Top(&worst) October 2016 edition (Prodotti preferiti e s-preferiti di ottobre 2016) – con (mini) reviews #teammostplayed

Da questo mese il #teammostplayed come lo conoscevamo da anni non esiste ufficialmente più, per scelta di Chiara/Golden Vi0let, la fondatrice (info qui), io ho deciso però di mantenere invariata la struttura dei post e anche il titolo semplicemente perché selezionare i prodotti più utilizzati tra i miei preferiti e non del mese mi aiuta a parlarvene meglio!
Dopo un’estate travagliata riprendono i post mensili, ottobre finalmente mi ha visto tornare al trucco in pianta stabile, non senza difficoltà invero, quindi ho un po’ di prodotti di cui ciarlare con una certa “precisione” data dall’assiduità effettiva di sfruttamento degli stessi.
E torno anche al post unico, m’era mancato pure quello!

OCCHI
most played ottobre 2016

Ombretti più usati
01. MAC Cosmetics – Teal Appeal [look e prime impressioni, info]
02. MAC Cosmetics – Contrast [look]
03. MAC Cosmetics – Fairy land [look]
04. MAC Cosmetics – Beautiful iris [look e prime impressioni]
05. MAC Cosmetics – Electic eel [look e prime impressioni]
06. Nabla Cosmetics – City Wolf [look, swatches e review]
07. Model’s Own – Jade [look e prime impressioni]

08. Dior – Palette 5 couleurs 276 Carré Bleu
Gradito regalo di un caro amico, è una palette molto go-to per me: quando ho poco tempo o poche idee io mi trucco spesso con una sorta di monocromatico blu, e ad eccezione dei toni di transizione questa palette da 5 colori di Dior ha tutto ciò che mi può servire.
La qualità degli ombretti è buone e il suo limite, per chi si trucca con un minimo di cognizione, è proprio nel finish degli stessi che sono tutti shimmer… per il resto è carinissima.

09. MAC Cosmetics – Eye Kohl Feline [look]
10. Wycon Cosmetics – Long Lasting Eyeliner 1 Deep Black [lookprime impressioni]

11. Urban Decay – 24/7 Glide On Eye Pencil Deep End
Regalo di Alice, in verità dico che la ponderavo da un paio d’anni, da quando ho ricominciato lentamente a riconsiderare Urban Decay per i miei acquisti.
Mi bloccava però la precedente esperienza con le matite a lunga tenuta del brand, se sbirciate il blog in post antichi (4 anni fa almeno) la vecchia versione delle stesse su di me era una delusione.
Deep End è uno di quei colori che “chiamano il mio nome”, un azzurro pavone che vira verso il teal splendido… lo metto tra i promossi ma devo dire… con riserva, perché in rima interna tanto per cambiare non dura affatto tanto quanto promesso dall’azienda (anzi, l’ho vista sparire in un’ora di pranzo adesso che non fa esattamente caldo…), e per me è un contro notevole.
Proverò col metodo della Magic Pencil (qui tutti i miei trucchi per far durare di più le matite in rima interna!), ma insomma… continuo a non cogliere del tutto la fama di questa linea.

12. Colourpop – Creme Gel Colour Piggy Bank
Questo invece fu regalo di Darkness, ho sbavato sugli eyeliner in gel di Colourpop dall’annuncio e lei ha beccato… il colore che in assoluto volevo di più!
Non avevo mai visto un eyeliner in gel viola caldo (genere: Cattleya di Nabla, ma opaco e senza i riflessi blu) così finora, tra l’altro in America lo sconsigliano per gli occhi… coff coff…
E’ fantastico, scrive benissimo e dura a lungo.
E ho appena scoperto dal sito ufficiale che è già fuori produzione assieme alla maggior parte dei colori più originali, ho solo parolacce per questa scelta di Colourpop.
Ve lo mostro in azione prossimamente.

VISO

most played ottobre 2016

13. Nabla Cosmetics – Blossom Blush Beloved (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda) [look e prime impressioni]
Una simpatia tardiva, non che il colore mi sia mai dispiaciuto ma come da precedenti most played la mia attenzione si era focalizzata altrove… poi non so ‘sto mese ho scoperto che mi piace molto coi rossetti berry (io accordo quasi sempre il blush prima alle labbra e amo molto che i due toni si richiamino, ma sto esplorando altre strade per variare un po’) e quindi l’ho pescato spesso.
La formula continua a piacermi molto.

14. MAC Cosmetics – Ombré Blush Azalea Blossom [look]
Ci sono prodotti scritti nel destino, io questo blush lo volevo da anni, non me lo sono mai comprato (è un’edizione limitata che viene riproposta ogni 2-3 anni) perché vado matta per questi rari toni lavandosi ma mi son sempre detta… hai qualcosa di simile! (nella fattispecie Sakura, il mio blush preferito di sempre – qui che è quel coso col cuoricino magenta che da anni campeggia nella testata del blog)
La prima volta che l’ho indossato è stato un anno fa, il primo blush che Moreno abbia scelto per me per truccarmi a casa. (qui)
Poi di recente mi è stato regalato da un’altra persona a cui tengo molto.
Come da copione lo adoro, oltre che con qualunque forma di viola sta benissimo coi blu e pure col nero, a ottobre non mi sono esattamente risparmiata coi colori labbra.

15. MAC Cosmetics – Shaping Powder Emphatize [look]
16. MAC Cosmetics – Powder Blush Taupe [look]
Mea culpa mea culpa, me li sono dimenticati nel precedente post ma il discorso vale anche per ottobre.
Il mio duo per lo Sculpting targato MAC, quello che ovviamente Moreno usa su di me quando mi definisce i volumi con le polveri.
Pure questo è stato tra i regali di compleanno, ho ricevuto talmente tanti prodotti validi che penso che ne parlerò fino a quello dell’anno prossimo XD

Emphatize è una Shaping Powder, è un prodotto pro e serve per i chiari… è semi opaca e può essere usata da sola oppure come base per altri tipi di illuminanti, ovviamente è la più chiara della gamma (che conta 5 colori).
Le Shaping Powders sono un tipo di prodotto che, se fosse più noto presso il grande pubblico, sfaterebbe un po’ la paura che ha troppa gente circa il fatto che le luci sul volto vadano a fare effetto lampadina/unto/etc perché con un prodotto del genere è veramente impossibile che accada, in compenso dà all’intero volto una luce diversa, io
vedo tantissimo la differenza quando lo uso e quando non lo faccio.

Taupe è un blush ma io lo uso per gli scuri, in realtà MAC ha in gamma anche le Sculpting Powders (sempre pro) per lo scopo (assieme a tutta una serie di altri prodotti a partire dai Paint Stick, ovvio) ma il corrispondente per il mio incarnato, Bone Beige, è più caldo e mi convince meno.
Taupe invece funziona tantissimo, rispetto per esempio a Gotham di Nabla forse è leggermente meno freddo e sicuramente è più pigmentato (per un principiante credo sia più facile usare il Nabla in verità), ma mi ci trovo veramente molto molto bene.

Entrambi durano una vita su un po’ tutti i fondotinta.
Per info su come faccio io il contouring sul mio viso cliccate qui.

17. Nabla Cosmetics – Brow Pot Mars (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda) [look e prime impressioni]
Sulla relazione tra me e il trucco delle sopracciglia prima o poi scriverò un post, ma non è una cosa che ami particolarmente fare, sebbene la trovi importante. E non ho molto feeling coi gel, ho accettato di provare quelli nuovi di Nabla per vedere se sarebbe cambiato qualcosa e per curiosità.
Credo che la mia difficoltà nel trovare la quadra del prodotto risieda anche in questo, ma al contrario delle matite Brow Divine, che ho ripetutamente bocciato, i Brow Pot li trovo validi… durano pure, non sono facili da struccare neanche.
Ma rispetto alle prime impressioni trovo che non siano neanche così elementari da utilizzare, sarà la texture sottile (molto diversa da quella del gel di MAC che conosco bene e che è il mio principale metro di paragone) ma credo che siano un po’ ingannatori.
I colori poi sono un grande boh, io sono castana con capelli riflessati in rosso caldo grazie all’henné che rafforza i miei riflessi naturali e uso “il colore per rosse”, parliamone XD
Ci ritorneremo, comunque.

LABBRA
most played ottobre 2016

rossetti più usati del mese
18. MAC Cosmetics – Lipstick Viva glam Ariana Grande 2 [look e prime impressioni]
19. MAC Cosmetics – Liptensity Marsala [look e prime impressioni]
20. MAC Cosmetics – Liptensity Cordovan [look e prime impressioni]
21. MAC Cosmetics – Liptensity Hellbore
22. MAC Cosmetics – Liptensity Claretcast [look e prime impressioni]
Più Liptensity (info qui per tutti e pure per me!
‘sti rossetti gel-like ma con stesura confort e durata assolutamente meravigliosi e pigmento tendenzialmente pieno sono veramente fantastici, voglio recuperare quelli che mi piacciono che ancora non ho e voglio già nuovi colori!
MAC fammi dei viola e dei fucsia!

Nabla Cosmetics – Diva Crime Lipstick Alter Ego (prodotto fornitomi a scopo valutativo dall’azienda) [look]

Matite più usate del mese
23. Kiko – Fine art lip pencil 6 (per Viva Glam Ariana Grande 2)
24. MAC Cosmetics – Lip pencil Heroine (per Hellbore)
25. MAC Cosmetics – Lip pencil Beet (per Marsala, Cordovan, Alter ego, Claretcast e altri)

SKINCARE
most played ottobre 2016

26. MAC Cosmetics – Lightful C Vibrancy eye cream
Avevo provato questa crema contorno occhi nella sua prima formulazione, anni fa, e non mi era piaciuto (qui).
La nuova versione riformulata nel 2015 invece mi sta piacendo, sicuramente è cambiata anche la mia pelle e so qualcosa in più dei prodotti che utilizzo ma… mi sta piacendo.
Per tutto ottobre è stata la mia crema pre-correttore e si comporta egregiamente nel preparare il mio contorno occhi alla stesura dello stesso, non vedo problemi di pieghette neanche dopo ore e ciò è un gran bene.
Per la recensione ci vorrà tempo e altre prove, ma adesso decisamente stiamo ragionando MAC!

27. La Saponaria – Crema mani al karitè
Questo è un prodotto “recuperato”, ce l’ho in casa da un sacco perché amo amo amo la versione extraversione (recensione qui), è uno dei prodotti di skincare economici che preferisco in assoluto (qui ne trovate un po’!)
Avevo preso questa al karité piena di speranze, ma… il mio naso la rifiuta con passione, puzza puzza puzza.
Dopo mesi in cui l’ho ignorata ho deciso di provare a usarla sui piedi e… si ragiona!
E’ bella idratante ed essendo sfruttata in una parte lontana dal mio naso riesco a darle uno scopo, non è defatigante e comunque le preferirei mille volte la crema piedi Antos (recensione qui) ma almeno la sto usando con profitto. Finalmente.

28. EcoBioLine – Doccia schiuma Ecobiologico Vetiver
Neanche sapevo dell’esistenza di questa linea certificata di prodotti per la cura della persona, me l’ha portato in casa mia madre… che di inci non vuole sapere nulla, ma che quando vede un’offerta al supermercato difficilmente resta insensibile.
E’ un buon prodotto, lava senza doverne utilizzare quantità assurde, la profumazione è buona ma non persistente e non va a inficiare quella di eventuali creme corpo poste dopo di esso.

29. Omia Laboratoires – Scrub viso aloe vera
Nello scorso post avevo bocciato l’ultimo scrub entrato in casa (qui) il che mi ha portato a un acquisto di emergenza.
L’unico che avessi sotto mano con un inci che mi ispirasse è stato questo.
Stavolta mi è andata bene, è delicato il giusto e posso usarlo anche un paio di volte a settimana senza avere effetti collaterali.

ACCESSORI

30. MAC Cosmetics – 226 Small Tapered Blending Brush
Era un sacco che non lo nominavo… sono stata per anni fan dei pennelli a goccia e in realtà lo sono anche adesso, anche se ho cambiato un po’ modalità di utilizzo dei pennelli quando mi trucco.
Il 226 è un’edizione limitata (e l’unico pennello doppio di tutto il mio stash) e ultimamente lo amo particolarmente per sfumare la parte inferiore dell’occhio… alla fine proprio del trucco della stessa.

PRODOTTI S-PREFERITI

most played ottobre 2016

01. Tony Moly – Banana Hand Milk
Come tante altre persone pure io sono stata attirata dall’arrivo di Tony Moly in Italia, ma quando mi sono recata da Sephora non ho trovato tanti prodotti dall’inci che mi facesse venir voglia di spendervi soldi su… e non sono tipa da acquistare per mero packaging.
Questa crema sembrava diversa e mi attirava persino l’odore ma si è rivelata una bella sola: idratazione non pervenuta e anche l’odore è buono i primi 15 secondi, poi la spalmi e sparisce.
Praticamente come non metterla.

E con questo post concludo anche le rubriche fisse per il mese di ottobre, a voi la parola!
Quali sono stati i vostri most played del mese?
Avete fatto qualche bella scoperta, magari in comune con una delle mie?

Comments

  1. Il blush Azalea Blossom è davvero splendido, mi piacerebbe avere un tono del genere *_*
    La foto dei Liptensity è bellissima, Claretcast un giorno sarà mio <3
    Foffy recently posted…Diva Crime Nabla “Ombre Rose” – La diva intellettualeMy Profile

  2. Questi Liptensity mi intrigano tantissimo! Colori stupendi e qualità eccelsa non posso che attirarmi. Devo solo scegliere un colore, sarà dura ma penso che li proverò in negozio.
    La palette Dior ha dei colori belli ma avevo notato anch’io che c’è un eccesso di shimmer:io ne ho una (regalata da una persona cara) bellissima sul bronzo e l’abbino sempre con la naked basics1 per i colori opachi di transizione (so che tu non la ami ma io, da profana, la apprezzo molto), altrimenti da sola non va bene. Però non penso che prenderei,preferisco altre palette o crearmele da sola.
    Con le matite Ud mi trovo bene, ne ho prese un po’ con i saldi, sia di formato normale che mini:amo il loro viola e il taupe, le uso molto spesso. In rima interna mi durano abbastanza,non colano e sono intense (capisco che è soggettivo).
    Tony Moly non mi ha mai attirata,mi sembrava tutto packaging e nessuna sostanza…non subisco il fascino di prodotti che sono diventati famosissimi all’estero (di solito estremo oriente o Stati Uniti) e arrivano in Italia causando delirio collettivo!meno che mai ordino prodotti online da posti lontani ed esotici (magari pagando anche dogana e spese di spedizioni folli)solo per moda. La penso come te, meglio comprare in negozio,al massimo un paio di ordini online l’anno lo faccio se ci sono offerte strepitose (libri rari da Amazon o simili)…
    lenuccia recently posted…S.O.S. Flop: 5 prodotti e 5 idee per riciclare i prodotti più odiatiMy Profile

    • il problema coi Liptensity non è scegliere un colore. E’ sceglierne uno solo!

      Io le transizioni dei trucchi di quella palette le faccio coi Nabla (ho quasi solo opachi adatti di quel brand per ora), ma concettualmente siamo lì da sola non potrei mai usarla.
      Non penso che avrei mai avuto il coraggio di comprarla, sarò sincera… vuoi che ho tanti blu vuoi che per me è banalmente raro comprare palette ma… ci penso sempre mille volte, coi mono sono molto più… easy, diciamo.

      io sono delusa dalla non-durata di questa matita UD in rima interna però, perché è veramente misera… ora fa freddo, se non mi dura neanche adesso quando vorrà farlo?

      a me invece è venuto lo sfizio anche se leggendo tanti inci mi è anche passato… se voglio un burrocacao con la paraffina al primo posto c’è già in Labello che costa meno!
      però questa crema mani sembrava carina a leggerlo, io l’ho presa da Sephora eh!
      Solo che di carino a livello fattuale non ha nulla D:
      Misato-san recently posted…I Remember Nothing aka Stallion (feat. MAC Cosmetics Liptensity lipstick 4)My Profile

  3. Che post pieno di roba , l’ho proprio letto con piacere ! E mi ricorda che devo ancora provare un bel po di roba l’ho: sicuramene Nabla Beloved e Mac Emphatize , e poi anatema….. non ho ancora preso nessun Liptensity , devo assolutamente rimediare ! Infine , devo dire che sono assai curiosa sul contorno occhi Mac Emphatize!

  4. Volevo dire Mac Lightful C!

  5. Ho visto ora il post, sono contenta che come colore ti piaccia ^_^ Spero che con il metodo Magic Pencil duri anche in rima interna! :)

  6. Ogni volta che leggo colourpop mi viene un tuffo al cuore perchè mi isprano un sacco i prodotti ma sono pavida per quanto riguarda la dogana.
    Delle sculping powders mi avevano consigliato strada, che però credo sia discontinua.
    Ogni volta che vedo il 226 da te mi mangio le mani per non averlo preso, anche perchè non mi ricordo perchè non l’avessi fatto.
    Questo post è pieno di rimpianti personali: quella matita di Kiko insieme al rossetto l’ho cercata con i saldi senza successo…

    • i pochi che ho in verità mi sono stati regalati… non ho mai ordinato per lo stesso motivo tuo.

      Strada era un blush, ma infatti è discontinued… io penso che Taupe (che è un blush pure lui quindi non devi neanche andare a via Dante a prenderlo) però vada anche per te, non sei così più scura di me e comunque se non ricordo male Moreno mi diceva che riesce a usarlo fino a N25 tipo… in quel caso stratifica ma tu sei molto sotto… io uso quello o Gotham a seconda di… come mi gira XDDDDDD

      eh il mio è dell’ultima volta che è uscito… 2011!
      poi si è visto in un set di Natale l’anno scorso (io ho anche quello in verità)

      a saperlo… il rossetto l’ho ignorato ma la matita l’ho cercata pure per una mia amica e dopo aver girato diversi negozi… l’ho trovata qua a Salerno XDDD
      A saldi inoltrati per giunta eravamo pieni…
      Shock Value di MAC è simile, se ti serve una tonalità analoga, perché in effetti è difficile da trovare…
      Misato-san recently posted…FOTD: Petite Mélodie (feat. Nabla Cosmetics Potion Paradise Crème Shadow Collection 1) con prime impressioniMy Profile

      • Devo allora proprio guardarlo Taupe. Per ora uso l’omonimo di Nyx che amo e sto finendo, ma credo siano molto diversi.
        Peccato davvero: te l’avrei fatta comprare. Shock value l’ho vista in store con una mua ma la trovo troppo rosa, non mi ha convinta, preferisco usare Magenta.

Speak Your Mind

*

CommentLuv badge

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d bloggers like this: