The styled eye/Occhi espressivi – Technique MAC Cosmetics

Nella mia ormai non brevissima esperienza da cliente MAC Cosmetics ho sperimentato molto nel campo dei servizi offerti in store (se non li avete presenti li trovate tutti spiegati qui), ma uno proprio mi mancava perché è l’unico che ha date stabilite a monte dall’azienda per questioni organizzative.
Si tratta delle cosiddette Techniques, lezioni tenute a piccoli gruppi di clienti e dedicate a noi NON professionisti (distinte quindi dai PRO lab a cui accedono solo i truccatori!) in cui un make up artist designato trucca una modella spiegando i vari passaggi del look da ricreare, e uno o più colleghi aiutano i clienti a cercare i prodotti e i modi per rifarlo adattandolo alla persona di turno.
L’azienda mette a disposizione infatti un kit di pennelli specifico e una serie di prodotti che vengono scelti a seconda del tipo di pelle e dei colori di ogni cliente, e ogni difficoltà può essere espressa e discussa passo passo.

interno del Pro store di via del Corso, vista dall’alto (abbiamo lavorato al secondo piano!) e scorcio di postazione trucco da Technique

Le technique vengono svolte su vari temi: per date e spiegazioni è disponibile un’app (su Play store e Apple store) coi dettagli, i negozi dove si tengono e ogni info utile.

Per la mia prima volta ho scelto il tema maggiormente incentrato sul trucco occhi, che poi è stato da sempre la mia prima passione: The styled eye o Occhi espressivi, come sede il mio amatissimo PRO store di via del Corso a Roma, il cui titolare per le techniques da quest’anno è Moreno Salerno, il mio punto di riferimento del cuore quando si tratta di trucco e di MAC (i suoi lavori su di me li trovate qui), un incentivo forte devo dire.

Moreno al lavoro e sbirciata dalla mia postazione

Moreno ha scelto di interpretare The styled eye con una tipologia di trucco che da diversi anni gode di un successo mondiale: lo smokey eye, declinato in “chiave MAC Cosmetics”.
MAC è un brand che lavora molto con la moda e con le passerelle, il cui motto è “All ages all races all sexes”, per cui ognuna di noi ha adattato il concetto di smokey al proprio occhio, inoltre avendo partecipato alla sessione mattutina ci siamo tenuti leggeri a livello di colore.

Come vedete nelle foto (scattate purtroppo dopo diverse ore causa giornata di pioggia, ciao sfiga è sempre bello sapere che non ti dimentichi di me! U_U) il mio è stato uno smokey in toni freddi, che ben si adattano ai miei naturali, con una base leggera e luminosa caratterizzata dal mio adorato fondotinta Studio Waterweight e dal blush Gentle della linea Mineralize.
Negli ultimi anni dei Mineralize si parla un po’ meno, forse complice anche il fatto che MAC non fa più super collezioni dedicate ai propri prodotti cotti, eppure a me piacciono tanto… alcuni dei miei blush preferiti sono Mineralize (e sono tutti in limited edition, sob) e quando li riutilizzo li riscopro e mi chiedo come mai li abbia accantonati per un po’ (la risposta è ovvia: ho tanti blush e devono ruotare un po’!).
Gentle è esattamente come quelli che ho in casa: ben pigmentato, facile da usare… non fa macchia, si sfuma da solo e ne basta poco, e dura ore e ore.

Proprio dalla base siamo partiti perché MAC giustamente insegna che preparare la pelle al fondotinta è fondamentale: in gamma ci sono prodotti per tutte le esigenze, noi avevamo a disposizione sia creme più idratanti che lozioni tipo Oil Control per chi come me in quel periodo avesse qualche problema di lucidità.
La zona del contorno occhi l’ho preparata con la crema Fast Response: a me è servito “solo” come crema base per il trucco quel giorno ma è un prodotto che ho visto in azione in negozio tante volte e che fa le magie, perché sgonfia velocemente eventuali gonfiori e serve anche per correggere macchie di trucco o fall out di prodotti senza dover struccare tutto (ehm, sì, sono mesi che cerco di resistere alla tentazione di prenderlo, fossi truccatrice sarebbe un elemento FISSO del mio kit!).

Come correttore un altro mio grande amore, il Prolongwear che da anni vedete ciclicamente nei miei look, e come fondotinta come accennato Studio Waterweight… applicato con un pennello piatto da fondotinta, di quelli classici che difficilmente si vedono in rete dove si insegue la tendenza del momento… il 190 mi ha aperto un mondo!
Non avevo mai fatto una prova del genere, preferendo sempre pennelli densi e più simili a quello proposto da MAC nella collezione con cui Studio Waterweight esordì (info qui) o il 170 e l’ho trovata interessante perché il fondo, seppur liquidissimo, si stende bene, senza fare strisce sul viso e risulta anche più coprente con una singola passata.
Il tutto è stato fissato nel mio caso con la cipria Prep+Prime Transparent in versione compatta (review)

A quel punto siamo passati agli occhi: base di matita, poi ombretti partendo dal nero… per me che faccio smokey eyes di tanto in tanto la parte più interessante penso sia stato scoprire un ombretto in particolare, Quarry, che non avevo mai usato in prima persona!
Non l’ho acquistato quel giorno solo perché era sold out (ma l’ho recuperato poco tempo dopo in un altro store), da allora lo sto usando tantissimo, per la mia carnagione risulta funzionale su tipi di trucchi molto diversi.
L’altro punto nodale per me della parte occhi è stato utilizzare dopo tanto tempo il mascara In extra dimension (quello che questo mese è uscito anche in tante versioni colorate, ne parlavo qui), volumizza e incurva al punto giusto senza sforzo, è uno dei due mascara MAC che nomino a chi mi chiede consigli in materia e la formula è rimasta ottima come me la ricordavo.

Sopracciglia con la Veluxe Brow Liner tonalità Deep Dark Brunette (mia conoscenza degli ultimi mesi, non la amo quanto la versione automatica ma è una buonissima matita) e labbra con Plumful… era una vita che non lo indossavo, ogni tanto mi stuzzica l’idea di averlo perché per me è un My lips but better ma non mi sono ancora decisa.
Scelta non casuale dal momento che il focus del trucco dovevano essere gli occhi!

Una MAC Technique ha un costo di (almeno) 60 euro redimibili in prodotti da scegliere dopo la fine della sessione di trucco, io mi sono regalata un paio di cose che volevo da tempo (nel caso del rossetto The Scene degli Ultimate, swatches qui di tutta la linea, da MOLTO tempo perché non lo trovavo mai!), Stallion lo avete visto in azione qui, il resto arriverà poi su questi schermi!
La pochette invece è un omaggio dell’azienda a chi faccia le Technique da questa versione :D

Ho trovato l’esperienza della MAC Technique molto simile a come la immaginavo: un modo divertente per conoscere nuovi prodotti e trucchi per usarli al meglio, istruttiva e stimolante anche per la possibilità di farla in gruppo con altre persone, confrontarsi sulle diversità personali (esempio… il rossetto Captive sulla mia amica Francesca, qui nelle foto, è diverso da come sta a me! Bellissimo!) e chiarirsi le idee con il supporto dei mua impegnati a tenerle.
E mi ha lasciato una gran voglia di farne altre (ho già prenotato la nuova, spero di avere modo di parlarvene presto!)

Avete mai partecipato a una MAC Technique?
Com’è andata?

Francesca, io e il nostro docente! Grazie Moreno!

Prodotti usati:
* Occhi
– Paint Bare Canvas
– Ombretti Carbon, Satin Taupe, Quarry, Sweet Allure
– Technakohl liner Brownborder
– Eye Kohl Feline
– In Extra Dimension Mascara

* Viso
– Oil Control Cream
– Fast Response Eye Cream
– Studio Waterweight Foundation NW13
– Prolongwear Concealer NC15+NW20
– Prep+Prime Transparent Pressed Powder
– Blush Mineralize Gentle

* Sopracciglia
– Veluxe Brow Liner Deep Dark Brunette

* Labbra
– Lip Pencil Soar
– Lipstick Plumful

Comments

  1. Belle le technique: ne ho fatte un paio ormai tempo fa, e mi piacerebbe farne un’altra.

  2. Mai partecipato ahimè! Mi piacerebbe tantissimo *____* Poi una technique tenuta da Moreno in persona… Il top del top!!
    Ariel Make Up recently posted…♕ Winter 2017 Most Played ♕My Profile

  3. Ma quella sono ioooo! *_* Quanto siamo belli!!!
    Scemaggine a parte… Per me la technique è stata illuminante e da ottobre ho usato spessissimo lo smokey spiegatomi da Moreno. L’ho fatto anche per l’esame di stato/discussione della tesi con enorme soddisfazione!!! <3
    È stata un'esperienza fantastica, sia perché fatta con persone favolose sia per l'atmosfera dello store. Poi per le appassionate come noi è davvero da fare! Io la consiglio vivamente perché è stata una mattinata diversa dal solito ma davvero intensa, in cui abbiamo avuto l'opportunità di provare prodotti nuovi (almeno per me), imparare qualcosa (molto) e scambiare opinioni con persone appassionate senza sembrare una pazza (non ho molte amiche interessate al make-up)!
    Sicuramente da rifare (appena ne avrò l'opportunità)!
    PS io non ce l'ho la pochettina :'( :'(
    Devo assolutamente prendere captive e half Red!!!
    La scorsa settimana ho finito la matita presa alla technique!

  4. Martedì farò finalmente il mio primo focus occhi da un quarto d’ora (quello gratuito per il compleanno), se dovessi trovarmi bene con la truccatrice in futuro vorrei provare anche le lezioni individuali. Però, appunto, prima di concedermi questa spesa voglio verificare come lavorano le ragazze dello store a me più vicino. Ovviamente se fossi a Roma le farei tutte a occhi chiusi chiedendo di Moreno, vedendo i lavori che ha fatto su di te!
    Lisbeth recently posted…Girl with Curious Hair #32 – Shampoo (Noah edition)My Profile

  5. Ma che bella esperienza dev’essere! Io non ho mai partecipato a una Technique – complice anche la carenza di store nella mia regione, come tu ben sai, sic – ma soltanto a lezioni frontali. Ma mi piacerebbe avere questa opportunità prima o poi!

    Purtroppo effettivamente le foto non rendono granché il tuo smokey, che dal vivo dev’essere stato sicuramente molto interessante (anche perché tutto giocato su toni freddi e grigi, il che già mi intriga!).

    Ho apprezzato anche l’opportunità di scalare il costo della lezione acquistando prodotti ** sarà che ho una wishlist di mac infinita TwT
    P.S.: Grazie per il report, ho scoperto una cosa nuova ed è sempre una cosa positiva quando accade ^^
    Miymakeup recently posted…Look: URBAN VISION (+ polemiche instagram)My Profile

    • spero ti capiti, il buono delle techniques è che di solito le date si sanno almeno un mese prima quindi ti puoi organizzare anche se non le fai nella tua città.

      la bellezza di ‘ste foto è che in realtà piovigginava, quindi oltre ad avere luce meh ho dovuto anche farle di fretta per causa di forza maggiore (avevo scelto la mattina per avere luce per le foto… le ultime parole famose!)

      MAC ha solo servizi redimibili in prodotti… secondo me costano veramente poco per quello che danno, è una cosa che mi stupisce sempre.
      Misato-san recently posted…Biofficina Toscana – Scrub viso ai frutti rossi ReviewMy Profile

  6. Che bellissima esperienza! Anche questa volta il destino avverso ha fatto in modo che non potessi partecipare, che tristezza… Spero che la prossima sia in estate, così non ci saranno problemi (almeno spero). Proprio quando avevo deciso di prenotare, ecco che ho avuto un incidente e sono bloccata in casa!
    E’ una di quelle cose che mi ha sempre affascinata, l’idea di acquistare con in più il bonus di imparare! Poi con un docente come Moreno non posso che imparare perfino io che non ho manualità né molta pazienza (la consumo tutta in ambito professionale XD).
    lenuccia recently posted…Prodotti finiti del periodo/ Parte IIMy Profile

  7. Descrizione precisa e molto accattivante, sembrava davvero di esserci e rimpiango di non essere effettivamente ancora riuscita a partecipare a una Technique. Spero che i prossimi appuntamenti non tardino troppo ad arrivare e soprattutto spero di essere libera per potermi recare in Store #maiunagioia

  8. Ho assistito alla mia prima Technique, proprio l’altro giorno, ma in qualità di modella. Era concentrata principalmente sulla preparazione della pelle e sulla base e su un trucco occhi molto molto basico. Anche se non ho partecipato, anche solo ascoltare è stato molto interessante e ho imparato cose che non sapevo. Capiterà sicuramente di prenotarne qualcuna.

    eleonora recently posted…Face Of The Day – Peach Black (with Too Faced, Sweet Peach Palette & Lolita)My Profile

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: