Top(&worst) January 2014 edition (Prodotti preferiti e s-preferiti di gennaio 2014) [con mini reviews]

Ehm… XD
Questo mese sono in particolare ritardo con la rubrica, mi son persa talmente tanto dietro al listone di prodotti che avevo fatto che non lo so neanche io!
Gennaio è stato un mese di ritorni di fiamma epici misto a novità che ho veramente amato, mentre per il lato negativo… beh, un prodotto solo, due me li son dimenticati nel post del mese scorso, il che mi ha dato l’occasione per provare a testarli ancora… e niente da fare, hanno reclamato il loro posto tra i cattivi e io non ho modo di levarglielo!
Contenti loro… in compenso non compaiono in foto XD
Procediamo! XD

01. – 04. MAC Cosmetics Rossetti Punk couture (le), Instigator (le), Pleasure Bomb (le), Girl about town [Punk couture prime impressioniPunk Couture lookInstigator prime impressioniPleasure Bomb lookGirl about town look ]
Era inevitabile che i most played & loved fossero per lo più tra i nuovi arrivati, non si sperimenta senza indossare ;D
Punk Couture e Instigator vengono dalla collezione che prende il nome dal primo rossetto e sono i viola scuri che cercavo da tanto; Pleasure Bomb è un fucsia opaco ma non freddo e anche qui lo volevo da parecchio… Girl about town è un classico che mi mancava, una bella definizione di bright alla mia maniera.
Vi è un contrasto evidente tra la prima parte del mese e la seconda, nel nome del dio della sperimentazione e dell’espressione di sé che è ciò in cui credo quando si parla di trucco.

19.02.2014_01pr

05. Nabla Cosmetics – Ombretto Atmosphere [look]
prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda
Come mese scorso, ‘sto verde è stato una piccola ossessione personale, mi piace da matti *_*

06. – 07. Neve Cosmetics – Ombretti Biker chic & Pacifico [look]
A scanso di equivoci lo ridico: non ho la palette, solo 3 colori.
Di Pacifico mi ero innamorata follemente in swatch ma quando l’ho visto live l’ho trovato talmente diverso da essere irriconoscibile e all’inizio non l’ho capito. Poi superata la prima fase beh… come con tanti duochromes è scattata l’intesa.
E’ un bel tono per smokey eyes, o meglio io mi sono fissata a usarlo così a gennaio per lo più, e se tralascio il fatto che la texture non è quella perfetta di molte altre cialde Neve ora posso dire di apprezzarlo parecchio.
Quanto a Biker Chic, è quel genere di colore opaco con cui sistemi le sfumature che è sempre comodo avere in una palette ^^

08. Debby – matita labbra n.1 – [indossata qui]
La matita labbra di Instigator.
Ce l’ho da più di un anno e l’ho sempre usata a mo’ di rossetto, è validissima perché non secca le labbra, si stende bene e dura.
Ora ha anche un compagno rossetto propriamente detto. Era ora XD
Mi piacerebbe provare altre matite del marchio, ma le trovo raramente nonostante mi sia semplice da reperire (lo becco da La Gardenia, Acqua e Sapone, Idea Bellezza e Oviesse…)

09. Kiko Make up Milano – Automatic lip liner 512
La matita di Punk Couture, anche se io l’avevo presa per Potent Fig si adatta bene anche al nuovo arrivato.
Devo dire che trovo lei e le altre matite della linea che possiedo non il massimo, nel senso che a tutte labbra sono secche e davvero non riesco a indossarle serenamente (non sono neanche meravigliose da stendere), ma per il contorno sono strafunzionali, e tra l’altro la gamma mi piace perché ha due o tre toni, tipo questo, di difficilissimo reperimento (presi questa per il Figo Potente – cit. comare – perché neanche MAC ha una matita labbra decente per lui… ed è un brand professionale!).

10. Nabla Cosmetics – Velvetline long wear matte eye pencil Bombay Black [look]
prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda
Bis da dicembre, ma ho problemi con ‘sta matita nera: da quando ce l’ho non riesco a usare più le altre. La amo.
(Feline esclusa, ma di questo parleremo nel post dedicato alle matite Nabla. Presto mi sa.)

11. MAC Cosmetics Pearlglide Intense Eyeliner Petrol Blue [swatcheslook]
Ogni tanto ritorna, come tutti i veri amori.

19.02.2014_02pr

12. Bioearth – Aloe vera gel 99%
Dopo il successo del campioncino versione al 96% ho comprato questo gel e lo sto usando da diversi mesi, per lenire il post depilazione soprattutto. E’ eccellente, non saprei cos’altro dire, agisce in fretta e sfiamma lo sfiammabile, lo sfrutto anche quando ho qualche sfogo temporaneo (ah la bella vita dell’allergico!) e sto subito meglio.
E ne serve pochissimo, l’ho preso a novembre e mi pare nuovo…

13. La Saponaria – Crema mani all’olio extravergine d’oliva biologico
Anche questa è in uso da qualche mese, da dicembre… ho scelto la versione senza profumazione perché le altre due in gamma rischiavano di essere invise al mio stizzoso ed esigente naso.
E’ una crema meravigliosa: corposa ma che si assorbe bene e che lascia le mani morbide a lungo. Il mio gran problema è che mi piace così tanto che mi viene da usarla sempre, la sto consumando alla velocità della luce, era un sacco che una crema mani non mi piaceva così tanto!

19.02.2014_03pr

14. La Saponaria – Detergente intimo bardana e calendula [già nei finiti di ottobre 2013
Anche qui un campioncino è diventato un acquisto super azzeccato, un bel prodotto delicato e funzionale che pulisce, profuma, non irrita.
Un piacere usarlo.

15. Nabla Cosmetics – Liquid Tech Blush Plump [swatches e prime impressionilook]
prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda
Gli sto dicendo ti amo in tutte le lingue del mondo da dicembre, lo so.
Ma è esattamente l’effetto che mi fa.

16. Neve Cosmetics – Fondotinta compatto Flat Perfection [review ]
prodotto inviatomi a scopo valutativo dall’azienda
Riutilizzarlo massivamente negli ultimi mesi per scrivere la recensione definitiva mi ha fatto ricordare i lati buoni che ha, che sono parecchi.
Lo confesso, aspetto una promo adatta per riprenderlo, continuo a ripensare alla sua comodità in viaggio… e alla sicurezza che non mi faccia allergia, che non è cosa da poco.

17. Nars Cosmetics – Blush Sin [citato quilook]
Pure a gennaio l’ho peccato tantissimo XD
Questo blush abbinato ai rossetti scurissimi è una bomba.

18. Lush Cosmetics – Detergente Bûche de Noël/Cherubini a fior di pelle
Era più di un anno che volevo provarlo, colpo di grazia me lo diede lei.
Recensione in arrivo prossimamente, per ora dico che 1. se la batte ad armi pari con Maisenza per il titolo di mio preferito di Lush e 2. se avessi saputo che la mia pelle avrebbe gradito tanto ne avrei comprati più vasetti, visto che l’ho preso in saldo e quindi pagato la metà.

19. The Konjac Sponge Company – Konjac with bamboo charcoal [già citata a ottobre 2013]
Quanto mi è mancata ‘sta cosetta nel periodo di non utilizzo non saprei descriverlo, l’ho inserita come memento per me stessa: comprati quella nuova ora o te ne pentirai XD

20. Neve Cosmetics – Beauty farm [review]
Amori ricorrenti, parte ennesima. Specie quando sono la tua salvezza se vuoi rivedere il tuo colore di labbra al naturale!

21. Lush Cosmetics – Gel doccia Fate voi
Un pallino da due anni, sfizio da saldi ripagato da buon profumo e coccola sotto la doccia.
Ammetto che ne adoro pure il colore, e qua mi fermo perché di un prodotto del genere trovo ci sia sempre pochino da dire XD

22. Omnia botanica – Crema esfoliante viso olio di argan
Recuperata da Acqua e Sapone dopo la dipartita del mio scrub dell’amore perché mi serviva qualcosa ad inci decente e di facile reperibilità.
Dopo molto riflettere arriva tra i preferiti perché, pur non essendo all’altezza del Cattier, risulta delicato sulla pelle, funzionale e ha un profumo divino.

S-PREFERITI

01. Chanel – Illusion d’ombre n.83 Illusoire
Ho avuto un copioso campioncino di questo famoso ombretto dalla mia amica Giuliana (ciao!), e devo dire che dalla prima applicazione mi ha ricordato degli ombretti di Deborah (ebbene sì XD) che avevo quando facevo le superiori, si chiamavano pure loro illusion d’ombre perché erano colori tenui e poco pigmentati che potevi stratificare per un effetto di media coprenza… stessa cosa qui, Illusoir e la copertura totale della palpebra sono strade parallele, ed è la prima cosa che non mi piace perché a meno che io non utilizzi un primer che mi aiuti col rossiccio naturale della stessa assume una colorazione con sottotono rossastro che… puà, mi sta veramente male, come iniziare nel modo sbagliato una relazione XD
Di suo è un taupe marroncino con una marea di microglitter argento e viola caldo… troppi a mio avviso, è surreale ma lo trovo troppo shimmer, tra l’altro swatchandolo sulla mano nel rimuoverlo il colore va via, i microglitter no, per cui mi sento un Cullen al sole. Non parliamo poi della difficoltà di assumere un incarnato decente se la cosa succede nel metterlo sull’occhio. O quando tocca struccarsi…
Senza primer non dura una cippa lippa, in giornate di grazia arriva a DUE ORE (complimenti Chanel XD ho capito che si chiama illusorio, però… EHM.), ma le prime pieghe le vedo già prima.
Col primer migliora sensibilmente e a 10 ore sono arrivata, però il colore tende a sbiadire nel tempo.
Cosa salvare di ‘sto prodotto? Boh, francamente per me nulla, per un periodo avevo considerato l’idea di prendere Mirifique ma mi è passata completamente la fantasia.

02. Maybelline New York – Color tattoo n.30 Always Green
Qui invece mi son levata uno sfizio personale, via swap.
Anche in questo caso non saprei dire perché vi siano recensioni positive in giro di ‘sto prodotto perché è qualcosa di tragico… come lo Chanel ma con finish diverso, questo è satinato. Ah beh XD
Si stende male, va costruito per avere un colore decente sull’occhio (sulla mano invece è molto meglio, di fatto rende inutili gli swatches XD), ha una texture quasi gommosa (per la cronaca: l’ho aperto io, era nuovo e sigillato).
Senza primer dura un paio di ore, con sono arrivata a 7, poi sparisce letteralmente dall’occhio… ma a chiazze disomogenee.
Ho provato a usarlo anche come base ma non mi ha soddisfatto neanche in tal senso, ha un punto di aderenza bassissimo per cui non riuscivo a crearvi niente su… e quando beccavo un ombretto che scriveva anche su tale prodotto, alla fine non riuscivo a sfumarlo.
Non saprei come recuperarlo un prodotto simile…

03. MAC Cosmetics – Prolongwear Paint Pot Clear Water
Se state pensando che gli ombretti in crema siano la mia nemesi e che me la vada a cercare avete ragione. Almeno in parte, perché questo è un campioncino e nonostante io abbia dichiarato odio infinito nei confronti dei Paint pots gira voce che quelli usciti nella linea prolongwear abbiano una formula diversa.
Io ammetto che non ho mai creduto a ‘sta storia (perché alcuni colori erano già usciti in collezioni prima di avere tale denominazione e finire in permanente), ma dovevo toccare con mano.
Ho scelto Clear Water perché è l’unico colore non meh dei nuovi. Non che sia favoloso, perché è un verde acqua opaco chiaro e con un sottotono grigiastro che un po’ l’ammazza, ma… almeno non è marrone, ecco. (o almeno non è Stormy Pink, che è bellissimo e particolare finché non arriva sulla mia pelle ._. )
History repeating, c’è poco da fare: la stesura qui è buona, la durata no, anzi rispetto ad altri Paint Pot opachi che ho provato è inferiore, solo 6 ore.
Stesso discorso come base, anche Clear Water fa le magie: il trucco mi scompare letteralmente dagli occhi dopo 7 ore, come non aver messo niente.
Sigh.

Come sempre a voi la parola! XD
Ne abbiamo in comune? C’è qualche prodotto con cui avete avuto un’esperienza diversa dalla mia?

Comments

  1. premetto che solo di recente ho preso un Illusion d’ombre di Chanel , proprio Illusoire.
    Per un bel po’ li avevo toccati in profumeria e avevo sembre detto…no no
    scrive poco, troppi glitter, evanescente.
    in realtà Illusoire su di me rende molto bene. Lo metto solo con un primer sotto, il top è quello di kiko che è bello secco.
    Con una passata sola (col 217 di mac) rimane una leggera ombra , su di me è un trucco da giorno molto sofisticato . ovviamente deve piacere lo sbrilluccico, anche se lavorandolo i glitter tendono ad andare via.
    Con due o tre passate è proprio bello, ha riflessi molto interessanti che non avevo notato in altri ombretti cremosi.
    Ovviamente è una promozione personale, e a parte i colori troppo chiari che non prenderei mai, io un fratellino glielo darei perchè come prodotto mi piace
    ;-)

  2. Uh in questo genere di post non so mai da dove iniziare a commentare, mi perdo!
    Iniziamo col dire tanti preferiti in comune per cui condivido l’ammore, Beauty Farm, Gel d’aloe, Instigator, Bombay black, e altri che non ho ma conto di pucciare/provare. Delle Automatic Kiko penso lo stesso, ne possiedo 3-4 perché colori effettivamente particolari e non facili da trovare in altri brand, ottime come barriera ma su tutte le labbra proprio no! Non hai provato le matite uscite nell’ultima LE? Ne ho presa una ai saldi e poidopo averla provata ho cercato disperatamente le altre XD
    Per quanto riguarda gli spreferiti, in comune solo il Color Tattoo, e sono d’accordo su tutta la linea purtroppo :(
    Stormy Pink è stupendo! Prima o poi mi faccio dare un campioncino perché non ho idea se e come e quanto i paint pot possano fungere su di me, ma generalmente non ho grossi problemi con gli ombretti in crema…

    • i prodotti sono numerati di proposito ^^

      Le matite di quella LE non le ho proprio viste, ci ho provato tre volte ma mancavano sempre i tester, per i saldi sono andata dopo una settimana, c’era TUTTO tranne quelle.

      Brr il Color Tattoo…
      Stormy Pink su di me è tristissimo ._.
      Misato-san recently posted…Tag: The blogger made me buy it! My Profile

      • Ahahah no ma intendevo proprio che mi perdo io perché magari ho tanto da dire e mi dimentico o mi sembra di fare temi, tu sei precisissima :D
        Le matite le ho trovate tutte in posti diversi e molto tempo l’una dall’altra, per dire l’ultima solo un paio di settimane fa, all’inizio sembravano sparite… Tranne i nude le ho prese tutte, meritano un sacco anche da sole e per i rossetti sbavosini sono la salvezza!

  3. Il detergente intimo de LaSaponaria era piaciuto anche a me. Delicatissimo e funzionale.
    LaDamaBianca recently posted…So’ Bio Etic – BB Cream Perfecteur de Teint n° 01, Beige NudeMy Profile

  4. Veramente ti sei trovata male con Always Green?? Io ce l’ho e mi piace un sacco! Non ho i problemi di cui parli tu, è coprente da subito e dura O.o!! XD
    anzi penso sia uno dei miglior Color Tattoo mai provati :D
    Angela recently posted…My Top 24 Hour Party People Products [dramatag]My Profile

  5. La crema mani La saponaria sarà un mio acquisto quando finirò quelle che ho in giro, però la prenderò profumata!!! Poveri ombretti in crema comunque! Hai proprio dichiarato loro una guerra XD Io non li amo particolarmente, mi dà ansia che si secchino e infatti ne ho solo due. Uno è il LLSE di kiko n°11, preso ormai tre anni fa e che merita,oltre che per la durata, per il colore (tra l’altro sarebbe uno dei “tuoi” colori, forse ce l’hai), e l’altro è un pupa vamp preso con la promo, di cui mi sono super pentita! per carità ottima durata anche senza primer, ma ho cannato colore in pieno(o forse proprio prodotto). Ho preso il 500(una specie di rosato-albicocca) perchè volevo un passpartout per i trucchi da mezzo minuto per quando vado in università e mi basta l’effetto-occhio-sveglio. Non cercavo coprenza (da quel tipo di colore era impossibile), solo un po’ di luminosità…beh è troppo luminoso (per me che amo gli opachi poi), quando mi guardo mi sebra di avere la palpebra “effetto cullen”. è stato relegato all’uso di base, in pratica non lo uso quasi mai..consigli??

    • a me le profumate non interessano perché sono a roba che non fa per me… ^^

      io non ho dichiarato guerra a nessuno, sono loro che non fungono sulla mia palpebra…
      quello Kiko ce l’ho ma posso usarlo solo come base, da solo va nelle pieghe, non capisco l’amore che ha il mondo per quei cosi…

      io ho un Pupa Vamp e udite udite… quello mi tiene senza primer #miracolo
      forse hai cannato il colore, se è una questione cromatica e non di performance…
      Però sono tutti MOLTO luminosi, il mio lo uso con opachi di contorno e sono un’amante dello shimmer in teoria XD
      Misato-san recently posted…TAG: Come curo i miei capelliMy Profile

  6. Abbiamo in comune lo stesso problema con le Automatic di Kiko: sono secche e pastose, messe su tutto il labbro seccano e risultano pesanti, ma usate solo per il bordo sono comunque un po’ problematiche perchè si sfumano con grande difficolta. Insomma o combraciano perfettamente con il rossetto o servono a poco. Ammetto di non amarle.

  7. Quell’ombretto Atmosphere è davvero bello, dal vivo l’ho trovato ancora più interessante *__*
    La Beauty farm la devo proprio provare :)
    Foffy recently posted…Di necessità o virtù, o come sopravvivere alla trousse dimenticata: Lisistrata docet!My Profile

  8. da come hai descritto il color tattoo mi ricorda uno stay all day della essence, uno strobo dalla durata miserrima (e durissimo!).

  9. Io vorrei proprio provarlo un paintpot prolongwear,devo ricordarmi di metterlo in wishlist **
    Chiara recently posted…Vorrei ma non posso ~ Tag!My Profile

  10. Giuliana Andrea says:

    Ciao cara,
    incredibilmente dopo aver atteso tanto i due viola della Punk couture, io a gennaio ho amoreggiato per causa di forza maggiore più con Pleasure bomb che con loro. Labbra screpolate perse, e lo scirocco degli ultimi giorni me le sta facendo tornare a screpolarsi come a gennaio. Che formula che ha Pleasure bomb, un velluto!!!
    Ha fatto coppia da quando l’ho con Plump, ma è un recente acquisto. Lo sto utilizzando tantissimi e sai che l’amo. Sto sperimentando anche con Atmosphere e Bombay black fra i tuoi citati Nabla, ma è Plump che mi ha preso il cuore.
    Hai ragione, Biker chic è perfetto pure per me, è stato d’aiuto in tanti look.
    Delle Automatic lip liner ne ho 3, la 511 e la 512 sono le più secche, concordo che sicuramente non posson andare a riempire le labbra, vanno bene solo per il contorno. La 506 la trovo meno secca come formula, si spatascia di meno se premi un po’ di più, ma neppure lei può andare da sola.
    Tentatrice…devo verificare prestissimo che ci sia il Flat perfection del colore della mia pelle in inverno. E poi Petrol blue sarà la mia prima Pearlglide. Prima di Natale son andata a vedermele, poi ho speso diversamente il buono-regalo, ma lei resta in cima alla mia wishlist!
    Sto amando tuuuuutti i prodotti Lush che ho preso con gli sconti in trasferta a gennaio,non ho Cherubini ma come sai la versione lavandosa (che tu non ameresti) Angeli a fior di pelle.
    Illusoire…illusoire…ci stai illudendo proprio. Son contenta di averti evitato di spendere un cifrone. A me funziona meglio rispetto a te, ma come ti dissi son contenta di averlo preso in swap. Costano accipicchia, mi chiedo se solo per chiamarsi Chanel, e a prezzo pieno ci saremmo rimaste peggio!!!
    Io faccio parte delle utilizzatrici contente di Soft ocre, ma amo poco la formula di Dangerous cuvee che è fra quelli di ultima generazione. L’altro paint pot che ho è Bare study, per durata sta nel mezzo fra i sopracitati. Tre storie diverse…

    • sì pleasure bomb è una bomba come formula!

      per quel che concerne Illusoire francamente… se un prodotto fa pena, fa pena sia che te lo abbiano regalato sia che tu lo abbia comprato o ricevuto in swap… colore a parte per me è una questione di formula…

      Di Dangerous curvee non mi sono ancora fatta un’opinione, complice il colore “non mio”…
      Misato-san recently posted…I want Candy (yum yum)My Profile

      • Giuliana Andrea says:

        Ti scrissi che non poteva esser un colore ‘tuo’.
        Io l’ho usato come base per Dragon,ho fatto metà palpebra con lui e metà con la matita verde Wjcon e su Dragon. Nella piega non ricordo,forse nulla. Che dici?

  11. Anche io uso la crema mani La Saponaria però ho preso la versione menta e limone e ne ho regalata una alla rosa. In effetti entrambe le profumazioni sono molto forti e la mia infastidisce un po’ mio marito quando la metto prima di andare a letto. Ma come texture e prodotto in generale è una delle migliori provate fino ad ora, mi salva proprio le mani ^_^
    Dony recently posted…Tag – Vorrei Ma Non PossoMy Profile

  12. al prossimo ordine Nabla voglio prendere assolutamente Atmosphere e la Bombay Black *__*

    anch’io adoro la Beauty Farm, non riesco più a farne a meno! mi strucca in un attimo e lascia la pelle morbidissima <3

    io invece con l'Always Green non mi ci sono trovata male, da solo fa pena ma come base è buona
    laura palmer recently posted…NABLA COSMETICS: prime impressioni e swatches comparativiMy Profile

  13. Ci sono un paio di amati come già sai, la Beauty farm e la crema mani del La Saponaria tra tutti!** Cosmeticamente parlando di sicuro Petrol blue troverà un posto anche tra i mieipreferiti del mese corrente(si ho letto le vostre proposte e voglio provarci anche io^^)
    Atmosphere continua a chiamarmi insieme a Plump in modo vergognoso dal sito Nabla >.<

    Con Bare Study sto avendo una relazione molto molto simile, comincia ad entrarmi nelle pieghette dopo 7 ore se usato da solo o tamponato con cipria, se usato come base arriva fino a 8 wow D:

    Ho anche io in uso Fate Voi in doccia :D Solo che ho il bibitozzo da 500 ml che mi è stato regalato, l'odore mi piace da matti ed il colore anche, ma comincio a sperare un pochino nella sua dipartita ormai^^'
    Darkness recently posted…Biofficina Toscana – Balsamo concentrato attivoMy Profile

    • <3

      oh sono contenta del fatto che tu abbia deciso di accogliere la richiesta, secondo me è un ottimo modo per parlare di prodotti vari che magari poi recensiremo dopo mesi o che non possiamo citare in altro modo ^^

      io te li approvo, lo sai!

      su di me era pure peggio, lo stronzo. ._.

      lol XD
      il mio finirà immagino mese prossimo, anche se è piccolino mi sta durando perché è concentrato e ne serve poco per una doccia intera ^^
      Misato-san recently posted…TAG: Come curo i miei capelliMy Profile

  14. Rossettiiiiiiiiii!!! *e non capì più nulla*

  15. Preferiti
    3) In assoluto il rossetto che mi dura di + insieme a Rebel. E come lui trova stia bene un po’ con tutto: da quando ce l’ho è probabilmente il rossetto più insossato, nonostante io tenda a cambiare rossetto tutti i giorni…
    11) Anche qui uno dei prodotti + longevi che ho: oltre ad amarle tutte in quasi tutte le colorazioni, la petrol blue è in assoluto la matita che dura di + nella mia rima interna in cui non dura nulla
    13) Mi era piaciuta ma non vedevo l’ora di finirla + che altro x il packaging scomodo. Ora sto usando quella di Biofficina Toscana che preferisco sotto un po’ tutti i punti di vista, ma devo dire che non ho grandi esigenze per le mani
    15) <3
    18) Io ne ho qualche confezione in freezer presa in saldo. Il profumo è fantastico, quello che non mi fa impazzire è la consistenza semi solita che devo "ammollare" con l'acqua
    Spreferiti
    1) Io invece lo adoro come tutti gli altri suoi fratelli che ho

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: