Naturado – ècran solaire (sunscreen) visage et corps (face & body) SPF50+ Review

Si parla troppo poco di protezione solare a mio avviso, specie se non è estate l’argomento è sottovalutato persino a livello marketing, creando la paradossale situazione di persone che magari vanno in montagna, avrebbero bisogno di una crema e non la trovano, o di chi come me ha la pelle molto chiara e soggetta a scottature e deve capire come ovviare al problema in diversi mesi dell’anno e non sa che pesci pigliare.
Oggi vi racconto del solare che ho usato lo scorso anno, di come l’ho scelto e del perché al momento l’ho riconfermato per il 2015!

07.06.2015_01pr

Info fondamentali
Crema solare ad altissimo fattore di protezione 50+ pensata per utilizzo sia sul viso che sul corpo e certificata ecocert commercializzato da Naturado (en Provence) attraverso i siti online e i negozi fisici che espongono il marchio in confezioni da 100ml al prezzo orientativo di circa 20 euro (varia un po’ a seconda dei punti vendita).
La mia confezione l’ho presa da Thymiama a Roma.

Impressioni generali
Io non sono persona che va al mare, né in montagna, e sono pure una che rifugge il sole.
Presente le lucertole? (ma anche alcune specie di tartarughe XD)
Ecco… io IL CONTRARIO.
Loro cercano un raggio di sole io lo rifuggo, il sole in sé mi piace, mi fa comodo spesso e volentieri, ma la mia pelle è molto chiara e si scotta con nulla (settimana scorsa ero nella mia amata Torino, sono riuscita a scottarmi il naso e ad avere un segno leggero del sole preso camminando sotto al sole per un’oretta…), per cui per me la protezione solare è un discorso serio.
Anche in città e anche sotto al trucco.

Quando ho scelto di provare l’ècran solaire (sunscreen) visage et corps (face & body) SPF50+ Naturado mi sono in parte affidata a consigli (uno su tutti il suo, perché solo una persona con una pelle veramente chiara e delicata può aver testato in maniera estrema determinati tipi di prodotto) in parte ho fatto selezione partendo dal presupposto che avrei preferito un prodotto adatto a viso e corpo, perché non andando al mare o in montagna consumo sicuramente meno prodotto che se mi esponessi al sole con tutto il corpo e per ore.
Ciò vuol dire che se una volta consumavo tonnellate di solari adesso una confezione mi basta per un’estate e a volte mi avanza anche, in più il mio solare deve interagire bene col fondotinta, perché la protezione eventuale di quest’ultimo a me non basta mai (quando mi sono scottata a Torino indossavo il minerale che ha un po’ di effetto in materia ma… non abbastanza per me!).

Con la crema solare Naturado son stata fortunata perché assume esattamente tutte le funzioni che le richiedo, con alcuni accorgimenti, in alcuni casi… cosa intendo?
Finché si tratta di usarla sul corpo è proprio perfetta: si stende bene, è liquida e non unta, e non fa scia bianca, in più ha un buon profumo anche se questo non permane sulla pelle e un po’ mi dispiace.
Riesco a metterla addosso anche quando sono in giro il che per me è fondamentale e non ho mai avuto problemi di macchie su vestiti o altro, e ovviamente non mi sono mai scottata indossandola, dalla premessa del post l’avrete intuito! XD
La confezione la tengo sempre in borsa, è di plastica non pesante ma rigida e ha un erogatore a pompetta piuttosto pratico; non ho mai provato a depottarla per cui ho una “carenza” di informazioni da fornirvi nel caso di necessità di portarla in aereo, ma l’estate scorsa non ne ho presi e non ho tentato l’esperimento perché ho preferito proteggere la pelle all’amor per la scienza, per una volta ^^

Sul viso il discorso si fa parzialmente diverso, perché lì la mia pelle ha più attitudine a cambiare a seconda delle condizioni atmosferiche… mentre sul corpo è sensibile ma generalmente normale, sul viso è mista, ho aree dove tende a lucidarsi, altre più normali e contorno occhi che tende al secco.
Per tale motivo per poterla utilizzare devo comunque “asciugarla” o con cipria (preferisco in assoluto la Blot di MAC Cosmetics per tale scopo, se non indosso il fondotinta) oppure con un primer viso (quello Couleur Caramel del mio cuore!), applico prima lei e poi il primer e allora son pronta ad accogliere il mio fondo minerale e a sentirmi la pelle asciutta per ore anche se cammino sotto il sole con 40 gradi (successo! XD).
(per la cronaca la cosa funziona anche al contrario, mi è capitato di mettere il primer prima della crema per distrazione e non ho notato differenze significative nella resa del tutto)

Non l’ho provata con fondotinta che non fossero il mio preferitissimo perché lo scorso anno utilizzavo esclusivamente lui… nel 2015 ho intenzione di fare nuove prove quindi se dovessi scoprire nuove interazioni che funzionano bene lo riporterò sia nei vari post di most played che in una nota qui, in futuro, ma mi sembrava utile scrivere questa recensione sulla base di un anno di utilizzo per chi stesse cercando spunti adesso!

…in definitiva
La crema solare Naturado con protezione 50+ si è rivelata una validissima alleata per le mie giornate a contatto col sole, è un elemento fisso in borsa e anche una buona base trucco, per quello che ho potuto sperimentare.
Non ho possibilità di parlarne per quel che concerne l’utilizzo al mare per i motivi espressi più sopra per cui invito eventuali lettori a dire la loro sull’argomento più del solito!

Voi l’avete provata?
Cosa cercate in un solare e cosa vi spinge quindi all’acquisto o a scartarlo?

Comments

  1. Insomma, a noi piace il sole ma a lui noi non piacciamo -.-”
    Ti capisco benissimo, la protezione è fondamentale anche per me, la mia pelle è strasensibile XD
    Questa crema protettiva non la conoscevo ma me la segno assolutamente! *_*
    Foffy recently posted…Foffyman make upMy Profile

    • sì XDDDD
      io devo dire che non ho mai amato prenderlo il sole (l’ho sempre trovato noioso e non amo molto l’abbronzatura neanche sugli altri), però quando ero più piccola andavo al mare ed ecco, se avessi potuto evitare scottature, spellature etc avrei apprezzato maggiormente anche perché adoro per esempio stare in acqua… e in acqua di sole ne prendi il doppio XDDDDD
      Invece avevo madre che voleva prendessi il sole, che mi prendeva una protezione troppo bassa e via dicendo (padre poi è peggio perché raramente si protegge ma poi vuole roba per rimediare a scottature epiche… la pelle chiara l’ho presa da lui, capiamoci XD)

      Segna segna!
      Comare diceva che lei, che in montagna ci andava (ergo lunghe camminate sotto al sole sì sì) un po’ di colore lo prendeva, ma bene e senza scottarsi, il che mi pare ottimo (perché la crema solare dovrebbe proteggerti dagli effetti nocivi soprattutto)
      Misato-san recently posted…TAG: La Profumeria Ideale My Profile

  2. Concordo con te che di solari si parla sempre poco. Anch’io rifuggo il sole e anche se al mare onestamente ci andrei, in ogni caso non mi espongo e sono sempre sotto l’ombra. Protezione solare per me tutto l’anno, in inverno 30, in estate 50+. Di solari ne ho provati tanti, quelli che preferisco al momento sono della lierac, un po’ ungono ma non sono pastosi, non lasciano la patina bianca e anche sotto il fondotinta tutto ok. Questo di cui ci parli onestamente non l’avevo mai sentito ma credo che lo cercherò, spero si trovi anche dalle mie parti.
    Eleonora recently posted…Tag: Three Colors For SpringMy Profile

    • io ci andrei più volentieri se potessi passare dall’acqua all’ombra e asciugarmi lo stesso XDDDD
      ho sempre avuto in odio stare sotto il sole diretto, vuoi perché soffro il caldo vuoi perché mi scotto…

      spero di sì, a quanto ne so in Italia Naturado dovrebbe essere distribuita solo nei negozi bio ma potresti provare anche a contattarli, non ricordo se sul sito vi sia uno store locator ^^
      Misato-san recently posted…Be bold. It encourages others to do the same.My Profile

  3. Eh, io son lucertola (ma bada, non ho mai preso il sole sulla sdraio…io lo prendo camminando e divertendomi, non ho mai cercato l’abbronzatura. Ne’ mi piace ne’ non mi piace; mi viene di conseguenza e se c’e’ mi va bene, come mi va bene quando non c’e’…). E’ che il sole lo amo, e ho problemi solo con esposizione in posti dove picchia fortissimo e non ci sono ripari (spiaggia, montagna). In citta’ di problemi non ne ho, perche’ pur passando ore a camminare, tra un po’ di ombra qui e negozio li’ non succede niente. Pero’, visto che fin da piccola sono attenta alla protezione (quando la indosso deve essere solo 50) da due anni ho preso a usare il solare anche in citta’, per prevenzione (invecchiamento ok, ma piu’ che altro per gli altri danni che il sole puo’ provocare). Solo che al momento sto’ seriamente pensando se non sia il caso di smettere…Il solare Bioearth l’anno scorso mi fece venire i pori come crateri, ero esterrefatta, e una confezione da 50 ml l’ho finita solo a meta’ e col pao scaduto buttata (praticamente ho buttato soldi). Il solare di quest’anno e’ di Cien e la mia pelle lo risputa via. Vero che dovrei fare altre prove, pero’ spendere tot cifre e ritrovarmi con prodotti da buttare quasi intonsi e’ una cosa che odio; non metto la crema tutti i giorni, ecco perche’. Ma dato il mio tipo di pelle trovo che riempirmi di filtri sia controproducente (sono della scuola che chi puo’ farne un uso minore, debba evitare queste componenti quanto puo’), e valuto dove e cosa devo fare prima di indossarli. Quindi sono in crisi mistica…Questo di cui parli mi incuriosisce perche’ anche tu hai la pelle che lucida, ma 100 ml quando li finirei? Amo il mare, ma ci sono anni che non lo vedo manco per sbaglio.
    Ecco, questo e’ un commento inutile, e’ vero, perdonami ^^’. Pero’ magari a parlarne, qualcosa ne esce. Forse, usando sempre il minerale d’estate, potrei ritenere che questo basti a darmi protezione? Uff, bho’, crisi :(.

    • credo che a te convenga la banale strada del campioncino, che per altro non dispiacerebbe percorrere neanche a me (se ne trovassi de La Saponaria sarei felicissima per esempio!)

      A me infatti è rimasto dall’anno scorso ^^
      i solari vanno cambiati per via dei filtri ma questo ne ha diversi fisici che hanno un deperimento diverso per cui mettici quello e l’odore ho deciso di provare a usarlo ancora mentre decido cosa voglio fare…

      secondo me no, il minerale non ha una protezione altissima e in più ok il viso ma il resto?
      Misato-san recently posted…TAG: La Profumeria Ideale My Profile

      • Si hai ragione, la strada del campioncino forse e’ la via (magari uno dei saponari, ne sono curiosa anche io!). E’ raccimolarli il problema XD. Per ora ne ho due dell’Erbolario, che da soli fanno 20 ml! Dovrei tenerli per il prossimo anno. Oppure dovrei costringermi ad andare al mare anche da sola per 2-3 giorni, che con le quantita’ di protezione che metto li’ invece (visto che cammino sempre o sguazzo!), ce la farei a finire un tubetto.
        Mi dici una cosa nuova sul decadimento dei filtri fisici, dovrei informarmi. Anche parlandone in bioprofumeria, mi ero convinta decadessero piu’ o meno come quelli chimici in quanto a tempistiche. La crema dell’anno scorso non era cambiata per nulla, per dire.
        Oltre al viso un po’ sulle spalle e sul petto, ma sul resto -gambe, braccia- ho talmente pochi nei (da controllo sani e normali, e sempre gli stessi da anni) e non ricordo mi sia capitato di arrossarmi in citta’, che non penso serva (tornando al discorso che preferisco evitare i filtri sulla pelle, se posso).
        Grazie grazie grazie per la risposta paziente ^^!!!

  4. diversi prodotti Naturado mi piacciono parecchio, ma il solare non l’ho mai provato. questo sembra veramente valido dalla tua descrizione! :)
    personalmente non mi scotto facilmente, infatti parto dalla protezione 30 con tranquillità a parte la zona del decollete dove metto la totale perché una volta ho avuto l’eritema. in generale sto poco volentieri al sole, nell’invecchiare lo tollero sempre meno xD
    l’anno scorso ho acquistato i solari alga maris e mi sono trovata da dio! sia per la facilità con cui si spalmavano che per l’ottimo profumo di cocco.
    quest anno sto testando quattro solari di brands interessanti… soprattutto quello di green energy organic e quello di live live and organic. gli altri due sono italiani e non mi sbilancio per nulla finché non li ho testati un altro po’, che sono poco convinta ;)
    Mary recently posted…Panoramica ultimi prodotti naturali utilizzati per la cura dei capelli – prima parte: gli shampooMy Profile

  5. Per me un solare deve essere comodo da applicare, sono un paio di anni ormai che compro solo gli spray, in Usa lo scorso anno ho trovato dei bomboloni FP50 da 500 ml fenomenali a $10, peccato averli già finiti :(
    Sara recently posted…Extreme Make Up: i Cavalieri dello Zodiaco – Sirio il dragoneMy Profile

  6. Ho usato la spf 30 Naturado (un brand bio che mi piace e trovo sottovalutato) per tre estati di fila su viso e corpo e non mi sono mai scottata né mi è uscito l’eritema, amo il fatto che contenga ribes nero che la mia pelle reattiva apprezza molto.Quest’anno ho deciso di cambiare perché vivo vicino a una spiaggia e il rapporto quantità/prezzo è troppo esagerato per me, ne consumo quasi tre confezioni! Inoltre mi fa sudare troppo e spero di trovare qualcosa di più leggero. Anch’io lo abbino al primer CC ma nella versione colorata ;-)

  7. Io non posso dire di essere chiara di pelle però non andando spesso al mare (mi capita una volta ogni 4/5 anni pure di più) tendo a scottarmi, l’ultima volta ero diventata color aragosta perché convinta del “tanto non mi sono mai scottata, metto la protezione 15 e via” non l’avessi mai fatto, sono tornata a casa che non sapevo come mettermi per non sentir bruciare la schiena, l’unica nota “positiva” se così si può definire è che non mi spello, dopo la pelle rossissima all’inizio si trasforma in abbronzatura e mi resiste fino ad inverno inoltrato. Questo a grandi linee è quello che mi succedeva in passato, ora andrei di protezione 30 se non anche 50 e come consistenza tendo a preferire gli oli, infatti quello di Alkemilla mi tenta, perché guardando un po’ online non mi è parso di vederne molti con protezioni alte e che si assorbono bene come invece promettono questi. Avevo intenzione di comprare la protezione 30 solo perché non credo mi capiterà di andare al mare e quindi per la città mi basta, sul viso però non lo metterei, mi basta la 15 come hanno vari fondotinta e non mi è mai successo di scottarmi in città.

    Questa di Naturado comunque non mi pare male, l’unico difetto per i miei gusti è il fatto che sia in crema, tipologia di prodotto che puntualmente mi fa uscir fuori le bollicine sotto pelle, sia nei solari che nelle classiche creme corpo, da qui la mia preferenza per gli oli, specialmente se secchi, a quanto pare la mia pelle a tendenza grassa, paradossalmente li gradisce di più.
    Patri – LAismydream P recently posted…Trucco del giorno – 22 GiugnoMy Profile

Leave a Reply to Tyta Cancel reply

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: