TIPS: modificare il colore dei rossetti – bla bla bla ed esempi pratici

Avete mai pensato a quanti motivi possiamo avere per smettere di usare un certo rossetto?
Ce ne sono veramente tanti.

A volte capita che vi siano tipologie di rossetti che possediamo però che sono “riciclabili” nonostante tuttoquando il problema non è specificamente di tenuta ma di colore si può tentare di modificarlo per adattarlo a noi, per rendercelo piacevole onde riuscire a utilizzarlo nuovamente.
Almeno secondo la mia filosofia infatti il rossetto va usato, messo da parte è seriamente triste ç_ç

Come sia possibile farlo è presto detto: tecnica del layering, quella di cui avete già visto un esempio qui con un colore di quelli difficili che stan bene a poche persone, ma lo avevate visto anche qui con un rossetto che invece è più semplice, ma che acquisisce un doppio utilizzo in tale maniera.

Si tratta in soldoni di creare una base con un prodotto diverso e poi stendervi su (= sovrapporvi) il rossetto incriminato e vedere se il colore risultante finalmente ci soddisfa; possiamo farlo o con un altro rossetto (meglio se più coprente o più scuro di quello da modificare), con una tinta per labbra, con una matita… il cosa scegliere è a discrezione personale; c’è chi preferisce le tinte perché così aumenta la tenuta di tutto; chi ama mischiare rossetti, anche di quelli che già piacciono, onde non doverne comprare mille mila da usare magari una volta sola… e chi come me lo fa solamente con le matite perché non ha tinte per labbra, non ama molto mischiare due cremosi assieme e invece si ritrova già matite in quantità.
Un aspetto interessante di questa tecnica infatti è che è abbastanza facile che in casa si abbia già del materiale con cui tentarla (a meno ovviamente di non essere da poco nel campo dei rossetti e dintorni :D); e nel caso in cui si sia sprovvisti, si può anche provare ad acquistare qualcosa senza spendere troppo… buone matite labbra low cost le fanno Essence, Kiko, Catrice, Debby (e sicuramente qualche altro marchio che magari io non ho sperimentato ancora!) per meno di 5 euro al pezzo, che proprio male non è! XD

Per fare qualche esempio pratico userò un rossetto che ho molto amato quando l’ho acquistato ma che negli ultimi mesi avevo accantonato perché non mi ci vedo proprio più, si tratta di un colore molto “limite”, su di me, che mi convince solo con pochi abbinamenti e con determinate luci: non è un colore facile per chi abbia labbra pigmentate come le mie, inoltre per gusto personale ormai mi vedo sempre meno senza contrasto evidente… si tratta di Playing Koi di MAC, di cui qui e che ho recensito qui.
Formula buonissima, coprenza altissima, ma non è un “mio” colore, decisamente.
Al “naturale” sulle mie labbra si presenta così:

E’ un beige con sottotono rosa tendente al pesca.
Questo genere di colore cambia radicalmente con una base colorata anche quando è coprentissimo… è una caratteristica di qualunque rossetto di questo tipo, o pastelloso, pertanto si tratta di un tono che consente di verificare quanto possa diventare irriconoscibile e indossabile con la tecnica del layering.

Di seguito lo vedremo con 4 differenti matite.
A sinistra troverete la matita indossata come rossetto, e a destra con Playing Koi applicatole sopra.

Caso 1: Essence lip liner 10 “Femme fatale”

Si tratta di una matita rossa, intensa, fragolosa.
Io la utilizzo per il Rimmel Kate n.10 [look], per Ronnie Red [questi in azione] e si adatta persino a Ruby Woo.

19.03.2013_01look 19.03.2013_02look

Da rosso deciso e praticamente opaco a rosa acceso molto ingentilito :D

Caso 2: Kiko Precision Lip Pencil 308 [matita dell’anno 2012]
Ancora matita rossa, ma più scura e con sottotono berry.
Perfetta per il Rimmel by Kate 9 [look], per il Catrice Red Butler (le) e per il 107 dei Kate suo dupe

19.03.2013_03look 19.03.2013_04look

Da rosso berryoso profondo e vagamente vampy a fucsia delicato con sottotono quasi violaceo!

Caso 3: Debby Lip pencil n.1

Qui siamo dalle parti del borgogna violaceo, decisamente vampy…
Non suggerisco rossetti precisi perché io stessa non ne ho uno di questo colore (fu un regalo!), però si adatta discretamente a Rebel [lui <3], sebbene esso sia più chiaro e meno cupo.

19.03.2013_05look 19.03.2013_06look

Da borgogna cupo a… cos’è, un lavandoso?
E’ un risultato talmente strano che non l’ho capito nemmeno io, ma non mi dispiace.

Caso 4: MAC Cosmetics Lip Pencil “Embrace me” (le)

Fucsia <3 leggermente freddo, ma gioca bene in casa con qualunque fucsia che non vada troppo nel caldo (ergo non va bene per Impassioned [look] ma è un sì per il Rimmel Kate 20 [look], Milan Mode [look], Show Orchid [look])

19.03.2013_07look 19.03.2013_08look

Da fucsia a rosa Barbie!

Naturalmente la stessa tecnica è applicabile anche ad un rossetto sopra il quale stendere un gloss per renderlo molto più lucido (sullo stile dei rossetti glossati che vanno di moda da un paio di anni a questa parte, specie dalla primavera in poi) oppure è possibile sovrapporre un gloss magari trasparente o poco pigmentato a una matita per rinforzargli il colore… insomma, sta tutto alla voglia di provarci di ognuno di noi!
Tanto in caso di traggggedia… ci pensa lo struccante ;D

Se doveste darvi agli esperimenti dopo questo post raccontatemi com’è andata, mi raccomando :D
(e ditemi se c’è una versione del nuovo Playing Koi che vi garba su di me ^_- )

Comments

  1. Ma che fighi questi esperimenti *__*
    Devo provare con myth, ultimamente l’ho veramente abbondonato nel dimenticatoio!
    Quella matita di Debby dovrà essere mia, la amo già <3

    • prova assolutamente, mi sembra un tono incredibilmente adatto!

      ignoro quanto costi (l’avevo avuta in offerta) ma sicuramente poco e la qualità è buonissima!

  2. la lettura di questo post provocherà ore perse a provare tutte le matite che ho con su Creme d’ Nude,sappilo XD

  3. é una cosa a cui penso ogni volta che sto per acquistare un rossetto non adatto a me, dico “ma dai, al massimo lo usi per mixare toni diversi”. E’ con questa filosofia che prima o poi acquisterò Fleshpot.
    Io ho Quite Cute di Mac, un lilla molto chiaro che a me non piace perchè sulle labbra risulta più grigio che lilla (è simile al Viva Nicki 2) e ormai ho trovato un’altro lilla che mi sta dando molte più soddisfazioni perchè è più intenso come colore. Tuttavia il Quite Cute mica si butta! Lo uso per schiarire altri rossetti e “raffreddare” toni troppo caldi, senza quasi accorgermene l’ho consumato un bel po’.
    Su di te mi piace in particolare con la 308 di Kiko ^_^
    Annalisa recently posted…Più smokey eyes per tutte!My Profile

    • mah, secondo me giustificandosi in quel modo si rischia di prendere prodotti che comunque non useremo perché non è che il layering funzioni bene per tutto… Fleshpot mi fa veramente senso ç_ç
      è vero che puoi mixare roba, però anche avere troppo da mixare è pericoloso, non so se rendo… personalmente parlando, son sempre più incline a prendere cose che mi stan bene anche senza aiutini, ammetto.

      me lo ricordo Quite Cute (ho ADORATO la Quite Cute <3 ), ma non l'ho mai provato…
      con cosa l'hai sperimentato di preciso? A parte il Nicki II non ho mai provato un tono del genere su di me ^^

      • L’ho sperimentato con un bel pò di cose, ad esempio io ho una matita marrone rossiccia di Kiko acquistata per sbaglio, di per sè il colore è orrbile e inadatto al mio viso ma con il QC esce fuori un rosato con un tocco di malva che non è affatto male. Poi l’ho usato con Show Orchid e viene fuori un rosa barbie, invece con Violetta ne esce un colore praticamente identico al Daddy’s Little Girle della Archies Collection. In generale è ottimo anche per far placare rossetti con un tocco di arancio di troppo.
        Se hai intenzione di acquistare il viva nicki 2 potrai fare i medesimi giochetti, alla fine il QC è solo un pò meno coprente e leggermente più lilla.
        Annalisa recently posted…Make up anni 40: Rita HayworthMy Profile

        • uh, chissà se il Nicki II salverebbe quella matita del cavolo marroncina di Essence che ho? (si chiama Berry qualcosa. di berry non ha NIENTE, è un orrore che non riesco proprio a usare ç_ç )

          questa cosa di Violetta invece mi intriga, anche se chissà se riuscirei a coprirlo io…

          sì lo voglio assolutamente per pastrocchiarci così *_*

  4. Come sempre apprezzo infinatamente il tuo stile “indagativo e sperimentale” sul trucco (ho dormito due ore e il cervello non è al massimo delle sue performance, spero tu abbia capito il mio labile concetto :P).
    Anche io ho preso l’abitudine di sperimentare molto con le matite. Mentre all’inizio dovevo sempre starmi a cercare la matita perfettamente in linea con il mio rossetto (poi ho scoperto la borderline di Too faced e le ricerche sono pressapoco finite XD), da qualche tempo a questa parte ho iniziato a provare abbinamenti un pò fuori dai canoni, per farti un esempio la 709 di Kiko che è un rosa/rosso fragoloso con Costa Chic per renderlo meno aranciato. E devo dire che mi piace molto e lo trovo utile anche nei casi in cui mi sembra che il rossetto scelto non si abbini troppo al resto del lool (metto la matita sopra e faccio qualche pastrocchio:P).
    Altro tema a me caro è il layering con le tinte per labbra, che mi assicurano poi una lunga tenuta ma che da sole spesso mi perplimono non poco, oltre al fattore secchezza che viene mitigato da un buon rossetto sopra.
    Babyvogue recently posted…What I want for christmas…isn’t you.My Profile

    • ti ringrazio tantissimo :D

      pensa che io son partita dalla Borderline e poi mi sono allargata XD
      perché quella è comodissima però per i rossetti bold preferisco sempre più spesso le matite in tono, definiscono meglio il look!

      io Costa Chic lo trovo rosato… non ho mai provato nessuna matita sotto di lui perché mi piace così com’è ^^ (fu il mio primissimo MAC)

      lol XD la matita sopra non l’ho mai provata…

      con le tinte invece mai avuto esperienza perché tendenzialmente non le indosso, mi spaventa proprio che secchino, sono rossettomane per principio XD

  5. usare più prodotti labbra assieme è una cosa che faccio spesso, però generalmente sono colori abbastanza “vicini” tra di loro, io di mio non mi sarei mai pensata di poter usare un colore chiaro come Playing Koi su una matita rossa o fucsia.. appena ho tempo faccio un po’ di esperimenti anch’io ;)
    laura palmer recently posted…PRODOTTI PREFERITI DEL MESE: FEBBRAIO 2012My Profile

  6. Bene, ho perso tutta la serata a provare matite e rossetti :-)))))) grazie del suggerimento!!!

  7. 86luna86 says:

    Davvero, davvero FAIGO!!!=)
    Ci proverò anche io qualche rossetto che non è proprio tra le mie corde!!!
    Le versioni su di te mi piacciono quasi tutte, quella in fondo alla classifica è quella con la debby lip pencil n°1!

  8. Dovrei provare questi metodi con Frenzy di Mac! L’ho preso con il Back2Mac ma non mi convince più di tanto ora, magari scopro la soluzione perfetta per usarlo!!!
    CalipsoBeauty recently posted…Haul NYXMy Profile

Trackbacks

  1. […] MAC Cosmetics – Matita labbra Embrace me (limited edition) [indossata qui] Era un repromote della collezione Strenght (ma uscirà ancora a maggio 2013 con la Fashion Sets!), […]

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: