -.-!
        Angela recently posted…Saldi Kiko, visti da me!My Profile

        • spero di farne la recensione prima o poi, merita!

          io ho sempre avuto ‘sta passione oscena per i rossetti, da quando avevo 14 anni.
          ora che con gli occhi mi sono “calmata” (ho comprato&ricevuto pochissime cose a livello ombretti quest’anno, tanto che sto lavorando la classica annuale e in certi campi sono indecisa) hanno preso il sopravvento.
          E non so come fermarli, posso stare mesi senza comprarne, già successo, ma li devo swatchare etc e soprattutto mi diverto troppo a indossarli.
          Io qualcosa in meno, numericamente parlando… dovrei contarli però una decina o meno, più un paio avuti tramite scambio e un 2-3 in regalo.

  2. che bello questo post!!! *___*
    Ma sai che invece a me la Summer in Casalpusterlengo era piaciuta?! però effettivamente i colori non c’entravano una beata mazza con l’India XD
    Ti quoto per la collezione Beth Ditto, avevo grandi aspettative :/ e mi unisco alla disperazione per la non uscita in Italia della Taste Temptation ç__ç maledetti! >__<
    La manicure caviar ho avuto il coraggio di provarla solo sull'anulare e rigorosamente con smalto nero e "pallini" neri.. carina, dura anche abbastanza, ma non fa per me.
    Per quanto riguarda il trend "naked" ho dei sentimenti contrastanti.. a me i marronazzi/grigetti/taupe sugli occhi piacciono, ma lo considererei più un ripiego per quando ho voglia di indossare un rossetto dal colore importante e voglio che sia lui a "farla da padrone" oppure quando ho poco tempo per truccarmi e/o non voglio/posso fare cose troppo elaborate… ma di certo non un trend innovativo! insomma dai, che palle XD di Naked ne bastava una, non diecimila versioni.. fra un po' faranno anche il profumo naked! spe non lo dico a voce troppo alta, non vorrei che quelli della UD mi sentissero o_o
    Cambiando discorso, riassumo i miei commenti finali che sennò facciamo notte XD la Konjac l'ho provata anch'io, versione Kiko, e mi sta piacendo un sacco ^_^ la tua ossessione dell'anno è la stessa che ho avuto anch'io solo che mentre tu sei ad un livello master io sono ancora una beginner; l'olio di jojoba per il contorno occhi devo riprendere ad utilizzarlo pure io; e infine spero di vedere tanti altri 5 shades of.. perché mi sono piaciuti veramente tantissimo :D
    laura palmer recently posted…EX GIRLFRIEND/ROCK THE ICON CONTESTMy Profile

    • Evviva i 5 shades!

    • grazie :D
      a me la Summer in Casalpusterlengo ha detto poco, pensa che ho gli swatches fatti da agosto e non ho mai pubblicato l’overview XD
      la critica che le muovo è proprio ai colori, che non fanno India… mettere nomi a caso a una selezione di toni non è fare una collezione.

      sul trend Naked, il problema è che è sempre la stessa solfa. Io non ho niente contro i marroni ma contro l’idea che siano sbrilli e naturali sì. E contro la ripetitività idem, e dopo la Naked 1, la 2, la Basic, il fondotinta ora abbiamo anche la palettina per le guance (manco quella nuda, non ce la fanno, amano Twlight, spero che la Meyer ci prenda soldi almeno XD).
      Altrove si ironizzava sul fatto che il brand dovesse/potesse cambiare nome in “Urban Decay naked” o simili (non ricordo chi fu il genio che lo disse) ed è verissimo… anche se fanno altra roba (sempre pescando dalla permanente, fantasia portami via!) comunque i grandi lanci li fanno per quello, e hanno innescato un giro di copie da parte degli altri brand che è diventato di una noia cosmica, per me.

      Konjac amore, la recensisco a giorni XD
      i rossetti son droga XD

      altri 5 shades of li vedrete XD abbiamo discusso vari argomenti…

      • ammetto che io ho la Naked e la amo.. per vari motivi: colori, tenuta, texture, brillantezza. Però ‘sta cosa della palette per il viso me l’ero perso xD speravo di aver capito male invece l’hanno fatta davvero!!! pazzesco ^^’

        ps la naked basic la trovo inutilissima :|
        Angela recently posted…Saldi Kiko, visti da me!My Profile

        • ma il punto del post non è parlar male della Naked (cosa ne penso, limiti inclusi, l’ho scritto nella scroccoprova presente sul blog), ma parlare DEL TREND.
          Del fatto che tutto è Naked (senza essere nudo per giunta), del fatto che a ogni stagione UD tira fuori una cosa nuova almeno targata Naked… cambiasse il nome del brand XD

          comunque no, mancava solo quello perché prodotti labbra da morto li avevano fatti già XD

          io no: completa il discorso ed è VERAMENTE nuda.

      • Mi sa che la cagata “Urban Decay Naked” l’ho detta io. fossi americana (brr!) sarei il loro spauracchio ora.
        lidalgirl recently posted…Year 2012: Top picksMy Profile

        • avresti ragione XD
          e che cazzo, dopo tutto anche gli smalti… loro che praticamente non fan smalti!!!
          e basta, basta, basta.
          Temo che se non avessero avuto le grandi uscite che sappiamo, avrei preso a schifarli comunque per questo.

  3. Anche io ho amato un sacco la Mac Vera e ho preso solo lo Strawberry Patch (anzi se qualcuno che legge lo vuole smezzare con il suo Butterfly parti le/gli sarò eternamente grata!), e ho desiderato i rossetti della Taste Tempation (ogni tanto confesso di andare sullo store americano a guardarli con glo occhi a cuore…)
    A me la caviar manicure un po’ tenta, ma desisto perchè mi durerebbe meno di 30 secondi… e se manngiando un pacchetto di patatine mi prendo x sbaglio un’unghia e mi mangio 10 perline? Nono, x carità! Le peluches mi provocano la nausea, calcolando la mia avversione x i peli superflui.
    Io la Naked originale ce l’ho, ma tutto il resto ha rotto le cosiddette!
    I rossetti Rimmel by Kate sono davvero validi: ne ho 4, tra cui il numero 20.
    Anche x me l’olio di jojoba è entrato a far parte della mia beauty routine serale x il contorno occhi; mi piacerebbe provare anche quello di marula.
    X quanto riguarda le scoperte, il 2012 è stato proprio l’anno della scoperta di questo mondo di make-up sul web che ho fatto casualmente tramite la pagina fb di Ornella (forse ci ero arrivata mettendo un “mi piace” sulla pagina del lash extender). Quindi x me è stato l’anno della riscoperta di questa mia passione che dormiva da un po’ di anni (non che non mi truccassi, sia chiaro, ma avevo tutti i giorni il solito look basicissimo). Grazie a video e blog ho capito che non sono necessariamente io ad essere sbagliata se un prodotto su di me non funziona, che siamo tutte diverse e quello che può essere wow su qualcuno su un’altro magari è bleah, che un prodotto low cost non è necessariamente scarso e che purtroppo un high brand può essere deludente, che un giorno un genio inventò il primer occhi e quindi un ombretto può durarmi 12 ore senza andarmi nella piega dell’occhio, e che i rossetti non mi devono necessariamente seccare le labbra.
    Nel 2013 spero di essere meno compulsiva e + oculata (stavo scrivendo il contrario: freudiano!), e spero di leggere e di confrontarmi ancora tanto con te, con le altre blogger del 5 shades (anche se non si direbbe sono un po’ restia a commentare x la prima volta: devo rompere il ghiaccio…), e di scoprire nuove persone interessanti anche x’, come forse ho già detto, nella real life non ho amiche con la mia stessa passione anzi, mi considerano pazza!

    • io il Butterfly Party l’ho preso da The Beauty Sampler :D
      così non ho preso due tonnellate di colore e mi son levata lo sfizio (devo dire, avrei potuto fare la follia, ma a Torino ne erano arrivati tipo 3 pezzi, ovviamente finiti in preordine. Anche volendo, giusto con un miracolo avrei potuto averlo…)
      Mi piaceva anche lo Strawberry patch devo dire ^_^

      io mi procurerò un altro Kate o due quando avrò la fortuna di beccarli non dico in sconto (sarebbe il massimo XD) ma almeno a prezzo di lancio.

      hai scoperto una marea di cose, anno da ricordare *_*
      ovviamente ti invito a commentare anche le altre, non mordono XD

  4. Uhh che bello questo post <3
    Ahaha giuro che mi sono piegata dal ridere a immaginarmi te con cyber in una mano e dark side nell'altra mentre gente intorno chiedeva rossetti naturali XD
    Io non seguo molto le collezioni Mac, ma in genere le collezioni, ma ultimamente grazie anche alle tue overview hanno iniziato a destsre in me particolare interesse. Quoto il pensiero sulla velvet manicure.. ma perchè?! La caviar invece mi ispira di più ma sono troppo ciompa per certe cose e non ci proverò mai, credo.
    Il trend Naked invece a me piace un sacco XD Soprattutto per gli occhi! Ma non il naked inteso dalla UD con gigaglitter! Mi piace molto il non make up sugli occhi, magari con delle belle sopracciglia definite e un bel rossetto vampy!
    Fai bene a non essere modesta, quel Kate ti sta davvero 'na meraviglia *__*
    The Sound of Beauty recently posted…Courtney Love Inspired MakeupMy Profile

    • grazie ^_____^

      mi veniva un po’ da piangere davvero, giuro.
      Avevo anche Hang up tra le mani anche se non ricordo come mai non l’ho ri-provato (sicuramente l’ho swatchato con Dark Side perché volevo capire le differenze… più tardi vi faccio vedere come mi stanno!), la cosa più tranquilla che avevo era Goes and Goes XD

      son contenta che le mie overview servano, son faticose però mi diverto tanto a farle… sono una fan del pucciare le novità XD

      a me ha scocciato perché è troppo che va avanti. come dicevo più su in altro commento, il punto è che è diventato un simbolo e una cosa da copiare, quindi ogni stagione devi aspettarti la nuova cosa Naked. Noianoianoia.
      Il no make up make up a me affascina ma non ci uscirei mai, io amo colore U_U

      lo so XDDDDD

    • Anche a me il no make-up piace, dato che mi consente di usare determinati colori sulle labbra. Ma non servono duecento palette Naked per ottenerlo ;)
      lidalgirl recently posted…Make-up things to remember from 2012 (and some I’d like to forget)My Profile

      • Anzi per il non make up al massimo puoi avvalerti di due max tre ombretti delle palette Naked, per il resto sono da rifuggire XD Io infatti non ho ceduto a nessuna delle due, pero ehm quella mini che sta per uscire mi ispira un sacco! Il concetto di casa UD di Naked è assai strambo, anche il fondo naked io me lo aspettavo leggero e invece è bello coprente 0__o
        The Sound of Beauty recently posted…Courtney Love Inspired MakeupMy Profile

        • quella bruttona della mini è uscita già credo, ma mi chiedo… non è meglio trovarsi due-tre toni per farlo, scelti saggiamente da soli anziché in palette? alla fine li infili in una palette (depotti o prendi cialde, ovviamente dipende dal marchio) e avrei colori che ti stanno sicuramente bene, scelti da te medesima (sono un’anti palettista, lo so)

          secondo me promette di essere bello coprente invece sai?
          nel claim dice che non lo senti sulla pelle ma ti fa la pelle come se fosse ritoccata professionalmente… sembra la descrizione di un hd!

          • Esce a fine mese la mini.
            E’ carina, eh, ma io consiglio sempre le cialdone Neve: costano poco -in proporzione- e hanno un sacco di prodotto dentro. Oppure di un altro marchio, perché no. Inglot per esempio, ma anche Kiko ha dei validi opachi (io ho un marrone chiaro che ho messo anche fra i preferiti dell’anno, per dire)… trovare si trovano facilmente, e, se si pensa di usarli molto, anche in formati più grandi. La naked mini è davvero piccina…
            lidalgirl recently posted…Year 2012: Top picksMy Profile

            • mi confusi con l’America mi sa. XDDD

              comunque concordo con te, penso che la mini andrà a interessare le malate del genere e chi vuole una cosa piccola, ma francamente… meglio due-tre toni scelti bene (dove è gusto personale… i marchi che citi ma pure MAC hanno colori che fanno al caso in oggetto! e suppongo anche Sleek) che l’ennesimo applauso al marketing noioso e molesto.

      • tipo?
        a me non viene in mente nessun colore che voglia la morte degli occhi, ammetto XD

        • Se mai prenderò Cyber il massimo che ci metto sopra è una riga di eyeliner sottile. Con MAC Red metto solo neutri, il colore su di me è molto intenso e se carico troppo gli occhi non mi vedo bene. Col Kate idem, anche se essendo meno acceso già uno smokey leggero non risulta troppo.
          In generale se ho da poco un colore scuro o acceso mi serve tempo per capire come può funzionare, e nel mentre vado per un semplice e comodo look pseudo pin up o neutro.
          Questione di percezione di sé e di quale crediamo essere il nostro equilibrio, nient’altro.
          lidalgirl recently posted…Year 2012: Top picksMy Profile

          • e consigli lo smokey nero a me? :PPPP

            beh anche su di me non è proprio blando eh XD
            però lo ammetto: lo uso spesso coi neutrals pure io, non mi son lanciata ancora in esperimenti colorati perché ho con lui un rapporto solenne… ci sono altri rossi che uso coi colori senza problemi.
            Il Kate quando lo provo ti dico XD ma ho delle idee, diciamo XD

            oh, quello capita anche a me, ci devo prendere la mano, per quello sto studiando Potent fig ^^
            Che però ho già piazzato coi teals più chiari (lui ama Shimmermoss)…

  5. I Rimmel Kate Moss……prima o poi almeno uno sarà mio!
    Desert Rose recently posted…Get Inspired! Eotd feat Aleguaras – Space OddityMy Profile

  6. Mi piacciono un sacco i Rimmel-Kate Moss, ne ho sei e li amo tutti allo stesso modo!
    I trend di nail art…mah. In alcuni casi sulle altre non mi dispiacciono ma non posso fare a meno di immaginarmi mentre mi acceco mettendo le lenti.
    Anche a me piace Ladyciccone!
    L’immagine promo della Chen ecc. è una cosa meravigliosa, mi piace tantissimo la modella!

    • quali hai?

      lol, mi sembra una cosa sensata di cui avere paura XD

      la modella della Chen Man è favolosa, non so se sul canale MAC ci sia ancora ma quando era uscita la collezione avevano messo in giro un video di backstage notevole su come avevano creato il look…

  7. concordo sulle manicure…la velvet in particolare XD E amen sui rossetti Kate,amori miei,meritano davvero! ;)

  8. Dopo aver letto che tra i tuoi negozi preferiti dell’anno c’è Panda Shop, mi hai fatto venire voglia di farci un salto. Così finalmente ieri ci sono andata e devo dire che avevi proprio ragione, è un negozietto carinissimissimo! Ho preso un pennello di Neve, un fondo di Minerale Puro e la cipria/ fondotinta in polvere di Benecos (non sapevo avessero anche questa marca, wooow!):
    Grazie allora per averi invogliata, già non vedo l’ora di tornarci!!

    • è stupendo vero? *_*
      quale quale pennello?
      sì non solo hanno Benecos ma lo stand si è espanso notevolmente dalla prima volta che ci ho messo piede…

      prego :D

      • Si, davvero un bel negozio, meravigliosi tutti gli ombretti di Neve visti dal vivo, peccato che non vendano le mini e che io non prenda ombretti minerali in full size.
        Ho preso il blender della linea base, non l’ho ancora usato, ma spero mi piaccia; ho letto pareri contrastanti, ma a toccarlo con mano mi è sembrato un buon pennello, vedremo! Tu ce l’hai? Non mi sembra di averne mai letto sul blog…
        Pink recently posted…Make-up of the day #15My Profile

  9. Eccomi eccomiii >_ Y(-_-)Y yeah sorella!
    Ma quanto è brava Goldiestarling, tra l’altro? *___*
    Ossessione rossettosa? O_O NON L’AVREI MAAAAI DETTO ♥
    *Nell’anno passato sono uscita dalla confort zone veramente tante volte… o_O* la comfort zone certe volte è una trappola e uscire fa bene <3
    Chiara recently posted…Kat von D – True romance eyeshadow palette “Beethoven”My Profile

    • XDDDD

      molto, mi piace tanto, è una delle poche di cui ho RIVISTO tutorial, tra l’altro.

      no, lo so era poco evidente per cui ve l’ho esplicitata XDDDD

      concordo, è una trappola, ti fa pensare di poter fare meno cose rispetto a quelle che puoi permetterti…

  10. NO ASPETTA, LA TASTE TEMPTATION NON ESCE IN ITALIA? Non ci posso credere, mi piace quasi tutto di quella collezione :/ In quanto a me, puoi parlare finché vuoi della MAC (e del MAC Store di Turin City!). Le Pearlglides le ho “scoperte” due mesi fa circa, perché?! Appena ne ho provata una, ho fatto un ordine con altre due. Undercurrent è l’amore della mia vita *____*
    swlabrmakeup recently posted…The Ultimate Online Makeup&Beauty Shopping Guide! {love-makeup.co.uk}My Profile

    • no, confermo. in un post precedente trovi il calendario delle uscite fino ad aprile (appena richiamo il negozio magari mi faccio aggiornare XD)
      idem, comunque. esclusiva USA, mortacci loro.

      Undercurrent mi manca ma solo perché ho la corrispondente di Kiko.
      Quando mi finirà MAC mi avrà anche per quel colore ^^

  11. E’ arrivata anche la mia gocciolina/barra commento^^ Le guance naked NO! Un giorno sono uscita senza fard (me ne ero scordata per la fretta) e mi sentivo a disagio. Solo con l’abbronzatura posso permettermi una cosa del genere. Comunque molto carino il post. Ti fa capire di più su tante cose, specialmente sull’autore^^ La storia della neve nonnè piaciuta neanche a me. Palette spedita a caso o, meglio, a chi fa moltissime visualizzazioni ma del minerale poco gli importa. Vogliamo parlare del nuovo fondotimta? stessa cosa della palette e recensioni dopo due giorni come se piovesse. No, no good!
    Apely recently posted…Shampoo Esselunga CAPELLI DELICATIMy Profile

    • no, guance Naked vuol dire una palette da contouring con un fard che fa effetto naturale.
      almeno in teoria perché se non ho visto male la palette il finish è, di nuovo, sbagliato per ottenere una cosa del genere.

      è un post molto personale in effetti, perché anche se riprende (per buonissima parte, per tutto ovviamente no vista la libertà creativa lasciata da Lidal e Chiara) categorie altrui… qui c’è roba dove puoi essere d’accordo (o no!) con loro, ma le risposte seguono solo il gusto di chi lo compila per forza di cose.
      Ho adorato farlo e ho adorato leggere i loro!

      Anche. Il nuovo fondo mi aveva “segnata” quando avevo visto applicazione da bagnato.
      Che è la cosa peggiore che puoi fare per mostrare se sia coprente o meno… chi usa il minerale lo sa.

  12. sai che Illamasqua è stata una delusione anche per me? Non ho avuto un’esperienza disastrosa come la tua, ma i blush (crema e polvere) non mi sconfinferano. sto procrastinando la recensione, non sono malvagissimi ma mi aspettavo chissà che e chissà che non sono :/
    kenderasia recently posted…Mac Mineralize Blush – Daft PinkMy Profile

  13. Sulla manicure velvet io ho pensato esattamente la stesa cosa… che impressione le unghie pelose!
    Oddio anche se io sulle unghie davvero penso che proverei qualsiasi cosa, ma le palline e soprattutto i peletti, non so… mi lasciano perplessa!
    E poi un’altra cosa, sulle persone che dicono che UD è un brand originale… non tutte sono appassionate (o maniache) di make up come noi. Le persone che conosco, per esempio, conoscono solo le classiche marche da profumeria, quindi quando vedono uno stand UD sembra loro di vedere cose innovative… che poi sono le stesse persone che pensano che Clio sia una MUA formidabile! XD (Povera Clio, alla fine mi sta pure simpatica)
    Federica recently posted…Get ready for… the rainbow ladies!My Profile

    • ecco XDDDD
      io sulle unghie sono più spartana, nel senso che un colore solo alla volta e ci sono persino finish che non mi piacciono, però no, le unghie pelose NOOOOOOOOO ç_ç

      Ma io non mi riferisco a chi non bazzica l’ambiente. Ma a chi lo fa. A chi entra spesso nelle profumerie. A chi frequentava Sephora magari con Too Faced già da prima che Urban Decay arrivasse in Italia a portare il verbo.
      Mi riferisco a quelle persone che ti aspetteresti ferrate e che invece di fronte all’ennesima palette con toni della permanente di UD gridano al miracolo.
      A chi insomma le conferisce un’aura mistica che in realtà è data dal packaging e dal passaparola, insomma.

  14. Ah, quanto era carina la collezione Vera!*-*
    Io caddi in tentazione con un set di pigmenti (il più bello a mio avviso @_@)!
    Approvo il dissenso per la Mac for Beth Ditto, avrebbero davvero potuto fare di più…ci si aspettava qualcosa di nuovo e scoppiettante, ma bhu!!!
    Di pearlglides ne possiedo tre (l’ultima arrivata ieri ^_^) e mi trovo stupendamente, sono delle matite fantasiche…tranne la petrol blu, anche se temo non essere colpa sua, perchè viene da uno scambio e al contrario della sorella, nella mia rima interna non ne vuole proprio sapere di scrivere! =(
    Molte, ma molte collezioni mi hanno lasciata indifferente, lo ammetto sono un tipo dolce, ma una cosa mi deve davvero colpire!XD
    Ah, dimenticavo…sai una delle mie scoperte dell’anno appena passato qual’è? é_é
    -rulloditamburi-:
    Il tuo blog!=)

    • era favolosa. ammetto che ogni tanto ancora mi pento di non aver preso la Sunday Afternoon, ed è abbastanza raro che io mi guardi indietro pensando una cosa del genere…

      il Butterfly Stack? quello era il più bello per me, infatti l’ho poi preso su The Beauty Sampler ^^

      davvero? la mia Petrol Blue scrive in maniera eccellente ovunque….

      oh, onorata ^_^

      • Si, si proprio quel set!^_^

        Infatti stavo pensando di comprarne un’altra e capire se il mio sospetto è fondato!
        Quella poco scrivente potrei usarla come base, l’altra come vera e propria matita! Non lo so, davvero!XD
        Il contro sarebbe quello di avere due matite identiche spendendo quella cifra, che non è di certo bassa!
        I pro sarebbero i colori che sono a dir poco fantastici e poi sono le poche che durano nella mia waterline! Vedremo!

        ^_^

        • L’ideale sarebbe beccare qualcuno che ce l’ha e fare una scroccoprova… magari quella che non scrive è stata lasciata aperta e si è seccata un po’, avendole provate tutte posso dire che come scrivenza son tutte pari…

  15. La modella della Chen Man è stupenda!**
    Già sai che mi trovi d’accordo su Meow e Panda shop!
    E pure su ‘ste Naked. A me prima della serie di cazzate fatte la UD stava simpatica, ma ormai questo hype immotivato ha rotto abbastanza, cambiassero il loro nome in Naked e non rompesserò più u.ù
    darknessm recently posted…Pokemon series: MagnemiteMy Profile

    • lo è <333
      adoro quella campagna, ho saputo subito cosa rispondere <3

      veramente =__=;
      a me era simpatica pur non avendo meriti particolari (mai capito l'hype attorno al marchio), ma adesso vade retro, satana!
      Uso la sua roba solo perché ce l'ho in casa, ma comprarne... no, giammai.

  16. mi ero persa il post sui preferiti,tontaggine °-°

    condivido in pieno il discorso che fai riguardo alla UD che per quanto mi riguarda non vedrà i miei soldi,tristi in tutto e per tutto( il blush naked non si può sentire).

    quelli di Neve makeup secondo me dovrebbero selezionare meglio le blogger(insomma sentire cose tipo “la duochrome non è per principianti” oppure “si deve tassativamente usare un solo duochrome alla volta”ecc ecc) ma te lo dissi già XD

    <3 olio di jojoba for ever and ever

    • malissimo XD

      idem, idem.

      idem idem ma a loro non interessa ^^;;;
      dovrebbero imho anche impegnarsi di più sul minerale perché nel 2012 è il campo in cui non hanno brillato. E ok che non sono una casa solo minerale da un pezzo, ma… bu ;_;

  17. la prima cosa che ti quoto è ovvviamente il continuare a divertirsi perchè è il senso di TUTTO!! poi ovviamente mi sto chiedendo anche io che senso abbiamo queste tendenzze unghie: la caviale.. ma come fai a farti sarte tutte quelle pallettie sulle unghie che io aveno mezzo gli strassettini e uno si è staccato (ovviamente avevo usato la colla apposta da tip!) un millisecondo dopo???? e per le velvet??? ma quando ti lavi e mani che sccede alle unghie??? e tu hai risparmiato le borchie!!! se facesssi un post simile ai vostri io ci avrei messo di sicuro anche e borchie… che senso hanno sulle unghie??? per il discorso “bllogers omaggiate a casaccio dallo staff di Neve” è stato divertentissimo perchè ne abbiamo disquisito abbondantemente su FB… e secondo me lo scambio di idee e opinioni (dopo i commeti!) è la parte più bella dell’essere bloggers! ^___* pure io ho smesso di seguire molte tubers… e ancora mi piabge il cuore per la benuscita della fede&borgogna-ginger!!! uf…… un bacino per aver letto tutta sta mappazza di commento!!!

  18. CLAUDIA says:

    mmmm mi ha incuriosito la cose della urban decay come comperata dall oreal?? mi puoi dire di piu??
    francamente pero’ a me i loro prodotti piacciono un sacco

    • che vuoi sapere? è così, notizia vecchia ormai, è un brand L’Oreal così come, che so, MAC è di Estée Lauder.

      A me alcuni sì, altri no, ma non parlavo di prodotti qui, quanto di filosofia del marchio, che è una cosa diversa…

Trackbacks

  1. […] forma particolare. Il visual della campagna promozionale a me ha ricordato tremendamente quella meraviglia fatta nel 2012 con la Chen […]

  2. […] volta i miei looks cominciavano sempre dagli occhi, e il resto veniva di seguito. Da quando la rossettite ha preso possesso totale di me la situazione si è complicata, perché ci son giorni in cui mi vien voglia di usare questo o quel […]

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: