Neve Cosmetics Duochrome palette vista dalla rete! (di strani lanci e strategie)

E’ tempo di compleanno in casa Neve Cosmetics, e in occasione dello stesso la ditta piemontese ha deciso di lanciare sul mercato l’ennesima palette di ombretti pressati (ergo, non minerali, il minerale non è MAI in cialda perché non esistono sostanze leganti minerali, per esempio) dall’inci buonissimo del suo range.
La notizia ci ha colti tutti un po’ alla sprovvista… una newsletter arrivata a noi blogger, le colorazioni, nessuna specifica di prezzo o di caratteristiche dei toni che non fosse la loro visione degli stessi.

La mia prima reazione seguita allo stupore è stata la perplessità, perché non ho mai fatto mistero di non capire la politica Neve: già nell’estate del 2011 aveva lanciato una collezione caratterizzata per lo più da colori opachi (ne feci un’overview dettagliata di tutti i toni con swatches, comparazioni e look che trovate qui quando di solito si sfrutta il sole per esaltare toni brillanti; allo stesso modo quest’anno ha lanciato un fondotinta minerale coprente (sì, non lo dicono solo loro, lo sto testando in questi giorni) a sorpresa e praticamente nel pieno dell’estate più calda da non so quanti anni.
Quando la gente si trucca meno (voi, io no XD) e vuole solo prodotti leggeri in faccia, se pure.
Su quella scia, a inizio autunno 2011 avevamo avuto l’amore mio Dragon, che sto celebrando in una serie di looks a oltranza e adesso la Duochromes… un altro prodotto che necessita di luce per esprimersi al meglio, perché gli ombretti con riflessi diversi da quelli del tono di base ce li hanno grazie al sole, principalmente.
E a cacciarli quando il sole va via, le giornate diventano grigie etc etc beh si rischia che non siano capiti, ma forse le frequenti critiche a Dragon (che io non condivido, per chi ancora non l’avesse capito visto che ogni tanto me lo portano a esempio nonostante tutto XD) le ho lette solo io.

Mentre cominciavamo a parlarne io gli scrivevo un’email per saperne qualcosa di più e mi rispondevano con la lista dei colori dove si parlava di cosa sia vegano (tutti ad eccezione di Chimera, per la serie una palette intera tutta vegana non riescono proprio a farla, anche la Blushissimi ne aveva uno solo con carmine dentro, ricordate? Per chi non utilizzi trucchi fatti componenti animali e per gli allergici a tale sostanza ancora una volta c’è qualcosa di non usabile) e cosa lipsafe (Pioggia Acida, Alchimista, Fireworks, Polline e Veleno, ossia la metà degli stessi – e, aggiungo, non i toni che speravo… me lo fate un viola lipsafe voi in casa Neve? ç_ç) e poi scattava la caccia allo swatch, perché Neve Cosmetics, che vende principalmente online, da tempo omaggia persone con i propri prodotti e attraverso pareri diversi noialtri ci facciamo un’idea di quello su cui potremmo investire… o no.

Già, gli swatches… i primi a uscire son stati fotografati all’ombra.
Ombretti duochromes fotografati all’ombra e anche bagnati, ok potevi intuire la pigmentazione (forse, il wet inganna), ma capire il riflesso dato dal battere sul colore della luce in condizioni di luce così indiretta non era possibile.
Infatti alle richieste dei lettori di una mia opinione ho potuto rispondere solo con uno stato su facebook dove evidenziavo il problema mentre la mia pagina delle notizie si riempiva di stati delusi.
La seconda tranche è arrivata da una nota stipendiata di Neve e almeno là i colori si vedevano meglio, ma non venivano specificate le condizioni di luce né quelle di swatch, per cui altre prove colore da prendere con le pinze.
Poi son saltate fuori quelli di una tizia che personalmente non seguo e che ci ha deliziato con buone foto ma con giudizi quanto minimo opinabili sul fatto che i duochromes sarebbero di difficile abbinamento, che farebbero vecchia (?____________________?), che sarebbe meglio usarne massimo uno per trucco perché altrimenti non ci si fanno cose veloci, tanto per dirne una… mi chiedo le utilizzatrici di duochromes famosi come l’acclamato Club di MAC (tipo Ornella mia amata) che ne direbbero, che il loro motto è “con tutti quei riflessi che ha lo stendi due minuti e hai un trucco completo grazie al fatto che è un duochrome”. Eh XD
Il mio parere se siete lettori abituali lo conoscete visto che utilizzo a profusione, anche assieme, colori come Parfait Amour e Tilt di MAC che sono fieri esponenti di categoria.
Volere è potere.
E sperimentare è piacere, tanto se una cosa non piace/non riesce bene, sia benedetto lo struccante <3 A rincarare la dose è arrivata la notizia che la palette era arrivata anche ad altra nota youtuber (che invece seguo e mi piace) che da mesi dice che lei i colori estrosi non li utilizza più, non li sente più, che forse-giusto-qualcosa-nelle-occasioni-particolari, e che quando si vede con certi trucchi del passato a stento si riconosce. Che è una cosa che capita a tutti, pure io non riesco a guardare certi looks miei (specie pre-maggio 2011 XD), ma allora a che serve mandare a lei una palette che non le interessa e che difficilmente ci mostrerà in azione perché non la sente adatta a sé? Io non lo so, ma questa cosa mi ha fatto pensare che forse tutti i discorsi sui pr delle ditte che fanno il loro lavoro in maniera poco targettizzata etc che facevo ieri e che ben analizzava la comare nel suo brillante post di qualche mese fa fossero quanto mai attuali, perché i numeri, signore santissimo, non sono tutto, e se io fossi una sprovveduta che si affida alla prima “guru” di Youtube che passa per i propri acquisti, avrei già depennato o perché ‘sti ombretti sono difficili e quella pensa che io un po’ di fantasia non ce l’ho perché forse lei non si sente stimolata dalla palette, o perché sono ombretti per “osare”, che è tipo il verbo più abusato del mondo nel campo del make up, perché da quando è stata messa in giro ‘sta tendenza che tutto quello che non è marronazzo-beigiolino sbiaditino bla bla è “importabile” (signore iddio quante parolacce mi stai facendo infilare nel giro di due righe?! Alex Box salvami tu ç_ç) se ti avvicini ad un ombretto che non sia marronazzo o beigiolino sei pronta a farti un trucco da drag queen.
Vie di mezzo, sfumature etc etc nel discorso non sono contemplate.

E’ davvero questo che vuole un’azienda quando deve piazzare una palette briosa come la Duochromes?
Ossia che se ne parli al limite del male purché se ne parli?
Che i prodotti vengano mostrati poco e male perché non piacciono o perché non si ragiona sulle loro caratteristiche?
(in effetti ho visto chiedere da qualcuno che finish avessero questi ombretti e se fossero opachi… quindi forse il problema di fondo è che non si sa neanche cosa sia, un duochrome, se si chiede di che colore sia il cavallo bianco di Napoleone…)
Chissà, dovremmo chiederlo all’ufficio marketing Neve, in questo caso.
Ci siete?
Leggete mai i commenti in rete?
E il calendario? Lo sapete anche voi che le giornate vanno accorciandosi e che tra poco su almeno metà Italia si rischia tempo triste e moscio per mesi?
No, perché se non lo sapeste il sole del Piemonte da ottobre a marzo-aprile non è sole da duochromes, io ci ho abitato 5 anni là e siccome li indosso tutto l’anno qualcosa ho notato, diciamo.

Tornando alla palette, per quel poco che si è visto, i colori parrebbero duochromes per davvero e sappiamo anche che non saranno venduti singolarmente, che l’edizione è limitata e che il prezzo è più alto rispetto a quello delle sorelle e fissato in 33,80 euro che sono intuibilmente dovuti in parte a costi di realizzazione di colori particolari, perché fecero questo discorso anche per Dragon, ai tempi.
E’ stato un po’ uno shock (e anche qui, sarebbe stato evitabile con una strategia di marketing un attimo più mirata…), anche se io onestamente dico che se spendo 18,50 euro per un rossetto buonissimo, posso anche spenderne il doppio per 10 cialde enormi formulate senza schifezze e vendute da una piccola ditta italiana che non è esente da pecche ma che preferisco decisamente supportare in un momento di crisi così profondo come quello che stiamo attraversando a livello di paese invece di cacciare una banalità come “ma piuttosto li dò a Urban Decay” (che è americana, non ha gli inci di Neve e con la stessa cifra non ti dà neanche due cialde grosse la metà di quelle di Neve… e non so neanche se con la nuova formulazione abbia degli ombretti duochromes. La comparazione con palette non duochromes non la considero neanche, perché le patate vanno con le patate e le cipolle con le cipolle, se vado al mercato e voglio le patate non guardo il prezzo delle carote per scegliere da chi comprare, in quel momento non è rilevante per me).
Liberi di scegliere palette di altri marchi, intendiamoci, ma a quel punto stiamo cercando una cosa diversa. Soprattutto quando poi salta fuori il discorso “ma piuttosto la Naked”, perché razionalmente, se riesci a paragonare una palette di marroni shimmer a una di colorati duochromes, o hai i super poteri, o in realtà stai cercando due cose diverse.
Non dico che non si possa essere interessati ad entrambi gli articoli, ma che i paragoni pertinenti dovrebbero vedere sfidarsi prodotti di tipologie simili, quindi almeno palette colorata contro palette colorata, che se inoltre si preferisce foraggiare un brand piuttosto che un altro a priori, bisognerebbe farsi qualche domanda sulla percezione che si ha dei due.
Perché Neve non può prezzare una palette a circa 34 euro?
Il problema sta nel “rincaro” rispetto alle precedenti o in altro?
La risposta temo sia varia e variegata.

Comunque sia, per lo meno stavolta c’è stato un lancio con promozione del prodotto nuovo… di recente Neve Cosmetics latitava anche in questo, abbiamo avuto prima una palette proposta a prezzo intero (Blushissimi, poi dei pennelli (i Glossy Lilac) che praticamente non hanno avuto copertura (mi son cercata qualche recensione ora, a distanza di quasi 4 mesi dalla messa in commercio – oddio fu a giugno giusto? XD la stanchezza comincia a farsi sentire) e nelle prime pagine dei risultati di google ho trovato solo comunicati stampa su comunicati stampa, ergo posso dire di averli visti solo in mano a Giuliana/Makeupdelight in un video; poi una collezione poco estiva che veniva scontata a passo che la si prendesse tutta e in formato grosso, così sulla fiducia, e il fondo coprente lanciato in estate piena senza minimamente parlarne, probabilmente sperando nel fatto che il fondotinta è una di quelle cose tipo il mascara che vende tanto e che provano in tante “anche solo per”…
Stavolta abbiamo palette in offerta (tutte!), pennelli in offerta (tutti!) e spese di spedizione dimezzate. Niente male!

Quanto a me, aspetto l’email di avvenuta spedizione, perché non potevo dirle di no, visto che i duochromes sono la tipologia di ombretto che preferisco in ASSOLUTO e non ho paura di usarli ;D
Speriamo mi piaccia almeno quanto la Intensissimi, per dire l’unica che ho recensito per intero delle mie.

E voi come l’avete vista dalla rete questa storia?
Preso qualcosa o ancora dubbi?

Comments

  1. A me la palette sinceramente non piace..Sarà che trovo migliore Sleek come colori, e molto più conveniente..Preferisco prendermi gli ombretti separati! ^–^
    A dire il vero, forse, non dovrei neppure parlare visto che mi accingo solo in questo periodo a fare il primissimo ordine neve, però a giudicare dagli swatch su internet non mi fa impazzire..^_^
    tizy1289 recently posted…Gattoleria 2.0My Profile

    • Sleek e Neve per la Duochrome non si possono paragonare: sono colori diversi, sia per tipologia (Sleek non fa duochromes) che per inci (Sleek ha la paraffina, dico solo questo XD).
      Anche il prezzo, se fai una valutazione, è tra il pareggio e il favore per Neve: ogni cialda Neve è di 3 grammi, quelle Sleek sono estremamente più piccole (se non ho capito male, da 1 grammo l’una), il che vuol dire che per avere una cialda Neve, devi comprare 3 palette Sleek.
      Ergo 30 euro, al netto di spese di spedizione.
      Come vedi siamo là.

      Io posso capire che i duochromes possano non piacere/non attirare, ma prima di dire cosa sia più conveniente farei due calcoli matematici, perché siamo su due universi diversi proprio.

      Inter nos, Sleek colori così complessi non ne fa in assoluto…

  2. Io sono riuscita a trattenermi dall’acquisto solo perchè sono in pieno project ten pan anche se in verità non ho molti duochrome (ecco vedi sto già cedendo XD)..è una bellissima palette,adoro i duochrome e quoto in pieno il tuo post.Non sono colori “difficili” e non vanno paragonati a palette nude!!In più per quanto riguarda il discorso di come alcuni brand scelgano le persone a cui destinare le palette gratuite per preview penso che ovviamente il tutto si risolva nelle mere visualizzazioni su youtube.Potrebbero farci sicuramente una figura migliore scegliendo attraverso più criteri ma vabè..
    Mi dispiace solo che non saranno in vendita le cialde singole,credo sinceramente che sia anche questa una scelta sbagliata..chissà che ci ripenseranno :D
    Non resta che aspettare il tuo post di swatches che di sicuro sarà uno dei più perfetti in rete,un bacio :*
    Luisa recently posted…Tag: My Beauty TricksMy Profile

    • io mi son sentita obbligata dal mio amore per la materia e dal fatto che a una prima occhiata tra i miei duochromes non c’erano molte cose che ricordassero i colori proposti da Neve :D

      Io concordo sulla faccenda visualizzazioni, mentre penso che la faccenda blog sia più nebulosa. Ciò nonostante mi lascia pensare… ora come ora son convinta che uno dei motivi per cui la Duochrome ha fatto il botto sia stata la faccenda della limited edition ^^

      chissà, per ora dicono che sarebbe un controsenso nei confronti nostri che abbiamo acquistato, a me onestamente non creerebbe problemi, anzi ci sono cialde che regalerei in giro, potendo XD

      (sì magari, swatchare mia è facile! ma grazie per la fiducia!)

  3. come già sai mi fa proprio ridere la loro strategia di mktg e comunicazione, e pure quella commerciale già che ci siamo!
    :D

    non entro nel merito perche sono le 3 di notte e vorrei andare a dormire…baciiii
    IlariaMPS recently posted…Vibrant violet lookMy Profile

  4. Madò, ‘sto post è da mettere in evidenza, non so dove, ma è fantastico!
    Da aggiungere ai preferiti, da spedire a Neve (ma anche a qualcun altro) perchè è esattamente quello che penso anch’io e anche tutte quelle che hanno un po’ di sale in zucca :D

    Io coi marronazzi ci ho provato, soprattutto all’inizio quando ero ancora più impedita di ora nel truccarmi. Però mi vedevo così spenta e triste! Io e la Naked non avremmo niente da spartire… preferisco un trucco imperfetto e colorato che un trucco carino ma scialbo!

    Io la palette l’ho comprata, quelli di Neve dicono che potrebbe arrivarmi già oggi pomeriggio, io ci spero ma nonc i credo troppo perchè quando piove qua la posta va a rilento, ma loro sono stati mitici a spedire dopo 7 ore dall’ordine :D

    Io di duochrome non ne ho molti, cioè ho solo Dragon e dopo aver capito come usarlo ho voglia di provarne altri, perchè a me piace sperimentare, non restare sempre ferma in un punto :D
    Sono piuttosto eccitata e non vedo l’ora di avere la palette tra le mani, anche se dovrò aspettare tempi migliori per provare e fotografare *-*
    Sono felice soprattutto perchè io di palette ne ho molte (me ne vengono in mente 12, ma forse sono anche di più!) ma nessuna è naturale e secondo me il confornto non regge neanche con le Sleek, che io adoro si, ma hanno degli inci che è meglio non guardare! XD
    Dalila Motta (@RaelDelMare) recently posted…Quarto restyling al blog: che ne dite?My Profile

    • ti ringrazio ^^
      lungi da me il voler insegnare qualcosa o altro, però erano riflessioni e notazioni che facevo da un po’, e il metterle sul blog è stato un modo per fare chiarezza nella mia mente e scoprire che cosa ne pensassero i lettori :D

      io non li aborro a priori, ma non posso dire di sentirli miei, ma ciò non è rilevante nell’ottica del discorso Duochrome, perché chi preferisce i colori della Naked va da sé che non acquisterà questa palette… non l’avrebbe fatto per 10 euro, per cui il confronto non ha senso solamente perché il prezzo, alla lontana, può avvicinarsi a quello della più famosa ma diversissima collega :D

      Davvero solo Dragon?
      Io ne ho una caterva, duochromes e frost sono le cose che preferisco in assoluto!

  5. Ho letto il post tutto d’un fiato… anche io l’ho presa perchè adoro i duochrome! Dovrebbe arrivare questo pomeriggio, voglio vedere com’è proprio oggi che fortunatamente c’è il sole qua a Milano (e sembra che tra due giorni latiterà, ti dò ragione quindi sui tempi di lancio errati).
    Non trovo il prezzo eccessivo, sinceramente coi 6 euro di differenza la mia vita non sarebbe stata diversa. Mi ha incuriosito e in questo momento che ho qualcosina da parte l’ho presa.
    Non mi è piaciuto il fatto che non ho visto swatches decenti in giro, perchè altrimenti ero interessata alla Naked e so che quella sarei andata sul sicuro (so che sono diverse le due palette, ma mi piacciono entrambe e userei molto entrambe).
    Ho fiducia dell’azienda Neve Cosmetics, so qual è la qualità dei prodotti e preferisco dare i soldi a loro.
    Quindi la Naked la passo al prossimo giro, sulla Duochrome ci spero tanto tanto tanto….!

    Scopro solo ora il tuo blog, mi piace tantissimo leggerti.. complimenti!!
    ,heartbeat recently posted…oh-mio-dio-è-settembre! si salvi chi puòMy Profile

    • ti ringrazio! (comincio dalla fine, tanto che sono indietro coi commenti vado un po’ random XD)

      io penso che la differenza di prezzo abbia colpito per via delle altre palette, anche se poi son stati fatti paragoni strani (perché il colorato si confronta col colorato, per mere questioni di continuità concettuale!)…

  6. La vicenda non l’ho seguita ma il post è stato spassosissimo da leggere. Anche io invoco la santa pazienza e Lisa Eldridge quando una sposa mi chiede cos’è un primer o un ombretto mi si sfracella sul pavimento XD
    Visto che le info online sono così poche, aspetto la tua review. Anche io adoro i duochrome, anche se non è facile trovarne di veramente belli. Club è sempre il mio preferito, ma vedo un paio di colori interessanti nella foto.
    Beatrice recently posted…Illamasqua Rude cream blush giveawayMy Profile

    • ti ringrazio!

      per la mia recensione ci vorrà tanto tempo, i colori li ho provati tutti ma solo sugli occhi… ahimé ho provato un nuovo tonico che mi ha fatto allergia, per cui ci sono dei test che non posso fare e non potrò fare ancora per un po’…

  7. Ciao.
    Io l’ho appena ricevuta, swatchata e provata, e posso dirti che mi piace tantissimo.
    Quando ho saputo del lancio ho cercato qualche foto online, ma onestamente avevo già deciso che l’avrei presa, sulla fiducia! E ho fatto bene a fidarmi, la trovo strepitosa.
    Per le strategie di marketing hai ragione, ma forse con me funzionano al contrario visto che l’ho comprata subito!
    Per quanto riguarda i marronazzi sono molto belli, sì, ma sono molto belli anche i colori, insomma il bello del make up è sperimentare anche cose nuove, a volte osare, come può essere strepitoso un trucco “Naked” può esserlo altrettanto, se non di più, anche uno coloratissimo. Ma non c’è cosa più sbagliata che paragonare le due cose…
    Federica recently posted…Neve Make up palette Duochrome – swatches + prova truccoMy Profile

    • anche a me sta piacendo tanto :D

      le strategie di marketing penso siano problematiche per chi non conosce il marchio/non ha bene idea di cosa siano i duochromes, perché pure io onestamente avendo cognizione della materia non è che mi basi su chi l’ha ricevuta per acquistare una cosa, se non per gli swatches.

      esattamente ^^

  8. oddio mi sembrava di aver commentato… o forse hai la moderazione dei commenti e non ci ho fatto caso… cooomunque nel caso io avessi postato il commento volevo ritirare una cosa che ho scritto, ovvero il mio poco interesse verso la duochrome… sta cominciando davvero a piacermi dalle foto che vedo, soprattutto mela stregata… arghhhhh!
    Make-up-Deer recently posted…EVOS autunno/inverno 2012My Profile

    • se hai commentato, prima o poi appare qui XD
      comunque dovrebbe apparirti sempre il commento in attesa di moderazione finché non lo approvo semplicemente consultando il post sotto il quale lo hai lasciato…

      Mela Stregata è bellissimo ç_ç

Trackbacks

  1. […] nello stesso trucco” ha aizzato la mia vena strapolemica (peggio di quando ho scritto il visti dalla rete, sicché quando ho la Duochromes in mano mi viene da provare a usarne tredicimila, di toni […]

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: