Neve Cosmetics: like & not – parte 4 (aka update settembre 2012!)

Aggiornamento! XD
Per chi non avesse letto i post precedenti, rubrichina che riassume tutto quello che ho provato di Neve Cosmetics nel corso degli anni.
Ma tutto tutto tutto.

Tale post andrà a includere:
– i prodotti di cui non ho mai parlato,
– quelli che hanno review qui e di cui ricorderò brevemente cosa ne penso,
– eventuali “correzioni” su prodotti su cui ho cambiato idea nel corso del tempo.

Post originali dove trovate citato tutto quello che non è qui:
1. Ombretti
2. Fard etc etc
3. Collezioni Flower Power e In London, Dragon, Accessori

Va da sé che se non trovate un colore, 99% di possibilità che semplicemente non l’abbia provato (o che ce l’abbia ma sia ancora in valutazione per cui non me la sento di parlarne, sorry ma recensioni da “ce l’ho da due giorni ve ne dico vita morte e miracoli” qui non ne troverete mai)

Prodotti già citati che vorrei recensire seriamente

Arcobaleni, palette Chiarissimi: è composta da toni chiari, molti dei quali pastellosi, alcuni duochromes; ha una buona pigmentazione, un bel range di colori e una bella scrivenza.
I finish variano dallo shimmer al satinato all’opaco.
E’ molto interessante come palette da scuola/lavoro per chi non voglia per forza utilizzare colori neutri ma ha un grosso limite: per via della scelta tematica, necessita di una palette di supporto o almeno di una o due toni esterni che completino i looks per dare profondità e definizione all’occhio.
Toni che amo particolarmente: Ghiaccio, Ossigeno, Bouquet, Peaches and Cream.
Serie di looks realizzati con questa palette: qui

Crema viso Eterea
<3 <3 <3 Dopo averla provata in varie stagioni devo dire che temo sia la mia crema, perché è la prima che mi abbia convinta in toto da diversi anni a questa parte. Si applica ed assorbe bene, è un'ottima base trucco, aiuta l'opacizzazione, e odora di buonissimo. Prodotti già recensiti seriamente:
Arcobaleni, palette Intensissimi review
In breve: la amo, non sono convintissima della pigmentazione di Nightlife in particolare, ma apprezzo tutto il resto anche da asciutto; i colori sono sfumabili e versatili.
Probabilmente le cialde che costituiscono la perla della palette sono Watermelon, Diva e Magma, perché utilizzabili su occhi, guance e labbra con soddisfazione, ho fatto tre looks linkati nella recensione per chi non li avesse visti :D
Cipria Cannes review
Cocente delusione, ha un punto di seboassorbenza più basso della Hollywood, il che sulla mia pelle si traduce nel fatto che non opacizza una cippa e che mi fa effetto rebound.

cialde singole da Scurissimi ed Elegantissimi qui, con swatches
Poco da dire, possiedo Inchiostro, Shopping, Shock, Smocking ed Espresso, più Tatoo di cui credo di non aver mai parlato in realtà perché l’ho acquisito in ritardo.
Mi piacciono tutte moltissimo come scrivenza e texture, anche se Espresso al momento non lo uso mai perché è veramente scuro e anche se si sfuma bene, al momento la sfida la sta vincendo lui, dannato marronazzo U_U

Beauty Farm review completa
Buona come struccante (anche su prodotti waterproof, non pensavo!), buona come maschera, odore di paradiso.
E’ diventata il mio detergente ufficiale <3 Nuvola Struccante review completa
Struccaggio? Poco, solo roba leggera e insistendo. Brucione agli occhi ovviamente sì (mi brucia quasi tutto, sai che novità…). Tira la pelle. Mai più.

Rugiada per make up review completa
Mezz’ora sull’occhio senza asciugarsi poi tragedia, tutto sciolto e accumulato… provato per mesi, con varie temperature e varie quantità di prodotto, risultato invariato.
Peggior primer mai provato per me D:

PRODOTTI MAI CITATI PRIMA in questo genere di post ^_^ che vorrei recensire seriamente
Palette Blushissimi
Lo dico?
Ok, è una mezza delusione, anche per me.
La pigmentazione è genericamente bassa, anche se i fard tendono alla costruibilità spesso ci si impiega troppo tempo per ottenerla, per cui penso che non sia apprezzabile che da persone molto chiare e che non amano i fard accesi da sfumare oppure da principianti che non se la sentono di buttarsi su blushes che richiedono più esperienza per non fare l’effetto patacca/Heidi/Nodame-che-si-trucca.
Le due cialde da contouring sono più calde del previsto, la cipria Plastic è carina.
Come rossetti son meglio su labbra poco pigmentate, come ombretti a tutt’oggi non li ho provati (tranne Starfish, ma non me la sento di parlarne perché devo verificare una cosa quando avrò il coraggio. Forse.
In giro per il blog ci sono looks dove indosso vari colori come fard.
Cialde che salvo: Jam, Starfish, Bikini, Plastic; cialde adatte solo a pelli chiarissime (= N15-20 al massimo temo! se siete più scure e le avete provate però sentirei volentieri il vostro parere!) Emoticon, Sunset, Lotus, Chocolate, California.
Intendo recensirla per motivare meglio, poi facilmente finirà in beauty adoption a cialde sfuse.

Pastello “Bosco”
Carino!
Non sono mai stata una grande fan delle matite ecobio (per questioni di durata), ma la Bosco mi ha stupita in positivo perché ha una formula un po’ diversa dalle varie Benecos/LadyLya/Luminelle Yves Rocher che ho provato in passato, tanto che l’ho provata con più di 30 gradi senza vederla svanire dopo 10 minuti… il colore è bellissimo, si sfrutta in vari modi.
Superiore alle aspettative…
Su di me è figo anche sulle labbra XD

Fondotinta High Coverage
;______________________________________;
Madonna la sola!
L’ho preso animata da belle intenzioni e speranze, ma lo odio.
Non si stende, fa i grumi, quando finalmente ottieni qualcosa evidenzia pori di cui non conoscevi l’esistenza… è quello che definisco “effetto stucco”.
E non migliora la cosa con l’applicazione bagnata.
Ve ne parlerò, ma è un infinito NO per me.

Nebbia Fissante
Un grande boh, ce l’ho da un anno e mezzo e l’unica cosa di cui sono certa è che non è scaduta, colore odore e consistenza sempre quelli sono XD
Non mi sembra aumenti la durata del fondotinta, però è buona per bagnare ombretti (solo che lo faccio raramente!), per correggere errori da fard in crema, è vagamente rinfrescante anche d’estate, però notavo (non l’avevo visto quando la comprai) che contiene alcool, altra cosa che non me la fa utilizzare con tranquillità in maniera continuativa…
Francamente non credo ne scriverò più di così perché è uno di quei rarissimi prodotti di cui non so che dire, non è mai riuscita a convincermi a infilarla in routine in maniera continuativa ma non è che non faccia nulla in assoluto.

E i pennelli?
Stay tuned. Davvero.

Pareri? prodotti provati?
Roba che dovrei provare?
Quale delle review in pillole vorreste vedere sviluppata prima?

Comments

  1. Ho diverse cose della Neve e mi ci trovo bene a parte il pastello Avorio . Non ho ancora avuto modo di provare come si deve il la formulazione dei nuovi fondi… Temo però di doverti dare ragione ç___ç

    Ciao :)
    Marina recently posted…Riassunto Trucco del giorno #6 (28 gennaio – 1 febbraio 2013)My Profile

Trackbacks

  1. […] molto al di sotto della media delle altre palette Neve (di cui ho provato un buon 80% dei colori). [info] Intendo recensirla tono per tono appena riuscirò a fotografarli bene tutti […]

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: